Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetta

Ultimo aggiornamento 13 ore fa S. Agostino v. di Canterbury

Date rapide

Oggi: 27 maggio

Ieri: 26 maggio

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Il Portico

Il quotidiano di Cava dei Tirreni

Il Portico - Il quotidiano di Cava dei Tirreni

Hotel Santa Caterina, Albergo 5 Stelle lusso ad Amalfi. Ristorante Il Glicine, stella Michelin ad AmalfiEgea Luce e Gas. La casa delle buone energie, in Costiera Amalfitana aperto il nuovo punto energia a MaioriConnectivia, Internet Service Provider in fibraMielePiu, Professionisti dell'arredo bagno con show room ad Avellino e Salerno, promuove il nuovo sistema di purificazione dell'aria Air BeeCardine lavori in quota, opere edili, ripristino costoni rocciosi, pagina social ufficialeGenea Consorzio Stabile, Energia, Efficientamento energetico

Tu sei qui: PoliticaNuovo PPR, da Cava de' Tirreni Petrone esorta De Luca: «Bisogna approvarlo in tempi brevi»

Alden Consulenti d'impresa - Cava de' Tirreni - Salerno - Costiera AmalfitanaCardine SRL, Lavori in quota, Protezione, Sicurezza, Pannelli in fune d'acciaio, lavori edili, interventi post frana, perforazione pareti rocciose, messa in sicurezza costone rocciosoGenea Consorzio energetico, efficienza energeticaGranato Caffè, è leader in Costiera Amalfitana nella commercializzazione e nella distribuzione di macchine per caffè a cialde e capsule con il miglior caffè napoletanoPorti di Amalfi, Pontile Coppola, Ormeggi in Costa d'Amalfi, Amalfi approdo turistico, Amalfi il portoHotel Villa Romana a Minori in Costiera Amalfitana - Hotel Benessere in Costa d'AmalfiLegambiente Città di Cava de' Tirreni - Salerno Campania Italia

Politica

Cava de' Tirreni, politica, PPR

Nuovo PPR, da Cava de' Tirreni Petrone esorta De Luca: «Bisogna approvarlo in tempi brevi»

La Fratellanza ha deciso di chiedere alla Regione Campania di avviare un necessario confronto leale tra Regione e Stato in uno con il Ministero della Cultura, per approvare in tempi brevi il nuovo Piano Paesistico Regionale.

Scritto da (Redazione Costa d'Amalfi), giovedì 7 aprile 2022 15:09:47

Ultimo aggiornamento giovedì 7 aprile 2022 15:09:47

Con una nota affidata agli organi stampa, il movimento politico de La Fratellanza, nella persona del capogruppo Luigi Petrone, ha deciso di chiedere alla Regione Campania di avviare un necessario confronto leale tra Regione e Stato in uno con il Ministero della Cultura, per approvare in tempi brevi il nuovo Piano Paesistico Regionale (PPR).

Di seguito il comunicato integrale a garanzia della completezza d'informazione:

Il movimento politico de La Fratellanza, andando oltre il suo ruolo istituzionale di opposizione propulsiva e rinnovatrice, si propone alla guida della città di Cava de' Tirreni per rappresentare gli interessi dei cittadini.

La città di Cava de' Tirreni, attualmente, si trova nella drastica situazione di stallo delle attività produttive, legata alle problematiche inerenti alla realizzazione di qualsiasi opera edile, sia riguardanti il recupero dell'attuale patrimonio edilizio che alla realizzazione di nuove costruzioni, nonché la mancata applicazione dell'ultimo condono edilizio ai sensi della Legge 326/03 in quanto, gran parte del suo territorio, risulta essere gravato dal vincolato paesaggistico.

Il movimento politico de La Fratellanza, raccogliendo le continue doglianze che gli pervengono da parte dei cittadini, In linea con la previsione urbanistica già contenuta nel proprio programma elettorale presentato alle scorse elezioni, con forza rivendica la sua azione propulsiva di governo del territorio.

La nostra Città ha bisogno di azioni amministrative radicali in modo da dare slancio al settore edilizio cittadino che, ormai da decenni, soffre di problematiche legate ad una programmazione urbanistica priva di veri contenuti per i cittadini.

Di fatto, nonostante sia stato approvato di recente il nuovo Piano Urbanistico Comunale (P.U.C.), lo stesso non consente di applicare gran parte delle norme Nazionali in quanto, dal 1985, esiste la legge Regionale n. 35/87 denominata P.U.T. che, avendo efficacia di piano paesaggistico, non consente alcuna nuova programmazione, ingessando completamente gran parte del nostro territorio, causando grossi conflitti con i funzionari della Soprintendenza di Salerno per l'applicazione delle norme Nazionali e Regionali.

Considerato che ormai sono trascorsi troppi anni nella stasi totale, La Fratellanza ha deciso di chiedere alla Regione Campania di avviare un necessario confronto leale tra Regione e Stato in uno con il Ministero della Cultura, per approvare in tempi brevi il nuovo Piano Paesistico Regionale.

Tale piano (P.P.R.) rappresenta il quadro di riferimento prescrittivo per le azioni di tutela e valorizzazione dei paesaggi campani e il quadro strategico delle politiche di trasformazione sostenibile del territorio in Campania, improntate alla salvaguardia del valore paesaggistico dei luoghi realmente da proteggere.

Come previsto dalla legge n. 431/85, la Regione Campania ha l'obbligo di redigere la pianificazione paesaggistica attraverso il Piano Paesaggistico Regionale (P.P.R.).

Dall'approvazione del piano di cui all'articolo 3, comma 1, lettera c), perdono validità ed efficacia i Piani Territoriali Paesistici (P.P.R.) vigenti, ivi compreso il P.U.T. di cui alla Legge Regionale 27 Giugno 1987, n. 35.

Tutto ciò consentirebbe una vera e propria evoluzione nella programmazione urbanistica dell'intera Città.

Purtroppo, come sopra specificato, il P.U.C. appena approvato, non andando in deroga al P.U.T., pone dei limiti rispetto ai quali è impedito qualsiasi sviluppo funzionale della città.

L'Intesa istituzionale preliminare tra il Ministero dell'Ambiente e la Regione Campania stipulata a Ravello il 27/10/2006 prevedeva all'art. 3 che l'approvazione del Piano paesaggistico dovesse avvenire entro il primo maggio del 2008.

Alla luce di tale situazione, in considerazione che la Regione Campania è riuscita ad approvare solo il preliminare del Piano nel 2019, che a tutt'oggi la stessa risulta inadempiente in merito agli impegni sottoscritti, si è deciso di chiedere anche al Ministro della Cultura di intervenire per approvare in via definitiva il P.P.R. come previsto dalla norma.

Tale situazione contribuirebbe a risollevare il bilancio comunale che attualmente è fortemente in negativo, costituendo una forte spinta per l'intera economia cittadina. A tal fine ci si auspica che finalmente tali richieste siano soddisfatte in tempi rapidi in modo da iniziare un nuovo percorso di programmazione attuativa.

Alla luce di quanto premesso riteniamo sia importante e urgente che, il Gruppo Consiliare de La Fratellanza, incontri il Presidente della Regione Campania dott. Vincenzo De Luca, al fine di promuovere un confronto approfondito e consapevole per contribuire alla individuazione di provvedimenti per approvare, in tempi brevi e in via definitiva, il nuovo Piano Paesistico Regionale.

Se sei arrivato fino a qui sei una delle tante persone che ogni giorno leggono senza limitazioni le nostre notizie perché offriamo a tutti la possibilità di accesso gratuito.

Questo è possibile anche grazie alle donazioni dei lettori. Sostieni l'informazione di qualità, sostieni Il Portico!

Scegli il tuo contributo con

Galleria Fotografica

rank:

Politica

Mosca minaccia crisi alimentare, l'Italia corre ai ripari: a giugno evento sul food security

Con la Russia che minaccia una crisi alimentare in caso di mancato ritiro delle sanzioni contro Mosca, l'Italia corre ai ripari. Tra le priorità del governo italiano, oltre che dell'agenda internazionale, c'è senza dubbio anche la food security. Per questo motivo, il Governo italiano, in collaborazione...

L'autonomia regionale mette d'accordo De Luca e Salvini. Il governatore: «Campania subisce ogni anno rapina da 220 milioni»

Incredibile ma vero. Matteo Salvini e Vincenzo De Luca, per una volta, sono d'accordo su qualcosa. Il leader della Lega intervenendo ieri, 27 maggio, a Napoli per le cerimonie dei 130 anni de Il Mattino, ha commentato il dibattito con il governatore della Campania, dicendosi d'accordo con lui sulle rivendicazioni...

Reddito di Cittadinanza, Renzi: «A giugno raccolta firme per abolirlo». Conte: «Un Robin Hood al contrario»

«Vogliamo abolire il reddito di cittadinanza e come previsto dalla legge dal 15 giugno partirà la raccolta ufficiale di firme. Ma vogliamo soprattutto cambiare il mondo del lavoro per i più giovani». Lo ha annunciato, attraverso un post pubblicato sui social, il senatore di Firenze e leader di Italia...

Trent'anni dalla strage di Capaci, Mattarella: «La storia della Repubblica sembrò fermarsi»

Nel 30° anniversario della strage di Capaci, il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella si è recato a Palermo dove è intervenuto all'iniziativa promossa dalla Fondazione Giovanni e Maria Falcone con il titolo "La memoria di tutti. L'Italia, Palermo trent'anni dopo". Nel corso della cerimonia, rappresentanti...

Carfagna torna sulla polemica con De Luca: «Questione chiusa, ma ha iniziato lui»

Mara Carfagna chiude la polemica con Vincenzo De Luca. Nei giorni scorsi, i due politici si erano stuzzicati a vicenda sui social a seguito delle parole del governatore della Campania sulla tavola rotonda organizzata dalla ministra del sud a Sorrento («Eccesso di propagandismo e demagogia criptopartitica....

Il Portico - Il quotidiano di Cava dei Tirreni

Abbiamo notato che stai usando uno strumento che blocca gli annunci pubblicitari.

La pubblicità ci permette di offrirti ogni giorno un servizio di qualità.

Per supportarci disattiva l'AdBlock che stai utilizzando.