Ultimo aggiornamento 6 ore fa S. Cristina vergine

Date rapide

Oggi: 24 luglio

Ieri: 23 luglio

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Il Portico Costiera Amalfitana

Il quotidiano di Cava de' Tirreni

Il Portico - Il quotidiano di Cava de' Tirreni Il quotidiano di Cava de' Tirreni

Vi. Pa. Alberghi Ravello, Hotel Giordano, Villa Maria, Villa EvaCaseificio "La Tramontina" - Prima Cotta, la Mozzarella di Bufala Campana fuori dal coro. Caseificio dal 1952, tradizione, sapori, esperienza casearia, QualitàSmall Boutique Hotel in Costiera Amalfitana, Villa Romana Hotel & SPAConnectivia Fibra diretta e soluzioni tecnologiche avanzate per la tua azienda o la tua Maurizio Russo liquori e prodotti di eccellenza dal 1899 a Cava de' Tirreni. Elisir di Limone, il Limoncello di Maurizio Russo, è realizzato esclusivamente con limone IGP della Costa d'Amalfi Hotel Marina Riviera Amalfi - Luxury 4 Stars Holte in Amalfi - Swimming Pool - Bistrot - Gourmet

Tu sei qui: PoliticaL'infinita lotta di Alfonso Senatore contro il Comune

Maurizio Russo, liquorificio dal 1899 - Bu, le creme con latte di BufalaPasticceria Pansa ad Amalfi la dolcezza dal 1830Porti di Amalfi, Pontile Coppola, Ormeggi in Costa d'Amalfi, Amalfi approdo turistico, Amalfi il portoLegambiente Città di Cava de' Tirreni - Salerno Campania Italia

Politica

L'infinita lotta di Alfonso Senatore contro il Comune

Inserito da Il Mattino (admin), martedì 9 aprile 2002 00:00:00

Alfonso Senatore (nella foto in alto), capogruppo di An alla Provincia, ci riprova. Chiede al segretario generale del Comune copie di documenti, ma gli vengono negate in quanto non gli viene riconosciuto l'interesse: di qui la diffida. Dopo le dure contestazioni alla nomina del city manager Vittorio Del Vecchio, sfociate in reciproche querele con risarcimento di danni, e la richiesta di dimissioni dell'assessore alla Cultura, Annamaria Armenante, ora Senatore ha rivolto l'attenzione all'esame dei documenti posti alla base della nomina di Pasquale Petrillo a dirigente capostaff ufficio del sindaco. Ecco i fatti del nuovo capitolo dello scontro tra Alfonso Senatore e l'Amministrazione di centrodestra: agli inizi di marzo l'esponente politico di An, nella qualità di consigliere provinciale e di cittadino elettore, aveva chiesto le copie del contratto tra il Comune e Pasquale Petrillo, dell'esposto-diffida dei Ds avverso la nomina del city manager e le parcelle relative alle prestazioni effettuate dall'avvocato Vittorio Del Vecchio o dal suo studio a favore di funzionari, dipendenti e politici del Comune. La risposta è stata negativa, ad eccezione della delibera di Giunta per la nomina di Petrillo. Per il resto un deciso, anche se garbato, no. «Purtroppo, dal momento che il diritto d'accesso ai documenti amministrativi è riconosciuto a chiunque vi abbia interesse per la tutela di situazioni giuridicamente rilevanti. sembra non esserle riconosciuto», così si legge nella lettera di risposta. Pronta ed immediata la reazione di Senatore, che ha diffidato il segretario generale, indicando i motivi legittimi della richiesta: la sua qualità di consigliere provinciale e di cittadino elettore costituisce un legittimo interesse, né i documenti sono secretati. Una richiesta tanto più valida per i procedimenti penali e civili in corso. «A meno che non si voglia impedire, per incomprensibili ed oscuri motivi, qualsiasi controllo», conclude Senatore. È un'ulteriore querelle destinata a rendere più calda l'atmosfera politica. Ma chi è Pasquale Petrillo (nella foto in basso)? Giornalista, dipendente dell'ex Sovrintendenza scolastica, proviene dalle fila dell'ex Dc. Nel '93 fondò unitamente ad altri "Confronto", un mensile di politica intorno al quale è fiorito un movimento di opinione. E fu proprio questo movimento, di cui Durante, Petrillo, Avella ed altri furono animatori, a candidare a sindaco Messina nel '97 e nel 2001. Petrillo ha diretto la campagna elettorale che ha portato Messina a Palazzo. E tra i suoi primi atti, il sindaco lo volle tra i suoi collaboratori diretti. Una nomina che non mancò di suscitare polemiche.

Se sei arrivato fino a qui sei una delle tante persone che ogni giorno leggono senza limitazioni le nostre notizie perché offriamo a tutti la possibilità di accesso gratuito.

Questo è possibile anche grazie alle donazioni dei lettori. Sostieni l'informazione di qualità, sostieni Il Portico!

Scegli il tuo contributo con

rank: 10805106

Politica

Cava de' Tirreni, Il comitato “Non solo Monticelli” incontra il movimento “Siamo Cavesi"

Nuove alleanze in vista di un piano di rilancio per la città in generale e per la frazioni in particolare. Il comitato "Non Solo Monticelli", rappresentato dal suo presidente Pasquale Ferrara ed il coordinatore Gennaro Vitale, hanno incontrato i consiglieri del movimento civico "Siamo Cavesi" Raffaele...

Mozzarella di Bufala Campana: Camera approva ordine del giorno per maggior tutela e controllo latte

È stato approvato ieri pomeriggio, 12 luglio, alla Camera dei Deputati un importante ordine del giorno presentato dagli onorevoli Cerreto, primo firmatario, Cangiano, Mattia e Ruspandini. Nella premessa, tra l'altro, si legge che l'art. 4 della legge 11 agosto 2014, n. 1161 prevede che la produzione...

Aeroporto Salerno-Costa d'Amalfi, Cammarano e Villani: «Apertura è realtà grazie al Movimento 5 Stelle»

"E' un giorno storico per la Campania. L'aeroporto di Salerno-Costa d'Amalfi sarà uno straordinario volano per l'economia della nostra regione, decongestionerà Capodichino e consentirà a tutti di conoscere le bellezze della nostra terra, come le nostre amate aree interne. Per amore della verità, non...

Aeroporto Salerno-Costa d'Amalfi, Ferrante (Mit): «Traguardo storico. Ora priorità ala realizzazione della metropolitana»

"La storica riapertura dell'Aeroporto di Salerno Costa d'Amalfi, potenziato nelle strutture e nelle capacità, costituisce la pietra miliare del percorso di rilancio della provincia salernitana, della Campania e del Mezzogiorno che il Governo sta portando avanti. Siamo qui oggi per inaugurare un'infrastruttura...

Ancora interrotta la linea ferroviaria storica Napoli-Salerno, Cammarano (M5s): «Oltre cinque mesi di disagi per i pendolari»

"La linea ferroviaria storica Napoli-Salerno è interrotta tra le stazioni di Nocera Inferiore e Salerno dallo scorso 20 gennaio. Oltre cinque mesi di difficoltà per i pendolari, costretti ad utilizzare i servizi sostitutivi e a subire ritardi e disagi. Nonostante la nostra interrogazione alla giunta...