Ultimo aggiornamento 45 minuti fa S. Aurelio vescovo

Date rapide

Oggi: 20 luglio

Ieri: 19 luglio

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Il Portico Costiera Amalfitana

Il quotidiano di Cava de' Tirreni

Il Portico - Il quotidiano di Cava de' Tirreni Il quotidiano di Cava de' Tirreni

Vi. Pa. Alberghi Ravello, Hotel Giordano, Villa Maria, Villa EvaCaseificio "La Tramontina" - Prima Cotta, la Mozzarella di Bufala Campana fuori dal coro. Caseificio dal 1952, tradizione, sapori, esperienza casearia, QualitàSmall Boutique Hotel in Costiera Amalfitana, Villa Romana Hotel & SPAConnectivia Fibra diretta e soluzioni tecnologiche avanzate per la tua azienda o la tua Maurizio Russo liquori e prodotti di eccellenza dal 1899 a Cava de' Tirreni. Elisir di Limone, il Limoncello di Maurizio Russo, è realizzato esclusivamente con limone IGP della Costa d'Amalfi Hotel Marina Riviera Amalfi - Luxury 4 Stars Holte in Amalfi - Swimming Pool - Bistrot - Gourmet

Tu sei qui: PoliticaClima elettrico a Palazzo di Città

Maurizio Russo, liquorificio dal 1899 - Bu, le creme con latte di BufalaPasticceria Pansa ad Amalfi la dolcezza dal 1830Porti di Amalfi, Pontile Coppola, Ormeggi in Costa d'Amalfi, Amalfi approdo turistico, Amalfi il portoLegambiente Città di Cava de' Tirreni - Salerno Campania Italia

Politica

Clima elettrico a Palazzo di Città

Inserito da Il Mattino (admin), martedì 2 aprile 2002 00:00:00

Nell'uovo pasquale politico: il sindaco congela le dimissioni dell'assessore Annamaria Armenante; An a Cava, in controtendenza rispetto al resto della provincia, tende all'unità del partito, ma riconferma la sua opposizione a Messina; Federico De Filippis, leader di Rinnovamento, lancia messaggi duri al centrosinistra. Alfredo Messina (nella foto in alto), dunque, non scioglie il nodo delle dimissioni della Armenante, anzi le congela e con esse le attese e le speranze degli uomini che stanno in panchina. Il gotha metelliano-provinciale di An, intanto, in un incontro con gli iscritti ed i simpatizzanti, moderato da Alfonso Amaturo, ha iniziato un nuovo cammino all'insegna dell'unità. Lo stesso Alfonso Senatore, consigliere provinciale, protagonista nel passato di duri scontri con Edmondo Cirielli e con i responsabili provinciali, pur all'interno di una posizione di minoranza, ha indicato la necessità di lavorare perché An diventi partito guida nel centrodestra. «Ma attenti a considerare avversari - avverte - chi dissente, nel partito, dalle scelte. Nessuna pulizia etnica, ma solo grande capacità di ascolto e di operare per un interesse comune, la città». Marco Galdi, coordinatore cittadino, ha ribadito di voler un partito aperto: «Lavoro e sintonia dovranno essere le parole d'ordine del partito. Dobbiamo rispondere in modo concreto alle attese della città, che ci ha premiato con un largo suffragio». Luigi Napoli, capogruppo consiliare, esprime la sua profonda delusione per la Giunta Messina: «Sta tradendo l'elettorato moderato della città». Ma la strada di An, come ha sottolineato Edmondo Cirielli (nella foto al centro), è la ricostituzione della Casa delle Libertà. «An - spiega - è parte costitutiva di essa ed in questi mesi dobbiamo lavorare tutti insieme per un rilancio ed una riaffermazione dei valori della libertà, della democrazia, della famiglia e della solidarietà». Il comune denominatore degli interventi è stata, tuttavia, la ferma e dura opposizione alla Giunta Messina. «Forza Italia e Ccd sono ai margini e tutto a favore di Confronto, il movimento che ha monopolizzato il Palazzo e le scelte di Messina», ribadisce Alfonso Senatore (nella foto in basso). Anche a sinistra, comunque, c'è fibrillazione. A smuovere le acque è il leader di Rinnovamento, Pierfederico De Filippis, il quale chiede al centrosinistra, ad un anno dalle elezioni, un bilancio: «Siamo in una stasi pericolosa, dove le uniche voci di vera opposizione all'attuale maggioranza risultano Alfonso Laudato e Marco Galdi. Eppure, noi lanciammo un percorso con Musumeci, che oggi è interrotto». De Filippis avverte che il rischio che il centrosinistra sta correndo è forte: «Ognuno, se non avremo questa capacità di reazione, si disegnerà un proprio spazio politico, anche in alternativa alle posizioni che sino ad oggi ha sostenuto. I primi segnali ci sono e sono seri».

Se sei arrivato fino a qui sei una delle tante persone che ogni giorno leggono senza limitazioni le nostre notizie perché offriamo a tutti la possibilità di accesso gratuito.

Questo è possibile anche grazie alle donazioni dei lettori. Sostieni l'informazione di qualità, sostieni Il Portico!

Scegli il tuo contributo con

rank: 10975103

Politica

Cava de' Tirreni, Il comitato “Non solo Monticelli” incontra il movimento “Siamo Cavesi"

Nuove alleanze in vista di un piano di rilancio per la città in generale e per la frazioni in particolare. Il comitato "Non Solo Monticelli", rappresentato dal suo presidente Pasquale Ferrara ed il coordinatore Gennaro Vitale, hanno incontrato i consiglieri del movimento civico "Siamo Cavesi" Raffaele...

Mozzarella di Bufala Campana: Camera approva ordine del giorno per maggior tutela e controllo latte

È stato approvato ieri pomeriggio, 12 luglio, alla Camera dei Deputati un importante ordine del giorno presentato dagli onorevoli Cerreto, primo firmatario, Cangiano, Mattia e Ruspandini. Nella premessa, tra l'altro, si legge che l'art. 4 della legge 11 agosto 2014, n. 1161 prevede che la produzione...

Aeroporto Salerno-Costa d'Amalfi, Cammarano e Villani: «Apertura è realtà grazie al Movimento 5 Stelle»

"E' un giorno storico per la Campania. L'aeroporto di Salerno-Costa d'Amalfi sarà uno straordinario volano per l'economia della nostra regione, decongestionerà Capodichino e consentirà a tutti di conoscere le bellezze della nostra terra, come le nostre amate aree interne. Per amore della verità, non...

Aeroporto Salerno-Costa d'Amalfi, Ferrante (Mit): «Traguardo storico. Ora priorità ala realizzazione della metropolitana»

"La storica riapertura dell'Aeroporto di Salerno Costa d'Amalfi, potenziato nelle strutture e nelle capacità, costituisce la pietra miliare del percorso di rilancio della provincia salernitana, della Campania e del Mezzogiorno che il Governo sta portando avanti. Siamo qui oggi per inaugurare un'infrastruttura...

Ancora interrotta la linea ferroviaria storica Napoli-Salerno, Cammarano (M5s): «Oltre cinque mesi di disagi per i pendolari»

"La linea ferroviaria storica Napoli-Salerno è interrotta tra le stazioni di Nocera Inferiore e Salerno dallo scorso 20 gennaio. Oltre cinque mesi di difficoltà per i pendolari, costretti ad utilizzare i servizi sostitutivi e a subire ritardi e disagi. Nonostante la nostra interrogazione alla giunta...