Il Portico - Il quotidiano di Cava de' Tirreni

Abbiamo a cuore la tua privacy

Come indicato nella cookie policy, noi e alcuni partner selezionati facciamo uso di tecnologie, quali i cookie, per raccogliere ed elaborare dati personali dai dispositivi (ad esempio l'indirizzo IP, tracciamenti precisi dei dispositivi e della posizione geografica), al fine di garantire le funzionalità tecniche, mostrarti pubblicità personalizzata, misurarne la performance, analizzare le nostre audience e migliorare i nostri prodotti e servizi. Con il tuo consenso potremo fare uso di tali tecnologie per le finalità indicate. Puoi liberamente conferire, rifiutare o revocare il consenso a tutti o alcuni dei trattamenti facendo click sul pulsante "Preferenze". Puoi acconsentire all'uso delle tecnologie sopra menzionate facendo click su "Accetta" o rifiutarne l'uso facendo click su "Rifiuta".

RifiutaPersonalizzaAccetta

Il Portico - Il quotidiano di Cava de' Tirreni

Il rispetto della tua riservatezza è la nostra priorità

Noi e i nostri fornitori archiviamo informazioni su un dispositivo (e/o vi accediamo), quali cookie e trattiamo i dati personali, quali gli identificativi unici e informazioni generali inviate da un dispositivo per le finalità descritte sotto. Puoi fare clic per consentire a noi e ai nostri fornitori di trattarli per queste finalità. In alternativa puoi fare clic per negare il consenso o accedere a informazioni più dettagliate e modificare le tue preferenze prima di acconsentire. Le tue preferenze si applicheranno solo a questo sito web. Si rende noto che alcuni trattamenti dei dati personali possono non richiedere il tuo consenso, ma hai il diritto di opporti a tale trattamento. Puoi modificare le tue preferenze in qualsiasi momento ritornando su questo sito o consultando la nostra informativa sulla riservatezza.

Cookie strettamente necessari Questi cookie sono necessari per il funzionamento del sito e non possono essere disattivati ​​nei nostri sistemi. Di solito vengono impostati solo in risposta alle azioni da te effettuate che costituiscono una richiesta di servizi, come l'impostazione delle preferenze di privacy, l'accesso o la compilazione di moduli. È possibile impostare il browser per bloccare o avere avvisi riguardo questi cookie, ma di conseguenza alcune parti del sito non funzioneranno. Questi cookie non archiviano informazioni personali.

Cookie per pubblicità mirata Questi cookie possono essere impostati tramite il nostro sito dai nostri partner pubblicitari. Possono essere utilizzati da queste aziende per costruire un profilo dei tuoi interessi e mostrarti annunci pertinenti su altri siti. Non memorizzano direttamente informazioni personali, ma sono basati unicamente sull'individuazione del tuo browser e del tuo dispositivo internet. Se non si accettano questi cookie, riceverai una pubblicità meno mirata.

Rifiuta tuttoAccetta tuttoAccetta selezionati

Ultimo aggiornamento 8 ore fa S. Eleonora vergine

Date rapide

Oggi: 21 febbraio

Ieri: 20 febbraio

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Il Portico Costiera Amalfitana

Il quotidiano di Cava de' Tirreni

Il Portico - Il quotidiano di Cava de' Tirreni Il quotidiano di Cava de' Tirreni

Vi. Pa. Alberghi Ravello, Hotel Giordano, Villa Maria, Villa Eva Prima Cotta, Caseificio "La Tramontina" - Mozzarella di Bufala Campana, prodotti caseari di eccellenza, caseificio dal 1952, tradizione, sapori, esperienza casearia, QualitàSmall Boutique Hotel in Costiera Amalfitana, Villa Romana Hotel & SPAOfferta Granato Caffè a cialde con macchina FrogMaurizio Russo liquorificio e prodotti di eccellenza dal 1899 a Cava de' TirreniHotel Marina Riviera Amalfi - Luxury 4 Stars Holte in Amalfi - Swimming Pool - Bistrot - Gourmet

Tu sei qui: PoliticaCava de’ Tirreni, "La Fratellanza" attende il giudizio sulle previsioni del Piano di Riequilibrio Finanziario Pluriennale (PRFP)

Maurizio Russo, liquorificio dal 1899 - Bu, le creme con latte di BufalaPasticceria Pansa ad Amalfi la dolcezza dal 1830Porti di Amalfi, Pontile Coppola, Ormeggi in Costa d'Amalfi, Amalfi approdo turistico, Amalfi il portoLegambiente Città di Cava de' Tirreni - Salerno Campania Italia

Politica

Cava de’ Tirreni, "La Fratellanza", politica

Cava de’ Tirreni, "La Fratellanza" attende il giudizio sulle previsioni del Piano di Riequilibrio Finanziario Pluriennale (PRFP)

Inserito da (Redazione Costa d'Amalfi), mercoledì 24 gennaio 2024 16:16:14

Riceviamo e pubblichiamo il comunicato stampa a firma de "La Fratellanza" sul Piano di Riequilibrio Finanziario Pluriennale (PRFP) a Cava de’ Tirreni.

Come ormai noto la sez. Regionale di Controllo per la Campania della Corte dei Conti, in data 12 gennaio 2024, ad integrazione dell’istruttoria e della disamina in corso del Piano di Riequilibrio Finanziario Pluriennale (PRFP), ha chiesto al Comune di Cava de’ Tirreni ulteriori chiarimenti.

Almeno per il momento, non siamo ancora al cospetto di una bocciatura del Piano di Riequilibrio Finanziario Pluriennale (PRFP).

Ma l’approfondimento, da parte dell’Organo di Controllo, sugli aspetti salienti della procedura di riequilibrio finanziario pluriennale (PRFP), è necessaria per verificare l’esatta determinazione dei fattori di squilibrio presenti nella gestione dell’Ente, nonché l’attendibilità e la sostenibilità delle misure rivolte al superamento della situazione critica.

In particolare, la sez. Regionale di Controllo si è soffermata sulle voci che furono già evidenziate dal movimento politico de La Fratellanza, nei Consigli Comunali del 30/09/2021, 12/08/2022 e del 28/09/2022.

Nello specifico, per meglio individuare "fattori e cause dello squilibrio", l’Organo di Controllo ha posto, all’Ente comunale di Cava, delle domande di merito su:

  • la cassa vincolata. (La Fratellanza, il 30/09/2021, aveva chiesto una puntuale riconciliazione avendone riscontrato il mancato allineamento risalente al 2019);
  • i debiti fuori bilancio e passività potenziali probabili secondo stime pervenute dagli uffici. (Corre l’obbligo di ricordare che La Fratellanza, in data 06.05.2023, dichiarò che la manifestazione dei "debiti fuori bilancio" costituiva una disfunzione per l’Ente comunale di Cava de’ Tirreni che si configura quale ulteriore causa di nuovi e pesanti squilibri finanziari da risanare).

I "debiti fuori bilancio" sono stati identificati, da ciascun Responsabile di Settore, per avere un quadro veritiero della massa passiva. Ma nonostante le perplessità sollevate da alcuni consiglieri, furono accolti e ratificati in Consiglio Comunale.

Il Gruppo de La Fratellanza, per questo, ritenne opportuno richiamare l’attenzione dei Revisori sui "debiti fuori bilancio" dichiarati invitandoli a sostanziare e meglio relazionare il loro parere.

In sintesi, il protrarsi dell’istruttoria consegue all’esigenza di analizzare indici di valutazione che costituiscono supporto alle funzioni esercitate dalla sez. Regionale di Controllo, al fine di ripristinare stabilmente l’equilibrio dell’Ente comunale di Cava.

I tempi della disamina si sono allungati anche perché, il Piano di Riequilibrio Finanziario Pluriennale (PRFP), è stato prodotto e approvato dal Consiglio Comunale prima dell’approvazione del bilancio di previsione e dell’ultimo rendiconto.

Per tale motivo, La Fratellanza chiese, nel Consiglio del 12 agosto 2022, anche se non espressamente previsto dalla disciplina procedimentale per la definizione del piano di risanamento, di rinviare l’approvazione del piano di riequilibrio successivamente alla regolare approvazione del bilancio di previsione e dell’ultimo rendiconto nei termini di legge: ciò avrebbe consentito che, alle successive proiezioni, l’Organo di Controllo avrebbe avuto, come punto iniziale di riferimento, una situazione consolidata in documenti ufficiali o comunque, conosciuti della gestione quali, ad esempio, la verifica per la salvaguardia degli equilibri di bilancio.

Concludendo, ad onor del vero, occorre dire, però, che in Consiglio Comunale, l’ex assessore al bilancio Adolfo Salsano si dichiarò contrario all’adesione al piano di riequilibrio e ancora oggi lo riafferma perché, a suo dire: "Il problema è sorto quando abbiamo riconosciuto debiti fuori bilancio che non erano in realtà tali (es. spese per il personale)".

Una dichiarazione molto pesante che nel Consiglio andava attentamente esaminata e per questo, viene spontaneo chiedersi se la emergenza dei debiti fuori bilancio, così come articolata, fosse stata corretta.

Infatti, il consigliere Adolfo Salsano riteneva che l’emersione dei fuori bilancio era da considerarsi più una frettolosa "sanatoria" voluta da qualcuno.

Pertanto, secondo l’ex assessore al bilancio in carica fino al 2019, il Piano di Riequilibrio Finanziario Pluriennale (PRFP) non andava fatto.

Tuttora, Salsano asserisce che, il disavanzo di amministrazione dell’Ente, doveva essere tranquillamente ripianato negli esercizi successivi considerati nel bilancio di previsione, in ogni caso non oltre la durata della consiliatura.

Allora, oggi come la sera del 13 agosto del 2022, una domanda nasce spontanea: è corretta la emersione e la contabilizzazione dei fuori bilanci così come fu presentata in Consiglio, oppure, ci trovavamo di fronte a un disavanzo di amministrazione presunto che andava diversamente accertato ai sensi dell'art. 186, comma 1-bis del TUEL, da applicare poi al bilancio di previsione dell'esercizio successivo secondo le modalità previste al comma 1?

Chi ha ragione? Il Servizio Finanziario dell’Ente che ha predisposto il Piano di Riequilibrio oppure l’ex assessore Adolfo Salsano?

La disquisizione, sulla diversità di impostazione contabile verte tutta sui fuori bilancio su cui, necessariamente l’Organo di Controllo deve ora fare luce e individuare eventuali irregolarità e conseguenti responsabilità.

A noi non resta che sperare che, a chiusura della disamina del Piano di Riequilibrio Finanziario Pluriennale (PRFP), sia proprio l’Organo di Controllo della Corte dei Conti a darci una risposta chiara e inequivocabile.

Ma una costatazione deve essere fatta, indipendentemente dall’esito dell’istruttoria.

Ormai, la maggioranza di Servalli, sempre più divisa al suo interno, è incapace di dialogare e trovare le soluzioni ai vari problemi che si possono presentare nella nostra città.

Di conseguenza, e sempre più attuale l’appello del 23.12.2023 che il leader de La Fratellanza, Luigi Petrone, convinto della necessità che occorre programmare da subito una nuova città iniziando dalla macchina comunale, ha rivolto all’Amministrazione e a tutti i Consiglieri Comunali di maggioranza e di opposizione: fatto il Piano di Riequilibrio si abbia il coraggio di "andare Tutti a Casa".

Se sei arrivato fino a qui sei una delle tante persone che ogni giorno leggono senza limitazioni le nostre notizie perché offriamo a tutti la possibilità di accesso gratuito.

Questo è possibile anche grazie alle donazioni dei lettori. Sostieni l'informazione di qualità, sostieni Il Portico!

Scegli il tuo contributo con

Galleria Fotografica

Cava de’ Tirreni, "La Fratellanza" attende il giudizio sulle previsioni del Piano di Riequilibrio Finanziario Pluriennale (PRFP) Cava de’ Tirreni, "La Fratellanza" attende il giudizio sulle previsioni del Piano di Riequilibrio Finanziario Pluriennale (PRFP)

rank: 100411104

Politica

Danni maltempo nel Salernitano, Governo Meloni stanzia altri 9 milioni per l'avvio di interventi urgenti

"Il Governo Meloni conferma la sua attenzione verso la provincia di Salerno. Il Consiglio dei Ministri, su proposta del Ministro per la Protezione Civile Nello Musumeci, ha deliberato infatti lo stanziamento di altri 9 milioni di euro (esattamente 8.900.00 euro) come ulteriore finanziamento per l'avvio...

Salerno, assolto Piero De Luca: la Procura aveva chiesto due anni al figlio del governatore

Piero De Luca può tirare un sospiro di sollievo. Il deputato del Pd e figlio del governatore Vincenzo De Luca è stato assolto dall'accusa di bancarotta della Ifil, società legata a Mario Del Mese, nipote dell'ex deputato Udeur Paolo. La decisione, come scrive il quotidiano "Il Mattino", è stata presa...

Reddito di Cittadinanza, dati Inps rivelano quanto ha dilapidato lo Stato: Campania prima per percettori

Il documento rilasciato dall'Osservatorio dell'Inps ha reso noti dettagli sul Reddito di Cittadinanza, simbolo del partito, che ha comportato una spesa complessiva di oltre 34,5 miliardi di euro, con 1.121.690 famiglie beneficiarie per un importo medio di 540,38 euro al mese. In particolare, la Campania...

Meloni a Schlein: «Pd prenda le distanze da De Luca». Lui chiede un confronto pubblico con la premier

«"Imbecilli, farabutti, delinquenti politici". Con questa elaborata analisi il presidente della Regione Campania, Vincenzo De Luca, appella il Governo per illustrare la sua posizione sui fondi di coesione». Lo scrive in una nota la premier Giorgia Meloni, intertenendo sulle recenti dichiarazioni del...

Sanità, Governo stanzia 1 miliardo di euro per la Campania. Vietri (FdI): «De Luca riuscirà ad investirli nel modo giusto?»

"Il Governo Meloni, grazie all'impegno del Ministro della Salute Orazio Schillaci, ha stanziato quasi 1 miliardo di euro per la sanità campana. Il governatore De Luca riuscirà ad investirli nel modo giusto oppure si inventerà qualche altra folle battaglia politica e mediatica per distrarre l'attenzione...

Il Portico - Il quotidiano di Cava de' Tirreni

Abbiamo notato che stai usando uno strumento che blocca gli annunci pubblicitari.

La pubblicità ci permette di offrirti ogni giorno un servizio di qualità.

Per supportarci disattiva l'AdBlock che stai utilizzando.