Ultimo aggiornamento 1 giorno fa S. Lorenzo da Brindisi

Date rapide

Oggi: 21 luglio

Ieri: 20 luglio

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Il Portico Costiera Amalfitana

Il quotidiano di Cava de' Tirreni

Il Portico - Il quotidiano di Cava de' Tirreni Il quotidiano di Cava de' Tirreni

Vi. Pa. Alberghi Ravello, Hotel Giordano, Villa Maria, Villa EvaCaseificio "La Tramontina" - Prima Cotta, la Mozzarella di Bufala Campana fuori dal coro. Caseificio dal 1952, tradizione, sapori, esperienza casearia, QualitàSmall Boutique Hotel in Costiera Amalfitana, Villa Romana Hotel & SPAConnectivia Fibra diretta e soluzioni tecnologiche avanzate per la tua azienda o la tua Maurizio Russo liquori e prodotti di eccellenza dal 1899 a Cava de' Tirreni. Elisir di Limone, il Limoncello di Maurizio Russo, è realizzato esclusivamente con limone IGP della Costa d'Amalfi Hotel Marina Riviera Amalfi - Luxury 4 Stars Holte in Amalfi - Swimming Pool - Bistrot - Gourmet

Tu sei qui: Musica, Cinema e Teatro Il "Sogno d'or" del Festival Pucciniano e dell'Opera di Tirana

Maurizio Russo, liquorificio dal 1899 - Bu, le creme con latte di BufalaPasticceria Pansa ad Amalfi la dolcezza dal 1830Porti di Amalfi, Pontile Coppola, Ormeggi in Costa d'Amalfi, Amalfi approdo turistico, Amalfi il portoLegambiente Città di Cava de' Tirreni - Salerno Campania Italia

Musica, Cinema e Teatro

Celebrazioni del Centenario di Giacomo Puccini - Collaborazione Italia-Albania

Il "Sogno d'or" del Festival Pucciniano e dell'Opera di Tirana

Queste celebrazioni offrono non solo un tributo a Puccini ma anche una fusione culturale e artistica tra Italia e Albania, rafforzando i legami attraverso l'amore condiviso per l'opera e la musica.

Inserito da (Admin), venerdì 9 febbraio 2024 09:06:20

E' stato illustrato, nella mattinata del 7 febbraio, nel foyer del teatro dell'opera di Tirana il progetto di coproduzione, con il teatro nazionale d'Albania, di tre titoli di Giacomo Puccini con la Fondazione Puccini e il suo Festival giunto alla LXX stagione, un prestigioso traguardo che cade proprio nell'anno del centenario della scomparsa del cigno di Lucca. Al cospetto dei rappresentanti della stampa internazionale si sono ritrovati il Direttore generale della Fondazione Puccini Franco Moretti unitamente al Vicepresidente della fondazione Paolo Spadaccini, con Alessandro Ruggera, Direttore dell'Istituto Italiano di Cultura, che sosterrà economicamente tutti i titoli, ospiti, naturalmente del sovrintendente Abigeila Voshtina e del suo braccio destro il Direttore artistico Jacopo Sipari di Pescasseroli, per cementare questo accordo. Tre i titoli pucciniani con nomi stellari, per questo progetto del centenario Il Trittico, in scena dal 29 febbraio e a seguire, Madama Butterfly e Tosca, con nomi del calibro di Anna Pirozzi, la regista Manu Lalli, Krassimyra Stoyanova e Saimir Pirgu.

Saluti istituzionali al sovrintendente dell'opera "E' un giorno di festa, questo - ha dichiarato Abigeila Voshtina - in primis perché abbiamo stretto amicizia con l'unica fondazione Puccini, che è a pochi metri dalla casa del Maestro. Il direttore Franco Moretti, nel giro di una giornata, si è innamorato dell'Albania, e del teatro. Ha avuto modo di dare uno sguardo alla nostra realtà ed è rimasto stupito, direi, da quanto è stato creato in tutti questi 70 anni di teatro. Sono molto felice che come tutto il mondo anche noi celebriamo Puccini, e soprattutto sono molto felice della presenza del direttore generale, Franco Moretti, e del vicepresidente della Fondazione Puccini, Paolo Spadaccini, nonché di Alessandro Ruggera dell'Istituto Italiano di Cultura, senza il quale non avremmo l'occasione di portare sul nostro palco tre splendide opere con scenografia e costumi, come "Il Trittico", "Madama Butterfly" e "Tosca". Oltre questi tre monumenti che tutto il mondo conosce, oggi, insieme a Franco, realizzeremo uno splendido concerto con i nostri solisti in agosto a Torre de Lago, e chiuderemo l'anno pucciniano, a novembre 29, nel giorno della sua nascita, con la tournée dell'orchestra e la Messa in Gloria di Puccini che sarà eseguita dalla nostra orchestra e da un direttore che sarà scelto dalla stessa Fondazione Pucciniano. Non mi resta altro da dirvi, se non passare la parola a Franco, colui dal quale tutti vorrebbero apprendere notizie sulla vita di Puccini, sulla sua storia, sulle sue opere, l'uomo che con lui divulga davvero al mondo intero ciò che la storia racconta di questo straordinario compositore".

"Dovete essere fieri del vostro teatro - ha sottolineato Franco Moretti - poiché ogni teatro è la casa della cultura, è la casa di tutte le idee, di tutte le novità, anche se noi mettiamo in scena opere di oltre cento anni fa. I teatri non sono musei, ma sono fabbriche di musica, arte, parola, in cui si vivono incroci sonori e si sa che questa è, forse, l'unica arma per costruire la pace, poiché la musica è veramente segno universale. Il teatro di Tirana è un massimo albanese, dove si perpetuano anche le tradizioni musicali indigene, grazie a grandissimi compositori, ma per me è un grande teatro italiano al di qua dell'Adriatico e vorrei che il governo italiano guardasse a questa fabbrica di cultura su cui si sono accesi i riflettori del mondo musicale internazionale e che si sta facendo conoscere in particolare in Italia. Quindi, tutti al Pucciniano in estate che vedrà sei nuove produzioni e la partecipazione anche di Roberto Bolle & friend e il Volo sulle rive del lago".

"Felice di essere a casa - ha continuato Alessandro Ruggera, Direttore dell'Istituto Italiano di Cultura - non potevamo non essere presenti nell'anno pucciniano e stare a fianco con un amichevole sostegno per poter ascoltare e divulgare ancora con qualità e grande condivisione la musica di Puccini".

Sull'onda della storia e della nostalgia Paolo Spadaccini, vicepresidente della fondazione Puccini: "Mio nonno lavorava con Giacomo Puccini, ne era l'autista, mio padre fu uno dei protagonisti del festival, nel secondo dopoguerra, ho sempre frequentato i teatri e nel corso delle prove di Suor Angelica, qui in teatro ho ascoltato veramente delle voci magnifiche e ben preparate. Il mio sogno è di applaudirvi tutti a Torre del Lago". C'è una lirica da camera Sogno d'or, composta da Puccini nel 1912, poi usata né La Rondine. Quel sogno di bambino, poi di ragazzo e giovanissimo assistente è stato realizzato proprio con questo accordo dal Maestro Jacopo Sipari di Pescasseroli "Io ho scelto di vivere di, con e per la musica proprio ascoltando le note, nei luoghi, del maestro. Ricordo il colpo di fulmine che mi ha colpito entrando nel teatro Puccini e io e il sovrintendente abbiamo fatto di tutto affinchè tutti i musicisti e cantanti possano vivere l'emozione, il sogno, la meraviglia di Jacopo bambino".

Se sei arrivato fino a qui sei una delle tante persone che ogni giorno leggono senza limitazioni le nostre notizie perché offriamo a tutti la possibilità di accesso gratuito.

Questo è possibile anche grazie alle donazioni dei lettori. Sostieni l'informazione di qualità, sostieni Il Portico!

Scegli il tuo contributo con

Galleria Fotografica

rank: 109736101

Musica, Cinema e Teatro

Cava de' Tirreni: all'Abbazia benedettina la rappresentazione teatrale "Il Beato Simone, l'Abate mite"

Andrà in scena giovedì prossimo, 11 luglio alle ore 20, nella Cattedrale dell'Abbazia benedettina Santissima Trinità di Cava de' Tirreni, la rappresentazione teatrale "Il Beato Simone, l'Abate mite", scritto da Francesco Puccio e Gaetano Stella, co-organizzato dall'Amministrazione Servalli, l'Abbazia...

Cava de' Tirreni, 23 giugno il complesso internazionale Gen Rosso in concerto al Convento di S. Francesco e S. Antonio

La comunità diocesana di Amalfi-Cava de' Tirreni, insieme a tutte le aggregazioni laicali ecclesiali, ha organizzato un evento artistico di notevole spessore, invitando il complesso internazionale Gen Rosso. Il Gen Rosso è un gruppo musicale e artistico internazionale attivo dal 1966, con sede in Italia,...

"Dio lo sa", è uscito il nuovo album di Geolier

"DIO LO SA", il nuovo album di GEOLIER, è finalmente di tutti. È fuori ora -al link https://youtu.be/KwEauy4y3gI- anche il videoclip della title-track: diretto da Matteo "Baglyo" Baglioni, è una diapositiva di uno dei pezzi più rappresentativi dell’album. Un brano rap, crudo, non poteva che essere accompagnato...

"Dio lo sa", 7 giugno esce il nuovo album di Geolier: svelate collaborazioni e tracklist

Quando le cose sono fatte con realness e grande passione acquistano un’epicità unica. Nel corso della serata di ieri, mercoledì 5 giugno, mentre i suoi fan ascoltavano in anteprima in Piazza Ciro Esposito a Napoli il nuovo album, Geolier ha fatto una diretta dallo Stadio Maradona di Napoli in cui è riuscito...

Il musical di "Mare Fuori" fa tappa nel 2025 al PalaSele di Eboli: al via la prevendita

Dopo il grande successo registrato nella scorsa stagione teatrale, a grande richiesta ritorna in tour "Mare Fuori Il Musical". Il nuovo viaggio dello show, per la regia di Alessandro Siani, farà tappa al PalaSele di Eboli domenica 9 febbraio 2025 (ore 18:30). I biglietti sono disponibili da oggi su Ticketone...