Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetta

Ultimo aggiornamento 5 ore fa S. Felice da Cantalice

Date rapide

Oggi: 18 maggio

Ieri: 17 maggio

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Il Portico

Il quotidiano di Cava dei Tirreni

Il Portico - Il quotidiano di Cava dei Tirreni

Hotel Santa Caterina, Albergo 5 Stelle lusso ad Amalfi. Ristorante Il Glicine, stella Michelin ad AmalfiEgea Luce e Gas. La casa delle buone energie, in Costiera Amalfitana aperto il nuovo punto energia a MaioriConnectivia, Internet Service Provider in fibraMielePiu, Professionisti dell'arredo bagno con show room ad Avellino e Salerno, promuove il nuovo sistema di purificazione dell'aria Air BeeCardine lavori in quota, opere edili, ripristino costoni rocciosi, pagina social ufficialeGenea Consorzio Stabile, Energia, Efficientamento energetico

Tu sei qui: Cronaca, Notizie, Lifestyle«Quando c'era "Fra Gigino" era tutta un'altra storia», cittadini di Cava de' Tirreni segnalano degrado in piazza San Francesco

Alden Consulenti d'impresa - Cava de' Tirreni - Salerno - Costiera AmalfitanaCardine SRL, Lavori in quota, Protezione, Sicurezza, Pannelli in fune d'acciaio, lavori edili, interventi post frana, perforazione pareti rocciose, messa in sicurezza costone rocciosoGenea Consorzio energetico, efficienza energeticaGranato Caffè, è leader in Costiera Amalfitana nella commercializzazione e nella distribuzione di macchine per caffè a cialde e capsule con il miglior caffè napoletanoPorti di Amalfi, Pontile Coppola, Ormeggi in Costa d'Amalfi, Amalfi approdo turistico, Amalfi il portoHotel Villa Romana a Minori in Costiera Amalfitana - Hotel Benessere in Costa d'AmalfiLegambiente Città di Cava de' Tirreni - Salerno Campania Italia

Cronaca, Notizie, Lifestyle

Cava de' Tirreni, convento, degrado, pulizia

«Quando c'era "Fra Gigino" era tutta un'altra storia», cittadini di Cava de' Tirreni segnalano degrado in piazza San Francesco

In presenza di padre Luigi al Santuario la chiesa era sempre gremita di persone e, invece, adesso è quasi sempre vuota, tanto che Massimo Buchicchio l'ha definita una «Cattedrale nel Deserto»

Scritto da (redazioneip), lunedì 2 agosto 2021 08:47:13

Ultimo aggiornamento lunedì 2 agosto 2021 08:47:13

Degrado in piazza San Francesco e i cittadini di Cava de' Tirreni rimpiangono il periodo in cui Luigi Petrone, oggi consigliere comunale, ricopriva l'incarico di rettore del santuario di San Francesco e Sant'Antonio. Attraverso i social, alcuni cavesi hanno rievocato i fasti del passato, quando l'ex frate, in prima linea a favore dei più deboli e dell'intera cittadinanza, trasformò il santuario in un punto di riferimento importante per tutta la comunità metelliana.

«Con la mancanza di Luigi Petrone, rettore del Santuario, Cava sta vivendo un momento drammatico sotto l'aspetto organizzativo e turistico e un degrado di piazza San Francesco e dintorni. Pulizia, ordine e decoro erano le sue prerogative. Solo lui può portare la nostra città agli antichi splendori e anche oltre...», scrive un cittadino sui social.

In presenza di padre Luigi al Santuario la chiesa era sempre gremita di persone e, invece, adesso è quasi sempre vuota, tanto che Massimo Buchicchio, studioso di storia locale e cultore delle tradizioni cavesi ed esponente politico de "La Fratellanza", l'ha definita una «Cattedrale nel Deserto».

«Nessun confronto si vuole fare con il nuovo rettore. - ha precisato Buchicchio- Fra Pietro gode della mia stima. Ma l'ex fra Gigino aveva un carisma diverso. Piaceva oppure no, riusciva a far rispettare, a modo suo, con il suo caratteraccio un po' ruspante la sacralità dei luoghi. Non so come oggi si possa privilegiare una maggiore spiritualità, limitando a poche ore, l'accesso al santuario con conseguente riduzione delle funzioni liturgiche. Per il passato sono stato un severo critico dell'operato di fra Gigino, ma utilizzando l'espressione proverbiale "con il senno di poi", valuto positivamente gli eventi religiosi e profani che furono posti in essere a suo tempo dall'eccentrico francescano. Solo a posteriori, quando ormai è troppo tardi ed è del tutto inutile parlarne, ci siamo accorti del "valore aggiunto" che il frate aveva apportato alle nostra città in termine di turismo-religioso, folcloristico e gastronomico. Le porte del santuario erano aperte a tutti. Il santuario era un punto di riferimento per i giovani, per i derelitti, per gli anziani che, specie nel mese di agosto, lasciati soli dalle famiglie in ferie, nel chiosco del convento, trascorrevano in compagnia qualche ora serena mangiando un zeppola, ascoltando una tammorriata. Vi è stato senz'altro qualche eccesso. Ma era dovere della gerarchia francescana, a cui faceva però comodo quella realtà, porre dei rimedi».

Se sei arrivato fino a qui sei una delle tante persone che ogni giorno leggono senza limitazioni le nostre notizie perché offriamo a tutti la possibilità di accesso gratuito.

Questo è possibile anche grazie alle donazioni dei lettori. Sostieni l'informazione di qualità, sostieni Il Portico!

Scegli il tuo contributo con

Galleria Fotografica

rank:

Cronaca, Notizie, Lifestyle

Dramma a Serre, 65enne travolto ed ucciso dal trattore

Dramma, ieri pomeriggio, 17 maggio a Serre, dove un 65enne ha perso la vita in un incidente con il suo trattore. A riportare la notizia è Salerno Today. L'agricoltore stava svolgendo dei lavori in un terreno quando, per cause ancora da accertare, è stato travolto dal suo stesso mezzo agricolo. Inutili...

Le rubano la borsa mentre prega sulla tomba del figlio, vergogna ad Eboli

Vergogna al cimitero di Eboli, dove una donna è stata derubata dalla borsa mentre pregava sulla tomba del figlio. Il furto, come riporta "La Città", si è verificato nella giornata di ieri, 15 maggio. Stando a quanto appreso, la donna ha poggiato la borsa nei pressi della tomba del figlio, deceduto in...

Battipaglia, in ambulanza per 5 ore: perde la vita 54enne in attesa di ricovero

Giovedì sera, 12 maggio, la 54enne Giuseppina L. ha perso la vita per arresto cardio-circolatorio dopo aver atteso, invano, per cinque ore, sulla barella di un'ambulanza il ricovero nell'ospedale "Santa Maria della Speranza" di Battipaglia. A riportare la notizia è "La Città". I familiari della 54enne...

Si sente male a Fiesole prima di Empoli-Salernitana, 43enne di Battipaglia trovato senza vita in albergo

Alessandro Manzo doveva recarsi ad Empoli per assistere alla partita di calcio tra la squadra di casa e la "sua" Salernitana ma il destino gli ha giocato un brutto tiro. Come riporta battipaglia1929.it, il 43enne, originario di Battipaglia ma trasferitosi mesi prima a Fiesole, in provincia di Firenze,...

Ravello, al termine della processione di San Pantaleone il parroco inveisce contro un fedele: «Tu non sei venuto qui per pregare, tu mi odi»

Un fedele che rinfaccia al parroco di aver "dimenticato" di far suonare le campane è la goccia che ha fatto traboccare il vaso. Ha perso la pazienza don Angelo Mansi, parroco di Ravello, al termine della processione di San Pantaleone "di Maggio" e, mentre ringraziava pubblicamente il direttore del Premiato...

Il Portico - Il quotidiano di Cava dei Tirreni

Abbiamo notato che stai usando uno strumento che blocca gli annunci pubblicitari.

La pubblicità ci permette di offrirti ogni giorno un servizio di qualità.

Per supportarci disattiva l'AdBlock che stai utilizzando.