Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetta

Ultimo aggiornamento 7 minuti fa S. Contardo Ferrini

Date rapide

Oggi: 20 ottobre

Ieri: 19 ottobre

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Il Portico

Il quotidiano di Cava dei Tirreni

Il Portico - Il quotidiano di Cava dei Tirreni

Egea Luce e Gas. La casa delle buone energie, in Costiera Amalfitana aperto il nuovo punto energia a MaioriLa Tramontina, Mozzarella di Bufala Campana, prodotti caseari di eccellenza, caseificio dal 1952, tradizione, sapori, esperienza casearia, QualitàAcquista on line i capolavori di dolcezza del Maestro Sal De RisoTerra di Limoni, Acquista on line il limoncello della Costa d'Amalfi realizzato esclusivamente con limoni IGP della Costiera AmalfitanaMielePiu, Professionisti dell'arredo bagno con show room ad Avellino e Salerno, promuove il nuovo sistema di purificazione dell'aria Air BeeAntica pasticceria Pansa ad Amalfi, caffetteria, sala da thè in Piazza Duomo con specialità dolciarie in Costiera Amalfitana. Acquista on line i dolci tipici della Costa d'AmalfiContract AR.DA Arredamenti ed architetture per Alberghi e Resort - Hotel FornitureCardine lavori in quota, opere edili, ripristino costoni rocciosi, pagina social ufficialeGenea Consorzio Stabile, Energia, Efficientamento energetico

Tu sei qui: Cronaca, Notizie, Lifestyle‘Papà ci ha violentato per 7 anni'

Soluzioni di connettività a banda ultra larga. Connectivia Fibra e soluzioni WirelessCardine SRL, Lavori in quota, Protezione, Sicurezza, Pannelli in fune d'acciaio, lavori edili, interventi post frana, perforazione pareti rocciose, messa in sicurezza costone rocciosoGenea Consorzio energetico, efficienza energeticaGranato Caffè, è leader in Costiera Amalfitana nella commercializzazione e nella distribuzione di macchine per caffè a cialde e capsule con il miglior caffè napoletanoAcquista on line il limoncello ed i liquori della Costiera Amalfitana. Terra di Limoni la genuitià della lavorazione artigianale direttamente a casa tua.La Tramontina, Caseificio dal 1952, la tradizione dei buoni sapori e l'esperienza casearia creano prodotti unici da gustare ogni giornoPorti di Amalfi, Pontile Coppola, Ormeggi in Costa d'Amalfi, Amalfi approdo turistico, Amalfi il portoHotel Villa Romana a Minori in Costiera Amalfitana - Hotel Benessere in Costa d'AmalfiLegambiente Città di Cava de' Tirreni - Salerno Campania Italia

Acquista on line le specialità del Maestro Pasticciere più amato d'Italia. Sal De Riso in Costa d'Amalfi realizza capolavori di dolcezza.

Cronaca, Notizie, Lifestyle

‘Papà ci ha violentato per 7 anni'

Scritto da Il Mattino (admin), martedì 25 marzo 2003 00:00:00

Ultimo aggiornamento martedì 25 marzo 2003 00:00:00

È stata ascoltata per due lunghe ore. Nel chiuso di un'aula di giustizia, la figlia maggiore del camionista di Santa Lucia, accusato di violenza carnale dalle sue due figlie, ha svelato i particolari più intimi e scabrosi della sua amara adolescenza. Per due volte è scoppiata in un pianto liberatorio, interrompendo con le lacrime i ricordi delle violenze cui il padre l'avrebbe costretta. Si apre, così, con un'audizione drammatica il processo che vede coinvolto, con l'accusa di violenza carnale sulle figlie, il camionista cavese difeso dagli avvocati Marco Salerno e Maurizio Mastrogiovanni. Ieri pomeriggio, davanti alla I Sezione penale del Tribunale di Salerno, la figlia maggiore, che insieme alla sorella si è costituita parte civile (assistite dai legali Giovanni Del Vecchio e Leonardo Cotugno), è stata sentita come parte offesa. Nel giugno scorso, al termine dell'udienza preliminare, il giudice Francavilla, su richiesta del pm Maria Carmela Polito, aveva rinviato a giudizio l'uomo, accusato di violenza carnale. Poi una serie di rinvii, motivati dalle precarie condizioni di salute del camionista, affetto da una grave patologia cardiaca. Ieri i certificati esibiti dalla difesa sono stati rigettati e così si è dato il via al processo. Gli avvocati delle due donne hanno richiesto ed ottenuto la convocazione dell'udienza a porte chiuse, per mantenere il massimo riserbo sulle testimonianze delle due giovani protagoniste e su una storia che si può definire, già prima di ogni verdetto, di emarginazione e degrado. È la storia di una famiglia "qualunque": lui camionista, la moglie affetta da una grave forma di schizofrenia, due figlie all'epoca dei fatti minorenni ed un fratello che ancora oggi, secondo gli avvocati Salerno e Mastrogiovanni, legali dell'accusato, non accetterebbe l'idea del "padre aguzzino". A squarciare il velo del silenzio, la confessione choc della due ragazze. Secondo l'accusa, dal '92 fino al '99 l'uomo avrebbe abusato delle figlie. Gli episodi di violenza sarebbero rimasti celati dal silenzio ed appesantiti dalle condizioni della madre, gravemente ammalata. Fino alla confessione drammatica, nei primi mesi del 2000, rilasciata dalle due sorelle, ormai lontane dalla casa paterna e sicure di poter contare sull'appoggio di una nuova famiglia (entrambe si sono sposate due anni fa). Ora sono chiamate ad un'altra prova, forse quella più dura: ricordare quei giorni. Il 26 maggio è in programma la prossima udienza, nel corso della quale sarà interrogata l'altra figlia.

Se sei arrivato fino a qui sei una delle tante persone che ogni giorno leggono senza limitazioni le nostre notizie perché offriamo a tutti la possibilità di accesso gratuito.

Questo è possibile anche grazie alle donazioni dei lettori. Sostieni l'informazione di qualità, sostieni Il Portico!

Scegli il tuo contributo con

rank:

Cronaca, Notizie, Lifestyle

Scuola nel napoletano chiude per Covid, De Luca: «Genitori irresponsabili, non erano vaccinati»

In una scuola di Qualiano, nell'hinterland di Napoli, sono stati registrati 13 alunni positivi (8 scuola dell'infanzia, 4 elementari, 1 scuola media), e 5 insegnanti. L'istituto, il "Salvatore Di Giacomo - Santa Chiara", ha sospeso le lezioni in presenza per una settimana, tornando alla didattica a distanza...

Dramma a Cava de' Tirreni: madre 37enne stroncata dal Covid in ospedale

Dramma a Cava de' Tirreni. Una 37enne, originaria di Scafati, non ancora vaccinata, ha perso la vita in ospedale dopo aver combattuto contro il Covid-19. Come scrive "La Città di Salerno", la donna era arrivata all'ospedale metelliano nella tarda serata di lunedì, con gravi problemi respiratori e febbre...

Atti vandalici in una scuola di Torre Annunziata: arrestato 28enne di Cava de' Tirreni

Nella serata di ieri, un 28enne di Cava de' Tirreni, insieme ad un complice, si è introdotto nella scuola di via Cavour, a Torre Annunziata, per danneggiare porte e mettere a soqquadro alcuni locali dell'istituto. I residenti della zona hanno quindi allertato gli agenti del Commissariato di Torre Annunziata...

Appalti truccati: Savastano si difende e tira in ballo Adolfo Salsano di Cava de' Tirreni

Il consigliere regionale Nino Savastano, consigliere regionale ed ex assessore alle politiche sociali del Comune di Salerno, finito agli arresti domiciliari per lo scandalo su appalti, ha risposto alle domande del giudice per le indagini preliminari, Gerardina Romaniello, e dei pm Guglielmo Valenti ed...

Estorsioni su gite in barca nel Cilento: confermata condanna a 46enne di Cava de' Tirreni

Tentata estorsione e associazione di tipo mafioso. Condannati anche in appello i due armatori operanti nel Cilento, arrestati nel 2015 dai carabinieri di Vallo della Lucania. Si tratta di Davide Morinelli, 46enne originario di Cava de' Tirreni e residente a Casal Velino, e Gennaro Esposito, 60enne originario...