Ultimo aggiornamento 7 ore fa S. Cristina vergine

Date rapide

Oggi: 24 luglio

Ieri: 23 luglio

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Il Portico Costiera Amalfitana

Il quotidiano di Cava de' Tirreni

Il Portico - Il quotidiano di Cava de' Tirreni Il quotidiano di Cava de' Tirreni

Vi. Pa. Alberghi Ravello, Hotel Giordano, Villa Maria, Villa EvaCaseificio "La Tramontina" - Prima Cotta, la Mozzarella di Bufala Campana fuori dal coro. Caseificio dal 1952, tradizione, sapori, esperienza casearia, QualitàSmall Boutique Hotel in Costiera Amalfitana, Villa Romana Hotel & SPAConnectivia Fibra diretta e soluzioni tecnologiche avanzate per la tua azienda o la tua Maurizio Russo liquori e prodotti di eccellenza dal 1899 a Cava de' Tirreni. Elisir di Limone, il Limoncello di Maurizio Russo, è realizzato esclusivamente con limone IGP della Costa d'Amalfi Hotel Marina Riviera Amalfi - Luxury 4 Stars Holte in Amalfi - Swimming Pool - Bistrot - Gourmet

Tu sei qui: CronacaSimest assiste l'export italiano

Maurizio Russo, liquorificio dal 1899 - Bu, le creme con latte di BufalaPasticceria Pansa ad Amalfi la dolcezza dal 1830Porti di Amalfi, Pontile Coppola, Ormeggi in Costa d'Amalfi, Amalfi approdo turistico, Amalfi il portoLegambiente Città di Cava de' Tirreni - Salerno Campania Italia

Cronaca

Simest assiste l'export italiano

Inserito da Il Denaro (admin), martedì 6 novembre 2001 00:00:00

La Simest è la società incaricata dal Ministero del Commercio con l'estero della gestione delle agevolazioni nazionali all'export. Costituita con la legge n. 100/90, essa è partecipata da banche, imprese, associazioni imprenditoriali e di categoria. Il decreto legislativo n. 143/1998 ne ha in seguito esteso l'attività. I suoi interventi sono destinati alle Pmi ed ai loro consorzi. Tuttavia, per specifiche iniziative di particolare interesse nazionale, Simest partecipa anche in aziende di grandi dimensioni.

Salvaguardia degli investimenti

Per quanto riguarda gli investimenti, l'istituto interviene nei Paesi extra-Ue che abbiano adottato normative di salvaguardia degli investimenti esteri o siano firmatari di accordi con il governo italiano o con organizzazioni internazionali. Iniziative in altri Paesi sono valutate caso per caso, dando comunque preferenza a quelli le cui tradizioni, per cultura e legami etnici, siano favorevoli agli investimenti italiani e abbiano rilevanza geopolitica per l'internazionalizzazione del «sistema Italia». Il decreto legislativo n. 143 del 1998 stabilisce la gestione da parte di Simest, per conto dello Stato, dei fondi destinati alle imprese italiane per il sostegno delle esportazioni, degli investimenti esteri, della penetrazione commerciale all'estero e della partecipazione a gare d'appalto internazionali. In particolare, le agevolazioni disponibili consentono alle imprese italiane esportatrici di macchinari, impianti e relativi servizi, di offrire agli acquirenti esteri dilazioni di pagamento a medio e lungo termine, a condizioni favorevoli, allineate a quelle che sono offerte dagli altri esportatori dell'Unione europea e Ocse.

Differenza di tasso

L'agevolazione è erogata sotto forma di contributo in conto interessi a fronte di finanziamenti bancari e copre la differenza tra il tasso di mercato richiesto dalla banca finanziatrice ed il tasso agevolato a carico dell'acquirente estero. Per favorire la presenza delle imprese italiane in Paesi extra-Unione europea, mediante la costituzione di rappresentanze all'estero, reti di vendita, centri d'assistenza ai clienti e la realizzazione di specifiche attività promozionali, è prevista la possibilità di finanziare i suddetti programmi di insediamento fino all'85 per cento delle spese previste per la loro realizzazione, per una durata massima di sette anni e per importi non superiori a 3 miliardi di lire.

Tra i principali servizi offerti dalla Simest figurano:

- assistenza agli imprenditori su tutti gli aspetti dell'internazionalizzazione;

- acquisizione di quote di minoranza in imprese miste all'estero, al di fuori dell'Ue, partecipate dalle aziende italiane;

- partecipazione fino al 25 per cento del capitale delle società estere partecipate dalle imprese italiane al di fuori dell'Ue;

- concessione di finanziamenti alle imprese estere partecipate, anche nell'ambito di operazioni di cofinanziamento con istituti internazionali, fino al 25 per cento dell'impegno finanziario previsto dal programma economico della società estera;

- partecipazione a joint-venture e ad investimenti all'estero con capitale totalmente italiano o di imprese aventi stabile organizzazione in un altro Paese dell'Unione europea e controllate da imprese italiane;

- fornitura di servizi di assistenza per tutte le fasi dell'avvio e della realizzazione di investimenti all'estero;

- partecipazione a società italiane ed estere che abbiano finalità strumentali alla promozione ed allo sviluppo di iniziative di investimento e di collaborazione commerciale ed industrie all'estero, quali società finanziarie, assicurative, di leasing e di factoring;

- facilitazioni nell'accesso a finanziamenti internazionali, nonché ai programmi comunitari per l'internazionalizzazione delle imprese;

- partecipazione a investimenti all'estero realizzati da imprese dell'Unione europea controllate da aziende italiane.

Se sei arrivato fino a qui sei una delle tante persone che ogni giorno leggono senza limitazioni le nostre notizie perché offriamo a tutti la possibilità di accesso gratuito.

Questo è possibile anche grazie alle donazioni dei lettori. Sostieni l'informazione di qualità, sostieni Il Portico!

Scegli il tuo contributo con

rank: 10906108

Cronaca

Contrasto al lavoro nero: scoperte irregolarità in cantiere edile di Amalfi

Un'importante operazione di controllo è stata condotta questa settimana dai Carabinieri dell'Aliquota Operativa del NORM di Amalfi e del Nucleo Carabinieri Ispettorato del Lavoro di Salerno. L'obiettivo, intensificare la lotta contro il lavoro nero: un fenomeno purtroppo ancora diffuso che danneggia...

Incidente sull'A2: le vittime sono marito e moglie, gli avvocati Mario Valiante e Wilma Fezza

Sono gli avvocati Mario Valiante e Wilma Fezza, marito e moglie di Pellezzano, le vittime dell'incidente verificatosi questa mattina sull'autostrada A2 direzione Sud all'altezza dello svincolo per Eboli. Wilma e Mario erano molto conosciuti ed apprezzati per la loro professionalità e per la dedizione...

Incidente mortale sull'autostrada A2: otto mezzi coinvolti, due vittime

Tragico incidente poco fa sull'autostrada A2 direzione Sud all'altezza dello svincolo per Eboli (Sa). Per cause da verificare l'incidente ha visto coinvolti 8 mezzi tra cui un camion. Purtroppo si registrano 2 vittime (una coppia) e numerosi feriti anche gravi. Sul posto i Vigili del Fuoco, allertati...

Roccadaspide, sequestrati ingenti quantitativi di rifiuti speciali in un allevamento di suini

I Carabinieri del NOE di Napoli unitamente a personale della Stazione CC di Roccadaspide, collaborati da personale dell'ASL, servizio veterinario di Salerno, e dell' ARPA Campania, nel corso di un controllo finalizzato al rispetto della normativa ambientale stanno eseguendo un sopralluogo nei pressi...

Salerno, apprensione per la scomparsa del 21enne Kei Hixon

Kei Hixon, un ragazzo di 21 anni, alto circa 1,70 m, è scomparso il 13 luglio 2024 nella zona Litoranea di Salerno. Kei indossava una maglietta Nike e pantaloncini azzurri/blu al momento della scomparsa, ma non aveva con sé il telefono o i documenti. Kei parla solo inglese. Le autorità invitano chiunque...