Il Portico - Il quotidiano di Cava de' Tirreni

Abbiamo a cuore la tua privacy

Come indicato nella cookie policy, noi e alcuni partner selezionati facciamo uso di tecnologie, quali i cookie, per raccogliere ed elaborare dati personali dai dispositivi (ad esempio l'indirizzo IP, tracciamenti precisi dei dispositivi e della posizione geografica), al fine di garantire le funzionalità tecniche, mostrarti pubblicità personalizzata, misurarne la performance, analizzare le nostre audience e migliorare i nostri prodotti e servizi. Con il tuo consenso potremo fare uso di tali tecnologie per le finalità indicate. Puoi liberamente conferire, rifiutare o revocare il consenso a tutti o alcuni dei trattamenti facendo click sul pulsante "Preferenze". Puoi acconsentire all'uso delle tecnologie sopra menzionate facendo click su "Accetta" o rifiutarne l'uso facendo click su "Rifiuta".

RifiutaPersonalizzaAccetta

Il Portico - Il quotidiano di Cava de' Tirreni

Il rispetto della tua riservatezza è la nostra priorità

Noi e i nostri fornitori archiviamo informazioni su un dispositivo (e/o vi accediamo), quali cookie e trattiamo i dati personali, quali gli identificativi unici e informazioni generali inviate da un dispositivo per le finalità descritte sotto. Puoi fare clic per consentire a noi e ai nostri fornitori di trattarli per queste finalità. In alternativa puoi fare clic per negare il consenso o accedere a informazioni più dettagliate e modificare le tue preferenze prima di acconsentire. Le tue preferenze si applicheranno solo a questo sito web. Si rende noto che alcuni trattamenti dei dati personali possono non richiedere il tuo consenso, ma hai il diritto di opporti a tale trattamento. Puoi modificare le tue preferenze in qualsiasi momento ritornando su questo sito o consultando la nostra informativa sulla riservatezza.

Cookie strettamente necessari Questi cookie sono necessari per il funzionamento del sito e non possono essere disattivati ​​nei nostri sistemi. Di solito vengono impostati solo in risposta alle azioni da te effettuate che costituiscono una richiesta di servizi, come l'impostazione delle preferenze di privacy, l'accesso o la compilazione di moduli. È possibile impostare il browser per bloccare o avere avvisi riguardo questi cookie, ma di conseguenza alcune parti del sito non funzioneranno. Questi cookie non archiviano informazioni personali.

Cookie per pubblicità mirata Questi cookie possono essere impostati tramite il nostro sito dai nostri partner pubblicitari. Possono essere utilizzati da queste aziende per costruire un profilo dei tuoi interessi e mostrarti annunci pertinenti su altri siti. Non memorizzano direttamente informazioni personali, ma sono basati unicamente sull'individuazione del tuo browser e del tuo dispositivo internet. Se non si accettano questi cookie, riceverai una pubblicità meno mirata.

Rifiuta tuttoAccetta tuttoAccetta selezionati

Ultimo aggiornamento 8 ore fa S. Massimo vescovo

Date rapide

Oggi: 29 maggio

Ieri: 28 maggio

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Il Portico Costiera Amalfitana

Il quotidiano di Cava de' Tirreni

Il Portico - Il quotidiano di Cava de' Tirreni Il quotidiano di Cava de' Tirreni

Vi. Pa. Alberghi Ravello, Hotel Giordano, Villa Maria, Villa EvaCaseificio "La Tramontina" - Mozzarella di Bufala Campana, prodotti caseari di eccellenza, caseificio dal 1952, tradizione, sapori, esperienza casearia, QualitàSmall Boutique Hotel in Costiera Amalfitana, Villa Romana Hotel & SPAConnectivia Fibra diretta e soluzioni tecnologiche avanzate per la tua azienda o la tua Maurizio Russo liquori e prodotti di eccellenza dal 1899 a Cava de' Tirreni. Elisir di Limone, il Limoncello di Maurizio Russo, è realizzato esclusivamente con limone IGP della Costa d'Amalfi Hotel Marina Riviera Amalfi - Luxury 4 Stars Holte in Amalfi - Swimming Pool - Bistrot - Gourmet

Tu sei qui: Cronaca«Sei fidanzata e troppo occidentale». Amina picchiata dai familiari marocchini: la giovane in fuga dal Salernitano per rifarsi una vita

Maurizio Russo, liquorificio dal 1899 - Bu, le creme con latte di BufalaPasticceria Pansa ad Amalfi la dolcezza dal 1830Porti di Amalfi, Pontile Coppola, Ormeggi in Costa d'Amalfi, Amalfi approdo turistico, Amalfi il portoLegambiente Città di Cava de' Tirreni - Salerno Campania Italia

Cronaca

Cilento, Vallo della Lucania, violenze, aggressione, libertà, autonomia

«Sei fidanzata e troppo occidentale». Amina picchiata dai familiari marocchini: la giovane in fuga dal Salernitano per rifarsi una vita

Nonostante sia cittadina italiana e conosca bene la costituzione italiana, Amina si trova ad affrontare pesanti insulti, minacce e violenze fisiche da parte della sua famiglia a causa del suo fidanzamento con un compagno di scuola

Inserito da (Redazione Costa d'Amalfi), sabato 22 luglio 2023 08:13:57

Amina è una ragazza di 18 anni nata a Vallo della Lucania, in provincia di Salerno, da una famiglia marocchina. Nonostante sia cittadina italiana e conosca bene la costituzione italiana, Amina si trova ad affrontare pesanti insulti, minacce e violenze fisiche da parte della sua famiglia a causa del suo fidanzamento con un compagno di scuola. Questo ha trasformato la sua vita in un incubo, impedendole di vivere liberamente e mettendo a rischio i suoi sogni, le sue ambizioni e il suo amore per il ragazzo.

«Mia sorella - racconta al quotidiano "Il Mattino" - ha iniziato a picchiarmi in faccia e a tirarmi per i capelli portandomi a terra. Io riuscivo solo a piangere non riuscivo a difendermi. Non volevo farlo. I colpi aumentavano di forza e frequenza ma non riuscivo a sentire dolore. Le parole mi colpirono più forte dei pugni che ricevevo in continuazione. Sentivo solo: Invece di pensare alla scuola pensi a fare la poco di buono in giro, non sei più la brava ragazza che conoscevamo, perché non sei morta con nostro padre otto anni fa, ora ti odiamo tutti e per noi sei morta».

«Mia sorella mi continuava a ripetere che se fosse stata in me si sarebbe suicidata dopo quella vergogna. Hanno preso tutti i miei vestiti aderenti e corti e li hanno strappati e bruciati. Mia madre non riusciva più a guardarmi e a tenermi la mano. Io continuavo a ripetere che ero sempre sua figlia ma lei non mi rispondeva».

Amina ha resistito fino all'esame di maturità, per cui ha ottenuto 100 e lode, poi ha deciso di allontanarsi perché i suoi familiari «avevano in mente di portarmi dal dottore per controllare se fossi ancora vergine. Se non fossi stata vergine avrebbero subito riparato l'errore che avevo commesso facendomi sposare qualcuno all'istante. Non erano minacce al vento, sapevo che non erano mai stati più seri di così».

Il giorno della prova orale è stata aiutata dagli assistenti sociali che l'hanno condotta in una struttura dove però Amina non è riuscita ad ambientarsi e da cui, essendo ormai maggiorenne, ha deciso di andare via. La giovane ha anche organizzato una raccolta fondi su GoFundMe per poter andare a vivere da sola e mantenersi agli studi, allontanandosi così dalla sua famiglia che non tollera il suo voler "essere occidentale".

«Ora sono da sola con pochi soldi e devo pensare al mio futuro. Ho intenzione di proseguire i miei sogni per diventare dottoressa iscrivendomi alla facoltà di Medicina. Non nego di aver bisogno di aiuto e che da sola non ce la potrei mai fare- spiega -.Ammetterlo è già di per sé coraggioso. Questi fondi verranno utilizzati per la mia istruzione, insieme a quelli che accumulerò da sola lavorando senza studiare fino al prossimo anno, ed insieme ad eventuali bonus, in modo che possa diventare ciò che avevo promesso a mio padre da piccola. Farò di tutto per mantenere la promessa. Ho già ottenuto la mia libertà ma per poter essere esercitata ho bisogno di avere la mia indipendenza economica».

Foto: Comune di Castelnuovo Cilento

Se sei arrivato fino a qui sei una delle tante persone che ogni giorno leggono senza limitazioni le nostre notizie perché offriamo a tutti la possibilità di accesso gratuito.

Questo è possibile anche grazie alle donazioni dei lettori. Sostieni l'informazione di qualità, sostieni Il Portico!

Scegli il tuo contributo con

Galleria Fotografica

«Sei fidanzata e troppo occidentale». Amina picchiata dai familiari marocchini: la giovane in fuga dal Salernitano per rifarsi una vita

rank: 102719107

Cronaca

Vietri sul Mare, danneggiata la Madonnina nei pressi della chiesa di Molina: la rabbia dei residenti

Alcuni giorni fa, la Madonnina giù le scale della chiesa di Molina, frazione di Vietri sul Mare, è stata ritrovata danneggiata. I pezzi, sparsi per la strada, sono stati recuperati da una persona che li ha subito messi in sicurezza. A raccontare l'episodio è la pagina Facebook "Molina in Festa", che,...

Smaltimento illecito di rifiuti e corruzione: 12 arresti tra Napoli, Avellino e Salerno

Nelle province di Napoli, Avellino e Salerno, i Carabinieri del Gruppo per la Tutela Ambientale e della Sicurezza Energetica di Napoli hanno dato esecuzione ad una ordinanza di custodia cautelare nei confronti di 12 soggetti, ritenuti responsabili a vario titolo di associazione per delinquere finalizzata...

Tragedia al Tribunale di Salerno, medico legale muore a causa di un malore fulminante

Dramma questa mattina a Salerno, dove, a seguito di un malore fulminante, ha perso la vita un medico legale, Tito De Marinis, noto consulente del Tribunale. Il 61enne, come riporta il Corriere del Mezzogiorno, si trovava proprio all'ingresso della Cittadella giudiziaria per partecipare ad un'udienza...

Avrebbe palpeggiato e tentato di baciare una 17enne: nei guai dipendente di un Comune della Costa d'Amalfi

Il 24 maggio, a Montecorvino Pugliano, i Carabinieri della locale Stazione hanno eseguito un'ordinanza applicativa della misura cautelare personale degli arresti domiciliari emessa, su richiesta di questa Procura, dal G.I.P. del Tribunale di Salerno nei confronti di un 47enne indagato per violenza sessuale...

Caggiano, 91enne scompare nel nulla: il giorno dopo lo ritrovano morto sotto un trattore

Pasquale, 91enne, era scomparso sabato scorso da Caggiano facendo perdere le proprie tracce. Ieri, domenica 26 maggio, la tragica scoperta: il corpo schiacciato dal trattore in località Bosco, zona collinare del piccolo centro del Tanagro. La notizia è stata confermata anche dall'amministrazione comunale...

Il Portico - Il quotidiano di Cava de' Tirreni

Abbiamo notato che stai usando uno strumento che blocca gli annunci pubblicitari.

La pubblicità ci permette di offrirti ogni giorno un servizio di qualità.

Per supportarci disattiva l'AdBlock che stai utilizzando.