Il Portico - Il quotidiano di Cava de' Tirreni

Abbiamo a cuore la tua privacy

Come indicato nella cookie policy, noi e alcuni partner selezionati facciamo uso di tecnologie, quali i cookie, per raccogliere ed elaborare dati personali dai dispositivi (ad esempio l'indirizzo IP, tracciamenti precisi dei dispositivi e della posizione geografica), al fine di garantire le funzionalità tecniche, mostrarti pubblicità personalizzata, misurarne la performance, analizzare le nostre audience e migliorare i nostri prodotti e servizi. Con il tuo consenso potremo fare uso di tali tecnologie per le finalità indicate. Puoi liberamente conferire, rifiutare o revocare il consenso a tutti o alcuni dei trattamenti facendo click sul pulsante "Preferenze". Puoi acconsentire all'uso delle tecnologie sopra menzionate facendo click su "Accetta" o rifiutarne l'uso facendo click su "Rifiuta".

RifiutaPersonalizzaAccetta

Il Portico - Il quotidiano di Cava de' Tirreni

Il rispetto della tua riservatezza è la nostra priorità

Noi e i nostri fornitori archiviamo informazioni su un dispositivo (e/o vi accediamo), quali cookie e trattiamo i dati personali, quali gli identificativi unici e informazioni generali inviate da un dispositivo per le finalità descritte sotto. Puoi fare clic per consentire a noi e ai nostri fornitori di trattarli per queste finalità. In alternativa puoi fare clic per negare il consenso o accedere a informazioni più dettagliate e modificare le tue preferenze prima di acconsentire. Le tue preferenze si applicheranno solo a questo sito web. Si rende noto che alcuni trattamenti dei dati personali possono non richiedere il tuo consenso, ma hai il diritto di opporti a tale trattamento. Puoi modificare le tue preferenze in qualsiasi momento ritornando su questo sito o consultando la nostra informativa sulla riservatezza.

Cookie strettamente necessari Questi cookie sono necessari per il funzionamento del sito e non possono essere disattivati ​​nei nostri sistemi. Di solito vengono impostati solo in risposta alle azioni da te effettuate che costituiscono una richiesta di servizi, come l'impostazione delle preferenze di privacy, l'accesso o la compilazione di moduli. È possibile impostare il browser per bloccare o avere avvisi riguardo questi cookie, ma di conseguenza alcune parti del sito non funzioneranno. Questi cookie non archiviano informazioni personali.

Cookie per pubblicità mirata Questi cookie possono essere impostati tramite il nostro sito dai nostri partner pubblicitari. Possono essere utilizzati da queste aziende per costruire un profilo dei tuoi interessi e mostrarti annunci pertinenti su altri siti. Non memorizzano direttamente informazioni personali, ma sono basati unicamente sull'individuazione del tuo browser e del tuo dispositivo internet. Se non si accettano questi cookie, riceverai una pubblicità meno mirata.

Rifiuta tuttoAccetta tuttoAccetta selezionati

Ultimo aggiornamento 1 giorno fa S. Aureliano vescovo

Date rapide

Oggi: 16 giugno

Ieri: 15 giugno

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Il Portico Costiera Amalfitana

Il quotidiano di Cava de' Tirreni

Il Portico - Il quotidiano di Cava de' Tirreni Il quotidiano di Cava de' Tirreni

Vi. Pa. Alberghi Ravello, Hotel Giordano, Villa Maria, Villa EvaCaseificio "La Tramontina" - Prima Cotta, la Mozzarella di Bufala Campana fuori dal coro. Caseificio dal 1952, tradizione, sapori, esperienza casearia, QualitàSmall Boutique Hotel in Costiera Amalfitana, Villa Romana Hotel & SPAConnectivia Fibra diretta e soluzioni tecnologiche avanzate per la tua azienda o la tua Maurizio Russo liquori e prodotti di eccellenza dal 1899 a Cava de' Tirreni. Elisir di Limone, il Limoncello di Maurizio Russo, è realizzato esclusivamente con limone IGP della Costa d'Amalfi Hotel Marina Riviera Amalfi - Luxury 4 Stars Holte in Amalfi - Swimming Pool - Bistrot - Gourmet

Tu sei qui: CronacaPmi: 180 miliardi per l'innovazione

Maurizio Russo, liquorificio dal 1899 - Bu, le creme con latte di BufalaPasticceria Pansa ad Amalfi la dolcezza dal 1830Porti di Amalfi, Pontile Coppola, Ormeggi in Costa d'Amalfi, Amalfi approdo turistico, Amalfi il portoLegambiente Città di Cava de' Tirreni - Salerno Campania Italia

Cronaca

Pmi: 180 miliardi per l'innovazione

Inserito da Il Denaro (admin), domenica 7 ottobre 2001 00:00:00

Scade venerdì 19 ottobre il termine per chiedere i contributi relativi all'avvio di nuove imprese o all'innovazione di imprese recentemente costituite, operative nel campo delle tecnologie informatiche e delle telecomunicazioni. La somma a disposizione, secondo quanto previsto dalla Finanziaria 2001 (legge n. 388/2000 art. 103), è di 180 miliardi di lire, provenienti dalla gara per l'assegnazione delle licenze Umts. Di tale somma, 140 miliardi di lire saranno destinati allo sviluppo di imprese costituite da meno di tre anni ed i restanti 40 miliardi alla promozione ed assistenza tecnica per l'avvio di nuove imprese. Le modalità per la richiesta degli incentivi sono contenute in un decreto della Presidenza del Consiglio dei Ministri, pubblicato sulla Gazzetta ufficiale n. 142/2001. Per concorrere all'assegnazione dei fondi le imprese già esistenti devono essere società di capitali, costituite da non più di tre anni dalla data di richiesta degli interventi. I soggetti proponenti devono dimostrare, inoltre, la capacità di far fronte agli impegni finanziari previsti dal programma. Le proposte devono riguardare lo sviluppo di prodotti e servizi nel campo delle tecnologie dell'informazione e della comunicazione, con particolare riferimento alle applicazioni di rete (web application), al software innovativo, allo sviluppo dei contenuti multimediali ed alla formazione interattiva a distanza. Per l'attuazione dei progetti è prevista la concessione di anticipazioni a soggetti intermediari, rappresentati da banche e società finanziarie per l'innovazione e lo sviluppo, accreditati dal Ministero delle Attività Produttive. Le anticipazioni sono concesse per il 50% dell'ammontare complessivo delle partecipazioni, ed in ogni caso non possono superare i 4 miliardi di lire per ogni singola iniziativa. L'acquisizione delle partecipazioni al capitale di rischio avviene attraverso la sottoscrizione di azioni o quote sociali di minoranza, di nuova emissione, non inferiore al 20% del capitale sociale. La cessione delle azioni deve avvenire entro sette anni dalla data di acquisizione. I progetti di promozione, assistenza tecnica e avvio di imprese innovative, in particolare nel campo delle tecnologie informatiche e delle telecomunicazioni, possono essere presentati da università, enti di ricerca oppure organismi da essi promossi e comunque partecipati dai medesimi soggetti in misura complessiva non inferiore al 25%. Se al momento della presentazione del progetto il soggetto non è ancora costituito, il programma dovrà essere presentato da un soggetto promotore, delegato formalmente da tutti i soggetti che faranno parte della compagine sociale che andrà a costituirsi (ovviamente, in questo caso dovranno essere fornite tutte le informazioni necessarie a verificare il possesso dei requisiti richiesti). Al soggetto promotore potrà essere chiesto di fornire adeguate garanzie in fase di accreditamento delle risorse, anche attraverso il ricorso ad apposita garanzia fideiussoria (bancaria od assicurativa) di importo corrispondente. Questi dovrà, inoltre, dimostrare preventivamente di possedere (o essere in grado di disporre di) risorse professionali e tecniche necessarie alla gestione ed al controllo del progetto. Non è consentito delegare a terzi o subappaltare la gestione e la responsabilità del progetto, ma è concessa la possibilità di avvalersi di strutture esterne per la realizzazione di alcune sue fasi. Cinque sono le categorie di azioni ammissibili a finanziamento. È importante ricordare che il costo di eventuali azioni che prevedano la concessione di aiuti diretti alle imprese (questa ipotesi è possibile solo se le imprese sono piccole e medie) non può superare il 30% del costo totale del progetto; quello delle attività di progettazione, gestione e monitoraggio del progetto non può superare il 5% delle spese totali. Il costo complessivo dell'iniziativa deve essere compreso in 5 miliardi di lire ed i destinatari dell'azione devono contribuire in proprio alla realizzazione dei singoli interventi.

La valutazione dei progetti sarà effettuata in base ai seguenti criteri:

- qualità del progetto, giudicata in base al livello di innovatività dell'intervento, al grado di partecipazione finanziaria del soggetto proponente ed agli interventi volti a realizzare i risultati di ricerche (massimo trenta punti);

- caratteristiche del soggetto proponente, individuate in base alla struttura organizzativa dedicata alla realizzazione del progetto, alle figure professionali coinvolte, all'esperienza nel settore di intervento, al numero di università ed enti di ricerca coinvolti (massimo cinquanta punti);

- impatto sui destinatari, in relazione alla loro operatività (anche territoriale) nel campo delle tecnologie (massimo venti punti).

I rapporti tra il Ministero delle Attività Produttive e i soggetti attuatori selezionati saranno regolati da un'apposita convenzione, che stabilirà, tra l'altro, le modalità di trasferimento delle risorse. All'atto della stipula della convenzione il Ministero verserà un acconto al soggetto attuatore pari al 15% dello stanziamento. I pagamenti intermedi, fissati in numero e tempi sulla base dell'attuazione del progetto, saranno effettuati dal Ministero sulla base di apposite domande predisposte dal soggetto attuatore, con riferimento a spese effettivamente sostenute e documentate, fino al 95% delle risorse stanziate. Il pagamento a saldo, infine, viene eseguito previa presentazione di apposita relazione finale di esecuzione.

Le richieste di contributo dovranno essere presentate entro venerdì 19 ottobre, tramite raccomandata con ricevuta di ritorno e secondo la modulistica standard prevista dal ministero, al seguente indirizzo: Ministero dell'Industria, del Commercio e dell'Artigianato Dg.C.I.I. - Via del Giorgione 2b - 00147 Roma. Sulla busta dovrà essere riportata la dicitura: «Progetti per l'attuazione degli interventi di cui all'art. 1, comma 1, lettera a) del decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri 28 marzo 2001». Alla domanda di finanziamento dovrà essere allegata una presentazione del soggetto proponente (con particolare riguardo alla struttura organizzativa e all'esperienza maturata nel settore di riferimento) e del progetto (con l'indicazione del tipo di azioni da intraprendere, delle motivazioni alla base dell'intervento, del contesto di riferimento e della relativa analisi dei suoi punti di forza e di debolezza, degli obiettivi e delle finalità da perseguire, della durata dell'intervento, dei risultati attesi, e con la descrizione analitica degli aspetti, sia gestionali che tecnici, legati all'attuazione dell'intervento). Una tabella finanziaria dovrà, infine, indicare il costo totale (ripartito per anni) della quota a carico dei privati e della quota pubblica.

Se sei arrivato fino a qui sei una delle tante persone che ogni giorno leggono senza limitazioni le nostre notizie perché offriamo a tutti la possibilità di accesso gratuito.

Questo è possibile anche grazie alle donazioni dei lettori. Sostieni l'informazione di qualità, sostieni Il Portico!

Scegli il tuo contributo con

rank: 10645107

Cronaca

Armi, droga a resistenza a pubblico ufficiale: un arresto a Pellezzano

Nella notte del 14 giugno, a Pellezzano (SA), i Carabinieri dell'Aliquota Radiomobile del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Mercato San Severino hanno arrestato un uomo, per il reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente, oltraggio e resistenza a pubblico ufficiale...

Furto di profilati in alluminio a Sant'Egidio del Monte Albino: arrestati un 24enne ed un 20enne

Nel rispetto della presunzione di innocenza e fermo restando che eventuali giudizi di responsabilità potranno conseguire solamente a pronunciamenti irrevocabili, si rende noto che nella serata del 12 giugno, a Sant'Egidio del Monte Albino, i Carabinieri della Stazione di Angri hanno arrestato, in flagranza...

Furgone in fiamme a Montecorvino Pugliano: provvidenziale l'intervento dei vigili del fuoco

Incendio stamattina alle 9:00 in zona Bivio Pratole (Montecorvino Pugliano) nei pressi del cimitero militare inglese. Per cause da accertare, un furgone che trasportava materassi ha preso fuoco durante la marcia. Immediatamente allertati i Vigili del Fuoco che sono intervenuti da Salerno per estinguere...

Nocera Inferiore, maltrattamenti alla moglie: uomo ai domiciliari

Nel rispetto della presunzione di innocenza e fermo restando che eventuali giudizi di responsabilità potranno conseguire solamente a pronunciamenti irrevocabili, si rende noto che la Polizia di Stato in data 11 giugno 2024 ha eseguito la misura cautelare degli arresti domiciliari a carico di un soggetto...

Droga, armi, estorsioni e rapine: blitz anti-camorra nell'Agro nocerino sarnese, 23 arresti

In data odierna, personale della Squadra Mobile della Questura di Salerno e del Reparto Territoriale Carabinieri di Nocera Inferiore hanno eseguito un'ordinanza di applicazione di misure cautelari personali, emessa dal GIP del Tribunale di Salerno su richiesta della Direzione Distrettuale Antimafia di...

Il Portico - Il quotidiano di Cava de' Tirreni

Abbiamo notato che stai usando uno strumento che blocca gli annunci pubblicitari.

La pubblicità ci permette di offrirti ogni giorno un servizio di qualità.

Per supportarci disattiva l'AdBlock che stai utilizzando.