Ultimo aggiornamento 7 ore fa S. Cristina vergine

Date rapide

Oggi: 24 luglio

Ieri: 23 luglio

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Il Portico Costiera Amalfitana

Il quotidiano di Cava de' Tirreni

Il Portico - Il quotidiano di Cava de' Tirreni Il quotidiano di Cava de' Tirreni

Vi. Pa. Alberghi Ravello, Hotel Giordano, Villa Maria, Villa EvaCaseificio "La Tramontina" - Prima Cotta, la Mozzarella di Bufala Campana fuori dal coro. Caseificio dal 1952, tradizione, sapori, esperienza casearia, QualitàSmall Boutique Hotel in Costiera Amalfitana, Villa Romana Hotel & SPAConnectivia Fibra diretta e soluzioni tecnologiche avanzate per la tua azienda o la tua Maurizio Russo liquori e prodotti di eccellenza dal 1899 a Cava de' Tirreni. Elisir di Limone, il Limoncello di Maurizio Russo, è realizzato esclusivamente con limone IGP della Costa d'Amalfi Hotel Marina Riviera Amalfi - Luxury 4 Stars Holte in Amalfi - Swimming Pool - Bistrot - Gourmet

Tu sei qui: CronacaPavimenti nuovi, un anno di lavori

Maurizio Russo, liquorificio dal 1899 - Bu, le creme con latte di BufalaPasticceria Pansa ad Amalfi la dolcezza dal 1830Porti di Amalfi, Pontile Coppola, Ormeggi in Costa d'Amalfi, Amalfi approdo turistico, Amalfi il portoLegambiente Città di Cava de' Tirreni - Salerno Campania Italia

Cronaca

Pavimenti nuovi, un anno di lavori

Inserito da Il Mattino (admin), mercoledì 7 novembre 2001 00:00:00

Al via la ripavimentazione del centro storico. L'amministrazione Messina ha disposto la consegna dei lavori all'impresa aggiudicataria, una ATI (associazione temporanea di imprese) di Caserta, per un importo di circa un miliardo e mezzo di lire. Già approntato il cantiere, nei prossimi giorni si attende l'inizio dei lavori, che saranno la continuazione del primo tratto, fermatosi nella piazzetta Di Mauro, fino a piazza Duomo. L'assessore ai lavori pubblici, Umberto Faella (nella foto in alto), ha assicurato che tutto si concluderà entro un anno. Si procederà in progressione, completando, man mano che si andrà avanti, il tratto di strada ed il marciapiedi interessato, in maniera tale da consentire l'utilizzo dei tratti ultimati ed ancora liberi, riducendo, così, al minimo il disagio ai commercianti. Venerdì prossimo, alle ore 12.30, è stato programmato un incontro con gli esercenti del posto, per concordare insieme le misure migliori per alleviare al massimo i disagi.

I commenti

«Finalmente non vedremo più quelle indecenti mattonelle celesti da bagno pubblico sotto i portici - dice Aniello Apicella, pensionato - era uno sconcio ed un segno del degrado di quella che è la caratteristica più importante della nostra città». Un intervento certamente atteso. «E' tutto il centro storico che andrebbe salvaguardato - continua Dario Chiole, abitante al corso - Quello che vedo è che manca un progetto sinergico e completo di rivalutazione di un bene non solo artistico-architettonico della citta, ma anche commerciale. Andrebbero pensati interventi sul piano del colore della facciate, di arredo urbano e, perché no, di verde». Un argomento sentito anche da altri fruitori del centro. «Una notizia positiva - dice Mattia Ferrara - finalmente potremo avere un centro storico degno di questo nome. Però c'è bisogno di non fermarsi qui. Anche i proprietari delle abitazione dovrebbero essere sensibili o essere indotti a mantenere il decoro delle loro proprietà che affacciano sul corso».

Le priorità

«Uno degli interventi improcrastinabili - afferma Mimmo Sorrentino, imprenditore, il primo ad aver realizzato lavori di consolidamento statico dei porticati al Borgo Scacciaventi - è la sistemazione dei cavi Enel e telefonici che imbruttiscono le facciate; oltretutto, se sono stati realizzati i sottoservizi, che vengano utilizzati. Inoltre, bisogna che si controllino le discese fecali, quelle di acque pluviali e le fatiscenti montanti idriche di alimentazione dei fabbricati. Infatti, le continue perdite indeboliscono la statica dei porticati». Ma a preoccupare i commercianti è il tempo di realizzazione dei lavori. «Ricadono in un momento delicato per il commercio - dichiara Gigi Trotta (nella foto in basso), presidente dell'Ascom - quest'anno particolarmente duro. Ci auguriamo che l'impresa riesca a fare in fretta. Ma non vorremmo che, però, alla fine si mettesse un fiocchetto su di una torta che nessuno mangia, se non ci saranno anche altri interventi di arredo urbano, pulizia e sicurezza del centro storico». Sullo stesso tenore anche l'altra associazione dei commercianti. «Che si lavorasse anche di notte, raddoppiando i turni se necessario - afferma Aldo Trezza, presidente della Confesercenti - ma ho già qualche perplessità in ordine alla prevista interruzione di 15-20 giorni nel periodo natalizio». Una nota negativa si registra per quanto concerne il tipo di pavimentazione utilizzato. Già per il primo tratto, da piazza San Francesco al Purgatorio, non poche furono le critiche per l'impiego di materiale che, in molti, hanno ritenuto poco adatto alla valorizzazione del centro storico, ed avulso anche da un discorso di recupero di quella che era la pavimentazione antecedente l'asfalto. «Purtroppo è stato deciso di utilizzare un rivestimento del tutto insignificante - dice Rosario Amendola - Io non sono un esperto, parlo da semplice cittadino che passeggia per il Borgo. Posso confermare che la mia sensazione è condivisa da molti che, come me, avrebbero preferito una pavimentazione, sia del porticato che della strada, che meglio rispecchiasse la storicità del luogo, magari utilizzando i vasoli di piperno, come quelli che c'erano una volta».

Se sei arrivato fino a qui sei una delle tante persone che ogni giorno leggono senza limitazioni le nostre notizie perché offriamo a tutti la possibilità di accesso gratuito.

Questo è possibile anche grazie alle donazioni dei lettori. Sostieni l'informazione di qualità, sostieni Il Portico!

Scegli il tuo contributo con

Galleria Fotografica

rank: 10467105

Cronaca

Contrasto al lavoro nero: scoperte irregolarità in cantiere edile di Amalfi

Un'importante operazione di controllo è stata condotta questa settimana dai Carabinieri dell'Aliquota Operativa del NORM di Amalfi e del Nucleo Carabinieri Ispettorato del Lavoro di Salerno. L'obiettivo, intensificare la lotta contro il lavoro nero: un fenomeno purtroppo ancora diffuso che danneggia...

Incidente sull'A2: le vittime sono marito e moglie, gli avvocati Mario Valiante e Wilma Fezza

Sono gli avvocati Mario Valiante e Wilma Fezza, marito e moglie di Pellezzano, le vittime dell'incidente verificatosi questa mattina sull'autostrada A2 direzione Sud all'altezza dello svincolo per Eboli. Wilma e Mario erano molto conosciuti ed apprezzati per la loro professionalità e per la dedizione...

Incidente mortale sull'autostrada A2: otto mezzi coinvolti, due vittime

Tragico incidente poco fa sull'autostrada A2 direzione Sud all'altezza dello svincolo per Eboli (Sa). Per cause da verificare l'incidente ha visto coinvolti 8 mezzi tra cui un camion. Purtroppo si registrano 2 vittime (una coppia) e numerosi feriti anche gravi. Sul posto i Vigili del Fuoco, allertati...

Roccadaspide, sequestrati ingenti quantitativi di rifiuti speciali in un allevamento di suini

I Carabinieri del NOE di Napoli unitamente a personale della Stazione CC di Roccadaspide, collaborati da personale dell'ASL, servizio veterinario di Salerno, e dell' ARPA Campania, nel corso di un controllo finalizzato al rispetto della normativa ambientale stanno eseguendo un sopralluogo nei pressi...

Salerno, apprensione per la scomparsa del 21enne Kei Hixon

Kei Hixon, un ragazzo di 21 anni, alto circa 1,70 m, è scomparso il 13 luglio 2024 nella zona Litoranea di Salerno. Kei indossava una maglietta Nike e pantaloncini azzurri/blu al momento della scomparsa, ma non aveva con sé il telefono o i documenti. Kei parla solo inglese. Le autorità invitano chiunque...