Il Portico - Il quotidiano di Cava de' Tirreni

Abbiamo a cuore la tua privacy

Come indicato nella cookie policy, noi e alcuni partner selezionati facciamo uso di tecnologie, quali i cookie, per raccogliere ed elaborare dati personali dai dispositivi (ad esempio l'indirizzo IP, tracciamenti precisi dei dispositivi e della posizione geografica), al fine di garantire le funzionalità tecniche, mostrarti pubblicità personalizzata, misurarne la performance, analizzare le nostre audience e migliorare i nostri prodotti e servizi. Con il tuo consenso potremo fare uso di tali tecnologie per le finalità indicate. Puoi liberamente conferire, rifiutare o revocare il consenso a tutti o alcuni dei trattamenti facendo click sul pulsante "Preferenze". Puoi acconsentire all'uso delle tecnologie sopra menzionate facendo click su "Accetta" o rifiutarne l'uso facendo click su "Rifiuta".

RifiutaPersonalizzaAccetta

Il Portico - Il quotidiano di Cava de' Tirreni

Il rispetto della tua riservatezza è la nostra priorità

Noi e i nostri fornitori archiviamo informazioni su un dispositivo (e/o vi accediamo), quali cookie e trattiamo i dati personali, quali gli identificativi unici e informazioni generali inviate da un dispositivo per le finalità descritte sotto. Puoi fare clic per consentire a noi e ai nostri fornitori di trattarli per queste finalità. In alternativa puoi fare clic per negare il consenso o accedere a informazioni più dettagliate e modificare le tue preferenze prima di acconsentire. Le tue preferenze si applicheranno solo a questo sito web. Si rende noto che alcuni trattamenti dei dati personali possono non richiedere il tuo consenso, ma hai il diritto di opporti a tale trattamento. Puoi modificare le tue preferenze in qualsiasi momento ritornando su questo sito o consultando la nostra informativa sulla riservatezza.

Cookie strettamente necessari Questi cookie sono necessari per il funzionamento del sito e non possono essere disattivati ​​nei nostri sistemi. Di solito vengono impostati solo in risposta alle azioni da te effettuate che costituiscono una richiesta di servizi, come l'impostazione delle preferenze di privacy, l'accesso o la compilazione di moduli. È possibile impostare il browser per bloccare o avere avvisi riguardo questi cookie, ma di conseguenza alcune parti del sito non funzioneranno. Questi cookie non archiviano informazioni personali.

Cookie per pubblicità mirata Questi cookie possono essere impostati tramite il nostro sito dai nostri partner pubblicitari. Possono essere utilizzati da queste aziende per costruire un profilo dei tuoi interessi e mostrarti annunci pertinenti su altri siti. Non memorizzano direttamente informazioni personali, ma sono basati unicamente sull'individuazione del tuo browser e del tuo dispositivo internet. Se non si accettano questi cookie, riceverai una pubblicità meno mirata.

Rifiuta tuttoAccetta tuttoAccetta selezionati

Ultimo aggiornamento 2 ore fa S. Onofrio anacoreta

Date rapide

Oggi: 12 giugno

Ieri: 11 giugno

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Il Portico Costiera Amalfitana

Il quotidiano di Cava de' Tirreni

Il Portico - Il quotidiano di Cava de' Tirreni Il quotidiano di Cava de' Tirreni

Vi. Pa. Alberghi Ravello, Hotel Giordano, Villa Maria, Villa EvaCaseificio "La Tramontina" - Prima Cotta, la Mozzarella di Bufala Campana fuori dal coro. Caseificio dal 1952, tradizione, sapori, esperienza casearia, QualitàSmall Boutique Hotel in Costiera Amalfitana, Villa Romana Hotel & SPAConnectivia Fibra diretta e soluzioni tecnologiche avanzate per la tua azienda o la tua Maurizio Russo liquori e prodotti di eccellenza dal 1899 a Cava de' Tirreni. Elisir di Limone, il Limoncello di Maurizio Russo, è realizzato esclusivamente con limone IGP della Costa d'Amalfi Hotel Marina Riviera Amalfi - Luxury 4 Stars Holte in Amalfi - Swimming Pool - Bistrot - Gourmet

Tu sei qui: Cronaca«Mia figlia maltrattata in un ristorante, l'avevo affidata alle educatrici», la denuncia di una mamma di Mercato San Severino

Maurizio Russo, liquorificio dal 1899 - Bu, le creme con latte di BufalaPasticceria Pansa ad Amalfi la dolcezza dal 1830Porti di Amalfi, Pontile Coppola, Ormeggi in Costa d'Amalfi, Amalfi approdo turistico, Amalfi il portoLegambiente Città di Cava de' Tirreni - Salerno Campania Italia

Cronaca

Mercato San Severino, maltrattamenti, bambina, denuncia, cronaca

«Mia figlia maltrattata in un ristorante, l'avevo affidata alle educatrici», la denuncia di una mamma di Mercato San Severino

A raccontare la vicenda è stata la mamma della piccola, la signora Patrizia, che, oltre a denunciare l'accaduto ai carabinieri, ha affidato il suo sfogo ad un lungo messaggio su Facebook

Inserito da (Redazione Costa d'Amalfi), martedì 23 agosto 2022 11:33:19

Una bambina sarebbe stata maltrattata da una donna anziana in un ristorante di Mercato San Severino. A raccontare la vicenda è stata la mamma della piccola, la signora Patrizia, che, oltre a denunciare l'accaduto ai carabinieri, ha affidato il suo sfogo ad un lungo messaggio su Facebook.

La vicenda si è verificata il 15 agosto.

«Io, mio marito e mia figlia - racconta Patrizia - siamo stati ospiti di una struttura di ristorazione sita in una frazione nei pressi di Mercato San Severino. Appena arrivati, abbiamo affidato la bambina alle istitutrici con le quali avrebbe trascorso la giornata (incluso il pranzo) in un'ala della struttura, non molto distante, dove è ubicata un'area giochi comprensiva di gonfiabili e piscina. Dopo una serie di raccomandazioni alle ragazze e lasciando loro un recapito telefonico da utilizzare qualora ci fossero stati problemi, io e mio marito ci siamo recati nell'area della struttura dov'è situata la piscina per adulti al fine di trascorrervi la nostra, speravamo tranquilla, giornata, fiduciosi del fatto che avessimo lasciato la bambina nelle mani di professionisti».

«Alle 14:00 circa, io e mio marito abbiamo deciso di pranzare, ma, prima di avviarci verso la zona ristorante, mi sono recata all'area giochi con l'intento di dare uno sguardo alla bambina per verificare fosse tranquilla. Ed è in quel momento che, dalla porta d'ingresso della ludoteca, ho visto mia figlia, in lacrime, che vomitava ed una signora sulla settantina che, con una mano, raccoglieva il vomito della bambina quasi a volerglielo rigettare da dov'era uscito; con l'altra mano, l'aveva afferrata dal braccio e, scuotendola forte, le imponeva di smettere con tono di voce sostenuto. Sono intervenuta togliendole la bambina dalle grinfie e chiedendole per quale ragione avesse fatto ciò che, pochi istanti prima, avevo visto. Le ho chiesto perché si trovasse lì, che titolo o qualifica avesse, dal momento in cui io ero sicura del fatto di aver lasciato mia figlia con delle educatrici professionali».

«Tutto invano, poiché la signora non ha proferito parola. Non ottenendo, da lei, le risposte che cercavo, con mia figlia in braccio, ho raggiunto mio marito che mi aspettava in piscina e ci siamo recati dai proprietari ed abbiamo esposto il problema. La risposta di questi è stata: "La signora viene chiamata da noi nei casi di necessità, per darci una mano, ma non ci sta con la testa!". Dopo alcune ore abbiamo scoperto che, quest'ultima, ha un grado di parentela diretto con i proprietari. Rendo pubblico questo post affinché tutti sappiano ciò che è successo. Una struttura che offre un servizio di ludoteca, assicurando la presenza costante di personale qualificato, deve far il modo che, tale servizio, venga espletato nel miglior modo possibile e non consentire che, all'interno dell'area appositamente dedicata, possa entrare qualunque persona, in special modo se si tratta di una persona che, come loro stessi hanno asserito, non ci sta con la testa! I BAMBINI NON SI TOCCANO», conclude la donna che ha presentato denuncia ai carabinieri.

Se sei arrivato fino a qui sei una delle tante persone che ogni giorno leggono senza limitazioni le nostre notizie perché offriamo a tutti la possibilità di accesso gratuito.

Questo è possibile anche grazie alle donazioni dei lettori. Sostieni l'informazione di qualità, sostieni Il Portico!

Scegli il tuo contributo con

Galleria Fotografica

rank: 100220108

Cronaca

Droga, armi, estorsioni e rapine: blitz anti-camorra nell'Agro nocerino sarnese, 23 arresti

In data odierna, personale della Squadra Mobile della Questura di Salerno e del Reparto Territoriale Carabinieri di Nocera Inferiore hanno eseguito un'ordinanza di applicazione di misure cautelari personali, emessa dal GIP del Tribunale di Salerno su richiesta della Direzione Distrettuale Antimafia di...

Mercato San Severino, perseguita ex compagna: divieto d'avvicinamento per 67enne

Nel rispetto della presunzione di innocenza e fermo restando che eventuali giudizi di responsabilità potranno conseguire solamente a pronunciamenti irrevocabili, si rende noto che il 10 giugno, a Mercato San Severino, i Carabinieri della locale Stazione hanno eseguito un'ordinanza applicativa della misura...

Alcol a minorenni, polizia chiude per 12 giorni locale di Sarno

Nell'ambito delle disposizioni dettate dal Questore della provincia di Salerno in ordine ad una mirata attività di intensificazione dell'attività di controllo degli esercizi pubblici mirato a contrastare il consumo di bevande alcoliche, fenomeno che colpisce una fascia di età sempre più bassa, i poliziotti...

Nocera Superiore, spaccio di stupefacenti: un arrestato ed un deferito in stato di libertà

Nel rispetto della presunzione di innocenza e fermo restando che eventuali giudizi di responsabilità potranno conseguire solamente a pronunciamenti irrevocabili, si rende noto che l'8 giugno, a Nocera Superiore, i Carabinieri della Sezione Operativa del Reparto Territoriale di Nocera Inferiore hanno...

Castellabate, 26enne arrestato per spaccio di stupefacenti e resistenza a pubblico ufficiale

Nella notte del 9 giugno, a Castellabate, i Carabinieri della locale Stazione hanno arrestato un 26enne del luogo per "detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti e resistenza a pubblico ufficiale. I Carabinieri durante un servizio di controllo dinamico del territorio finalizzato al contrasto...

Il Portico - Il quotidiano di Cava de' Tirreni

Abbiamo notato che stai usando uno strumento che blocca gli annunci pubblicitari.

La pubblicità ci permette di offrirti ogni giorno un servizio di qualità.

Per supportarci disattiva l'AdBlock che stai utilizzando.