Ultimo aggiornamento 7 ore fa S. Cristina vergine

Date rapide

Oggi: 24 luglio

Ieri: 23 luglio

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Il Portico Costiera Amalfitana

Il quotidiano di Cava de' Tirreni

Il Portico - Il quotidiano di Cava de' Tirreni Il quotidiano di Cava de' Tirreni

Vi. Pa. Alberghi Ravello, Hotel Giordano, Villa Maria, Villa EvaCaseificio "La Tramontina" - Prima Cotta, la Mozzarella di Bufala Campana fuori dal coro. Caseificio dal 1952, tradizione, sapori, esperienza casearia, QualitàSmall Boutique Hotel in Costiera Amalfitana, Villa Romana Hotel & SPAConnectivia Fibra diretta e soluzioni tecnologiche avanzate per la tua azienda o la tua Maurizio Russo liquori e prodotti di eccellenza dal 1899 a Cava de' Tirreni. Elisir di Limone, il Limoncello di Maurizio Russo, è realizzato esclusivamente con limone IGP della Costa d'Amalfi Hotel Marina Riviera Amalfi - Luxury 4 Stars Holte in Amalfi - Swimming Pool - Bistrot - Gourmet

Tu sei qui: CronacaGiornata senz'auto e negozi senza clienti

Maurizio Russo, liquorificio dal 1899 - Bu, le creme con latte di BufalaPasticceria Pansa ad Amalfi la dolcezza dal 1830Porti di Amalfi, Pontile Coppola, Ormeggi in Costa d'Amalfi, Amalfi approdo turistico, Amalfi il portoLegambiente Città di Cava de' Tirreni - Salerno Campania Italia

Cronaca

Giornata senz'auto e negozi senza clienti

Inserito da Il Mattino (admin), martedì 25 settembre 2001 00:00:00

Aspre polemiche e poche note liete nella giornata europea «In Città senza la mia auto», tenutasi sabato scorso con la chiusura al traffico del centro cittadino dalle 8.30 alle 12 e dalle 13 alle 20. L'entusiasmo dei bimbi ed un buon controllo della viabilità da parte dei caschi bianchi le uniche note positive della giornata europea senza auto. Per il resto solo mugugni e polemiche. Le accuse più ricorrenti: inefficienza, approssimazione e scarsa informazione. Nell'occhio del ciclone l'assessore alla mobilità, Pasquale Santoriello (nella foto in alto), reo di non aver sufficientemente organizzato la manifestazione. Poche le scuole che hanno aderito: nelle piazze e lungo il corso cittadino la presenza dei bimbi non è stata paragonabile a quella della scorsa edizione, ma i presenti hanno mostrato entusiasmo e partecipazione. «Finalmente ho potuto giocare e correre liberamente per le strade - ha detto Mirko, sei anni - dove la sera mamma e papà passeggiano tenendomi per mano». Per la sorveglianza del traffico e per la sicurezza dei cittadini schierato al gran completo il corpo dei vigili urbani. «Tutti i 64 vigili sono stati chiamati in servizio e dislocati nei punti nevralgici della città - ha dichiarato il comandante Giuseppe Formisano (nella foto al centro) - Hanno aderito con entusiasmo ed il traffico è stato abbastanza scorrevole, con qualche piccolo intasamento solo presso lo svincolo autostradale ed a piazza San Francesco. Il servizio offerto alla città è stato senza dubbio ottimale». Poche anche le associazioni che hanno partecipato alla manifestazione (solo nove) e nel centro cittadino si sono notate più le assenze che le iniziative predisposte. Ma ad essere infuriati sulle modalità organizzative, come al solito, sono i commercianti, che non hanno risparmiato all'amministrazione strali polemici ed accuse sospette. «La giornata è stata organizzata senza avvisare le associazioni dei commercianti - ha affermato Aldo Trezza, presidente della Confesercenti - Da questa potevano arrivare utili suggerimenti per ottimizzare al massimo una situazione penalizzante per la categoria. Solo venerdì sono stati affissi i manifesti per avvisare i cittadini, mentre è stata completamente inesistente la concertazione che pur ci era stata garantita. Questa amministrazione deve capire che, se non vuol avere e creare problemi, deve avere la bontà di confrontarsi. Gli unici danneggiati da questa giornata sono stati i commercianti. L'afflusso dei clienti è stato bassissimo e solo dopo le nostre proteste c'è stata la variazione dell'orario, con l'anticipazione dell'apertura e chiusura pomeridiana della manifestazione». Il presidente della Confesercenti lancia anche vaghi sospetti: «Meglio è andata per la distribuzione organizzata: i grossi centri erano stracolmi di clienti ed anche domenica mattina hanno aperto i battenti a chi è stato impossibilitato ad effettuare le compere il sabato. Questa politica porta alla distruzione del tessuto commerciale della città». L'altra associazione dei commercianti, l'Ascom, azzarda il conto delle perdite. «A circa 1 miliardo di mancato incasso potrebbe ammontare la perdita subita dai commercianti - dice Luigi Trotta - Non siamo contrari, per principio, a questa manifestazione, ma andava organizzata con la concertazione delle associazioni dei commercianti e dei consumatori. La viabilità chiusa, la mancanza di parcheggi alternativi e provvisori, la totale assenza di informazioni e la mediocre organizzazione hanno sciupato un momento di vivere civile e pulito». Sullo stesso tenore le accuse di Gennaro Di Pace, commerciante: «Negozio deserto per quasi tutta la giornata, solo dopo le diciotto abbiamo venduto qualcosa». Alla tranquillità si rifà la dichiarazione di Maurizio Ferrara, esercente: «Il cittadino che solo al sabato ha un momento di tranquillità è stato privato di questo diritto. Parcheggi intasati, traffico intenso per le strade aperte e inquinamento per nulla ridotto. È stata una giornata negativa sotto tutti gli aspetti». Il borgo, a quanto pare, è stato il più penalizzato. «Già abitualmente dobbiamo convivere con la desolazione per la mancanza di clienti - ha dichiarato Agata Polizzi, commerciante - In questa giornata anche i pochi abituali clienti sono svaniti. Giornate così inducono alla chiusura degli esercizi».

Barbuti: «Iniziativa impostaci dalla Cee»

«È stata una giornata europea ed il giorno non lo decide l'amministrazione - ha affermato l'assessore al Commercio Antonio Barbuti (nella foto in basso) - Ma per testimoniare la vocazione ambientalista nonché europeista della nostra città vale bene sopportare qualche piccolo inconveniente, che potrebbe essere facilmente superato con la buona volontà e l'impegno di tutti. Si tratta di un solo giorno e l'amministrazione ha recepito le istanze dei commercianti, tant'è che in corso d'opera ha provveduto alla modifica degli orari senza opporre alcuna obiezione».

Se sei arrivato fino a qui sei una delle tante persone che ogni giorno leggono senza limitazioni le nostre notizie perché offriamo a tutti la possibilità di accesso gratuito.

Questo è possibile anche grazie alle donazioni dei lettori. Sostieni l'informazione di qualità, sostieni Il Portico!

Scegli il tuo contributo con

Galleria Fotografica

rank: 10656108

Cronaca

Contrasto al lavoro nero: scoperte irregolarità in cantiere edile di Amalfi

Un'importante operazione di controllo è stata condotta questa settimana dai Carabinieri dell'Aliquota Operativa del NORM di Amalfi e del Nucleo Carabinieri Ispettorato del Lavoro di Salerno. L'obiettivo, intensificare la lotta contro il lavoro nero: un fenomeno purtroppo ancora diffuso che danneggia...

Incidente sull'A2: le vittime sono marito e moglie, gli avvocati Mario Valiante e Wilma Fezza

Sono gli avvocati Mario Valiante e Wilma Fezza, marito e moglie di Pellezzano, le vittime dell'incidente verificatosi questa mattina sull'autostrada A2 direzione Sud all'altezza dello svincolo per Eboli. Wilma e Mario erano molto conosciuti ed apprezzati per la loro professionalità e per la dedizione...

Incidente mortale sull'autostrada A2: otto mezzi coinvolti, due vittime

Tragico incidente poco fa sull'autostrada A2 direzione Sud all'altezza dello svincolo per Eboli (Sa). Per cause da verificare l'incidente ha visto coinvolti 8 mezzi tra cui un camion. Purtroppo si registrano 2 vittime (una coppia) e numerosi feriti anche gravi. Sul posto i Vigili del Fuoco, allertati...

Roccadaspide, sequestrati ingenti quantitativi di rifiuti speciali in un allevamento di suini

I Carabinieri del NOE di Napoli unitamente a personale della Stazione CC di Roccadaspide, collaborati da personale dell'ASL, servizio veterinario di Salerno, e dell' ARPA Campania, nel corso di un controllo finalizzato al rispetto della normativa ambientale stanno eseguendo un sopralluogo nei pressi...

Salerno, apprensione per la scomparsa del 21enne Kei Hixon

Kei Hixon, un ragazzo di 21 anni, alto circa 1,70 m, è scomparso il 13 luglio 2024 nella zona Litoranea di Salerno. Kei indossava una maglietta Nike e pantaloncini azzurri/blu al momento della scomparsa, ma non aveva con sé il telefono o i documenti. Kei parla solo inglese. Le autorità invitano chiunque...