Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetta

Ultimo aggiornamento 3 ore fa S. Flavio martire

Date rapide

Oggi: 7 maggio

Ieri: 6 maggio

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Il Portico

Il quotidiano di Cava dei Tirreni

Il Portico - Il quotidiano di Cava dei Tirreni

MielePiù la scelta infinita, arredo bagno, Clima, Riscaldamento, azienda leader in Campania per la vendita e distribuzione di soluzioni tecniche per la climatizzazioneEgea Luce e Gas. La casa delle buone energie, in Costiera Amalfitana aperto il nuovo punto energia a MaioriAntica pasticceria Pansa ad Amalfi, caffetteria, sala da thè in Piazza Duomo con specialità dolciarie in Costiera Amalfitana. Acquista on line i dolci tipici della Costa d'AmalfiContract AR.DA Arredamenti ed architetture per Alberghi e Resort - Hotel FornitureCardine lavori in quota, opere edili, ripristino costoni rocciosi, pagina social ufficialeGenea Consorzio Stabile, Energia, Efficientamento energetico

Tu sei qui: SezioniStoria e StorieCavesi in guerra: la storia del sottotenente Corradino Schreiber

Soluzioni di connettività a banda ultra larga. Connectivia Fibra e soluzioni WirelessCardine SRL, Lavori in quota, Protezione, Sicurezza, Pannelli in fune d'acciaio, lavori edili, interventi post frana, perforazione pareti rocciose, messa in sicurezza costone rocciosoGenea Consorzio energetico, efficienza energeticaGranato Caffè, è leader in Costiera Amalfitana nella commercializzazione e nella distribuzione di macchine per caffè a cialde e capsule con il miglior caffè napoletanoAcquista on line il limoncello ed i liquori della Costiera Amalfitana. Terra di Limoni la genuitià della lavorazione artigianale direttamente a casa tua.La Tramontina, Caseificio dal 1952, la tradizione dei buoni sapori e l'esperienza casearia creano prodotti unici da gustare ogni giornoPorti di Amalfi, Pontile Coppola, Ormeggi in Costa d'Amalfi, Amalfi approdo turistico, Amalfi il portoHotel Villa Romana a Minori in Costiera Amalfitana - Hotel Benessere in Costa d'AmalfiLegambiente Città di Cava de' Tirreni - Salerno Campania Italia

Acquista on line le specialità del Maestro Pasticciere più amato d'Italia. Sal De Riso in Costa d'Amalfi realizza capolavori di dolcezza.Terra di Limoni, Acquista on line il limoncello della Costa d'Amalfi realizzato esclusivamente con limoni IGP della Costiera Amalfitana

Storia e Storie

Cavesi in guerra: la storia del sottotenente Corradino Schreiber

Durante la prima guerra mondiale fu insignito della medaglia d'argento al valor militare

Scritto da (redazioneip), venerdì 27 settembre 2019 09:11:38

Ultimo aggiornamento venerdì 27 settembre 2019 09:11:38

Il gruppo Cava storie, che ha lo scopo di far conoscere a grandi e piccini le bellezze di Cava de' Tirreni e dintorni, specie quelle di cui poco si parla, ha voluto ricordare il sottotenente Corradino Schreiber, scomparso nel lontano 26 settembre 1915.

Nacque a Cava de' Tirreni il 16 maggio 1894 da Ettore, ufficiale contabile del Regno Esercito Italiano, e dalla nobildonna Giulia Baroni. Dopo aver concluso gli studi, Corradino entrò nell'esercito come volontario e, nel 1914, conseguì il grado di sottotenente di complemento. Durante la prima guerra mondiale divenne comandante di una compagnia del 112° reggimento fanteria della "Brigata Piacenza". Per essersi distinto nelle battaglie del 26 luglio e del 6 agosto 1915, gli venne conferita la medaglia d'argento al Valor Militare con la seguente motivazione:

«Comandante di una compagnia che faceva parte della prima linea di attacco, nell'avanzata, nell'occupazione e nel mantenimento della posizione conquistata, condusse mirabilmente il reparto, e lo tenne saldo sotto l'intenso fuoco di artiglieria nemica. Ferito, rimaneva al proprio posto, dopo essersi medicato da sé. Già distintosi, nella stessa località, in un precedente combattimento . ̶ Doberdò, 26 luglio-6 agosto 1915».

Morì sul monte San Michele (Alto Carso) il 26 settembre 1915 per ferite riportate in combattimento; seppellito in un primo momento nel cimitero "Casello 44" (non più esistente) di Sdraussina (oggi Poggio Terza Armata, Gorizia), venne in seguito riesumato e collocato nel Sacrario militare di Redipuglia (Gorizia).

Se sei arrivato fino a qui sei una delle tante persone che ogni giorno leggono senza limitazioni le nostre notizie perché offriamo a tutti la possibilità di accesso gratuito.

Questo è possibile anche grazie alle donazioni dei lettori. Sostieni l'informazione di qualità, sostieni Il Portico!

Scegli il tuo contributo con

Galleria Fotografica

rank:

Storia e Storie

5 maggio: 23 anni fa l'alluvione di Sarno che provocò 160 vittime

Oggi, 5 maggio 1998, decine di frane e 2 milioni di metri cubi di fango colpirono i comuni di Sarno, Quindici, Siano e Bracigliano. Una tragedia che si consumò in poche ore, causando la morte di 160 persone - tra cui diversi bambini - e distruggendo centinaia di abitazioni. Numerosi distaccamenti di...

Cava de' Tirreni: 22 anni fa la scomparsa di Ciccio Troiano, signore dei concerti e patron della Cavese

Sono passati 22 anni dalla scomparsa di Franco "Ciccio" Troiano, punto di riferimento per la vita culturale e sociale di Cava de' Tirreni, oltre che indimenticabile fondatore di Anni 60 Produzioni. Dagli anni ottanta e novanta, Troiano diede visibilità alla città metelliana, rendendola una vera e propria...

Cava de' Tirreni: 38 anni fa lo stadio comunale veniva intitolato a Simonetta Lamberti

Il 2 aprile 1983 lo stadio comunale di Cava de' Tirreni venne intitolato alla memoria di Simonetta Lamberti, la figlia del magistrato Alfonso Lamberti uccisa nel corso di un attentato il cui obiettivo era suo padre, all'epoca procuratore di Sala Consilina. Lo stadio venne intestato alla bimba cavese...

Marco Pantani: quanto la corsa de "Il Pirata" si fermò a Cava de' Tirreni

Marco Pantani è stato, senza ombra di dubbio, uno dei più grandi campioni del ciclismo italiano. Per "Il Pirata" (questo il suo storico soprannome) una carriera costellata da tanti successi, ma anche da cadute e gravi incidenti, come quello verificatosi nel lontano maggio 1997 a Cava de' Tirreni. Era...

Cava de' Tirreni: 12 anni fa riapriva al culto la Basilica di San Francesco

Il 14 marzo 2009 a Cava de' Tirreni veniva aperta al culto la Basilica di San Francesco e Sant'Antonio dopo 29 anni dal terremoto. Un giorno storico per la comunità cavese, reso possibile dalla grande solidarietà dei fedeli, sollecitati da frate Luigi Petrone, oggi consigliere comunale. Alle 17 di quel...