Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetta

Ultimo aggiornamento 1 minuto fa S. Giuseppe Pign.

Date rapide

Oggi: 25 settembre

Ieri: 24 settembre

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Il Portico

Il quotidiano di Cava dei Tirreni

Il Portico - Il quotidiano di Cava dei Tirreni

Egea Luce e Gas. La casa delle buone energie, in Costiera Amalfitana aperto il nuovo punto energia a MaioriLa Tramontina, Mozzarella di Bufala Campana, prodotti caseari di eccellenza, caseificio dal 1952, tradizione, sapori, esperienza casearia, QualitàAcquista on line i capolavori di dolcezza del Maestro Sal De RisoTerra di Limoni, Acquista on line il limoncello della Costa d'Amalfi realizzato esclusivamente con limoni IGP della Costiera AmalfitanaMielePiu, Professionisti dell'arredo bagno con show room ad Avellino e Salerno, promuove il nuovo sistema di purificazione dell'aria Air BeeAntica pasticceria Pansa ad Amalfi, caffetteria, sala da thè in Piazza Duomo con specialità dolciarie in Costiera Amalfitana. Acquista on line i dolci tipici della Costa d'AmalfiContract AR.DA Arredamenti ed architetture per Alberghi e Resort - Hotel FornitureCardine lavori in quota, opere edili, ripristino costoni rocciosi, pagina social ufficialeGenea Consorzio Stabile, Energia, Efficientamento energetico

Tu sei qui: SezioniSanitàOspedale Cava de’ Tirreni, Polichetti: «Ginecologia va riaperta, urge tavolo di trattativa»

Soluzioni di connettività a banda ultra larga. Connectivia Fibra e soluzioni WirelessCardine SRL, Lavori in quota, Protezione, Sicurezza, Pannelli in fune d'acciaio, lavori edili, interventi post frana, perforazione pareti rocciose, messa in sicurezza costone rocciosoGenea Consorzio energetico, efficienza energeticaGranato Caffè, è leader in Costiera Amalfitana nella commercializzazione e nella distribuzione di macchine per caffè a cialde e capsule con il miglior caffè napoletanoAcquista on line il limoncello ed i liquori della Costiera Amalfitana. Terra di Limoni la genuitià della lavorazione artigianale direttamente a casa tua.La Tramontina, Caseificio dal 1952, la tradizione dei buoni sapori e l'esperienza casearia creano prodotti unici da gustare ogni giornoPorti di Amalfi, Pontile Coppola, Ormeggi in Costa d'Amalfi, Amalfi approdo turistico, Amalfi il portoHotel Villa Romana a Minori in Costiera Amalfitana - Hotel Benessere in Costa d'AmalfiLegambiente Città di Cava de' Tirreni - Salerno Campania Italia

Acquista on line le specialità del Maestro Pasticciere più amato d'Italia. Sal De Riso in Costa d'Amalfi realizza capolavori di dolcezza.

Sanità

Ospedale Cava de’ Tirreni, Polichetti: «Ginecologia va riaperta, urge tavolo di trattativa»

«Si potrebbe optare per una soluzione equilibrata: cioè spostare le nascite a Salerno - dove c’è anche la Terapia Intensiva Neonatale - e lasciare aperto il polo ginecologico di Cava per abbattere le liste d’attesa»

Scritto da (ranews), mercoledì 2 maggio 2018 10:22:22

Ultimo aggiornamento mercoledì 2 maggio 2018 10:26:44

Di Maria Abate

Nel settembre 2016, con un comunicato conciso quanto drammatico, l'Azienda Ospedaliera Universitaria "San Giovanni di Dio e Ruggi d'Aragona" annunciò: «l'Unità operativa complessa di Ginecologia presso l'ospedale Santa Maria dell'Olmo viene definitivamente soppressa». Da allora, tra proteste da parte degli amministratori comunali di minoranza e cortei popolari, si è assistito al sovraffollamento dell'unico reparto di Ginecologia dell'azienda ospedaliera "Ruggi d'Aragona", quello del plesso di Via San Leonardo a Salerno, che deve far fronte alle necessità di un bacino d'utenza veramente ampio.

In merito alla spinosa questione, la Redazione de "Il Portico" ha intervistato Mario Polichetti, dirigente sindacale della FIALS Medici Salerno e ginecologo presso il "Ruggi". Di seguito l'intervista.

In virtù del fatto che a Salerno confluiscono pazienti da un bacino veramente ampio, quale importanza dà alla necessità di una riapertura del reparto di Ginecologia a Cava de' Tirreni? Crede che il presidio di Salerno basti a coprire in maniera esauriente le necessità di un flusso così vasto di persone?

La chiusura della Ginecologia di Cava de Tirreni è stata una scelta poco oculata del Direttore Generale dell'epoca, Vincenzo Viggiani, che snobbò la mia proposta di chiudere il punto nascita ma di lasciare aperto il reparto di Ginecologia, per poter sgravare il nosocomio di via San Leonardo e dare risposte immediate all'utenza della seconda città della provincia di Salerno, che nel periodo estivo accoglie tanti turisti anche dalla costiera amalfitana. Il presidio di Salerno è chiaramente insufficiente ad accogliere un'utenza così vasta.

Quali sono le sue proposte per una soluzione concreta al problema? Cosa suggerirebbe - in quanto dirigente sindacale della FIALS e in quanto medico che opera al servizio delle pazienti - al direttore generale dell'Azienda Ospedaliera?

Cava non andava mortificata fino a tanto. Si potrebbe tranquillamente optare per una soluzione equilibrata: cioè spostare le nascite a Salerno - dove c'è anche la Terapia Intensiva Neonatale - e lasciare aperto il polo ginecologico di Cava per abbattere le liste d'attesa. La ginecologia è una branca della chirurgia generale e pertanto potrebbe essere accolta nell'ambito del dipartimento chirurgico. Suggerisco di aprire subito un tavolo di trattativa e riportare almeno la Ginecologia a Cava. È davvero ingiusto che una città così importante sia stata privata di un servizio così essenziale.

ll problema di una riapertura della Ginecologia a Cava de' Tirreni è dovuto perlopiù a motivi economici, che però dovrebbero sottostare alle necessità dell'utenza. Secondo lei, è possibile trovare un compromesso tra questi due aspetti, tra strategie economiche e necessità di garantire pienamente il diritto alla salute all'utenza?

Non solo è possibile, ma dev'essere assolutamente garantito un equilibrio tra queste due esigenze. Mettendosi a lavorare si può trovare una soluzione che contemperi le esigenze economiche e i bisogni dell'utenza, basta volerlo! Io, in quanto dirigente sindacale e tecnico del settore, sono a disposizione per collaborare con le Istituzioni per favorire il ritorno a Cava della Ginecologia.

Se sei arrivato fino a qui sei una delle tante persone che ogni giorno leggono senza limitazioni le nostre notizie perché offriamo a tutti la possibilità di accesso gratuito.

Questo è possibile anche grazie alle donazioni dei lettori. Sostieni l'informazione di qualità, sostieni Il Portico!

Scegli il tuo contributo con

Galleria Fotografica

rank:

Sanità

Terza dose del vaccino: a Salerno cominciate le prime somministrazioni

Sono partite lo scorso 19 settembre le terze dosi al Centro Vaccinale dell'Aou San Giovanni di Dio e Ruggi d'Aragona di Salerno, diretto dal professore Francesco De Caro. Si è cominciato con i pazienti che rientrano nella categoria fragili (trapiantati, immunodepressi), a carico del nosocomio salernitano....

«Solo bugie sull'Ospedale di Cava de' Tirreni», Comitati Uniti raccolgono firme in Piazza Abbro

Nella giornata di ieri, domenica 19 settembre, i membri dei Comitati Uniti per la difesa dell'Ospedale di Cava de' Tirreni e il diritto alla salute e la vita sono stati in Piazza Abbro per la raccolta delle firme della petizione popolare cartacea per il ripristino Ambulatorio di Ginecologia H24 e il...

Cava de' Tirreni, petizione per ginecologia e 118. Comitati Uniti: «Vi aspettiamo in Piazza Abbro per firmare»

Domani, domenica 19 settembre, dalle 10:00 alle 13:00 e dalle 18:00 alle 22:00, i membri dei Comitati Uniti per la difesa dell'Ospedale di Cava de' Tirreni e il diritto alla salute e la vita saranno presenti in Piazza Abbro per la raccolta delle firme della petizione popolare cartacea per il ripristino...

Covid, Galli sul ritorno a scuola: «Ci saranno problemi, variante pericolosa per ragazzi e bambini»

«Facciamo tutti quanti il tifo per la scuola in presenza, su questo non c'è dubbio. Purtroppo, però, la riapertura delle scuole sicuramente ci darà qualche problema. E i problemi che mi aspetto sono quelli di un aumento della diffusione dell'infezione perché, purtroppo, tutti i bambini non sono vaccinati»....

Sanità, Comitati Uniti: «De Luca ignora Cava de' Tirreni, Comune faccia chiarezza sul futuro dell'Ospedale»

A Cava de' Tirreni continua l'operato dei Comitati Uniti per la difesa dell'Ospedale di Cava de' Tirreni. La raccolta firme per la petizione popolare cartacea per il ripristino Ambulatorio di Ginecologia H24 e il non ridimensionamento del Servizio 118 terminerà il 3 ottobre 2021 e successivamente i promotori...