Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetta

Ultimo aggiornamento 7 ore fa S. Lamberto martire

Date rapide

Oggi: 16 aprile

Ieri: 15 aprile

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Il Portico

Il quotidiano di Cava dei Tirreni

Il Portico - Il quotidiano di Cava dei Tirreni

MielePiù la scelta infinita, arredo bagno, Clima, Riscaldamento, azienda leader in Campania per la vendita e distribuzione di soluzioni tecniche per la climatizzazioneEgea Luce e Gas. La casa delle buone energie, in Costiera Amalfitana aperto il nuovo punto energia a MaioriAntica pasticceria Pansa ad Amalfi, caffetteria, sala da thè in Piazza Duomo con specialità dolciarie in Costiera Amalfitana. Acquista on line i dolci tipici della Costa d'AmalfiContract AR.DA Arredamenti ed architetture per Alberghi e Resort - Hotel FornitureCardine lavori in quota, opere edili, ripristino costoni rocciosi, pagina social ufficialeGenea Consorzio Stabile, Energia, Efficientamento energetico

Tu sei qui: SezioniRegioneDall'emergenza Covid ai problemi legati ad AstraZeneca, De Luca tuona: «Siamo in guerra!»

MielePiù, la scelta infinita. Ecobuonus 65% con sconto diretto in fattura, migliora l'efficienza energetica della tua abitazione, fonditalSoluzioni di connettività a banda ultra larga. Connectivia Fibra e soluzioni WirelessCardine SRL, Lavori in quota, Protezione, Sicurezza, Pannelli in fune d'acciaio, lavori edili, interventi post frana, perforazione pareti rocciose, messa in sicurezza costone rocciosoGenea Consorzio energetico, efficienza energeticaGranato Caffè, è leader in Costiera Amalfitana nella commercializzazione e nella distribuzione di macchine per caffè a cialde e capsule con il miglior caffè napoletanoAcquista on line il limoncello ed i liquori della Costiera Amalfitana. Terra di Limoni la genuitià della lavorazione artigianale direttamente a casa tua.La Tramontina, Caseificio dal 1952, la tradizione dei buoni sapori e l'esperienza casearia creano prodotti unici da gustare ogni giornoPorti di Amalfi, Pontile Coppola, Ormeggi in Costa d'Amalfi, Amalfi approdo turistico, Amalfi il portoHotel Villa Romana a Minori in Costiera Amalfitana - Hotel Benessere in Costa d'AmalfiLegambiente Città di Cava de' Tirreni - Salerno Campania Italia

Acquista on line le specialità del Maestro Pasticciere più amato d'Italia. Sal De Riso in Costa d'Amalfi realizza capolavori di dolcezza.Terra di Limoni, Acquista on line il limoncello della Costa d'Amalfi realizzato esclusivamente con limoni IGP della Costiera Amalfitana

Regione

Covid, Campania, zona rossa, vaccino

Dall'emergenza Covid ai problemi legati ad AstraZeneca, De Luca tuona: «Siamo in guerra!»

Il presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca ha fatto il punto dell'emergenza Covid-19

Scritto da (redazioneip), venerdì 12 marzo 2021 15:24:09

Ultimo aggiornamento venerdì 12 marzo 2021 15:24:09

«Continuiamo a registrare un alto numero di positivi al giorno. Abbiamo una situazione estremamente seria, registriamo ancora con le degenze, con i posti letto disponibili in terapia intensiva, ma è assolutamente necessario bloccare la crescita del contagio. Altrimenti in 10 giorni dovremo chiudere altri reparti per far posto a pazienti Covid. Dobbiamo ritornare ai comportamenti di febbraio e marzo. Si sta a casa quando non è assolutamente indispensabile andare fuori casa».

Sono le parole del presidente Vincenzo De Luca che questo pomeriggio, nel corso della consueta diretta del venerdì, ha fatto il punto della situazione sulla campagna vaccinale, sui contagi e sulle prossime misure che verranno stabilite in Campania per il contenimento dell'epidemia da Covid-19.

«Non è ancora chiaro a molte persone che siamo in guerra! Siamo in guerra! - tuona De Luca - Perché quando cominci ad avere 15mila positivi e 400 o 500 morti al giorno in Italia vuol dire che siamo in guerra. Dovremo convincerci che non siamo in una condizioni di ordinaria amministrazione e purtroppo non tutti lo hanno capito. Sia i cittadini che alcuni livelli istituzionali che rimangono indifferenti alla situazione di guerra che abbiamo in Italia.

Noi abbiamo cominciato la vaccinazione con il personale scolastico. Le nostre strutture sanitarie aveva bisogno di avere la conferma che, quelli vaccinati, erano dipendenti del Ministero della Pubblica Istruzione. Ad un certo punto il Ministero ci ha detto che non poteva dare l'informazione richiesta per ragioni di privacy, perché l'autorità garante della privacy diffidava a dare questa informazione. Cioè se erano dipendenti del Ministero o no! Siamo alla follia!».

De Luca aggiorna sulla campagna di vaccinazione: «Facciamo un punto di chiarezza sulle vaccinazioni. Ci sono queste priorità: personale socio sanitario, le residenze sanitarie assistite, ultraottantenni e dalle fasce deboli (disabili, malati cronici, malati di diabete ecc.) che, nella nostra Regione, sono un milione di cittadini. Poi c'è una seconda categoria che ci è stata indicata dal Governo: mondo della scuola e forza dell'ordine.

Il vaccino Pfizer è quello più efficace per le fasce deboli, mentre l'altro vaccino per chi non ha patologie gravi. Ma il vaccino Pfizer non c'è nella misura necessaria. Viaggiamo con forniture di 40.000, 30.000 al mese per i vaccini che servono. Si è determinato un problema nelle ultime settimane. Si stanno vaccinando giornalisti, avvocati ecc. C'è un equivoco. In Campania non si stanno vaccinando queste categorie. L'equivoco è stato determinato da un orientamento nato dal Governo nazionale che ha detto di considerare, dopo le seconda fasce, anche le categorie che svolgono lavori di pubblica utilità. Questo ha determinato l'equivoco. In Campania queste categorie non sono prioritarie, chiariamo questo equivoco.

C'è un problema con AstraZeneca che è il vaccino che abbiamo somministrato al mondo della scuola e alle forze dell'ordine. Evitiamo la psicosi. Si è determinato un problema che dobbiamo parlare con grande chiarezza e presentando la realtà per quella che è. Ci sono state delle ricadute che vanno verificate in persone che hanno avuto la somministrazione del vaccino AstraZeneca. Sono milioni in Europa ad utilizzare AstraZeneca, ma si sono verificate alcune decine di casi, anche gravi. Dobbiamo accertare che le patologie che si sono determinate fossero davvero collegate al vaccino. In Campania è stata sospesa una partita di vaccino che è quella in relazione alla quale si è determinato un problema per alcuni cittadini. Per motivi prudenziali attendiamo la valutazione dell'Istituto Superiore di Sanità. Ma evitiamo un clima di angoscia. Su un milione di vaccinati non è successo nulla.

Le persone che hanno avuto le due dosi in Campania sono 173.000, soprattutto personale sanitario. Se andiamo con questi ritmi noi vacciniamo, in dieci mesi, non più di 700mila anziché 4 milioni di abitanti. Così il calvario durerà fino al 2023. Noi lavoriamo per fornirci di altri vaccini. Ci dicono, al netto di incidenti, che dovrebbero arrivare per maggio o giugno. Siamo ancora al condizionale. Speriamo arrivi Johnson & Johnson che è monouso, ma rimaniamo al condizionale. Così concluderemo questo calvario entro il 2021 e torneremo alla vita normale. Ma senza i vaccini e l'immunità di gregge non torneremo subito alla normalità».

 

Se sei arrivato fino a qui sei una delle tante persone che ogni giorno leggono senza limitazioni le nostre notizie perché offriamo a tutti la possibilità di accesso gratuito.

Questo è possibile anche grazie alle donazioni dei lettori. Sostieni l'informazione di qualità, sostieni Il Portico!

Scegli il tuo contributo con

Galleria Fotografica

rank:

Regione

Covid, in Campania 2.224 nuovi positivi: indice di contagio al 10,9%

Il bollettino dell'Unità di Crisi della Campania registra oggi 2.224 positivi su 20.325 tamponi molecolari esaminati. In percentuale, significa che è positivo il 10,94 % dei test. Di tutti questi nuovi contagiati, 609 sono sintomatici. Questo il bollettino di oggi: (dati aggiornati alle 23.59 di ieri)...

Vaccini, De Luca a Figliuolo: «Renda pubblici i dati di distribuzione»

«Chiedo che il Commissariato renda pubblici i dati sulle percentuali di vaccini distribuiti regione per regione in base alla popolazione delle regioni sul totale nazionale, e chiedo anche che sia reso pubblico il dato dei singoli vaccini distribuiti». Sono le parole pronunciate ieri, nel corso della...

Covid, in Campania 1.627 nuovi positivi: indice di contagio all'11,6%

Il bollettino dell'Unità di Crisi della Campania registra oggi 1.627 positivi su 14.571 tamponi molecolari esaminati. In percentuale, significa che è positivo l'11,16% dei test. Di tutti questi nuovi contagiati, 554 sono sintomatici. Questo il bollettino di oggi: (dati aggiornati alle 23.59 di ieri)...

Dispersione scolastica in Campania, 900 alunni in fuga dalle lezioni: il report della Procura

In Campania si registra una preoccupante dispersione scolastica. Sono circa 900 gli alunni che, in questi primi giorni di riapertura, non hanno seguito le lezioni. E' il dato riportato da Maria de Luzenberger, il capo della Procura della Repubblica del Tribunale per i minori, che, come riporta l'edizione...

Vaccini per categorie economiche, botta e risposta tra Figliuolo e De Luca

«La campagna di vaccinazione deve proseguire in modo uniforme a livello nazionale, senza deroghe ai principi che lo regolano, facendo riferimento all'ordinanza che indica le categorie prioritarie». Sono le parole del commissario per l'emergenza Francesco Paolo Figliuolo che, quest'oggi, ha replicato...