Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetta

Ultimo aggiornamento 2 ore fa S. Vincenzo diacono

Date rapide

Oggi: 22 gennaio

Ieri: 21 gennaio

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Il Portico

Il quotidiano di Cava dei Tirreni

Il Portico - Il quotidiano di Cava dei Tirreni

Antica pasticceria Pansa ad Amalfi, caffetteria, sala da thè in Piazza Duomo con specialità dolciarie in Costiera Amalfitana. Acquista on line i dolci tipici della Costa d'AmalfiEgea Gas & Luce. La casa delle buone energie, presto in Costiera Amalfitana. EGEA energie del territorioMielepiù S.p.a. - EcoBonus 65% con sconto in fatturaContract AR.DA Arredamenti ed architetture per Alberghi e Resort - Hotel FornitureCardine lavori in quota, opere edili, ripristino costoni rocciosi, pagina social ufficialeGenea Consorzio Stabile, Energia, Efficientamento energetico

Tu sei qui: SezioniRegioneCovid in Campania, De Luca: «Oggi 1.261 positivi. Scuole chiuse? Non è una decisione a cuor leggero» [VIDEO]

La casa delle buone energia: EGEA energie del territorio. Presto in Costiera AmalfitanaMielePiù, la scelta infinita. Ecobuonus 65% con sconto diretto in fattura, migliora l'efficienza energetica della tua abitazione, fonditalSoluzioni di connettività a banda ultra larga. Connectivia Fibra e soluzioni WirelessCardine SRL, Lavori in quota, Protezione, Sicurezza, Pannelli in fune d'acciaio, lavori edili, interventi post frana, perforazione pareti rocciose, messa in sicurezza costone rocciosoGenea Consorzio energetico, efficienza energeticaGranato Caffè, è leader in Costiera Amalfitana nella commercializzazione e nella distribuzione di macchine per caffè a cialde e capsule con il miglior caffè napoletanoAcquista on line il limoncello ed i liquori della Costiera Amalfitana. Terra di Limoni la genuitià della lavorazione artigianale direttamente a casa tua.La Tramontina, Caseificio dal 1952, la tradizione dei buoni sapori e l'esperienza casearia creano prodotti unici da gustare ogni giornoPorti di Amalfi, Pontile Coppola, Ormeggi in Costa d'Amalfi, Amalfi approdo turistico, Amalfi il portoHotel Villa Romana a Minori in Costiera Amalfitana - Hotel Benessere in Costa d'AmalfiLegambiente Città di Cava de' Tirreni - Salerno Campania Italia

Acquista on line le specialità del Maestro Pasticciere più amato d'Italia. Sal De Riso in Costa d'Amalfi realizza capolavori di dolcezza.Terra di Limoni, Acquista on line il limoncello della Costa d'Amalfi realizzato esclusivamente con limoni IGP della Costiera Amalfitana

Regione

De Luca, Covid, Campania, scuola

Covid in Campania, De Luca: «Oggi 1.261 positivi. Scuole chiuse? Non è una decisione a cuor leggero» [VIDEO]

Vincenzo De Luca torna ad aggiornare i cittadini con la sua consueta diretta Facebook del venerdì pomeriggio

Scritto da (redazioneip), venerdì 16 ottobre 2020 15:36:18

Ultimo aggiornamento venerdì 16 ottobre 2020 15:36:18

All'indomani della nuova ordinanza regionale, con cui ha chiuso le scuole della Campania in contrasto con quanto proposto dal ministro dell'Istruzione Azzolina e dal premier Conte, il presidente Vincenzo De Luca torna ad aggiornare i cittadini con la sua consueta diretta Facebook del venerdì pomeriggio.

«Le mezze misure non servono più a niente, prima prendiamo decisioni forti meglio è. Se tardiamo ci avviciniamo al momento in cui saremo costretti a prendere decisioni ancora più gravi ma con l'acqua alla gola - ha spiegato De Luca - È responsabile prendere oggi decisioni difficili senza attendere oltre».

In Campania, rende noto lo stesso governatore, sono stati registrati oggi 1.261 nuovi casi di Covid a fronte di 14.422 tamponi eseguiti, un dato in ulteriore aumento rispetto ai 1.127 registrati ieri.

«La situazione demografica campana è molto delicata - continua il governatore - guai a noi se perdiamo controllo sull'area metropolitana di Napoli che è quella con maggior densità abitativa d'Europa. Perciò abbiamo preso e dobbiamo prendere decisioni di rigore prima degli altri. Obiettivo fondamentale è salvare le vite, non abbassare il numero dei contagiati. Finora ci sono stati 487 decessi in Campania, enormemente meno di altre regioni; un miracolo tenuto conto della densità abitativa. Ma questa situazione può cambiare subito, nulla ci garantisce se non le scelte che prenderemo e la responsabilità nel rispettarle».

E poi, sulla decisione di chiudere le scuole, De Luca ha aggiunto: «Abbiamo valutato tutto, classi elementari, asili, università. Noi non abbiamo chiuso le scuole, abbiamo deciso di fare didattica a distanza per 15 giorni. Ma era questa la priorità? Non c'è una priorità quando hai quei numeri, quanto devi contenere l'ondata devi prendere diverse decisioni che insieme servono a contenere il contagio. E' l'insieme che produce risultati. Dovevamo ridurre al massimo i luoghi di assembramento e cercare di frenare la mobilità sui mezzi di trasporto. E' un tema delicatissimo. Non faccio commenti e non rispondo a nessuno. I dati sono questi: Napoli 1 su 1000 contagi 120 alunni, Napoli 2, 110, Napoli 3 200 alunni, Caserta 61. Il problema della scuola ha due facce, una interna e una esterna agli edifici. Il più grave è all'esterno, agli ingressi e all'uscita. Non si blocca la didattica diventa a distanza. Poi vediamo tra 15 giorni. Dovremmo potenziare i trasporti e ragionare su orari differenziati la mattina e il pomeriggio per gli ingressi. C'è un problema con gli asili si sta lavorando per misure che agevolino le famiglie, sollecitiamo il governo per congedi parentali per chi ha bambini piccoli 0-3 anni».

Sulla chiusura dei locali: «Non ha una ricaduta significativa, Si era pensato di aprire le attività non alimentari solo il pomeriggio. Questo però non avrebbe avuto tanti riscontri. Ma stiamo valutando per attività che moltiplicano occasioni di contagio, abbiamo predisposto la chiusura dei bar alle 23, aperti fino alle 24 solo per quelli in grado di offrire posti a sedere. Quelli che lavorano per asporto e questo determina assembramento nelle strade, saranno vietate davanti ai locali e negli orari notturni. Deve essere bloccata la movida, è inutile fare appelli al senso di responsabilità. Abbiamo una percentuale di irresponsabili che non capisce le cose più elementari. Se vogliamo evitare di chiudere l'Italia è indispensabile indossare sempre la mascherina e lavarsi sempre le mani. Non è un sacrificio».

VIDEO IN BASSO

Se sei arrivato fino a qui sei una delle tante persone che ogni giorno leggono senza limitazioni le nostre notizie perché offriamo a tutti la possibilità di accesso gratuito.

Questo è possibile anche grazie alle donazioni dei lettori. Sostieni l'informazione di qualità, sostieni Il Portico!

Scegli il tuo contributo con

Galleria Fotografica

Galleria Video

rank:

Regione

Covid, De Luca: «Siamo al mercato nero dei vaccini». E sulle scuole: «Medie e superiori in classe dal 1° febbraio»

Nel pomeriggio di oggi, 22 gennaio, il presidente della Campania, Vincenzo De Luca, ha fatto il punto della situazione sull'epidemia Covid-19, sulle scuole e sulla campagna di vaccinazione. Prima di toccare queste importanti tematiche, De Luca ha esordito parlando dell'insediamento del nuovo presidente...

Scuole in Campania, superiori aperte il 1° febbraio: la decisione del Tar

Novità importanti sulla scuola in Campania. Gli studenti delle scuole medie e superiori della nostra Regione dovranno tornare in aula entro il 1° febbraio: è la decisione del Tar Campania dopo un nuovo ricorso dei genitori. Si attendono ora le parole del presidente Vincenzo De Luca , atteso per una diretta...

Covid, in Campania 1.215 positivi su circa 15mila tamponi (7,8%). Il bollettino del 21 gennaio

Sale la curva dei contagi da Covid in Campania: oggi il virus fa registrare 1.215 positivi su 15.473 tamponi effettuati. In percentuale, significa che è positivo il 7,85% dei test, un punto e mezzo percentuale in più di ieri quando l'indice di contagio era al 6,31%. Di tutti questi nuovi contagiati,...

Scuole in Campania, de Magistris contro De Luca: «Siamo la regione col primato della vergogna»

«Siamo la regione che ha avuto il primato della vergogna: siamo stati gli ultimi a riaprire le scuole e i primi a chiuderle. Condivido la decisione del Tar». Sono le parole del sindaco di Napoli, Luigi de Magistris, intervenuto ai microfoni di Radio Crc per commentare la situazione della Campania. Il...

Genitori campani (e di Cava) scrivono a De Luca: «Scuole in presenza sono pericolo per studenti con patologie»

Gli amministratori dei gruppi campani "Sì Dad- Tuteliamo i nostri figli Si" (che comprende anche genitori di Cava de' Tirreni) hanno scritto al presidente Vincenzo De Luca per chiedere di far continuare la didattica a distanza «agli alunni con situazioni di fragilità del sistema immunitario». «Chiediamo...