Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetta

Ultimo aggiornamento 1 ora fa S. Cesario di Nazianzo

Date rapide

Oggi: 25 febbraio

Ieri: 24 febbraio

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Il Portico

Il quotidiano di Cava dei Tirreni

Il Portico, il quotidiano di Cava dei Tirreni

Contract Arda, arredamento e progettazioni di interni, Hotel contract, forniture alberghiere, Charming and Luxury Hotel I Saldi più attesi sono quelli di Petrillo Abbigliamento che vi aspetta a Contursi Terme con le migliori occasioni di fine stagione I Panzuppati di Sal De Riso, il piacere deciso di un lievitato di grande qualità intriso con liquori di eccellenza. #Panzzuppati #CostadAmalfi Il Giardiniello Minori dal 1955 eccellenza gastronomica in Costiera Amalfitana Villa Romana Hotel & SPA a Minori in Costiera Amalfitana Palazzo Avino Ravello, Luxury Hotel on the Amalfi Coast, Hotel di Lusso per eventi esclusivi in Costiera Amalfitanai

Tu sei qui: SezioniPolitica"Vergognosi i nominativi selezionati"

D'Amato Home & Design a Maiori in Via nuova chiunzi tutto quanto necessario per il vostro nuovo arredamento Centro estetico FRAI FORM Costa d'Amalfi del dottor Franco Lanzieri. In Costiera Amalfitana Epilazione Definitiva con Laser 808 di ultima generazione - FRAI FORM a Ravello La bottega di Capone in Corso Reginna, 30 a Maiori e in via Pasitea 380 a Positano Porti di Amalfi, Pontile Coppola, Ormeggi in Costa d'Amalfi, Amalfi approdo turistico, Amalfi il porto Ferrara Impianti - Servizi idraulici, impiati per alberghi e strutture ricettive, manutenzione caldaie ed impianti di riscaldamento e condizionamento - Aria condizionata, climatizzazione Ristorante Sensi - il gusto della grande cucina della Costa d'Amalfi Villa Eva Ravello - Villa esclusiva per eventi e matrimoni, il fascino dello stile, le comodità di una struttura ricettiva con il massimo della privacy Salvatore De Riso - Pasticceria - Caffetteria - Gelateria - American Bar - Pizza - Bistrot - Sal De Riso Minori Costa d'Amalfi Hotel Villa Romana a Minori in Costiera Amalfitana - Hotel Benessere in Costa d'Amalfi Geljada la gelateria artigianale in Costa d'Amalfi - Sul lungomare di Maiori potrete assaggiare il miglior gelato della Costiera Amalfitana Legambiente Città di Cava de' Tirreni - Salerno Campania Italia Palazzo Avino - Dimora di Lusso e Charme in Costa d'Amalfi MTN Company Comunicazione integrata Cava dei Tirreni (SA) Campania - Italia Il Vescovado, il giornale on line della Costiera Amalfitana Acquista on line i limoni della Costa d'Amalfi, ti saranno consegnati freschi appena raccolti direttamente a casa tua Amalfi Coast Private Car, Tour, Transfer ed escursioni in Costiera Amalfitana Internet ad alta velocità in Costiera Amalfitana, la banda larga in Costa d'Amalfi

Politica

"Vergognosi i nominativi selezionati"

Scritto da (admin), mercoledì 22 marzo 2006 00:00:00

Ultimo aggiornamento mercoledì 22 marzo 2006 00:00:00

«Quanti clamori attorno ad una nomina di scrutatori, mentre la Città langue. Occorre, quindi, fare chiarezza e mettere la parola fine ad una vicenda, come tante, poco edificante.

Il Governo Berlusconi, tra le tante leggi sbagliate ed emanate per fini personali, ne ricordiamo solo qualcuna, per carità di Patria e di decenza: la ex Cirielli, legge alla quale il proponente non solo ritirò la firma, ma in un convegno di avvocati, addirittura, confessò, forse, ingenuamente, di essere stato vittima del “cavallo di Troia”, omettendo di dire, però, chi era stato il cavallo e chi la “Troia”; l’abrogazione di alcuni reati riguardanti il “Cavaliere, falso in bilancio, etc.. etc..”; l’ultima la “Pecorelli” sulla non impugnabilità di alcuni tipi di sentenze (guarda caso riguardanti sempre il “Cavaliere”, o qualche suo amico); l’abrogazione del sorteggio nella nomina degli scrutatori.

Ma il buon Cirielli, che nulla ha fatto per Cava, oggi diventato il paladino del sorteggio, perché alcuni ex componenti di A.N. della commissione elettorale non lo obbediscono più, quando si approvano le leggi del suo Governo, che fa: dorme? E quando addirittura le firma, che fa: tacendo obbedisce per onor di posto al sole della Petrellosa? E quando, infine, ritira la firma da una sua legge, che fa: il pentito? E colmo dei colmi, stamani che fa: capeggia l’insubordinazione contro se stesso e lo Stato? Non sa che in tempo di guerra per l’insubordinazione e l’alto atto di tradimento al Presidente è prevista la pena capitale? Che a giorni, con il voto, civilmente, i Cittadini Cavesi ed Italiani eseguiranno.

Berlusconi tra una modifica, una abrogazione e una emanazione di legge, non avendo null’altro da fare, visto che il Paese, solo a sentire lui e per lui solo, gode ottima salute, si è occupato anche del sistema elettorale (una vergogna per la democrazia; perché, comunque si voti, già si sa, più o meno, come sarà composto il Parlamento e il Senato, voluto da pochi oligarchi di regime).
Ad avviso sempre del noto “Berlusca”, il sistema sorteggio degli scrutatori non lo garantiva affatto, in quanto il problema dei brogli in sede di scrutinio è vecchio quanto il mondo. Avvenivano ai tempi della res pubblica Romana, dove non andavano tanto per il sottile, figurarsi se, proprio nel Paese della pasta asciutta e dei tarallucci e vino, il vetusto costume poteva essere abbattuto.

Il timore che il volere dei cittadini potesse essere alterato costrinse il Presidente del Consiglio, tempo fa, a scendere nuovamente in campo per reclutare tra i giovani di Forza Italia i “missionari della verità” che avrebbero il compito di vigilare sui comunisti falsificatori di schede (siamo tornati nuovamente ai tempi delle crociate, questa volta però contro qualcosa che esiste solo negli allucinanti incubi di un uomo in declino e alla fine dei suoi giorni politici).
Di qui la necessità di abrogare la legge che prevedeva il sorteggio e la necessità di istituirne una nuova, la 270, che prevede, invece, la nomina diretta degli scrutatori da parte della commissione elettorale perdurante.

Personalmente il ragionamento di Berlusconi mi appare folle, antigiuridico, antidemocratico e immorale politicamente ed eticamente, ma purtroppo ora e fino a quando, mi auguro a giorni, non cacceremo a pedate un soggetto politico di tal fatta, che ha inquinato la politica e l’economia del nostro Paese, ci troviamo a dover, per forza, rispettare una legge, pur se indigesta.

Le leggi sbagliate vanno discusse, modificate, abrogate, sostituite, ma fino a che sono vigenti vanno rispettate, pena l’anarchia. “Dura lex sed lex”: la legge è dura (sbagliata!), ma è legge.
Far rientrare, quindi, dalla finestra, il sorteggio abrogato, non solo è contra-legem, ma addirittura, nella fattispecie, si potrebbe ravvisare una insubordinazione a Berlusconi, una lesa maestà (cosa che mi alletta e per la quale non esiterei a scendere in “campo”, tornando alle origini di lotta) e la commissione del reato di abuso, con pregiudizio per la validità delle stesse elezioni.

Quello che, invece, trovo vergognoso e senza esagerare delittuoso, sono i nominativi selezionati e accettati da tutti i componenti della commissione. Nessuno escluso. Ci si aspettava favoritismi, clientelismi e piaceri da rendere ad amici e parenti, ma, come ovvio che sia, la realtà ha di gran lunga superato la fantasia. Nello scorrere la lista è facile avere la sensazione del già sentito. Cognomi tutt’altro che sconosciuti e facilmente riconducibili. E’ il trionfo dei nomi noti. Altro che dea bendata…qui la fortuna ci vede, ed anche benissimo! Sono state fatte le cose in grande, non una ma più persone dello stesso nucleo familiare, non affatto indigenti, anzi!
E i poveri disoccupati stanno sempre a guardare, senza alcuna speranza di ottenere neppure le briciole. Perché neanche queste fanno cadere a terra».

Alfonso Senatore

Galleria Fotografica

rank:

Ultimi articoli in Politica

Dimissioni Bastolla, sindaco Servalli: «Terrò personalmente la delega alle Politiche Sociali»

Dopo le dimissioni di Enrico Bastolla, il sindaco di Cava de' Tirreni, Vincenzo Servalli, non sembra intenzionato a cercare un sostituto. «Terrò personalmente la delega alle Politiche Sociali e lavoreremo tutti insieme con il personale del Piano di Zona e dei Servizi Sociali comunali in un continuo dialogo...

Cava de' Tirreni, Bastolla: «Continuerò il mio percorso politico»

A circa due settimane di distanza dalle sue dimissioni a sorpresa, l'ex assessore Enrico Bastolla ha tenuto a Palazzo di Città un incontro per ripercorrere i lavoro svolto nei suoi anni di mandato: dagli inizi come assessore al commercio fino a alle politiche sociali. Come riporta la redazione.eu, Bastolla...

Cava, comitato gemellaggi: firmato il protocollo d'intesa

E' stato rinnovato stamattina, presso la Sala dei Gemellaggi di Palazzo di Città, il Protocollo d'Intesa tra il Comune di Cava de' Tirreni ed il Comitato per la promozione dei gemellaggi di Cava de' Tirreni, per il triennio 2017-2020. Con la firma congiunta del sindaco Vincenzo Servalli e del presidente...

Cava de' Tirreni, Consulta dei Popoli: eletti presidente e vice

Ieri pomeriggio, venerdì 16 febbraio, nella Sala dei Gemellaggi di Palazzo di Città, si sono svolte le elezioni del presidente e del vice della Consulta Cittadina dei Popoli comunitari ed extra comunitari. Alla presenza del sindaco Vincenzo Servalli, del presidente Consiglio comunale, Lorena Iuliano...

A proposito di elezioni

di Paolo Russo Nell'imminenza delle elezioni per il rinnovo del Parlamento, è forse il caso di riflettere su di un tema particolare, che investe i meccanismi stessi della democrazia. Mi riferisco al discrimine tra la rappresentanza di interessi (ed in democrazia è appunto questa la funzione della politica)...