Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetta

Ultimo aggiornamento 15 minuti fa S. Pacomio abate

Date rapide

Oggi: 9 maggio

Ieri: 8 maggio

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Il Portico

Il quotidiano di Cava dei Tirreni

Il Portico - Il quotidiano di Cava dei Tirreni

MielePiù la scelta infinita, arredo bagno, Clima, Riscaldamento, azienda leader in Campania per la vendita e distribuzione di soluzioni tecniche per la climatizzazioneEgea Luce e Gas. La casa delle buone energie, in Costiera Amalfitana aperto il nuovo punto energia a MaioriAntica pasticceria Pansa ad Amalfi, caffetteria, sala da thè in Piazza Duomo con specialità dolciarie in Costiera Amalfitana. Acquista on line i dolci tipici della Costa d'AmalfiContract AR.DA Arredamenti ed architetture per Alberghi e Resort - Hotel FornitureCardine lavori in quota, opere edili, ripristino costoni rocciosi, pagina social ufficialeGenea Consorzio Stabile, Energia, Efficientamento energetico

Tu sei qui: SezioniPolitica«Un nuovo ospedale per Cava, svincoliamoci dalla morsa salernocentrica di De Luca», la proposta dei 5 Stelle

Soluzioni di connettività a banda ultra larga. Connectivia Fibra e soluzioni WirelessCardine SRL, Lavori in quota, Protezione, Sicurezza, Pannelli in fune d'acciaio, lavori edili, interventi post frana, perforazione pareti rocciose, messa in sicurezza costone rocciosoGenea Consorzio energetico, efficienza energeticaGranato Caffè, è leader in Costiera Amalfitana nella commercializzazione e nella distribuzione di macchine per caffè a cialde e capsule con il miglior caffè napoletanoAcquista on line il limoncello ed i liquori della Costiera Amalfitana. Terra di Limoni la genuitià della lavorazione artigianale direttamente a casa tua.La Tramontina, Caseificio dal 1952, la tradizione dei buoni sapori e l'esperienza casearia creano prodotti unici da gustare ogni giornoPorti di Amalfi, Pontile Coppola, Ormeggi in Costa d'Amalfi, Amalfi approdo turistico, Amalfi il portoHotel Villa Romana a Minori in Costiera Amalfitana - Hotel Benessere in Costa d'AmalfiLegambiente Città di Cava de' Tirreni - Salerno Campania Italia

Acquista on line le specialità del Maestro Pasticciere più amato d'Italia. Sal De Riso in Costa d'Amalfi realizza capolavori di dolcezza.Terra di Limoni, Acquista on line il limoncello della Costa d'Amalfi realizzato esclusivamente con limoni IGP della Costiera Amalfitana

Politica

Cava de' Tirreni, rianimazione, ospedale, chiusura

«Un nuovo ospedale per Cava, svincoliamoci dalla morsa salernocentrica di De Luca», la proposta dei 5 Stelle

Il Movimento 5 Stelle di Cava de' Tirreni interviene sulla chiusura del reparto di rianimazione dell'Ospedale SS. Maria Incoronata dell'Olmo

Scritto da (redazioneip), venerdì 6 novembre 2020 12:44:38

Ultimo aggiornamento venerdì 6 novembre 2020 12:44:38

Dopo gli sfoghi di Potere al Popolo e del Partito Comunista, adesso è il turno del Movimento 5 Stelle di Cava de' Tirreni intervenire sulla chiusura del reparto di rianimazione dell'Ospedale SS. Maria Incoronata dell'Olmo.

«Partiamo dalla famosa frase di Alcide De Gasperi: "Un politico guarda alle prossime elezioni. Uno statista guarda alla prossima generazione"

Noi non siamo politici, figurarsi statisti, ma proviamo ad indicare una strada.

Da sempre (ricordiamo tutti le iniziative del prof. Abbro) si è ravvisata la necessità di dotare Cava de' Tirreni di una struttura ospedaliera degna di tale nome. Possiamo fare un breve salto nel passato e rileggere le ragioni del perché non si è realizzata in tempi di crescita. Dopo le tante revisioni della spesa e gli inevitabili tagli alla sanità che da sempre è una voce importante dei Bilanci Regionali, l'emergenza ha evidenziato tutte le carenze di scelte a dir poco miopi.

Con il Decreto Regionale 49 del settembre 2010, la Regione Campania ha stabilito che l'Ospedale "SS. Maria Incoronata dell'Olmo" avesse posti zero e che, quindi, se ne decretasse la chiusura.

Le conseguenze dell'accorpamento alla Azienda Ospedaliera "San Giovanni di Dio - Ruggi d'Aragona" di Salerno (il San Leonardo), Azienda Ospedaliera Universitaria sono una triste realtà.

I fatti delle ultime settimane che vedono la chiusura di ulteriori reparti sono la prova che qualcosa non ha funzionato.

Negli ultimi mesi, in campagna elettorale si sono lette due notizie: Stanziati circa 400 milioni di Euro per un nuovo ospedale a Salerno; stanziati circa 4 milioni di Euro per ristrutturare alcuni reparti del S. Maria dell'Olmo a Cava de' Tirreni.

La proposta: Proviamo tutti a dare un contributo ad un problema di "INTERESSE COMUNE". Non è questo il luogo e il momento per posizionamenti politici e per mettersi una "SPILLETTA" al bavero della giacca.

Facciamo tutti, dove per tutti intendiamo la città intera senza distinzione di appartenenza, un fronte comune per PRETENDERE di avere finanziato un NUOVO OSPEDALE e che ci venga data la possibilità di riorganizzare la medicina territoriale, tornando in seno all'A.S.L.. Ne abbiamo diritto, lo dobbiamo alle future generazioni cavesi.

Svincoliamoci dalla morsa salernocentrica del "Governatore". Si chieda, con forza, di poter utilizzare parte di quei fondi destinati al presidio ospedaliero cavese per fare la progettazione esecutiva di un nuovo plesso ospedaliero, da candidare a finanziamento. Nel prossimo futuro non si può non investire sulla sanità viste tutte le carenze evidenziate dall'emergenza Covid-19. E lavoriamo per il potenziamento dei presidi territoriali che facciano fronte, in uno con i medici di base, all'ordinario e che in caso di emergenze siano "il fronte". Non tutti i malori devono portarci al pronto soccorso e all'ospedale.

Utilizzare l'intero finanziamento di oltre 4 milioni di Euro per interventi infrastrutturali all'ospedale di CAVA, a nostro modesto parere, significa "accanimento terapeutico" nei confronti di un moribondo. Utilizziamo quelle risorse per tamponare una situazione al limite del sostenibile, nel breve termine, ma anche per programmare un futuro per la sanità per l'intero Distretto 63, A.S.L. SA, "Cava de' Tirreni-Costa d'Amalfi", un bacino di utenza di circa 90 mila abitanti in periodi ordinari.

Uniti si può».

Se sei arrivato fino a qui sei una delle tante persone che ogni giorno leggono senza limitazioni le nostre notizie perché offriamo a tutti la possibilità di accesso gratuito.

Questo è possibile anche grazie alle donazioni dei lettori. Sostieni l'informazione di qualità, sostieni Il Portico!

Scegli il tuo contributo con

Galleria Fotografica

rank:

Politica

Mobilità sostenibile a Cava de' Tirreni: ecco le proposte di Fratelli d’Italia al Sindaco Servalli

«Il tema ambiente risulta uno dei punti di svolta del III millennio. Anche i cittadini cavesi, come dimostra il forte aumento nell'acquisto di auto elettriche e ibride, stanno acquisendo consapevolezza di ciò. A ciò, però, non corrispondono adeguate iniziative volte ad incentivare comportamenti responsabili...

Sindaco Servalli annuncia terzo centro vaccinale nella sede del Forum dei Giovani: «A Cava nessun disastro vaccinazioni»

«Serve chiarezza sulle vaccinazioni a Cava de' Tirreni. Siamo arrivati a maggio e chiedo un chiarimento su tutto ciò, non è giusto abbassare le telefonate quando possiamo dare risposte ai cittadini». Il sindaco deve chiarire tutto questo. Così Luigi Petrone, consigliere comunale e capogruppo de "La Fratellanza",...

Cava, l'appello di D'Elia per completare marciapiede Via Arte e Mestieri: «Non aspettiamo un altro morto»

Nel corso del Consiglio comunale, il consigliere comunale de "La Fratellanza" Bruno D'Elia ha riportato al centro dell'attenzione il completamento del marciapiede in via Arte e Mestieri. «E' stato fatto un buon lavoro, ma solo per un tratto di strada. Probabilmente quello che necessitava meno di intervento....

Giordano: «Quale futuro per l'Ospedale di Cava de' Tirreni?». Lamberti: «Dobbiamo attendere la fine del Covid»

«La prima interrogazione riguarda l'ospedale. Pongo l'attenzione su tre punti, i più importanti. Il reparto di rianimazione è chiusa da sette mesi. E' un prezzo che abbiamo pagato, ma era una causa giusta perché anche i cittadini cavesi venivano curati al Da Procida. Ma dopo sette mesi ancora non sappiamo...

Cimitero e frazioni di Cava de' Tirreni infestate da erbacce, "La Fratellanza" sollecita interventi: «Più decoro per la città»

Mancano poco più di 24 ore al Consiglio comunale di Cava de' Tirreni. Sarà l'occasione per il movimento politico de "La Fratellanza" di sollecitare l'amministrazione comunale ad intervenire su tutte le frazioni per pulire le strade e tutti i luoghi pubblici infestati dalle erbacce: «I cittadini chiedono...