Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetta

Ultimo aggiornamento 2 ore fa S. Aurelio vescovo

Date rapide

Oggi: 20 luglio

Ieri: 19 luglio

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Il Portico

Il quotidiano di Cava dei Tirreni

Il Portico, il quotidiano di Cava dei Tirreni

Divin Baguette Maiori Costa d'Amalfi Contract Arda, arredamento e progettazioni di interni, Hotel contract, forniture alberghiere, Charming and Luxury Hotel Acquista on line i Panzuppati di Sal De Riso, il piacere deciso di un lievitato di grande qualità intriso con liquori di eccellenza. #Panzzuppati #CostadAmalfi Il Giardiniello Minori dal 1955 eccellenza gastronomica in Costiera Amalfitana Villa Romana Hotel & SPA a Minori in Costiera Amalfitana Palazzo Avino Ravello, Luxury Hotel on the Amalfi Coast, Hotel di Lusso per eventi esclusivi in Costiera Amalfitanai

Tu sei qui: SezioniPoliticaServalli-Galdi riparte la sfida

D'Amato Home & Design a Maiori in Via nuova chiunzi tutto quanto necessario per il vostro nuovo arredamento Centro estetico FRAI FORM Costa d'Amalfi del dottor Franco Lanzieri. In Costiera Amalfitana Epilazione Definitiva con Laser 808 di ultima generazione - FRAI FORM a Ravello La bottega di Capone in Corso Reginna, 30 a Maiori e in via Pasitea 380 a Positano Porti di Amalfi, Pontile Coppola, Ormeggi in Costa d'Amalfi, Amalfi approdo turistico, Amalfi il porto Ferrara Impianti - Servizi idraulici, impiati per alberghi e strutture ricettive, manutenzione caldaie ed impianti di riscaldamento e condizionamento - Aria condizionata, climatizzazione Ristorante Sensi - il gusto della grande cucina della Costa d'Amalfi Villa Eva Ravello - Villa esclusiva per eventi e matrimoni, il fascino dello stile, le comodità di una struttura ricettiva con il massimo della privacy Salvatore De Riso - Pasticceria - Caffetteria - Gelateria - American Bar - Pizza - Bistrot - Sal De Riso Minori Costa d'Amalfi Hotel Villa Romana a Minori in Costiera Amalfitana - Hotel Benessere in Costa d'Amalfi Geljada la gelateria artigianale in Costa d'Amalfi - Sul lungomare di Maiori potrete assaggiare il miglior gelato della Costiera Amalfitana Legambiente Città di Cava de' Tirreni - Salerno Campania Italia Palazzo Avino - Dimora di Lusso e Charme in Costa d'Amalfi MTN Company Comunicazione integrata Cava dei Tirreni (SA) Campania - Italia Il Vescovado, il giornale on line della Costiera Amalfitana Acquista on line i limoni della Costa d'Amalfi, ti saranno consegnati freschi appena raccolti direttamente a casa tua Amalfi Coast Private Car, Tour, Transfer ed escursioni in Costiera Amalfitana Internet ad alta velocità in Costiera Amalfitana, la banda larga in Costa d'Amalfi

Politica

Servalli-Galdi, riparte la sfida

Scritto da (admin), mercoledì 3 giugno 2015 00:00:00

Ultimo aggiornamento mercoledì 3 giugno 2015 00:00:00

Si riapre la campagna elettorale nella città metelliana in vista del ballottaggio in programma domenica 14 giugno, in cui si sfideranno a duello, a colpi di voti, Marco Galdi e Vincenzo Servalli. In queste ore, dopo aver analizzato attentamente i dati emersi dalle urne nel primo turno di domenica scorsa, i due candidati a sindaco che si contenderanno la conquista del Palazzo di Città cominceranno ad intavolare delle trattative con le forze politiche e le compagini civiche che non ce l’hanno fatta ad arrivare al ballottaggio.

Ago della bilancia al secondo turno saranno in particolar modo i 4.721 voti raccolti dal civico Armando Lamberti e le 3.184 preferenze incassate dal candidato sindaco di Fratelli d’Italia, Renato Aliberti. Da non trascurare, inoltre, anche i consensi incamerati dagli altri candidati, a cominciare da Cettina Capuano e Massimiliano Di Matteo. Al momento, l’ipotesi più probabile è che tutte le forze politiche che in questi mesi sono state particolarmente critiche nei confronti del sindaco uscente, si coalizzino contro di lui. Infatti, buona parte degli altri candidati a sindaco hanno fatto parte dell’opposizione, oppure sono espressione di forze politiche da sempre ostili all’Amministrazione Galdi.

Per il primo cittadino la strada per la riconferma alla guida della città è in salita, però in politica - si sa - “mai dire mai”. I giochi, infatti, sono tutt’altro che fatti, dal momento che il distacco tra i due sfidanti è minimo. A dividere Galdi e Servalli soltanto 929 voti. Un soffio. Basti pensare che al primo turno sono state di più le schede nulle, ben 1.131, pari al 3,48%. La partita, dunque, è apertissima ad ogni risultato. Nei prossimi giorni di certo qualcosa si muoverà.

Un’altra incognita è rappresentata dal voto disgiunto. Infatti, tutti i candidati sindaco hanno preso più voti delle liste che li sostenevano. Per quanto riguarda le liste, il Partito Democratico per la prima volta nella storia è risultato il primo partito in città. La lista democrat ha ottenuto ben 4.619 voti (15,84%), seguita da quella dei Responsabili per Cava con 2.999 voti (10,28%) e Forza Italia con 2.750 voti (9,43%). La lista di Fratelli d’Italia, invece, si è fermata 2.304 voti (8,04%).

Il candidato consigliere più votato è stato Enrico Polichetti della lista del Pd, che ha raccolto ben 652 preferenze, seguito da Nunzio Senatore (620), sempre del Pd. Sul terzo gradino del podio Antonio Barbuti (609) di Forza Italia, seguito da Enzo Passa (598) di Cava è Unica, Clelia Ferrara (536) di Fratelli d’Italia, Matteo Monetta (512) della lista Amiamo Cava, Carmine Adinolfi (453) di Cava è Unica, Vincenzo Lamberti (432) della lista Responsabili per Cava. Nella top ten anche il giovane Giuliano Galdo (440) del Pd. Per definire la distribuzione dei 24 seggi tra le liste e quindi tutti gli eletti in Consiglio comunale, bisognerà attendere i risultati del ballottaggio e gli eventuali apparentamenti in vista dello stesso.

In caso di vittoria di Servalli, la sua compagine avrà la maggioranza composta da 15 seggi, di cui: 9 al Pd (Enrico Polichetti, Nunzio Senatore, Giuliano Galdo, Luca Narbone, Annetta Altobello, Lorena Iuliano, Francesco Manzo, Eugenio Canora ed Anna Padovano Sorrentino); 3 a Cava Libera (Gerardo Baldi, Adolfo Salsano e Giovanni Del Vecchio); 2 a Cava Civile (Enrico Bastolla e Paola Landi); 1 a Direzione Futuro (Antonio Palumbo). All’opposizione spetterebbero invece 9 seggi, di cui 4 riservati ai candidati sindaco non eletti e che hanno raggiunto il quorum richiesto (Renato Aliberti, Armando Lamberti, Massimiliano Di Matteo e Marco Galdi); 2 ai Responsabili per Cava (Vincenzo Lamberti e Pasquale Senatore); 1 seggio a testa a Forza Italia (Antonio Barbuti), Cava è Unica (Vincenzo Passa) e Fratelli d’Italia (Clelia Ferrara).

Qualora a riconfermarsi primo cittadino fosse Marco Galdi, spetterebbero 6 seggi sia ai Responsabili per Cava (Vincenzo Lamberti, Pasquale Senatore, Bernardo Mandara, Raffaele Giordano, Rossella Luciano e Vincenzo Landolfi) che a Forza Italia (Antonio Barbuti, Giovanni Salsano, Pasquale Santoriello, Rossella Bisogno, Giovanni Senatore e Fortunato Palumbo), mentre i restanti 3 seggi della maggioranza toccherebbero alla civica La Cava (Alfonso Carleo, Alfonso Celentano e Federico Abate). Per quanto riguarda l’opposizione, 3 seggi andrebbero al Pd (Enrico Polichetti, Nunzio Senatore e Giuliano Galdo), mentre 1 seggio a testa spetterebbe a Cava Libera (Gerardo Baldi) e Cava è Unica (Vincenzo Passa). I restanti 4, infine, sarebbero riservati ai candidati sindaco del primo turno (Armando Lamberti, Massimiliano Di Matteo e Renato Aliberti) ed allo sconfitto del ballottaggio (in questo caso Vincenzo Servalli).

Valentino Di Domenico

Galleria Fotografica

rank:

Ultimi articoli in Politica

Vietri sul Mare: la maggioranza boccia un nuovo tavolo tecnico sulla condotta sottomarina

Di Antonio Di Giovanni Bocciata dalla maggioranza, in Consiglio comunale a Vietri sul Mare, la proposta di una nuova convocazione di un tavolo tecnico, dopo il "fallimento" del primo, che puntasse, con tutte le parti interessate, a dirimere dubbi, perplessità e incomprensioni, tra i comuni di Vietri...

"La sfida dei democratici per il futuro", segretario De Rosa commenta rinvio dell'assemblea

«Sabato 7 luglio saranno prese importanti decisioni durante l'Assemblea Nazionale del PD, pertanto è auspicabile rimandare l'assemblea cittadina fissata a Cava de' Tirreni per la giornata di mercoledì 4 luglio». Questa la motivazione alla base della decisione del segretario provinciale, Vincenzo Luciano...

"Basta speculazioni sugli incendi dei boschi", a Cava de' Tirreni la raccolta firme di Spazio Pueblo

di Donato Bella Dopo il lancio on-line della petizione Basta speculazioni sugli incendi dei boschi, a cura del Comitato "Basta incendi!", che può essere firmata sulla piattaforma Progressi, sabato mattina, nei pressi di Piazza Duomo, a Cava de' Tirreni, gli attivisti di Spazio Pueblo, associazione trai...

Vietri dice no alla condotta sottomarina, raccolte 500 firme

Di Antonio Di Giovanni La raccolta di firme contro la condotta fognaria che da Cetara dovrebbe collegarsi a Vietri sul mare sull’impianto di sollevamento dei reflui, è stato, secondo il promotore Daniele Benincasa, «un grande successo». 500 le firme raccolte in pochi giorni da parte dei cittadini, ma...

Empasse lavori condotta sottomarina Vietri, rup Cavaliere rassicura Civale: «Il progetto è ben studiato»

Sta tenendo banco a Vietri sul Mare la vicenda dell'empasse dei lavori di realizzazione dell'impianto di depurazione del Comune di Cetara che entro il mese di maggio scorso doveva essere allacciato, attraverso una condotta sottomarina, all'impianto di sollevamento di Vietri sul Mare per poi convogliare...