Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetta

Ultimo aggiornamento 17 ore fa S. Apollinare

Date rapide

Oggi: 23 luglio

Ieri: 22 luglio

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Il Portico

Il quotidiano di Cava dei Tirreni

Il Portico, il quotidiano di Cava dei Tirreni

Divin Baguette Maiori Costa d'Amalfi Contract Arda, arredamento e progettazioni di interni, Hotel contract, forniture alberghiere, Charming and Luxury Hotel Acquista on line i Panzuppati di Sal De Riso, il piacere deciso di un lievitato di grande qualità intriso con liquori di eccellenza. #Panzzuppati #CostadAmalfi Il Giardiniello Minori dal 1955 eccellenza gastronomica in Costiera Amalfitana Villa Romana Hotel & SPA a Minori in Costiera Amalfitana Palazzo Avino Ravello, Luxury Hotel on the Amalfi Coast, Hotel di Lusso per eventi esclusivi in Costiera Amalfitanai

Tu sei qui: SezioniPoliticaSenatore invoca la magistratura

D'Amato Home & Design a Maiori in Via nuova chiunzi tutto quanto necessario per il vostro nuovo arredamento Centro estetico FRAI FORM Costa d'Amalfi del dottor Franco Lanzieri. In Costiera Amalfitana Epilazione Definitiva con Laser 808 di ultima generazione - FRAI FORM a Ravello La bottega di Capone in Corso Reginna, 30 a Maiori e in via Pasitea 380 a Positano Porti di Amalfi, Pontile Coppola, Ormeggi in Costa d'Amalfi, Amalfi approdo turistico, Amalfi il porto Ferrara Impianti - Servizi idraulici, impiati per alberghi e strutture ricettive, manutenzione caldaie ed impianti di riscaldamento e condizionamento - Aria condizionata, climatizzazione Ristorante Sensi - il gusto della grande cucina della Costa d'Amalfi Villa Eva Ravello - Villa esclusiva per eventi e matrimoni, il fascino dello stile, le comodità di una struttura ricettiva con il massimo della privacy Salvatore De Riso - Pasticceria - Caffetteria - Gelateria - American Bar - Pizza - Bistrot - Sal De Riso Minori Costa d'Amalfi Hotel Villa Romana a Minori in Costiera Amalfitana - Hotel Benessere in Costa d'Amalfi Geljada la gelateria artigianale in Costa d'Amalfi - Sul lungomare di Maiori potrete assaggiare il miglior gelato della Costiera Amalfitana Legambiente Città di Cava de' Tirreni - Salerno Campania Italia Palazzo Avino - Dimora di Lusso e Charme in Costa d'Amalfi MTN Company Comunicazione integrata Cava dei Tirreni (SA) Campania - Italia Il Vescovado, il giornale on line della Costiera Amalfitana Acquista on line i limoni della Costa d'Amalfi, ti saranno consegnati freschi appena raccolti direttamente a casa tua Amalfi Coast Private Car, Tour, Transfer ed escursioni in Costiera Amalfitana Internet ad alta velocità in Costiera Amalfitana, la banda larga in Costa d'Amalfi

Politica

Senatore invoca la magistratura

Scritto da (admin), mercoledì 18 gennaio 2006 00:00:00

Ultimo aggiornamento mercoledì 18 gennaio 2006 00:00:00

Da uomo di destra di base della prima ora, a dire di qualche cretino, non più "ufficiale", ma "sottoufficiale", non posso che stigmatizzare quanto accade nel mio Paese di origine, nel fronte oggi avverso. Mentre a Roma la gloriosa Fiamma Tricolore appoggia, con enorme contraddizione in termini, l'alleanza con F.I. e AN., qui a Cava, invece, essa è contro AN. Perché mai Rauti, che prima ha entusiasmato la mia anima giovanile (con la destra sociale - anima di "sinistra", all'interno del MSI-DN-Almirantiano), è uscito da AN., gridando al tradimento, per poi, oggi, e anche ieri, allearsi con AN. Qual è la differenza? Perché allora non rimanere all'interno di AN., restando come spina nel fianco - come destra sociale - in opposizione a Fini? Perché ci abbandonò al massacro finiano, nonostante molti di noi per lui sono morti e alcuni hanno persino conosciuto le prigioni politiche. Questo non lo capirò mai. Mi auguro che qualcuno un giorno scriva, a proposito, qualche pagina di storia. Quanto invece ai richiami affettuosi di Pierfederico De Filippis e di Germano Baldi. Il primo ha ragione e da lui, che proviene da scuole democristiane universitarie, esponente politico di spicco e figlio d'arte, accetto qualsiasi lezione politica, mentre da Germano, mio grande amico e consulente medico personale di parte, a cui spesso mi affianco, accetto solo lezioni di medicina legale. Germano, chiamato affettuosamente così, non solo per i legami di amicizia ed anche di riconoscenza che nutro per lui, per quello che un giorno egli fece per me, ma anche per non confonderlo con il cugino, Giovanni, lega insieme, nel suo accorato appello ad abbassare i toni, Senatore e Laudato. Nella mia vita politica non ho mai attaccato per primo, ed ho sbagliato, perché lui sa, come me, avendo frequentato e praticato anch'egli a livello molto più alto, scuole di arti marziali, che chi colpisce per primo vince ed evita ferite. Mi sono solo limitato, con una critica politica accesa, a difendermi, forse con forza inaudita e talvolta eccessiva, ma sempre per legittima difesa e giusto motivo. Altra cosa, invece, è Laudato, che stimo solo come medico (è, come ebbe egli a definirsi, "il suricato" di Messina, animale parente prossimo alle "zoccole di fogna"). Avevo previsto il secondo e recidivo ritiro di Baldi dalla competizione per Sindaco di Cava. Questa volta il "killeraggio" politico gli viene da Laudato, che ben conosce il tallone di Achille di Giovanni Baldi, rappresentato dal posto che ricopre, che per legge lo rende incandidabile e moralmente ineleggibile e incompatibile. Giovanni Baldi, che è una persona mite, buona, debole, e per questo amata, anche da me, nonostante gli errori clamorosi, l'ultimo accettare a suo fianco chi lo denigrò ingiustamente persino sui muri della sua Santa Lucia, dove lo adoravano e dove stava rischiando l'onore suo e della forte e fiera razza dei Luciani, non può competere con il "suricato". Per questo egli mi troverà al suo fianco, come a suo fianco mi ha sempre trovato chi è stato vittima di soprusi, angherie ed estorsioni. Questo non è il modo di fare politica e mi auguro che finalmente Giovanni, spalleggiato da tanti che come me gli vogliono un bene dell'anima, trovi la forza e il coraggio di parlare, confessando tutto quanto, fin ad oggi, ha subito. Ci sarà chi al posto suo tirerà poi le somme. Perché se, come la volta scorsa, è vero quello che si dice in giro, notizie criminis che stesso domani porterò agli organi giudiziari competenti, e nelle aule giudiziarie nei processi che a breve si terranno e che vedranno come attori, in ruoli diversi, Messina e Lambiase - 31/01/06 e 11/04/06 - la fattispecie giuridica che si intravede, lasciata ogni ulteriore e migliore qualificazione e valutazione in ordine alla esistenza o meno della stessa al Magistrato penale competente, è l'estorsione politica a fini elettorali. Bene farebbero, quindi, il Commissario Prefettizio di Cava de'Tirreni, il Prefetto, il Ministro degli Interni, la Procura della Repubblica, la Digos e quant'altri delegati a tanto, e a cui il presente comunicato viene inviato per gli approfondimenti del caso, ad indagare ora e non dopo la campagna elettorale, che si presenta strana, inquinata ed infuocata, legando questi episodi anche a quanto di altrettanto strano e oscuro accadde, cinque anni fa, guarda caso, sempre a Giovanni Baldi, due giorni prima della sua candidatura a Sindaco. A Giovanni va tutta la mia solidarietà umana, personale e professionale, e la mia disponibilità a difenderlo, pur sapendo che egli fa bene a non candidarsi, così come fa bene a lasciare presto coloro che gli sono a fianco quando ne hanno bisogno, pronti ad accoltellarlo alla schiena non appena si volti. La democrazia a Cava è in pericolo. Il mio appello, invece, caro Germano e caro Pierfederico, e a tutti gli uomini, come voi, onesti, forti e coraggiosi, perché il nostro amato Paese, mai come adesso in pericolo, venga difeso dalle mani di "delinquenti politici", spregiudicati e affaristi, della peggiore specie e risma.
Alfonso Senatore

Galleria Fotografica

rank:

Ultimi articoli in Politica

Vietri sul Mare: la maggioranza boccia un nuovo tavolo tecnico sulla condotta sottomarina

Di Antonio Di Giovanni Bocciata dalla maggioranza, in Consiglio comunale a Vietri sul Mare, la proposta di una nuova convocazione di un tavolo tecnico, dopo il "fallimento" del primo, che puntasse, con tutte le parti interessate, a dirimere dubbi, perplessità e incomprensioni, tra i comuni di Vietri...

"La sfida dei democratici per il futuro", segretario De Rosa commenta rinvio dell'assemblea

«Sabato 7 luglio saranno prese importanti decisioni durante l'Assemblea Nazionale del PD, pertanto è auspicabile rimandare l'assemblea cittadina fissata a Cava de' Tirreni per la giornata di mercoledì 4 luglio». Questa la motivazione alla base della decisione del segretario provinciale, Vincenzo Luciano...

"Basta speculazioni sugli incendi dei boschi", a Cava de' Tirreni la raccolta firme di Spazio Pueblo

di Donato Bella Dopo il lancio on-line della petizione Basta speculazioni sugli incendi dei boschi, a cura del Comitato "Basta incendi!", che può essere firmata sulla piattaforma Progressi, sabato mattina, nei pressi di Piazza Duomo, a Cava de' Tirreni, gli attivisti di Spazio Pueblo, associazione trai...

Vietri dice no alla condotta sottomarina, raccolte 500 firme

Di Antonio Di Giovanni La raccolta di firme contro la condotta fognaria che da Cetara dovrebbe collegarsi a Vietri sul mare sull’impianto di sollevamento dei reflui, è stato, secondo il promotore Daniele Benincasa, «un grande successo». 500 le firme raccolte in pochi giorni da parte dei cittadini, ma...

Empasse lavori condotta sottomarina Vietri, rup Cavaliere rassicura Civale: «Il progetto è ben studiato»

Sta tenendo banco a Vietri sul Mare la vicenda dell'empasse dei lavori di realizzazione dell'impianto di depurazione del Comune di Cetara che entro il mese di maggio scorso doveva essere allacciato, attraverso una condotta sottomarina, all'impianto di sollevamento di Vietri sul Mare per poi convogliare...