Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetta

Ultimo aggiornamento 11 ore fa S. Irene vergine

Date rapide

Oggi: 18 settembre

Ieri: 17 settembre

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Il Portico

Il quotidiano di Cava dei Tirreni

Il Portico - Il quotidiano di Cava dei Tirreni

Egea Luce e Gas. La casa delle buone energie, in Costiera Amalfitana aperto il nuovo punto energia a MaioriLa Tramontina, Mozzarella di Bufala Campana, prodotti caseari di eccellenza, caseificio dal 1952, tradizione, sapori, esperienza casearia, QualitàAcquista on line i capolavori di dolcezza del Maestro Sal De RisoTerra di Limoni, Acquista on line il limoncello della Costa d'Amalfi realizzato esclusivamente con limoni IGP della Costiera AmalfitanaMielePiu, Professionisti dell'arredo bagno con show room ad Avellino e Salerno, promuove il nuovo sistema di purificazione dell'aria Air BeeAntica pasticceria Pansa ad Amalfi, caffetteria, sala da thè in Piazza Duomo con specialità dolciarie in Costiera Amalfitana. Acquista on line i dolci tipici della Costa d'AmalfiContract AR.DA Arredamenti ed architetture per Alberghi e Resort - Hotel FornitureCardine lavori in quota, opere edili, ripristino costoni rocciosi, pagina social ufficialeGenea Consorzio Stabile, Energia, Efficientamento energetico

Tu sei qui: SezioniPoliticaScuole a Cava, Partito Comunista a sindaco Servalli: «Aiuti studenti o sarà complice delle manie di superomismo di De Luca»

Soluzioni di connettività a banda ultra larga. Connectivia Fibra e soluzioni WirelessCardine SRL, Lavori in quota, Protezione, Sicurezza, Pannelli in fune d'acciaio, lavori edili, interventi post frana, perforazione pareti rocciose, messa in sicurezza costone rocciosoGenea Consorzio energetico, efficienza energeticaGranato Caffè, è leader in Costiera Amalfitana nella commercializzazione e nella distribuzione di macchine per caffè a cialde e capsule con il miglior caffè napoletanoAcquista on line il limoncello ed i liquori della Costiera Amalfitana. Terra di Limoni la genuitià della lavorazione artigianale direttamente a casa tua.La Tramontina, Caseificio dal 1952, la tradizione dei buoni sapori e l'esperienza casearia creano prodotti unici da gustare ogni giornoPorti di Amalfi, Pontile Coppola, Ormeggi in Costa d'Amalfi, Amalfi approdo turistico, Amalfi il portoHotel Villa Romana a Minori in Costiera Amalfitana - Hotel Benessere in Costa d'AmalfiLegambiente Città di Cava de' Tirreni - Salerno Campania Italia

Acquista on line le specialità del Maestro Pasticciere più amato d'Italia. Sal De Riso in Costa d'Amalfi realizza capolavori di dolcezza.

Politica

Partito Comunista, sindaco, De Luca, scuola, studenti, politica

Scuole a Cava, Partito Comunista a sindaco Servalli: «Aiuti studenti o sarà complice delle manie di superomismo di De Luca»

Il Partito Comunista - Sez. "A Gramsci" Cava de' Tirreni interviene sulla situazione delle scuole

Scritto da (redazioneip), giovedì 22 ottobre 2020 09:17:58

Ultimo aggiornamento giovedì 22 ottobre 2020 09:17:58

«Raccogliamo e riceviamo ogni giorno segnalazioni sulle difficoltà per le scuole della città, soprattutto delle classi elementari e delle classi secondarie di primo grado, nell'affrontare questo rientro alla Didattica a Distanza. Il Sindaco Servalli in queste ore si trova a colloquio con l'Unità di Crisi territoriale. Al suo fianco l'Assessore Lamberti, con delega all'Istruzione. Trovino tutte le soluzioni possibili per garantire il diritto allo studio agli studenti cavesi, o saranno complici delle manie di superomismo del LORO Governatore!». Sono le parole, affidate ad un comunicato stampa, del Partito Comunista - Sez. "A Gramsci" Cava de' Tirreni.

«Dall'oggi al domani, infatti -con una scelta rivelatasi poi arbitraria-, De Luca ha ordinata la chiusura delle scuole, tornando in parte indietro sulla propria scelta solo dopo essere stato sbugiardato dal Governo e dopo le proteste sia delle famiglie che dei dirigenti scolastici. - prosegue il comunicato -Le scuole sono state preparate "alla meglio" ad affrontare la riapertura in sicurezza, con ingenti sforzi da parte del personale scolastico, dei docenti e, lasciatecelo dire, anche dagli studenti più piccoli, che dimostrano grande comprensione e attenzione alle regole. La scuola non presenta eccessive criticità, e non le si può affibbiare la "colpevolezza" dell'impennata dei contagi. E questo, lo ripetiamo, nonostante l'inadeguatezza delle strutture, dei fondi a disposizione per l'adattamento alle misure di prevenzione, degli strumenti dati in mano ai dirigenti e alle dirigenti. Le persone "comuni", data la situazione, hanno fatto miracoli.

Ancor peggio, però, sono state sostenute -dalle istituzioni- le famiglie, impreparate ad affrontare l'eventuale ritorno in Didattica a Distanza. Difatti era una certezza, visto che i protocolli stanno costringendo in casa -a settimane alterne- intere classi, se solo un alunno o un insegnante risulta positivo al Covid-19. Ma le "classi virtuali" risultano spesso mezze vuote, incomplete, con conseguenti ritardi sui programmi per alunni e alunne incolpevoli e con mille difficoltà, che si acuiscono quando riguardano persone con disabilità o con disturbi dello spettro autistico, difficili da seguire per gli insegnanti di sostegno (a distanza).Questo perché accade? Ufficialmente non è dato saperlo. Ma basta immaginare che se alla DAD non sono accompagnate misure di sostegno alla famiglie, congedi per i genitori, supporti tecnologici, è impossibile per molti lasciare dei bambini dai 6 ai 10 anni intere mattine a casa per seguire le lezioni. I bandi per i bonus d'acquisto di tablet o computer e per l'adeguamento dell'ultra banda sono arrivati in estremo ritardo. Alcune zone della città non sono pronte ad accogliere tali infrastrutture e comunque, se si ferma la scuola in presenza, non si ferma attorno il mondo del lavoro al quale appartengono i genitori di questi alunni, che anche quest'anno vivono sballottati dentro e fuori dalle mura scolastiche. Mesi e mesi di preparazione, di programmazione. Annunci di fondi strutturali, di grandi rivoluzioni, per avere poi le scuole bloccate e in panne al primo caso positivo. Bambine e bambini che studiano a singhiozzo, che addirittura aspettano invano giorni per un tampone che confermi o meno una positività dovuta ad un compagno contagiato, segnalazioni alle famiglie in ritardo anche di dieci giorni, con slittamento dei protocolli di prevenzione, se qualche docente risulta ammalarsi.

Su questo aspetto, come su tutti gli altri, del contrasto al virus, le istituzioni regionali e nazionali si sono rivelate incompetenti! Ci sono poche altre parole che riescano a spiegare bene come mai si sia perso tutto questo tempo dietro banchi a rotelle, turni scaglionati, e non si sia pensato a rafforzare la sanità pubblica al punto di poter affrontare le necessità del periodo scolastico. De Luca fa ancora spettacolo macchiettistico e propaganda quando si loda per le mascherine che ogni giorno vengono fornite ai bambini, ma non gli viene fornita la possibilità di studiare con gli altri se costretto alla DAD. Invece di battere i pugni per avere i militari a presidio del territorio, avrebbe dovuto fare il diavolo a quattro per indire DAVVERO dei concorsi con migliaia e migliaia di assunzioni lampo nel reparto sanitario. E invece blatera di personale sottodimensionato senza assumersi nemmeno un briciolo di responsabilità.

Tutti questi disagi, come sempre, vanno a ricadere maggiormente sulle famiglie che vivono in difficoltà economica, su nuclei familiari monoreddito, sui figli di lavoratori e lavoratrici che non hanno alcun supporto in caso di emergenza. Anche per gli alunni più piccoli c'è una scuola che presenta ostacoli DI CLASSE, insormontabili per chi non vive negli agi dei ceti medio-alti.

Queste istituzioni sono indifendibili.

Solidarizziamo quindi con le famiglie che in queste ore stanno protestando contro la chiusura indiscriminata delle scuole. Ma le invitiamo ad interrogarsi sulla natura anti-popolare della scuola italiana, sulla mancanza di una visione di prospettiva dell'intero sistema, al di là dell'emergenza. La creazione di una scuola più inclusiva, veramente democratica, non può esistere senza la prospettiva di un cambio di sistema», conclude il comunicato.

Se sei arrivato fino a qui sei una delle tante persone che ogni giorno leggono senza limitazioni le nostre notizie perché offriamo a tutti la possibilità di accesso gratuito.

Questo è possibile anche grazie alle donazioni dei lettori. Sostieni l'informazione di qualità, sostieni Il Portico!

Scegli il tuo contributo con

Galleria Fotografica

rank:

Politica

Cava de' Tirreni: "La Fratellanza" chiede le dimissioni del sindaco Servalli

Prima la polemica sul bilancio di previsione, poi la sospensione dei concorsi al Comune, con la conseguente doccia fredda per 20mila candidati. Non è certamente un periodo felice per l'amministrazione comunale di Cava de' Tirreni, guidata dal sindaco Vincenzo Servalli, che deve far fronte anche agli...

Niente soldi per giostre a Villa Schwerte, Giordano: «Cava de' Tirreni sta diventando la città delle "collette e delle sponsorizzazioni»

Il Comune di Cava de' Tirreni non ha la disponibilità economica per ripristinare le giostre e le panchine di villa Schwerte in via Vittorio Veneto. E così, per far fronte a questa problematica, nella giornata di ieri l'amministrazione comunale ha deciso di avvalersi dell'istituto della sponsorizzazione....

Giorgia Meloni a Battipaglia e Salerno: «Liberiamo la Campania da De Luca, è un monarca cabarettista»

Nella giornata di ieri, Giorgia Meloni ha fatto tappa a Salerno e Battipaglia per sostenere rispettivamente le candidature a sindaco di Michele Sarno nel capoluogo di provincia e di Ugo Tozzi nella città della Piana del Sele. Un'occasione per il leader di Fratelli d'Italia per attaccare il governatore...

Di Maio difende il Reddito di Cittadinanza: «Certi politici percepiscono stipendi d'oro ma poi vogliono eliminarlo, idea surreale»

«C'è ancora chi continua a ripetere che bisogna eliminare il Reddito di Cittadinanza. Il MoVimento 5 Stelle questo non lo permetterà». A scriverlo, sulla sua pagina Facebook, è Luigi Di Maio, Ministro degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale. «Lasciatemi dire che si tratta di un'idea surreale,...

Cava de' Tirreni, si torna a scuola. Gli auguri di Petrone: «Spero che il nuovo anno coincida con la normalità»

Con una lettera pubblicata sui profili social, Luigi Petrone, consigliere comunale e capogruppo del movimento politico de "La Fratellanza", ha voluto augurare un buon anno scolastico agli studenti di Cava de' Tirreni: «Care ragazze e ragazzi, cari insegnanti e corpo non docente, per voi e per le vostre...