Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetta

Ultimo aggiornamento 14 ore fa S. Apollinare

Date rapide

Oggi: 23 luglio

Ieri: 22 luglio

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Il Portico

Il quotidiano di Cava dei Tirreni

Il Portico, il quotidiano di Cava dei Tirreni

Divin Baguette Maiori Costa d'Amalfi Contract Arda, arredamento e progettazioni di interni, Hotel contract, forniture alberghiere, Charming and Luxury Hotel Acquista on line i Panzuppati di Sal De Riso, il piacere deciso di un lievitato di grande qualità intriso con liquori di eccellenza. #Panzzuppati #CostadAmalfi Il Giardiniello Minori dal 1955 eccellenza gastronomica in Costiera Amalfitana Villa Romana Hotel & SPA a Minori in Costiera Amalfitana Palazzo Avino Ravello, Luxury Hotel on the Amalfi Coast, Hotel di Lusso per eventi esclusivi in Costiera Amalfitanai

Tu sei qui: SezioniPoliticaRifiuti aumentano le tasse

D'Amato Home & Design a Maiori in Via nuova chiunzi tutto quanto necessario per il vostro nuovo arredamento Centro estetico FRAI FORM Costa d'Amalfi del dottor Franco Lanzieri. In Costiera Amalfitana Epilazione Definitiva con Laser 808 di ultima generazione - FRAI FORM a Ravello La bottega di Capone in Corso Reginna, 30 a Maiori e in via Pasitea 380 a Positano Porti di Amalfi, Pontile Coppola, Ormeggi in Costa d'Amalfi, Amalfi approdo turistico, Amalfi il porto Ferrara Impianti - Servizi idraulici, impiati per alberghi e strutture ricettive, manutenzione caldaie ed impianti di riscaldamento e condizionamento - Aria condizionata, climatizzazione Ristorante Sensi - il gusto della grande cucina della Costa d'Amalfi Villa Eva Ravello - Villa esclusiva per eventi e matrimoni, il fascino dello stile, le comodità di una struttura ricettiva con il massimo della privacy Salvatore De Riso - Pasticceria - Caffetteria - Gelateria - American Bar - Pizza - Bistrot - Sal De Riso Minori Costa d'Amalfi Hotel Villa Romana a Minori in Costiera Amalfitana - Hotel Benessere in Costa d'Amalfi Geljada la gelateria artigianale in Costa d'Amalfi - Sul lungomare di Maiori potrete assaggiare il miglior gelato della Costiera Amalfitana Legambiente Città di Cava de' Tirreni - Salerno Campania Italia Palazzo Avino - Dimora di Lusso e Charme in Costa d'Amalfi MTN Company Comunicazione integrata Cava dei Tirreni (SA) Campania - Italia Il Vescovado, il giornale on line della Costiera Amalfitana Acquista on line i limoni della Costa d'Amalfi, ti saranno consegnati freschi appena raccolti direttamente a casa tua Amalfi Coast Private Car, Tour, Transfer ed escursioni in Costiera Amalfitana Internet ad alta velocità in Costiera Amalfitana, la banda larga in Costa d'Amalfi

Politica

Rifiuti, aumentano le tasse

Scritto da Il Mattino (admin), lunedì 7 gennaio 2002 00:00:00

Ultimo aggiornamento lunedì 7 gennaio 2002 00:00:00

Aumenta la tassa sui rifiuti solidi urbani e rinfocola la polemica sulle scelte del Comune, accusato di venir meno alle promesse elettorali e di una errata filosofia di gestione, enunciata, nella relazione del bilancio di previsione dell'esercizio finanziario per il 2002, dall'assessore Vincenzo Trapanese (nella foto in alto). Un impegno già stabilito dalla scorsa Amministrazione, ma uno ancora maggiore di ridurre in prospettiva la tassa mediante la lotta all'evasione: questa la difesa dell'Amministrazione Messina. «La previsione di entrata della Tarsu - dichiara l'assessore Trapanese - si stima in 6.397.576,92 euro, sulla base sia di una seria lotta all'evasione ed all'elusione fiscale, sia sulla base della percentuale di copertura del costo del servizio. Non v'è dubbio che, qualora si dovesse registrare un diverso dato da quello stimato, si procederà a rimodulare il carico tributario, in sede di variazione o assestamento di bilancio».

La delibera

Con la delibera di Giunta del 28 dicembre, assenti gli assessori Armenante e Santoriello, è stata rideterminata, per l'anno 2002, la tariffa sui rifiuti, con la copertura tariffaria pari al 100% del costo complessivo del servizio, diminuito del 5% per lo spazzamento a carico del bilancio comunale, così come stabilito nel Consiglio comunale del 14 dicembre 2001. Il costo è suddiviso per il 70% a carico delle utenze domestiche e per il 30% per quelle non domestiche. Per le utenze domestiche il 70% è calcolato sulla base dei componenti del nucleo familiare ed il 30% sui metri quadri dell'appartamento. Stesse percentuali per le utenze non domestiche: 70% sulla base dei coefficienti potenziali di produzione; 30% sulla superficie occupata. Già con delibera di Consiglio comunale del 20 marzo 2000, l'Amministrazione Fiorillo aveva stabilito, nel rispetto della normativa che prevede la copertura dell'intero servizio di raccolta dei rifiuti da parte dei cittadini entro il 1° gennaio 2005, di procedere alla ripartizione dell'aumento, nei prossimi 4 anni, in percentuale del 6% annuo, fermo restando la prospettiva di ridurre la stessa attraverso il recupero mediante la lotta all'evasione. In pratica, se prima circa l'85% dei costi era pagato dai contribuenti ed il restante 15% gravava sul bilancio comunale, dal 2002 il 95% è a carico della collettività. «Con l'aumento della Tarsu - dichiara Antonio Armenante, capogruppo Ds - il Comune incassa oltre 12 miliardi e mezzo, a fronte di una spesa complessiva di igiene urbana e smaltimento di circa 12 miliardi, realizzando, quindi, circa 500 milioni l'anno in più rispetto al costo totale del servizio, il che è illegale, perché va addirittura oltre la copertura del 100% stabilita dalla legge, ma posta come obiettivo entro il 2005. L'Amministrazione Fiorillo, invece, aveva previsto di scadenzare l'aumento dei costi nell'arco degli anni. Un aumento ingiustificabile, che preleverà dalle tasche dei cittadini fino al 2005 circa 6 miliardi di lire. Un'illegalità che denunciamo con forza e per la quale faremo ulteriori passi nelle sedi opportune».

rank:

Ultimi articoli in Politica

Vietri sul Mare: la maggioranza boccia un nuovo tavolo tecnico sulla condotta sottomarina

Di Antonio Di Giovanni Bocciata dalla maggioranza, in Consiglio comunale a Vietri sul Mare, la proposta di una nuova convocazione di un tavolo tecnico, dopo il "fallimento" del primo, che puntasse, con tutte le parti interessate, a dirimere dubbi, perplessità e incomprensioni, tra i comuni di Vietri...

"La sfida dei democratici per il futuro", segretario De Rosa commenta rinvio dell'assemblea

«Sabato 7 luglio saranno prese importanti decisioni durante l'Assemblea Nazionale del PD, pertanto è auspicabile rimandare l'assemblea cittadina fissata a Cava de' Tirreni per la giornata di mercoledì 4 luglio». Questa la motivazione alla base della decisione del segretario provinciale, Vincenzo Luciano...

"Basta speculazioni sugli incendi dei boschi", a Cava de' Tirreni la raccolta firme di Spazio Pueblo

di Donato Bella Dopo il lancio on-line della petizione Basta speculazioni sugli incendi dei boschi, a cura del Comitato "Basta incendi!", che può essere firmata sulla piattaforma Progressi, sabato mattina, nei pressi di Piazza Duomo, a Cava de' Tirreni, gli attivisti di Spazio Pueblo, associazione trai...

Vietri dice no alla condotta sottomarina, raccolte 500 firme

Di Antonio Di Giovanni La raccolta di firme contro la condotta fognaria che da Cetara dovrebbe collegarsi a Vietri sul mare sull’impianto di sollevamento dei reflui, è stato, secondo il promotore Daniele Benincasa, «un grande successo». 500 le firme raccolte in pochi giorni da parte dei cittadini, ma...

Empasse lavori condotta sottomarina Vietri, rup Cavaliere rassicura Civale: «Il progetto è ben studiato»

Sta tenendo banco a Vietri sul Mare la vicenda dell'empasse dei lavori di realizzazione dell'impianto di depurazione del Comune di Cetara che entro il mese di maggio scorso doveva essere allacciato, attraverso una condotta sottomarina, all'impianto di sollevamento di Vietri sul Mare per poi convogliare...