Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetta

Ultimo aggiornamento 2 ore fa S. Lorenzo da Brindisi

Date rapide

Oggi: 21 luglio

Ieri: 20 luglio

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Il Portico

Il quotidiano di Cava dei Tirreni

Il Portico, il quotidiano di Cava dei Tirreni

Divin Baguette Maiori Costa d'Amalfi Contract Arda, arredamento e progettazioni di interni, Hotel contract, forniture alberghiere, Charming and Luxury Hotel Acquista on line i Panzuppati di Sal De Riso, il piacere deciso di un lievitato di grande qualità intriso con liquori di eccellenza. #Panzzuppati #CostadAmalfi Il Giardiniello Minori dal 1955 eccellenza gastronomica in Costiera Amalfitana Villa Romana Hotel & SPA a Minori in Costiera Amalfitana Palazzo Avino Ravello, Luxury Hotel on the Amalfi Coast, Hotel di Lusso per eventi esclusivi in Costiera Amalfitanai

Tu sei qui: SezioniPoliticaPianificazione urbanistica le proposte del Pdl e di Galdi

D'Amato Home & Design a Maiori in Via nuova chiunzi tutto quanto necessario per il vostro nuovo arredamento Centro estetico FRAI FORM Costa d'Amalfi del dottor Franco Lanzieri. In Costiera Amalfitana Epilazione Definitiva con Laser 808 di ultima generazione - FRAI FORM a Ravello La bottega di Capone in Corso Reginna, 30 a Maiori e in via Pasitea 380 a Positano Porti di Amalfi, Pontile Coppola, Ormeggi in Costa d'Amalfi, Amalfi approdo turistico, Amalfi il porto Ferrara Impianti - Servizi idraulici, impiati per alberghi e strutture ricettive, manutenzione caldaie ed impianti di riscaldamento e condizionamento - Aria condizionata, climatizzazione Ristorante Sensi - il gusto della grande cucina della Costa d'Amalfi Villa Eva Ravello - Villa esclusiva per eventi e matrimoni, il fascino dello stile, le comodità di una struttura ricettiva con il massimo della privacy Salvatore De Riso - Pasticceria - Caffetteria - Gelateria - American Bar - Pizza - Bistrot - Sal De Riso Minori Costa d'Amalfi Hotel Villa Romana a Minori in Costiera Amalfitana - Hotel Benessere in Costa d'Amalfi Geljada la gelateria artigianale in Costa d'Amalfi - Sul lungomare di Maiori potrete assaggiare il miglior gelato della Costiera Amalfitana Legambiente Città di Cava de' Tirreni - Salerno Campania Italia Palazzo Avino - Dimora di Lusso e Charme in Costa d'Amalfi MTN Company Comunicazione integrata Cava dei Tirreni (SA) Campania - Italia Il Vescovado, il giornale on line della Costiera Amalfitana Acquista on line i limoni della Costa d'Amalfi, ti saranno consegnati freschi appena raccolti direttamente a casa tua Amalfi Coast Private Car, Tour, Transfer ed escursioni in Costiera Amalfitana Internet ad alta velocità in Costiera Amalfitana, la banda larga in Costa d'Amalfi

Politica

Pianificazione urbanistica, le proposte del Pdl e di Galdi

Scritto da (admin), venerdì 19 marzo 2010 00:00:00

Ultimo aggiornamento venerdì 19 marzo 2010 00:00:00

È stato il candidato sindaco del centrodestra di Cava de’ Tirreni, Marco Galdi, nell’ambito del convegno svoltosi ieri sera nella sala conferenze del complesso monumentale di Santa Maria del Rifugio di Cava de’ Tirreni, a lanciare le proposte in materia urbanistica di cui il candidato alla carica di Governatore della Regione Campania, Stefano Caldoro, ha già fatto tesoro nel suo programma elettorale.

A tratteggiare le criticità dell’attuale sistema e ad illustrare le nuove linee programmatiche sono stati il Prof. Alberto Cuomo, l’Ing. Massimo Adinolfi e l’Avv. Consuelo del Balzo, uniti in un gruppo di lavoro il cui intento è quello di rivalutare la politica urbanistica regionale, rendendola fattore propulsore e non più freno per lo sviluppo della Campania.

Portare la co-pianificazione dalle parole ai fatti, riformare il Piano Casa perché sia di reale incentivo per lo sviluppo economico e la riqualificazione territoriale, superare le rigidità del sistema vincolistico campano che inibisce gran parte degli interventi migliorativi del residenziale e del terziario, prevenire e reprimere gli abusi, offrendo alternative vantaggiose e di facile ed immediata attuabilità, garantendo così il diritto alla casa ed alla crescita del terziario nel rispetto della legalità e della salvaguardia del paesaggio identitario, rimuovere gli ostacoli alla rinascita dei centri storici, favorire l’iniziativa privata e le sinergie col pubblico, sono i temi centrali della riforma prospettata.

«E’ assurdo - ribadiscono gli esponenti del PDL - che sia di fatto impedito finanche di mettere in sicurezza o riammodernare le strutture esistenti, che i vincoli siano apposti in modo tale da paralizzare l’edilizia su un versante di una strada e consentire l’edificazione selvaggia dall’altra, che si paralizzi il 60% del territorio campano senza dettare norme d’uso chiare ed univoche delle aree. Il risultato? L’arbitrio della Sovrintendenza, che non è ancorata ad alcun criterio oggettivo per rilasciare i propri determinanti pareri, l’incertezza dei diritti edificatori che porta i privati a scegliere la strada dell’abuso o quella dell’abbandono o, nella migliore delle ipotesi, quella dell’ingolfamento dei tribunali amministrativi, un diffuso malcontento ed una drammatica sfiducia nelle istituzioni. Il tutto accompagnato dal proliferare di scempi ambientali ed urbanistici, dal malcostume e dalla corruzione, dalla cultura della elusione della norma e delle prescrizioni».

Le nuove proposte sono chiare: basterebbe consentire davvero agli enti più prossimi, quali le Province, di promuovere, coordinare e monitorare un adeguato sviluppo del territorio con una pianificazione intersettoriale ed un supporto diretto agli enti minori ed ai privati, agevolando tutte quelle iniziative di crescita conformi alla tutela del paesaggio, da considerarsi come risorsa e non come “natura morta”.

«Che senso ha porre dei limiti di dimensionamento del terziario e del commerciale a Positano o ad Amalfi in base ai quali il 90% delle strutture esistenti sarebbero già in esubero? Dovrebbero forse essere demolite? Che senso ha impedire nella città di Cava l’innalzamento di un solaio interno diretto all’utilizzo più funzionale di un immobile? Che senso ha lo sconcerto istituzionale dinanzi alle tragedie annunciate, se non si incentiva la messa in sicurezza degli stabili e non si promuove la delocalizzazione dalle zone a rischio?», si domandano retoricamente i relatori.

E perché la riforma non sia demagogica, spiegano, occorrono procedure edilizie facili, chiare e veloci, con amministrazioni congegnate per essere di ausilio e non di ostacolo a tutti coloro che si muovono nel leale e reale intento di valorizzare le risorse proprie in armonia con le complessive esigenze del territorio.

La città di Cava è un emblema di questa schizofrenica pagina di una Campania “infelix”: tante potenzialità, grandi prospettive, idee sane e virtuose arrestate da un Piano Casa destinato a rimanere sulla carta e da un piano paesistico approvato nel 1987, redatto 10 anni prima, nato già vecchio e desueto, che paradossalmente finisce per alimentare gli abusi di fatto ed impedire uno sviluppo di diritto.

Ufficio Stampa Comitato Elettorale Marco Galdi Sindaco

Galleria Fotografica

rank:

Ultimi articoli in Politica

Vietri sul Mare: la maggioranza boccia un nuovo tavolo tecnico sulla condotta sottomarina

Di Antonio Di Giovanni Bocciata dalla maggioranza, in Consiglio comunale a Vietri sul Mare, la proposta di una nuova convocazione di un tavolo tecnico, dopo il "fallimento" del primo, che puntasse, con tutte le parti interessate, a dirimere dubbi, perplessità e incomprensioni, tra i comuni di Vietri...

"La sfida dei democratici per il futuro", segretario De Rosa commenta rinvio dell'assemblea

«Sabato 7 luglio saranno prese importanti decisioni durante l'Assemblea Nazionale del PD, pertanto è auspicabile rimandare l'assemblea cittadina fissata a Cava de' Tirreni per la giornata di mercoledì 4 luglio». Questa la motivazione alla base della decisione del segretario provinciale, Vincenzo Luciano...

"Basta speculazioni sugli incendi dei boschi", a Cava de' Tirreni la raccolta firme di Spazio Pueblo

di Donato Bella Dopo il lancio on-line della petizione Basta speculazioni sugli incendi dei boschi, a cura del Comitato "Basta incendi!", che può essere firmata sulla piattaforma Progressi, sabato mattina, nei pressi di Piazza Duomo, a Cava de' Tirreni, gli attivisti di Spazio Pueblo, associazione trai...

Vietri dice no alla condotta sottomarina, raccolte 500 firme

Di Antonio Di Giovanni La raccolta di firme contro la condotta fognaria che da Cetara dovrebbe collegarsi a Vietri sul mare sull’impianto di sollevamento dei reflui, è stato, secondo il promotore Daniele Benincasa, «un grande successo». 500 le firme raccolte in pochi giorni da parte dei cittadini, ma...

Empasse lavori condotta sottomarina Vietri, rup Cavaliere rassicura Civale: «Il progetto è ben studiato»

Sta tenendo banco a Vietri sul Mare la vicenda dell'empasse dei lavori di realizzazione dell'impianto di depurazione del Comune di Cetara che entro il mese di maggio scorso doveva essere allacciato, attraverso una condotta sottomarina, all'impianto di sollevamento di Vietri sul Mare per poi convogliare...