Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetta

Ultimo aggiornamento 1 ora fa S. Gennaro vescovo

Date rapide

Oggi: 19 settembre

Ieri: 18 settembre

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Il Portico

Il quotidiano di Cava dei Tirreni

Il Portico, il quotidiano di Cava dei Tirreni

Sal De Riso Pasticceria in Costiera Amalfitana. I Dolci e le specialità gastronomiche dello Chef Pasticciere Salvatore De Riso Costa d'Amalfi

Villa Romana Hotel & SPA a Minori in Costiera Amalfitana Ristorante Pizzeria Al Valico di Tramonti - Ristorante Al Valico di Chiunzi Palazzo Avino Ravello, Luxury Hotel on the Amalfi Coast, Hotel di Lusso per eventi esclusivi in Costiera Amalfitanai La più antica pasticceria della Costiera Amalfitana, scoprite il nuovo sito web on line e la possibilità di acquistare comodamente da casa vostra le specialità della Costa d'Amalfi

Tu sei qui: SezioniPolitica"Le Primarie delle idee" seconda parte

Alfa Romeo Stelvio Q4 First Edition - Costiera Amalfitana la prova di endurance al servizio di AB Tech informatica e de Il Vescovado Villa Eva Ravello - Villa esclusiva per eventi e matrimoni, il fascino dello stile, le comodità di una struttura ricettiva con il massimo della privacy Parcheggio Mandara Maiori Costa d'Amalfi, parcheggi custoditi in costiera Amalfitana Positano Discover the beauty of the Amazing Amalfi Coast - Discover Positano is the ultimate web site for Positano Salvatore De Riso - Pasticceria - Caffetteria - Gelateria - American Bar - Pizza - Bistrot - Sal De Riso Minori Costa d'Amalfi Hotel Villa Romana a Minori in Costiera Amalfitana - Hotel Benessere in Costa d'Amalfi Geljada la gelateria artigianale in Costa d'Amalfi - Sul lungomare di Maiori potrete assaggiare il miglior gelato della Costiera Amalfitana Capri Tourism - Accommodation, Hotels, Restaurants in Capri Island - Social Stream - Insta Capri Associazione Giornalisti Lucio Barone, Cava dei Tirreni e Costa d'Amalfi Il tuo sito web al costo più conveniente, grafia e design di ultima generazione al prezzo più competitivo, web d'autore, siti d'autore Porti di Amalfi, Pontile Coppola, Ormeggi in Costa d'Amalfi, Amalfi approdo turistico, Amalfi il porto Ristorante Pizzeria Al Valico di Chiunzi a Tramonti in Costiera Amalfitana, Pizza a Metro, Camere e Colazione, Ospitalità B&B in Costa d'Amalfi Legambiente Città di Cava de' Tirreni - Salerno Campania Italia Palazzo Avino - Dimora di Lusso e Charme in Costa d'Amalfi MTN Company Comunicazione integrata Cava dei Tirreni (SA) Campania - Italia Il Portico on line il giornale web della Città di Cava de' Tirreni aggiungi mi piace alla nostra pagina Facebook Il Vescovado, il giornale on line della Costiera Amalfitana Acquista on line i limoni della Costa d'Amalfi, ti saranno consegnati freschi appena raccolti direttamente a casa tua Amalfi Coast Private Car, Tour, Transfer ed escursioni in Costiera Amalfitana AB Tech Informatica - La soluzione ai tuoi problemi di Information Technology - Web - Hosting - Server - Home Office e Personal Computer Internet ad alta velocità in Costiera Amalfitana, la banda larga in Costa d'Amalfi Booble Italia - Notizie virali, senza virus, senza interferenze. La notiza dalla parte del lettore

Politica

"Le Primarie delle idee", seconda parte

Scritto da (admin), lunedì 20 ottobre 2014 00:00:00

Ultimo aggiornamento lunedì 20 ottobre 2014 00:00:00

Riceviamo e pubblichiamo un comunicato stampa del Dott. Enrico Bastolla, candidato alle primarie del PD di Cava de’ Tirreni, in programma domenica 26 ottobre. Dopo la prima “puntata” pubblicata lo scorso 10 ottobre, attenzione puntata ora sui secondi 6 punti programmatici (dal n. 7 al n. 12) dei complessivi 18 elaborati da Bastolla. Leggiamo insieme:

7) La macchina comunale
La macchina comunale dovrà operare all’insegna dell’effettività, trasparenza e correttezza attraverso:
1. l’efficienza e l’efficacia dell’azione del Comune nel campo dei servizi ai cittadini, attraverso il concetto di “compliance”, per tutti gli addetti, dalla prima informazione all’ultimo ufficio, bisogna creare un rapporto di fiducia con il cittadino;
2. la pubblicazione sia sul portale Internet del Comune sia sulla stampa locale di tutti i compensi erogati a tutti coloro che hanno incarichi pubblici, consiglieri comunali, membri di partecipate, assessori, comprese tutte le consulenze esterne, rispetto ad oggi dove non c’è nessuna trasparenza;
3. investire sulla formazione del personale, valorizzando le professionalità interne, anche attraverso inventivi economici misurati in base alla loro performance, collegata e misurata sulla base di una serie di raggiungimenti di vari obiettivi;
4. rotazione del personale in base alle proprie aspettative;
5. migliorare e terminare il processo di informatizzazione del Comune;
6. il collegamento audio-video alle riunioni del Consiglio comunale e la trasmissione in tempo reale al fine di garantire un controllo da parte dei cittadini degli argomenti trattati, anche per una verifica della presenza e/o partecipazione dei propri eletti;
7. misurazione della perfomance anche per i dirigenti. Sono loro che dovranno portare avanti la macchina comunale, dare risposte immediate ai cittadini anche rispetto agli indirizzi politico-programmatici. Incentivi in base al raggiungimento di determinati obiettivi;
8. ottenere da parte degli organi predisposti il rispetto dei termini di pagamento nei confronti dei fornitori;
9. realizzare un sistema di affidamento degli appalti trasparente e accessibile a tutte le imprese presenti su territorio, incentivando anche la forma di costituzione di forme consortili;
10. semplificazione di ogni pratica burocratica applicando un sistema più efficace di utilizzo della firma digitale e della posta elettronica certificata (PEC), favorendo l’ottimizzazione dei tempi di lavoro delle imprese e nello stesso tempo riduzione di costi per l’ente;
Tutto questo ci permetterà di non ricorrere così spesso a consulenze esterne, ma solo in via del tutto eccezionale, il tutto anche nell’ottica della spending review.

8) Costi della politica e sprechi
Massima attenzione agli sprechi dell’Ente in termini di consulenze esterne e incarichi di vario tipo.
Cancellazione del regolamento, che tante polemiche ha suscitato, anche oggetto di varie inchieste, che prevede i rimborsi spese per l’attività istituzionale dei consiglieri comunali, che va di pari passo con la riduzione delle indennità dei vari Assessori e Sindaco. Pura anomalia del Comune di Cava de’ Tirreni.
Dimezzamento dello stipendio del Presidente della Metellia Servizi. È eticamente immorale e non giustificato che il Presidente di una partecipata del Comune al 100% oggi percepisca più di € 100.000,00 lordi.
L’Assessore al Bilancio deve essere il Cottarelli del governo locale, ovvero colui che deve individuare gli sprechi della macchina comunale.
Ed i soldi spesi per il drone (circa 60.000,00 euro)? Vi ricordate che l’Amministrazione comunale nel 2010 ha acquistato un drone per monitorare il territorio in ogni suo aspetto? Perché a distanza di 5 anni non si ha traccia più di questo investimento?
Con i soldi risparmiati il Comune potrà aiutare un disabile in più o un pensionato, ridurre le tasse, migliorare i servizi per i cittadini, effettuare qualche opera di urbanizzazione.

9) Politiche sociali e servizi alla persona
La famiglia e la persona saranno al centro dell’attenzione delle politiche sociali, attraverso progetti a favore dei minori, dei tanti giovani in difficoltà, dei soggetti diversamente abili e delle persone anziane.
Soprattutto adottare una politica seria per la categoria dei diversamente abili. Tale politica non dovrebbe avere nessun colore politico ed ha come obiettivo primario quello di battersi per ottenere quanto ai diversamente abili spetta di diritto.
Quindi, pari opportunità di cui gode ogni altro cittadino, rifiutando, di contro, ogni forma di carità offensiva e debilitante. La cancellazione immediata dal linguaggio comune di ogni genere di terminologia offensiva, come: handicappato, minorato, infelice, anormale, ecc…
Assicurare ad ogni diversabile una pensione sociale che lo metta nelle condizioni di vivere decorosamente, autonomamente e di potersi formare una famiglia.
Dare a chi ne ha assoluto bisogno, in quanto non in grado di muoversi da solo, assistenza più un assegno di accompagnamento.
Ad ogni diversamente abile fornire un’abitazione confortevole e/o l’esenzione dal pagamento dai vari servizi, oltre a tariffe agevolate sulle utenze telefoniche, considerato un mezzo sociale di contatto con il mondo esterno.
Tariffe ridotte per i biglietti di pullman, treni, ecc…
Dovranno essere concesse agevolazioni e incentivazioni qualora intendessero intraprendere attività imprenditoriale. Abbattimento di tutte le barriere architettoniche esistenti nei pubblici edifici.

10) Strisce blu
Bisogna sfatare questo tabù, secondo il quale le entrate da strisce blu sono una sicura e certa fonte economica per il Comune. Non si devono considerare più queste entrate un vero e proprio salvagente per i bilanci delle amministrazioni.
Bisogna avviare insieme ai cittadini ed ai comitati un nuovo piano urbano parcheggi per ripensare i criteri di localizzazione di gestione degli stessi, nonché degli effetti di riqualificazione che devono rispondere alle esigenze effettive della collettività, attraverso una revisione totale del piano parcheggi, con dati ufficiali dei posti auto. Attivare sin da subito un tavolo di concertazione con le Associazioni di categoria.
Di sicuro si proporrà la riduzione della tariffa oraria per alcune zone che interessano il centro.
Individuare nello stesso tempo delle zone, soprattutto quelle vicino a negozi, dove la sosta è permessa per un tempo limitato per il carico e scarico merci.
Ormai è cosa nota, così come previsto da numerose sentenze, che a chi sosta nelle strisce blu oltre il termine per cui ha pagato non può essere elevata nessuna contravvenzione per il divieto di sosta, perché ciò non è previsto dal codice della strada, e tale penalità per il mancato pagamento deve essere improntata a criteri di commisurazione e ragionevolezza. Tale penalità non può essere più vessatoria.
Sconti sulle strisce blu nei periodi considerati strategici per i commercianti, ovvero Natale, ecc...
Proposta di 1 ora di parcheggio gratuito per chi ne paga 2 (cd. 3 x 2).
Strisce rosa per le donne in gravidanza; Stalli per mezzi a due ruote; Sosta gratuita per le auto a trazione elettrica e/o ibrida; Sosta gratis intorno all’ospedale; Zone con tariffa “flat”, cioè con tariffa fissa valida per tutta la giornata.

11) Sicurezza
L’obiettivo è quello di rendere il nostro territorio sempre più sicuro attraverso un maggior controllo, soprattutto delle aree più isolate, in stretta collaborazione con tutte le forze dell’ordine.
Nello specifico, promuovere la cultura della protezione civile, stimolando nuove adesioni anche attraverso l’istituzione di una giornata di sensibilizzazione.
Cercare d’installare nuove telecamere di video-sorveglianza su punti strategici della città, istituendo un gruppo tecnico.
Il tema della sicurezza è un valore chiave della convivenza civile e dunque deve essere un impegno primario dell’amministrazione comunale.
Combattere l’area grigia dell’illegalità, quali l’accattonaggio, a volte anche aggressivo, graffiti, truffe a domicilio, piccolo spaccio, problemi legati all’alcool.
Istituire un tavolo di lavoro sulla sicurezza urbana con Carabinieri, Polizia e Guardia di Finanza, che si riunisca con periodicità e svolga un’efficace azione di coordinamento operativo, attraverso una Consulta per l’individuazione di strategie di presidio del territorio.
Lo scopo è quello di condividere dati, informazioni e pratiche sulle problematiche di sicurezza presenti in città, per definire le strategie più opportune volte a prevenire l’emergere di ulteriori e nuove situazioni di illegalità, comprese quelle dovute ai mutamenti economici e sociali.
Lotta all’abusivismo commerciale.
Il Comune si doterà di uno strumento informatico che registrerà tutte le segnalazioni provenienti dalla cittadinanza.
Istituire un progetto per indagare sul fenomeno del “bullismo” e della devianza giovanile in alcuni ambiti territoriali. Come? Attraverso il “controllo di vicinato”, che è un progetto che sta riscuotendo importanti risultati in diverse città, dando particolari vantaggi in materia di sicurezza urbana, soprattutto nelle zone più sensibili, come ad esempio scuole, giardini, aree commerciali.
L’attività di controllo è affidata ai cittadini volontari, opportunamente istruiti dalle forze dell’ordine per vigilare su di un’area circoscritta del territorio in cui sono residenti. Il loro compito non è ovviamente quello di sostituire l’operato delle forze dell’ordine, ma si svolge in stretto collegamento con la Polizia Municipale, assumerebbero il ruolo di tutori della coscienza civica del proprio territorio di vicinato.
Il ruolo della Polizia Municipale dovrà essere ancora di più valorizzato nella direzione della prevenzione e della repressione della illegalità diffusa e dei comportamenti che danneggiano la convivenza civile ed il decoro urbano.
Essa dovrà essere ancora più di oggi il soggetto di riferimento per tutti i cittadini cavesi, a tal fine anche con un presidio serale e notturno dell’intero territorio organizzato su 24 ore.
Sicurezza significa “sicurezza” nei luoghi di lavoro e soprattutto nelle scuole. Un piano di monitoraggio di tutte le scuole.

12) Turismo e folklore
I settori che possono far guardare al futuro della nostra economia locale sono in primis quelli dell’industria culturale e del turismo.
In questo settore ci attende una vera e propria sfida. È sempre stato sottovalutato dai vari Sindaci e Assessori, ma è un settore che negli ultimi anni è sempre in crescita, ed è giusto che abbia la dovuta attenzione, per lo sviluppo economico della città. Una forte programmazione che deve inserirsi anche alla luce della nuova legge regionale, che dopo 32 anni cancella gli EPT e le Aziende di Soggiorno e Turismo e vede la creazione dell’Agenzia regionale per la promozione, che restituisce a Palazzo Santa Lucia il ruolo centrale nella programmazione, e la divisione del perimetro regionale in Ambiti territoriali omogenei, che dovranno dotarsi ognuno di un Polo locale turistico ed avrà il compito principale di mettere in atto le scelte strategiche e di raccordare i diversi poli locali.
Attendiamo il regolamento che definirà meglio le competenze. Alla parte più operativa ci penseranno i Poli turistici locali, per i quali sarà stilato il regolamento entro 60 gg. Poli turistici che costituiscono forme associative di soggetti pubblici e privati, che operano negli ambiti territoriali omogenei, le aree delimitate nelle quali, per storia turistica o per chiara potenzialità, sono organizzate e ottimizzate le offerte per il turismo.
I Poli hanno il compito di stilare il programma annuale dei servizi e delle attività di promozione e di attuare gli interventi per il miglioramento della qualità dei servizi.
Proposta? Molto semplice e anche di facile realizzazione. Perché non collegarsi a Salerno e la Costiera? Notizia di pochi giorni fa è che i flussi di ingresso tra il 2009 e il 2012 sono importanti, con un indice di internazionalizzazione turistica in forte crescita. Ogni anno fanno tappa a Salerno migliaia e migliaia di turisti: perché non intercettare questo enorme flusso e cercare di far fare una tappa anche a Cava?
D’accordo con i tour operator, creare anche noi degli stand info-point di accoglienza per i crocieristi, direttamente sulla banchina del porto; promuovere itinerari per far visitare la nostra città con le sue bellezze naturali e culturali (Portici, Badia, Chiesa di S. Francesco, ecc.), con personale multilingue, in grado di garantire al crocierista la massima assistenza, e nello stesso tempo una sicura ricaduta in termini anche occupazionali. Questo potrebbe far creare l’esigenza della domanda di posti letto negli alloggi in affitto, o nella creazione di bed and breakfast. Perché non organizzarci e far venire a vedere la Disfida dei Trombonieri, manifestazione che non ha nulla di diverso per importanza e bellezza rispetto al Palio di Siena, con i suoi mille figuranti?
Cava de’ Tirreni gode anche di una forte tradizione culturale, religiosa e artigianale: dobbiamo sapere creare la sinergia giusta per sfruttare appieno queste potenzialità.

Ufficio Stampa Dott. Enrico Bastolla

Galleria Fotografica

rank:

Ultimi articoli in Politica

Cava de' Tirreni, 20 settembre convocato il Consiglio Comunale

Il Presidente del Consiglio Comunale Lorena Iuliano ha convocato il Consiglio Comunale per il domani, mercoledì 20 settembre, alle 17.00 nella Sala Consiliare, per la trattazione del seguente ordine del giorno: 1. Comunicazioni del Presidente; 2. Comunicazioni del Sindaco; 3. Approvazione verbale seduta...

Cava, consigliere Di Matteo difende la Minieri «È la migliore espressione di questa amministrazione»

Qualche giorno fa l'ex sindaco di Cava de' Tirreni Marco Galdi aveva attaccato duramente l'assessore all'urbanistica Giovanna Minieri a proposito della mancata approvazione del PUC (piano urbanistico comunale), annunciato come "in dirittura di arrivo" lo scorso settembre. «Chiederò le dimissioni dell'assessore...

Cava de' Tirreni, Minieri: «Stiamo facendo noi quanto non fatto da Galdi»

Il redigendo nuovo Piano Urbanistico Comunale (PUC) ha visto muovere i primi passi nel 2008, con l'Amministrazione Gravagnuolo, ha proseguito in modo inerme per i cinque anni dell'Amministrazione Galdi, l'Amministrazione Servalli, invece, si è assunta l'onere di risolvere questo annoso problema. «Ogni...

Cava de' Tirreni: si dimette Luisa Iannone, assessore alle Attività Produttive

A distanza di pochi mesi dalla sua nomina, Luisa Iannone si è dimessa a sorpresa dalla carica di assessore alle Attività Produttive. La notizia è stata confermata dal sindaco Vincenzo Servalli su ulisseonline.it. Il primo cittadino di Cava de' Tirreni ha assicurato che a breve l'Amministrazione si prodigherà...

Incendi Cava: 14 settembre convocato consiglio monotematico

Il Presidente del Consiglio Comunale, Lorena Iuliano, ha convocato il Consiglio Comunale per giovedì 14 settembre 2017, alle 17.00, in prima convocazione, sessione straordinaria, seduta pubblica, per la trattazione del seguente ordine del giorno: Emergenza Incendi. Discussione Nel caso in cui la trattazione...