Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetta

Ultimo aggiornamento 28 minuti fa S. Tecla vergine martire

Date rapide

Oggi: 23 settembre

Ieri: 22 settembre

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Il Portico

Il quotidiano di Cava dei Tirreni

Il Portico - Il quotidiano di Cava dei Tirreni

San Francesco d'Assisi Patrono d'ItaliaDivin Baguette Maiori Costa d'AmalfiContract Arda, arredamento e progettazioni di interni, Hotel contract, forniture alberghiere, Charming and Luxury HotelAcquista on line i Panzuppati di Sal De Riso, il piacere deciso di un lievitato di grande qualità intriso con liquori di eccellenza. #Panzzuppati #CostadAmalfiIl Giardiniello Minori dal 1955 eccellenza gastronomica in Costiera AmalfitanaVilla Romana Hotel & SPA a Minori in Costiera Amalfitana

Tu sei qui: SezioniPoliticaLa maggioranza contro Messina

Acquista on line il limoncello ed i liquori della Costiera Amalfitana. Terra di Limoni la genuitià della lavorazione artigianale direttamente a casa tua.Villa Eva Wedding location in Ravello - Matrimonio da favola in villa esclusiva che domina la Costiera AmalfitanaLa Tramontina, Caseificio dal 1952, la tradizione dei buoni sapori e l'esperienza casearia creano prodotti unici da gustare ogni giornoD'Amato Home & Design a Maiori in Via nuova chiunzi tutto quanto necessario per il vostro nuovo arredamentoCentro estetico FRAI FORM Costa d'Amalfi del dottor Franco Lanzieri. In Costiera Amalfitana Epilazione Definitiva con Laser 808 di ultima generazione - FRAI FORM a RavelloLa bottega di Capone in Corso Reginna, 30 a Maiori e in via Pasitea 380 a Positano Porti di Amalfi, Pontile Coppola, Ormeggi in Costa d'Amalfi, Amalfi approdo turistico, Amalfi il portoFerrara Impianti - Servizi idraulici, impiati per alberghi e strutture ricettive, manutenzione caldaie ed impianti di riscaldamento e condizionamento - Aria condizionata, climatizzazioneRistorante Sensi - il gusto della grande cucina della Costa d'AmalfiSalvatore De Riso - Pasticceria - Caffetteria - Gelateria - American Bar - Pizza - Bistrot - Sal De Riso Minori Costa d'AmalfiHotel Villa Romana a Minori in Costiera Amalfitana - Hotel Benessere in Costa d'AmalfiGeljada la gelateria artigianale in Costa d'Amalfi - Sul lungomare di Maiori potrete assaggiare il miglior gelato della Costiera AmalfitanaLegambiente Città di Cava de' Tirreni - Salerno Campania ItaliaPalazzo Avino - Dimora di Lusso e Charme in Costa d'AmalfiMTN Company Comunicazione integrata Cava dei Tirreni (SA) Campania - ItaliaIl Vescovado, il giornale on line della Costiera AmalfitanaAcquista on line i limoni della Costa d'Amalfi, ti saranno consegnati freschi appena raccolti direttamente a casa tuaAmalfi Coast Private Car, Tour, Transfer ed escursioni in Costiera AmalfitanaInternet ad alta velocità in Costiera Amalfitana, la banda larga in Costa d'Amalfi

Politica

La maggioranza contro Messina

Scritto da (admin), mercoledì 11 maggio 2005 00:00:00

Ultimo aggiornamento mercoledì 11 maggio 2005 00:00:00

Messina nell'angolo. La sua maggioranza gli si rivolta contro e, capeggiata da Giovanni Baldi (Udc), Cannavacciuolo (An) e Campanile (Fi), unitamente all'opposizione di sinistra ed a "Città Unità", gli chiede di ridurre gli assessori e di non prorogare le consulenze in scadenza. Sul piano strettamente politico, nella Casa delle Libertà si profila l'accordo An-Udc per la candidatura a sindaco di Giovanni Baldi, in opposizione a quella di Messina. Una spallata, dunque, che rende ancora più tortuoso il cammino del "Messina bis" in questo ultimo scorcio di legislatura. Un voto che ha visto uniti i 7 di An (Cannavacciuolo, Fariello, Longobardi, D'Amore, Ferrigno, L. Bisogno e Palumbo), i forzisti Campanile, Salerno, Pesante, Apicella, Adinolfi, Baldi e Medolla, Bisogno dell'Udc, il verde Passa, Coppola e Musumeci del gruppo misto, i diessini Armenante e Pisapia, Maddalo e Ventrello di "Città Unita". Contrari Laudato, Durante, Carleo, Baldi e Salsano. Assenti Ragni e Mosca. «Una nuova maggioranza - ha dichiarato Enzo Passa - si è formata in Consiglio comunale. Finalmente, dopo anni di battaglie, siamo riusciti a far passare un messaggio forte nella città e più vicino ai suoi interessi». «È un voto politico, un atto di sfiducia a Messina», aggiunge Armenante. «È un voto che indubbiamente scuoterà la coalizione del centrodestra. Lo stesso Messina è chiamato a riflettere, in quanto resta sempre una pronuncia forte contro il suo operato e contro le illusioni che bastava non convocare il Consiglio comunale per tenere la barca in rotta. I fatti gli hanno dimostrato il contrario», conferma Francesco Musumeci. «Confronto è stato sconfitto da Forza Italia», commenta Renato Salerno. La svolta è stata segnata dalla determinazione di Giovanni Baldi, che ha coinvolto in questa operazione il suo gruppo (ad eccezione di Salsano), e di Giovanni Cannavacciuolo. Il primo ha voluto dare agli elettori che glielo avevano chiesto un segnale forte, il secondo per aver finalmente potuto realizzare in Consiglio comunale quelle speranze suscitate dalla nascita di una nuova primavera dei giovani di An. «Abbiamo chiesto il rispetto di un documento firmato al momento del "Messina bis", che stentava ad essere attuato. L'occasione è venuta e con forza abbiamo avanzato la proposta con un emendamento su cui abbiamo coinvolto la stessa opposizione di sinistra, ossia il regolamento dell'organizzazione del personale e lo stop alle consulenze in scadenza. Nessun tradimento contro Messina». Il sindaco, assente in Consiglio comunale per un impegno istituzionale a Napoli, ha espresso sulla vicenda un laconico "no comment". Intanto, i 4 assessori azzurri (Barbuti, Gaeta, G. Carleo e Gigantino) e 4 consiglieri comunali di Forza Italia (Durante, Baldi, A Carleo ed Adinolfi) con un documento hanno chiesto la compattezza sulla conferma della candidatura a sindaco di Alfredo Messina e la stessa guida di Forza Italia affidata direttamente ed inderogabilmente al sindaco. I firmatari annunciano l'eventuale sospensione dal partito qualora gli organismi preposti non prenderanno in considerazione la proposta.

rank:

Politica

Cava, Servalli incontra il Prefetto: «Illustrata la situazione, a breve la nuova Giunta»

Come già annunciato (clicca qui per approfondire), questa mattina, martedì 18 settembre, il sindaco Vincenzo Servalli, ha incontrato S. E. il Prefetto Francesco Russo, alla presenza del vicario, Giuseppe Forlenza e del Comandante della Polizia Locale di Cava de' Tirreni, Saverio Valio. «Avevo chiesto...

Cava de' Tirreni, slitta la convocazione del Consiglio comunale

Slitta la seduta del Consiglio comunale. Non più questa settimana (molti ipotizzavano tra mercoledì e venerdì) ma la prossima. La data ancora non è certa ma il presidente del Consiglio, Lorena Iuliano, ha fatto sapere che convocherà, nei prossimi giorni, tutti i capigruppo consiliari per fissarla. Lo...

Cava de' Tirreni, Servalli al lavoro per la nuova Giunta: Polichetti resterà fuori

Clima teso a Palazzo di Città dopo gli episodi di camorra che hanno coinvolto la politica e il capoluogo metelliano. Mentre le forze di opposizione invocano le sue dimissioni, il sindaco cavese Vincenzo Servalli continua il suo lavoro. Ieri il primo cittadino, come annunciato, ha chiesto un incontro...

Anche Cava5stelle Libro Bianco contro Servalli: «Città allo sbando, deve dimettersi»

Anche l'associazione Cava5stelle Libro Bianco, insieme ai tre partiti politici Fratelli d'Italia, Forza Italia e Responsabili per Cava (clicca qui per approfondire) chiede le dimissioni del primo cittadino di Cava de' Tirreni dopo gli episodi di camorra che hanno coinvolto la politica e il capoluogo...

Cava, Servalli risponde all'opposizione: «Miserabili e pagliacci, non mi dimetterò».

«Alla stregua delle dichiarazioni del Procuratore Corrado Lembo, il sindaco Vincenzo Servalli non ha alternativa alle dimissioni». Queste le dichiarazioni delle forze di opposizione al primo cittadino di Cava de' Tirreni (clicca qui per approfondire) dopo gli episodi di camorra che hanno coinvolto la...