Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetta

Ultimo aggiornamento 6 ore fa S. Aurelio martire

Date rapide

Oggi: 24 febbraio

Ieri: 23 febbraio

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Il Portico

Il quotidiano di Cava dei Tirreni

Il Portico, il quotidiano di Cava dei Tirreni

Contract Arda, arredamento e progettazioni di interni, Hotel contract, forniture alberghiere, Charming and Luxury Hotel I Saldi più attesi sono quelli di Petrillo Abbigliamento che vi aspetta a Contursi Terme con le migliori occasioni di fine stagione I Panzuppati di Sal De Riso, il piacere deciso di un lievitato di grande qualità intriso con liquori di eccellenza. #Panzzuppati #CostadAmalfi Il Giardiniello Minori dal 1955 eccellenza gastronomica in Costiera Amalfitana Villa Romana Hotel & SPA a Minori in Costiera Amalfitana Palazzo Avino Ravello, Luxury Hotel on the Amalfi Coast, Hotel di Lusso per eventi esclusivi in Costiera Amalfitanai

Tu sei qui: SezioniPoliticaGiovanni Baldi pronto a ritirarsi

D'Amato Home & Design a Maiori in Via nuova chiunzi tutto quanto necessario per il vostro nuovo arredamento Centro estetico FRAI FORM Costa d'Amalfi del dottor Franco Lanzieri. In Costiera Amalfitana Epilazione Definitiva con Laser 808 di ultima generazione - FRAI FORM a Ravello La bottega di Capone in Corso Reginna, 30 a Maiori e in via Pasitea 380 a Positano Porti di Amalfi, Pontile Coppola, Ormeggi in Costa d'Amalfi, Amalfi approdo turistico, Amalfi il porto Ferrara Impianti - Servizi idraulici, impiati per alberghi e strutture ricettive, manutenzione caldaie ed impianti di riscaldamento e condizionamento - Aria condizionata, climatizzazione Ristorante Sensi - il gusto della grande cucina della Costa d'Amalfi Villa Eva Ravello - Villa esclusiva per eventi e matrimoni, il fascino dello stile, le comodità di una struttura ricettiva con il massimo della privacy Salvatore De Riso - Pasticceria - Caffetteria - Gelateria - American Bar - Pizza - Bistrot - Sal De Riso Minori Costa d'Amalfi Hotel Villa Romana a Minori in Costiera Amalfitana - Hotel Benessere in Costa d'Amalfi Geljada la gelateria artigianale in Costa d'Amalfi - Sul lungomare di Maiori potrete assaggiare il miglior gelato della Costiera Amalfitana Legambiente Città di Cava de' Tirreni - Salerno Campania Italia Palazzo Avino - Dimora di Lusso e Charme in Costa d'Amalfi MTN Company Comunicazione integrata Cava dei Tirreni (SA) Campania - Italia Il Vescovado, il giornale on line della Costiera Amalfitana Acquista on line i limoni della Costa d'Amalfi, ti saranno consegnati freschi appena raccolti direttamente a casa tua Amalfi Coast Private Car, Tour, Transfer ed escursioni in Costiera Amalfitana Internet ad alta velocità in Costiera Amalfitana, la banda larga in Costa d'Amalfi

Politica

Giovanni Baldi pronto a ritirarsi

Scritto da (admin), mercoledì 18 gennaio 2006 00:00:00

Ultimo aggiornamento mercoledì 18 gennaio 2006 00:00:00

Giovanni Baldi frena sulla candidatura a sindaco e chiede una pausa di riflessione per il prosieguo del cammino. Un fulmine a ciel sereno, destinato a sconvolgere i piani ormai avviati nel centrodestra, con inevitabili ripercussioni anche nel centrosinistra. Una decisione maturata al termine di una lunga riflessione. «È un richiamo forte al senso di responsabilità di tutta la Casa delle Libertà. In queste condizioni sarà impossibile che il centrodestra possa conseguire gli obiettivi fissati, anzi rischia di regalare Cava al centrosinistra, tradendone la storia di città moderata». È la prima amara riflessione che accompagna la decisione assunta di avviare una pausa di riflessione. «Al termine comunicherò con chiarezza la volontà di continuare il percorso iniziato o di lasciare definitivamente». È un Giovanni Baldi deciso a rompere gli schemi e le contrapposizioni createsi nel centrodestra, dove lo scontro è diventato personale ed i toni si fanno sempre più aspri. Sembra di rivivere quelle ore del 2001, quando Baldi, indicato candidato sindaco da una coalizione formata da An, Cdu e Ccd, rinuncio, lasciando il campo libero a Messina, a cui non mancò successivamente di dare il suo appoggio determinante per la vittoria. Allora fu la mancanza di un progetto comune, forte e chiaro, e soprattutto la mancanza di regole tra i partiti della coalizione. «Oggi è lo spettro di un centrodestra dilaniato da lotte intestine», spiega. Eppure, sin dall'avvio Giovanni Baldi aveva indicato poche, ma precise regole di comportamento personale e della coalizione, ricevendone un assenso di massima. «Ma quale credibilità possiamo offrire alla nostra gente di un accordo nel ballottaggio se la campagna è tutta improntata sugli insulti e su accuse alle quali pensiamo di aver offerto pure risposte adeguate? Ho ritenuto sempre la politica un servizio da dare alla comunità e l'ho assolto con dignità e con spirito di solidarietà. La gente va rispettata e non può essere ingannata. L'unità del centrodestra è un bene per il quale bisogna lavorare fortemente e la mia decisione va certamente nella direzione di una riflessione che tutti dobbiamo fare. Solo al termine scioglierò la riserva». Una decisione che non mancherà di suscitare reazioni. «So il clamore che susciterà la mia decisione di pausa. E' importante che il mio messaggio colpisca le coscienze dei miei interlocutori, il resto non conta». La decisione è destinata ad alzare un polverone nei partiti della coalizione: An, Alleanza democratica, soprattutto Udc. Dirigenti provinciali, regionali e nazionali avevano avallato l'operazione e se ne erano fatti garanti. Ora è tutto da rifare?
Laudato l'aveva previsto
Lo aveva già annunciato, una settimana fa, Alfonso Laudato, leader di Democrazia Cristiana e grande sostenitore di Alfredo Messina quale unico, possibile candidato sindaco per il centrodestra. «Giovanni Baldi si tirerà fuori dai giochi», proclamò Laudato, suscitando non poche polemiche all'interno di una Casa delle Libertà sempre più scossa da faide interne. Sembrava un "inciucio" o, ancor di più, un voler sminuire un temibile avversario, uno dei politici più stimati in città. Ed invece, i fatti oggi gli danno ragione.

Galleria Fotografica

rank:

Ultimi articoli in Politica

Dimissioni Bastolla, sindaco Servalli: «Terrò personalmente la delega alle Politiche Sociali»

Dopo le dimissioni di Enrico Bastolla, il sindaco di Cava de' Tirreni, Vincenzo Servalli, non sembra intenzionato a cercare un sostituto. «Terrò personalmente la delega alle Politiche Sociali e lavoreremo tutti insieme con il personale del Piano di Zona e dei Servizi Sociali comunali in un continuo dialogo...

Cava de' Tirreni, Bastolla: «Continuerò il mio percorso politico»

A circa due settimane di distanza dalle sue dimissioni a sorpresa, l'ex assessore Enrico Bastolla ha tenuto a Palazzo di Città un incontro per ripercorrere i lavoro svolto nei suoi anni di mandato: dagli inizi come assessore al commercio fino a alle politiche sociali. Come riporta la redazione.eu, Bastolla...

Cava, comitato gemellaggi: firmato il protocollo d'intesa

E' stato rinnovato stamattina, presso la Sala dei Gemellaggi di Palazzo di Città, il Protocollo d'Intesa tra il Comune di Cava de' Tirreni ed il Comitato per la promozione dei gemellaggi di Cava de' Tirreni, per il triennio 2017-2020. Con la firma congiunta del sindaco Vincenzo Servalli e del presidente...

Cava de' Tirreni, Consulta dei Popoli: eletti presidente e vice

Ieri pomeriggio, venerdì 16 febbraio, nella Sala dei Gemellaggi di Palazzo di Città, si sono svolte le elezioni del presidente e del vice della Consulta Cittadina dei Popoli comunitari ed extra comunitari. Alla presenza del sindaco Vincenzo Servalli, del presidente Consiglio comunale, Lorena Iuliano...

A proposito di elezioni

di Paolo Russo Nell'imminenza delle elezioni per il rinnovo del Parlamento, è forse il caso di riflettere su di un tema particolare, che investe i meccanismi stessi della democrazia. Mi riferisco al discrimine tra la rappresentanza di interessi (ed in democrazia è appunto questa la funzione della politica)...