Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetta

Ultimo aggiornamento 15 minuti fa S. Sebastiano martire

Date rapide

Oggi: 20 gennaio

Ieri: 19 gennaio

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Il Portico

Il quotidiano di Cava dei Tirreni

Il Portico, il quotidiano di Cava dei Tirreni

Petrillo Abbigliamento augura Buona Natale a tutti i lettori de Il Portico e de Il Vescovado e vi aspetta a Contursi Terme con le sue migliori offerte di Natale

Il Giardiniello Minori dal 1955 eccellenza gastronomica in Costiera Amalfitana I Panzuppati di Sal De Riso, il piacere deciso di un lievitato di grande qualità intriso con liquori di eccellenza. #Panzzuppati #CostadAmalfi Villa Romana Hotel & SPA a Minori in Costiera Amalfitana Palazzo Avino Ravello, Luxury Hotel on the Amalfi Coast, Hotel di Lusso per eventi esclusivi in Costiera Amalfitanai

Tu sei qui: SezioniPoliticaDecaduti il sindaco ed il Consiglio

La bottega di Capone in Corso Reginna, 30 a Maiori e in via Pasitea 380 a Positano Porti di Amalfi, Pontile Coppola, Ormeggi in Costa d'Amalfi, Amalfi approdo turistico, Amalfi il porto Ferrara Impianti - Servizi idraulici, impiati per alberghi e strutture ricettive, manutenzione caldaie ed impianti di riscaldamento e condizionamento - Aria condizionata, climatizzazione Ristorante Sensi - il gusto della grande cucina della Costa d'Amalfi Alfa Romeo Stelvio Q4 First Edition - Costiera Amalfitana la prova di endurance al servizio di AB Tech informatica e de Il Vescovado Villa Eva Ravello - Villa esclusiva per eventi e matrimoni, il fascino dello stile, le comodità di una struttura ricettiva con il massimo della privacy Parcheggio Mandara Maiori Costa d'Amalfi, parcheggi custoditi in costiera Amalfitana Positano Discover the beauty of the Amazing Amalfi Coast - Discover Positano is the ultimate web site for Positano Salvatore De Riso - Pasticceria - Caffetteria - Gelateria - American Bar - Pizza - Bistrot - Sal De Riso Minori Costa d'Amalfi Hotel Villa Romana a Minori in Costiera Amalfitana - Hotel Benessere in Costa d'Amalfi Geljada la gelateria artigianale in Costa d'Amalfi - Sul lungomare di Maiori potrete assaggiare il miglior gelato della Costiera Amalfitana Capri Tourism - Accommodation, Hotels, Restaurants in Capri Island - Social Stream - Insta Capri Associazione Giornalisti Lucio Barone, Cava dei Tirreni e Costa d'Amalfi Il tuo sito web al costo più conveniente, grafia e design di ultima generazione al prezzo più competitivo, web d'autore, siti d'autore Legambiente Città di Cava de' Tirreni - Salerno Campania Italia Palazzo Avino - Dimora di Lusso e Charme in Costa d'Amalfi MTN Company Comunicazione integrata Cava dei Tirreni (SA) Campania - Italia Il Portico on line il giornale web della Città di Cava de' Tirreni aggiungi mi piace alla nostra pagina Facebook Il Vescovado, il giornale on line della Costiera Amalfitana Acquista on line i limoni della Costa d'Amalfi, ti saranno consegnati freschi appena raccolti direttamente a casa tua Amalfi Coast Private Car, Tour, Transfer ed escursioni in Costiera Amalfitana AB Tech Informatica - La soluzione ai tuoi problemi di Information Technology - Web - Hosting - Server - Home Office e Personal Computer Internet ad alta velocità in Costiera Amalfitana, la banda larga in Costa d'Amalfi Booble Italia - Notizie virali, senza virus, senza interferenze. La notiza dalla parte del lettore

Politica

Decaduti il sindaco ed il Consiglio

Scritto da (admin), venerdì 8 luglio 2005 00:00:00

Ultimo aggiornamento venerdì 8 luglio 2005 00:00:00

Decadono il sindaco Messina ed il Consiglio comunale. Nei prossimi giorni dovrebbe insediarsi il nuovo commissario prefettizio. Firmano le dimissioni 16 consiglieri comunali, tra cui il presidente del Consiglio, Giovanni Baldi. Il golpe di luglio manda Alfredo Messina a casa prima della scadenza della legislatura. L'operazione è stata portata a termine dai consiglieri comunali Pesante, Campanile, Ventrello, Maddalo e Salerno di Forza Italia, Fariello, Ferrigno e Lucio Bisogno di An, Ragni, Passa, Armenante, Salsano, Pisapia, Musumeci e Coppola dell'opposizione, con il sigillo del commissario cittadino dell'Udc e presidente del Consiglio comunale, Giovanni Baldi. Alle 9.30 di ieri è stato protocollato il documento di dimissioni. Nell'atrio di Palazzo di Città presenti tutti i dimissionari e gente comune: da quel momento il Consiglio comunale è ufficialmente decaduto. Con un manifesto Messina accusa i 16 come nemici della città. In An e nell'Udc inizia la resa dei conti, mentre Forza Italia si dissolve. Inizia, dunque, un nuovo cammino. La decadenza del Consiglio comunale ha sorpreso tutti. Si era convinti che in extremis tutto potesse essere recuperato. «Lo stato di insoddisfazione - afferma Lucio Bisogno, uno dei firmatari - era tale che ormai non c'erano più margini di mediazioni. Abbiamo posto fine ad un lento logoramento». Messina è preoccupato ed amareggiato. Anche ieri, come ogni mattina, era a Palazzo di Città. Ha incassato il colpo, ma ha risposto duramente: «E' stato un agguato, una vera imboscata. Non hanno avuto il coraggio di venire in Consiglio comunale e dichiarare il loro voto ad una politica, ad un progetto, ad un comportamento. Si è preferito uno studio notarile, ma la città, che è stata sempre attenta a tutte le forme di tradimento, di disattesa degli impegni assunti, saprà rispondere alle prossime amministrative». E' l'inizio di una bagarre avviata nell'aula dopo la lettura del documento di dimissioni, continuata con il manifesto affisso lungo i muri della città e che certamente si protrarrà fino all'aprile del 2006. «Messina fa finta di non comprendere il senso del nostro gesto. Da mesi è in atto un vero braccio di ferro non contro la sua persona, ma per ciò che rappresentava: un sistema politico non condiviso e non più interprete del progetto presentato alla città», dichiara Giovanni Campanile. Mentre la polemica si fa aspra tra i dissidenti della Casa delle Libertà ed il sindaco Messina, nella città c'è preoccupazione. Si teme un rallentamento in una situazione già di per se critica. Una sensazione in parte condivisa dai partiti. «Il traumatico scioglimento del Consiglio comunale lascia l'amaro in bocca a tutti, ma occorre reagire. Di qui il nostro impegno per il futuro», dice Germano Baldi dell'Udeur. «Abbiamo solo assecondato uno stato di disagio - afferma Francesco Ragni della Margherita - che avevamo denunciato ed avvertito già dai primi tempi dell'era Messina. Si sforzi di trovare altrove i suoi nemici. Li troverà tra quanti lo hanno assecondato. L'opposizione è stata sempre corretta ed ha avuto senso di responsabilità anche in questa occasione». Intanto, in An e nell'Udc è avviata la resa dei conti. Tra gli uomini di Fini - tre hanno concorso alla decadenza - si chiede una riflessione a tutto campo degli ultimi due anni di vita politico-amministrativa. Nell'Udc sul banco degli imputati Giovanni Baldi, leader del partito, membro del Consiglio nazionale e presidente del Consiglio comunale. Caduto Messina, che sicuramente riproporrà la propria candidatura anche con una lista del sindaco, sulla scena incominceranno ad affacciarsi le prime candidature. Baldi ha annunciato la sua apertura ai moderati ed alla società civile della città. A sinistra, dopo Gravagnuolo e Senatore, girano altri nomi tra le fila della Margherita, dei Verdi e dello Sdi. I giochi sono aperti.
Messina non si arrende
Con la decadenza del Consiglio comunale, decadono anche il sindaco e la Giunta da lui indicata. Ma Alfredo Messina parte all'attacco ed annuncia che solleverà davanti alla Corte Costituzionale l'incostituzionalità della norma che prevede la decadenza automatica del sindaco in seguito alla decadenza del Consiglio comunale. L'elezione del sindaco avviene con un voto disgiunto e quello dei consiglieri potrebbe anche non corrispondere a quello dato al candidato sindaco.

rank:

Ultimi articoli in Politica

Cava, consigliere Baldi annuncia nuova adesione

Martedì 16 gennaio 2018, il Consigliere Comunale Gerardo Baldi, ha comunicato la sua adesione, alla neonata Federazione Consiliare costituita dai Consiglieri Comunali rappresentanti dei Gruppi CAVA CIVILE, DIREZIONE FUTURO e PSI. Consigliere al quarto mandato consecutivo presso l'amministrazione metelliana,...

Cava de' Tirreni, assessore Moschillo prossima alle dimissioni?

Paola Moschillo, delegata agli Organismi Partecipati e alle Politiche Giovanili, potrebbe lasciare la carica di assessore. Secondo laredazione.eu, l'assessore sarebbe pronta a rimettere le sue deleghe nelle mani del sindaco Vincenzo Servalli. Secondo le ultime indiscrezioni, alla base della decisione...

Ius soli: se ne discute a Cava de' Tirreni

In un periodo storico in cui i giovani sembrano sempre più allontanarsi dalla politica, venerdì sera, 12 gennaio 2018, il circolo GD di Cava de'Tirreni e numerose persone di forze politiche diverse, si sono confrontati a Palazzo di Città sul tema ius soli. Con ius soli si intende che può far richiesta...

Cava, consigliere Baldi lascia l'Udc: «Recupero la mia civicità»

Il consigliere di maggioranza Gerardo Baldi lascia il gruppo consiliare dell'Udc e prosegue il suo percorso di maggioranza. La sua decisione è stata comunicata ieri pomeriggio alla presidente del Consiglio comunale, Lorena Iuliano. «Recupero la mia civicità - ha dichiarato Baldi - per portare avanti...

Attentati dinamitardi a Cava, le indagini proseguono nel massimo riserbo

Ieri pomeriggio la commissione consiliare Mobilità e Sicurezza si è riunita a Palazzo di Città per fare il punto sui recenti episodi criminali a Cava de' Tirreni. Oltre allo squarcio delle gomme della auto del sindaco Servalli e dell'assessore Senatore, la città metelliana è stata colpita da due bombe...