Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetta

Ultimo aggiornamento 9 ore fa S. Adalberto vescovo

Date rapide

Oggi: 23 aprile

Ieri: 22 aprile

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Il Portico

Il quotidiano di Cava dei Tirreni

Il Portico, il quotidiano di Cava dei Tirreni

Tutto il gusto di un panino d'Autore con la possibilità di abbinare un grande vino italiano. Divin Baguette apre prossimamente a Maiori in Costiera Amalfitana Contract Arda, arredamento e progettazioni di interni, Hotel contract, forniture alberghiere, Charming and Luxury Hotel I Panzuppati di Sal De Riso, il piacere deciso di un lievitato di grande qualità intriso con liquori di eccellenza. #Panzzuppati #CostadAmalfi Il Giardiniello Minori dal 1955 eccellenza gastronomica in Costiera Amalfitana Villa Romana Hotel & SPA a Minori in Costiera Amalfitana Palazzo Avino Ravello, Luxury Hotel on the Amalfi Coast, Hotel di Lusso per eventi esclusivi in Costiera Amalfitanai

Tu sei qui: SezioniPoliticaConsiglio da rifare ricorso al prefetto

D'Amato Home & Design a Maiori in Via nuova chiunzi tutto quanto necessario per il vostro nuovo arredamento Centro estetico FRAI FORM Costa d'Amalfi del dottor Franco Lanzieri. In Costiera Amalfitana Epilazione Definitiva con Laser 808 di ultima generazione - FRAI FORM a Ravello La bottega di Capone in Corso Reginna, 30 a Maiori e in via Pasitea 380 a Positano Porti di Amalfi, Pontile Coppola, Ormeggi in Costa d'Amalfi, Amalfi approdo turistico, Amalfi il porto Ferrara Impianti - Servizi idraulici, impiati per alberghi e strutture ricettive, manutenzione caldaie ed impianti di riscaldamento e condizionamento - Aria condizionata, climatizzazione Ristorante Sensi - il gusto della grande cucina della Costa d'Amalfi Villa Eva Ravello - Villa esclusiva per eventi e matrimoni, il fascino dello stile, le comodità di una struttura ricettiva con il massimo della privacy Salvatore De Riso - Pasticceria - Caffetteria - Gelateria - American Bar - Pizza - Bistrot - Sal De Riso Minori Costa d'Amalfi Hotel Villa Romana a Minori in Costiera Amalfitana - Hotel Benessere in Costa d'Amalfi Geljada la gelateria artigianale in Costa d'Amalfi - Sul lungomare di Maiori potrete assaggiare il miglior gelato della Costiera Amalfitana Legambiente Città di Cava de' Tirreni - Salerno Campania Italia Palazzo Avino - Dimora di Lusso e Charme in Costa d'Amalfi MTN Company Comunicazione integrata Cava dei Tirreni (SA) Campania - Italia Il Vescovado, il giornale on line della Costiera Amalfitana Acquista on line i limoni della Costa d'Amalfi, ti saranno consegnati freschi appena raccolti direttamente a casa tua Amalfi Coast Private Car, Tour, Transfer ed escursioni in Costiera Amalfitana Internet ad alta velocità in Costiera Amalfitana, la banda larga in Costa d'Amalfi

Politica

Consiglio da rifare, ricorso al prefetto

Scritto da (admin), venerdì 28 settembre 2007 00:00:00

Ultimo aggiornamento venerdì 28 settembre 2007 00:00:00

Era iniziato con la solidarietà al consigliere Polichetti ed all'assessore Senatore per le minacce ricevute, poi si era passati ai convenevoli per salutare i nuovi capigruppo di An, Fabio Siani, e del neo costituito gruppo del "Pd-E' Viva Cava", Enzo Lampis, ma alla fine il Consiglio comunale di mercoledì è finito con l'abbandono dell'aula da parte di tutta l'opposizione. Ieri mattina, An, Fi ed Unione Popolare hanno annunciato la richiesta al prefetto di riconvocare il Consiglio comunale, con all'ordine del giorno tutti i punti che le opposizioni non hanno potuto discutere e le dimissioni del presidente del Consiglio, Lucio Panza, e dell'assessore Germano Baldi.

I fatti. Intorno alle 22.30, Antonio Barbuti (Unione Popolare) interviene sulla raccolta differenziata chiamando in causa l'assessore Germano Baldi, che risponde veementemente. La discussione si anima ed i due si allontanano per un chiarimento de visu. A questo punto l'opposizione, sollecitata dal capogruppo Alfonso Laudato, abbandona l'aula per protestare contro l'atteggiamento ritenuto intimidatorio ed aggressivo dell'assessore Baldi e per solidarietà al consigliere Barbuti. Il Consiglio comunale, però, non si ferma ed a tamburo battente passa alle votazioni dei punti all'ordine del giorno: approvati l'istituzione dello sportello catastale, gli emendamenti di bilancio ed il regolamento sui contributi, respinta la richiesta dell'opposizione di una commissione d'indagine sui contributi erogati finora. «Abbiamo abbandonato l'aula - spiega Alfonso Laudato di Fi - per l'atteggiamento arrogante e minaccioso dell'assessore Baldi nei confronti del consigliere Barbuti. Faremo ricorso al prefetto perché venga riconvocato il Consiglio, con all'ordine del giorno gli stessi punti sui quali non ci è stata data l'opportunità di discutere».

Durissima anche An. «Si è consumato un atto antidemocratico e di grande scorrettezza politica. Il presidente del Consiglio non ci ha tutelato - tuonano il capogruppo Fabio Siani, i consiglieri Peppe Bisogno ed Alessandro Schillaci ed il segretario Giovanni Del Vecchio - Anzi, hanno approfittato nella nostra assenza per approvare in 15 minuti tutti gli argomenti più delicati, senza che ci fosse un democratico confronto in Consiglio». Chiarisce l'accaduto Antonio Barbuti: «La reazione dell'assessore Baldi è sembrata a tutti minacciosa, tanto che ho ritenuto opportuno un immediato chiarimento, che si è concluso con una stretta di mano. Questo, però, nulla toglie ad un atto politico scorretto del presidente del Consiglio, che non ha sospeso la seduta per consentire che tutto fosse chiarito ed agevolare una discussione serena tra tutte le forze politiche».

Tutto regolare, invece, secondo il presidente del Consiglio, Lucio Panza: «In aula e fuori non è successo nulla, come mi ha riferito anche il comandante della Polizia Locale. Lo stesso Barbuti lo ha confermato. Tutti i consiglieri rimasti, che hanno assicurato il numero legale, mi hanno chiesto di continuare, per cui non c'era alcuna condizione per una sospensione. D'altronde, i consiglieri di minoranza potevano in ogni momento rientrare in aula e partecipare alla discussione, che si è protratta per circa 45 minuti. Peraltro, c'erano delle scadenze da rispettare, per evitare che si potesse arrivare addirittura allo scioglimento del Consiglio, con tutti gli atti consequenziali». «La verità è che la minoranza non sa fare politica - lamenta Germano Baldi - vede al di là della realtà e cambia le carte in tavola. Non c'è stata nessuna aggressione all'amico Barbuti, solo un chiarimento tra uomini, anzi, non è detto che non si possa intraprendere un percorso insieme».

Galleria Fotografica

rank:

Ultimi articoli in Politica

Potere al Popolo a Cava, in programma importanti manifestazioni

Giovedì 19 aprile si è tenuta l'assemblea di Potere al Popolo a Cava de' Tirreni. Dopo il buon risultato ottenuto alle ultime elezioni politiche a Cava si apre un percorso, in linea con il movimento in crescita in tutto il paese, che metterà gli interessi delle classi popolari della città al centro di...

Cava, 13 aprile incontro pubblico con gli eletti del Movimento 5 Stelle

Venerdì 13 aprile, alle 18.30, presso la sala consiliare del comune di Cava de' Tirreni, si terrà l'incontro pubblico con gli eletti del Movimento 5 Stelle. A Cava de' Tirreni è ben nota la situazione di confusione che ruota attorno al Movimento 5 Stelle, ma molti attivisti si sono organizzati in un...

Ex assessore Bastolla contro PD cavese: «Con UDC è alleanza di poltrone, priva di coerenza politica»

All'indomani del conferimento della nomina assessoriale alla Sicurezza, Polizia Locale e Mobilità al consigliere Giovanni Del Vecchio, non si è fatta attendere la replica dell'ex assessore Enrico Bastolla, il quale, dopo aver polemicamente rinunciato al suo incarico un paio di mesi orsono, è divenuto...

Cava, Matteo Monetta torna in Consiglio Comunale: «Il mio impegno continua per il dramma degli abbattimenti»

Come vi avevano anticipato (clicca qui per approfondire) è Matteo Monetta (Amiamo Cava) il sostituto del dimissionario Consigliere Comunale Massimiliano Di Matteo. Nel corso del Consiglio Comunale di ieri pomeriggio, Monetta ha speso alcune parole sulla sua nuova carica ed ha voluto ricordare l'ex assessore...

Cava, Circolo PD "25 aprile": «Siamo la seconda forza politica sul territorio»

Il tracollo del Pd nella città metelliana è stata una delle sorprese alle elezioni politiche 2018. Dopo i risultati, il sindaco Vincenzo Servalli, considerando l'ottima performance dei penta stellati a Cava de' Tirreni, che in consiglio comunale non hanno alcun rappresentante, ha aperto ad una collaborazione...