Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetta

Ultimo aggiornamento 12 ore fa S. Vittorio martire

Date rapide

Oggi: 21 maggio

Ieri: 20 maggio

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Il Portico

Il quotidiano di Cava dei Tirreni

Il Portico, il quotidiano di Cava dei Tirreni

Contract Arda, arredamento e progettazioni di interni, Hotel contract, forniture alberghiere, Charming and Luxury Hotel I Panzuppati di Sal De Riso, il piacere deciso di un lievitato di grande qualità intriso con liquori di eccellenza. #Panzzuppati #CostadAmalfi Il Giardiniello Minori dal 1955 eccellenza gastronomica in Costiera Amalfitana Villa Romana Hotel & SPA a Minori in Costiera Amalfitana Palazzo Avino Ravello, Luxury Hotel on the Amalfi Coast, Hotel di Lusso per eventi esclusivi in Costiera Amalfitanai

Tu sei qui: SezioniPoliticaCaso Servillo il governo risponde in aula

D'Amato Home & Design a Maiori in Via nuova chiunzi tutto quanto necessario per il vostro nuovo arredamento Centro estetico FRAI FORM Costa d'Amalfi del dottor Franco Lanzieri. In Costiera Amalfitana Epilazione Definitiva con Laser 808 di ultima generazione - FRAI FORM a Ravello La bottega di Capone in Corso Reginna, 30 a Maiori e in via Pasitea 380 a Positano Porti di Amalfi, Pontile Coppola, Ormeggi in Costa d'Amalfi, Amalfi approdo turistico, Amalfi il porto Ferrara Impianti - Servizi idraulici, impiati per alberghi e strutture ricettive, manutenzione caldaie ed impianti di riscaldamento e condizionamento - Aria condizionata, climatizzazione Ristorante Sensi - il gusto della grande cucina della Costa d'Amalfi Villa Eva Ravello - Villa esclusiva per eventi e matrimoni, il fascino dello stile, le comodità di una struttura ricettiva con il massimo della privacy Salvatore De Riso - Pasticceria - Caffetteria - Gelateria - American Bar - Pizza - Bistrot - Sal De Riso Minori Costa d'Amalfi Hotel Villa Romana a Minori in Costiera Amalfitana - Hotel Benessere in Costa d'Amalfi Geljada la gelateria artigianale in Costa d'Amalfi - Sul lungomare di Maiori potrete assaggiare il miglior gelato della Costiera Amalfitana Legambiente Città di Cava de' Tirreni - Salerno Campania Italia Palazzo Avino - Dimora di Lusso e Charme in Costa d'Amalfi MTN Company Comunicazione integrata Cava dei Tirreni (SA) Campania - Italia Il Vescovado, il giornale on line della Costiera Amalfitana Acquista on line i limoni della Costa d'Amalfi, ti saranno consegnati freschi appena raccolti direttamente a casa tua Amalfi Coast Private Car, Tour, Transfer ed escursioni in Costiera Amalfitana Internet ad alta velocità in Costiera Amalfitana, la banda larga in Costa d'Amalfi

Politica

Caso Servillo, il governo risponde in aula

Scritto da Il Mattino (admin), lunedì 22 ottobre 2001 00:00:00

Ultimo aggiornamento lunedì 22 ottobre 2001 00:00:00

Arriva la risposta del Governo sull'interpellanza presentata da Andrea Annunziata e sottoscritta da Vincenzo Maria Siniscalchi, Vincenzo De Luca e Antonio Boccia, relativa ad alcuni avvenimenti che hanno turbato il clima elettorale delle amministrative del 13 giugno. Tre i punti su cui il sottosegretario di Stato per l'Interno, Antonio D'Alì, ha risposto: «Il rappresentante di una cooperativa di parcheggiatori avrebbe pubblicamente richiamato il sindaco di Cava al rispetto di asserite promesse pre-elettorali. La vicenda vede l'aggressione subita da un consigliere comunale durante l'ultima campagna elettorale ed il ritiro, nel medesimo frangente, di una candidatura a sindaco in seguito a pressioni esterne». Il sottosegretario, dopo indagini svolte dal prefetto e dalla questura di Salerno, ha così risposto: «Le due cooperative di parcheggio - la Colca e la Cogela - hanno gestito il servizio di parcheggio a pagamento nel centro campano fino agli ultimi mesi del 2000, quando la precedente amministrazione comunale varò un organico piano sosta, affidandone la gestione in concessione all'Aci. In seguito, il signor Angelo Servillo, che si è sempre dichiarato rappresentante delle due cooperative, ma che è stato amministratore soltanto della prima fino al 2000, probabilmente contrariato anche dalle richieste di pagamento della Tosap e della Tarsu, avrebbe ricordato alla nuova amministrazione comunale, guidata da Alfredo Messina (nella foto in alto), il rispetto di asserite promesse fatte per il sostegno assicurato nella fase congressuale del partito di appartenenza del predetto primo cittadino, nonché nella campagna elettorale. Entro pochi giorni dalla pubblicazione dell'articolo, il sindaco Messina e l'assessore Antonio Barbuti, coinvolto anch'egli dalle dichiarazioni di Servillo, hanno proposto una formale querela nei suoi confronti, presentata il 25 settembre scorso alla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Salerno, dove sono in corso, al momento, le conseguenti indagini. Stando ai fatti, così come riferiti, non sembra che il Governo debba assumere altra iniziativa che non la vigilanza sul futuro svolgimento degli eventi, in attesa delle determinazioni della magistratura salernitana». Di fatto è stata aperta un'inchiesta per l'accertamento dei fatti, affidata al Pubblico Ministero Antonella Giannelli e condotta dalla Guardia di Finanza della compagnia provinciale.

«È chiaro, peraltro - continua il sottosegretario D'Alì - che il Prefetto e la questura di Salerno seguono con attenzione la situazione, soprattutto per quanto concerne il secondo punto segnalato dagli onorevoli interpellanti». La sostanza della risposta evidenzia la volontà del Governo e, nello specifico, del ministro degli Interni di addivenire, nel più breve tempo possibile, a far luce sull'incresciosa vicenda che ha visto protagonisti cittadini ed amministratori e che getta discredito sull'intera città metelliana. Intanto, i protagonisti del fatto mantengono il più stretto riserbo; Antonio Barbuti, poi, per motivi amministrativi, è a Bruxelles. Sa di insoddisfazione la replica di Annunziata in aula: «La vicenda descritta nell'interpellanza, presentata da me e da altri colleghi del centrosinistra, non ha alcun intento di speculazione politica. È stata presentata solamente per fare chiarezza su un fatto. Credo, infatti, che le indagini non le debba svolgere il sottoscritto, né tantomeno un partito politico. Lasciamo operare la magistratura, perché quanto riportato dai giornali è già di estrema gravità e rappresenta solamente la punta dell'iceberg. Quanto sostenuto negli articoli dal presidente delle cooperative è grave, perché si inserisce in una promessa pre-elettorale».

Ed i giudici indagano

La magistratura, dopo le interpellanze parlamentari sull'affaire parcheggi, ed in seguito alla querela proposta da Alfredo Messina e da Antonio Barbuti ai danni di Angelo Servillo, ha aperto un'inchiesta. L'indagine ed i relativi atti giudiziari vedono implicato in prima persona l'assessore Antonio Barbuti, oggetto di provvedimenti che le forze dell'ordine hanno notificato giovedì mattina. La risposta del sottosegretario agli Interni faceva riferimento, oltre che a presunte promesse elettorali, anche a minacce che sarebbero state fatte a Giovanni Baldi (nella foto in basso) affinché ritirasse la sua preannunciata candidatura a sindaco.

L'AGGRESSIONE A NAPOLI E LE MINACCE A BALDI

«Episodi che non c'entrano con la giunta»

Il sottosegretario Antonio D'Alì ha risposto anche in merito all'interpellanza relativa all'aggressione subita, ad opera di sostenitori di Forza Italia, dal neo consigliere Luigi Napoli di An, prima del ballottaggio che consacrò Alfredo Messina sindaco di Cava. «Il 26 maggio scorso è stata sporta una querela da parte di Luigi Napoli - risponde D'Alì - appena eletto consigliere comunale. Secondo quanto riferito al commissariato di Cava, sarebbe stato aggredito ed insultato da un gruppo di giovani che affiggevano manifesti elettorali per l'imminente ballottaggio». Nell'aggressione Napoli riportò lesioni personali, con una prognosi di sette giorni; le successive indagini individuarono uno degli autori delle violenze, che fu denunciato in stato di libertà alla Procura della Repubblica salernitana. «Massima è l'attenzione delle forze di polizia nei riguardi di tal genere di episodi di intolleranza - continua D'Alì - che non sembrano aver alcun riflesso di rilievo, al momento, sulla situazione politica locale, né può trovare consistenza l'ipotesi di un eventuale intervento di controllo sugli organi, data l'assoluta mancanza di presupposti». Le conclusioni del governo non colgono di sorpresa Luigi Napoli: «Spero che la giustizia faccia luce sulla vicenda - afferma il consigliere di AN - la politica è fatta di altre cose, confronto, dibattito anche acceso, ma sempre nei limiti della correttezza e del rispetto della dignità di chi gratuitamente si impegna. Si deve far chiarezza sulla natura politica dell'aggressione non per vendetta, ma per riaffermare i valori della politica».

Galleria Fotografica

rank:

Ultimi articoli in Politica

Cava, Udc contro Fratelli d'Italia: «Da loro solo critiche sterili, l'Amministrazione è con i cittadini»

In una nota diffusa agli organi di stampa, l'Udc di Cava de' Tirreni, nel rinnovare il proprio sostegno al sindaco Vincenzo Servalli, ha parlato dell'allarma sicurezza nel capoluogo metelliano e delle dichiarazioni del Partito Fratelli d'Italia. Di seguito il comunicato integrale a garanzia della completezza...

Incendi sul Monte Faito, Cimmino: «Rischio idrogeologico, intervenire prima della tragedia»

«Sul centro antico pende la mannaia del rischio idrogeologico. Bisogna sbrigarsi ad intervenire prima che accada una tragedia». Così Gaetano Cimmino, candidato sindaco del centrodestra alle elezioni amministrative del 10 giugno. «Gli incendi che hanno messo in ginocchio il Monte Faito durante la scorsa...

Forza Italia, domenica 20 gazebo informativo sul Lungomare di Maiori

Domenica 20 maggio, dalle 9 alle 18, presso il Lungomare di Maiori all'altezza della zona antistante il lido "Reghinna" il coordinamento cittadino di Forza Italia Giovani col coordinamento di Forza Italia per la Costa d'Amalfi pronuoverà un gazebo informativo. Saranno illustrate le attività del movimento...

Allarme sicurezza a Cava,"Responsabili per Cava" contro la maggioranza: «Non si può vivere in una perenne sensazione di pericolo»

Dopo l'ennesimo furto a Cava de' Tirreni, avvenuto domenica scorsa in un'abitazione nella zona dell’ex mattatoio, vicino al parcheggio del trincerone, Marcello Murolo, portavoce del gruppo civico "Responsabili per Cava "ed ex assessore comunale, è intervenuto a proposito del problema sicurezza nel capoluogo...

Udc sulle dimissioni di Ida Damiani: «Ha operato con dedizione e professionalità»

In una nota diffusa agli organi di stampa, l'Udc di Cava de' Tirreni, nel rinnovare il proprio sostegno al sindaco Vincenzo Servalli, ha parlato delle dimissioni a ciel sereno di Ida Damiani che, questa mattina, ha rassegnato le dimissioni dal ruolo di assessore con delega alle Politiche Giovanili e...