Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetta

Ultimo aggiornamento 12 ore fa S. Apollinare

Date rapide

Oggi: 23 luglio

Ieri: 22 luglio

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Il Portico

Il quotidiano di Cava dei Tirreni

Il Portico, il quotidiano di Cava dei Tirreni

Divin Baguette Maiori Costa d'Amalfi Contract Arda, arredamento e progettazioni di interni, Hotel contract, forniture alberghiere, Charming and Luxury Hotel Acquista on line i Panzuppati di Sal De Riso, il piacere deciso di un lievitato di grande qualità intriso con liquori di eccellenza. #Panzzuppati #CostadAmalfi Il Giardiniello Minori dal 1955 eccellenza gastronomica in Costiera Amalfitana Villa Romana Hotel & SPA a Minori in Costiera Amalfitana Palazzo Avino Ravello, Luxury Hotel on the Amalfi Coast, Hotel di Lusso per eventi esclusivi in Costiera Amalfitanai

Tu sei qui: SezioniPoliticaCaso Lambiase Messina al contrattacco

D'Amato Home & Design a Maiori in Via nuova chiunzi tutto quanto necessario per il vostro nuovo arredamento Centro estetico FRAI FORM Costa d'Amalfi del dottor Franco Lanzieri. In Costiera Amalfitana Epilazione Definitiva con Laser 808 di ultima generazione - FRAI FORM a Ravello La bottega di Capone in Corso Reginna, 30 a Maiori e in via Pasitea 380 a Positano Porti di Amalfi, Pontile Coppola, Ormeggi in Costa d'Amalfi, Amalfi approdo turistico, Amalfi il porto Ferrara Impianti - Servizi idraulici, impiati per alberghi e strutture ricettive, manutenzione caldaie ed impianti di riscaldamento e condizionamento - Aria condizionata, climatizzazione Ristorante Sensi - il gusto della grande cucina della Costa d'Amalfi Villa Eva Ravello - Villa esclusiva per eventi e matrimoni, il fascino dello stile, le comodità di una struttura ricettiva con il massimo della privacy Salvatore De Riso - Pasticceria - Caffetteria - Gelateria - American Bar - Pizza - Bistrot - Sal De Riso Minori Costa d'Amalfi Hotel Villa Romana a Minori in Costiera Amalfitana - Hotel Benessere in Costa d'Amalfi Geljada la gelateria artigianale in Costa d'Amalfi - Sul lungomare di Maiori potrete assaggiare il miglior gelato della Costiera Amalfitana Legambiente Città di Cava de' Tirreni - Salerno Campania Italia Palazzo Avino - Dimora di Lusso e Charme in Costa d'Amalfi MTN Company Comunicazione integrata Cava dei Tirreni (SA) Campania - Italia Il Vescovado, il giornale on line della Costiera Amalfitana Acquista on line i limoni della Costa d'Amalfi, ti saranno consegnati freschi appena raccolti direttamente a casa tua Amalfi Coast Private Car, Tour, Transfer ed escursioni in Costiera Amalfitana Internet ad alta velocità in Costiera Amalfitana, la banda larga in Costa d'Amalfi

Politica

Caso Lambiase, Messina al contrattacco

Scritto da Il Salernitano (admin), lunedì 21 luglio 2003 00:00:00

Ultimo aggiornamento lunedì 21 luglio 2003 00:00:00

Il sindaco di Cava de' Tirreni, l'avvocato Alfredo Messina, esce allo scoperto ed affronta lo spinoso caso del dipendente comunale Vincenzo Lambiase. Una querelle che sta gettando veleno sull'operato dell'Amministrazione comunale, chiamata in causa da Lambiase per presunte vicende di voto di scambio e presunti retroscena alla base del ritiro della candidatura a sindaco da parte di Giovanni Baldi, attuale presidente del Consiglio comunale. Per fare chiarezza, il sindaco Messina ha convocato un'apposita conferenza stampa. Riportiamo le dichiarazioni del primo cittadino, alle quali, sicuramente, non mancheranno nei prossimi giorni nuove risposte da parte di Lambiase e dei suoi legali. «Il dipendente Lambiase ha tenuto un comportamento fortemente lesivo - ha commentato Messina - nei confronti dell'Amministrazione. Lo possono testimoniare dei dipendenti e dei Vigili Urbani che hanno segnalato il fatto all'autorità giudiziaria, per vedere se vi fossero estremi di reato, ed al direttore generale Enrico Violante, il quale, come capo della struttura, ha ritenuto di far attivare un procedimento disciplinare. Lambiase si è riservato la facoltà di non rispondere, chiedendo di presentare degli scritti difensivi. Questi ultimi vanno verificati dal responsabile del procedimento e la vicenda finirà con un "abbraccio" o con una censura o con una sospensione del dipendente o, addirittura, col suo licenziamento. Lambiase pretende di avere diritti a certe cose che in realtà non ha e, dunque, sta creando un polverone». Alla domanda sul fatto che Lambiase contesta a Messina di aver fatto promesse in campagna elettorale, il sindaco così risponde: «Non mi risulta che Lambiase avesse detto questo. Vi sembra possibile che a qualcuno, con la sola terza media, dipendente di quarto livello, potessi io promettere in campagna elettorale uno scatto fino al sesto livello? Lambiase dica quello che vuole, ma sono delle cose talmente assurde da diventare volgari. Se, poi, Lambiase trova chi lo istiga e lo copre, si apre una spirale che potrebbe far pretendere qualcosa a ciascun cittadino. Ribadisco, questo è una vicenda assurda. Io, in campagna elettorale, non ho promesso niente a nessuno. Ho soltanto promesso alla gente - che poi non ci stia riuscendo è un altro discorso - che Cava sarebbe tornata ad essere bella, che sarebbero state fatte le opere pubbliche, che si sarebbe sviluppata l'economia creando posti di lavoro. Ribadisco che a mio carico non è stato aperto nessun procedimento giudiziario. Due parole le vorrei spendere per il comportamento di uno dei difensori di Lambiase, l'avvocato Clarizia, amico da decenni della mia famiglia, che però non ha avuto il buonsenso, pur conoscendo la mia onestà, di fermarsi dal difendere chi mi ha aggredito ingiustamente». Messina, infine, è intervenuto anche in merito al ritiro della candidatura a sindaco da parte di Giovanni Baldi: «In campagna elettorale non è accaduto nulla di strano. All'inizio partì la candidatura di Giovanni Baldi e di Marco Galdi come vicesindaco. Poi Baldi, temendo di diventare troppo prigioniero dei partiti ed avendo timore di non riuscire a governare la città, autonomamente si tirò indietro. A quel punto, si cercò un'altra candidatura unitaria. La cosa non avvenne, allora facemmo un patto personale io e Baldi ed arrivammo a decidere per la mia candidatura a sindaco e per quella di Baldi a presidente del Consiglio, senza nessun'altra designazione. Il tutto alla presenza di Alfonso Senatore e di altri. Mi sembra strano, quindi, che ora Senatore difenda Lambiase. Se, dunque, Senatore, parte attiva nelle scelte fatte, sa qualcosa che io non so, me lo venga a dire, anzi lo chiamerò a testimoniare sulla vicenda. Questa è la verità». La versione di Messina è stata avallata dall'assessore Alfonso Laudato, anch'egli presente negli incontri pre-elettorali. Staremo a vedere cosa succederà nei prossimi, bollenti giorni d'estate.

rank:

Ultimi articoli in Politica

Vietri sul Mare: la maggioranza boccia un nuovo tavolo tecnico sulla condotta sottomarina

Di Antonio Di Giovanni Bocciata dalla maggioranza, in Consiglio comunale a Vietri sul Mare, la proposta di una nuova convocazione di un tavolo tecnico, dopo il "fallimento" del primo, che puntasse, con tutte le parti interessate, a dirimere dubbi, perplessità e incomprensioni, tra i comuni di Vietri...

"La sfida dei democratici per il futuro", segretario De Rosa commenta rinvio dell'assemblea

«Sabato 7 luglio saranno prese importanti decisioni durante l'Assemblea Nazionale del PD, pertanto è auspicabile rimandare l'assemblea cittadina fissata a Cava de' Tirreni per la giornata di mercoledì 4 luglio». Questa la motivazione alla base della decisione del segretario provinciale, Vincenzo Luciano...

"Basta speculazioni sugli incendi dei boschi", a Cava de' Tirreni la raccolta firme di Spazio Pueblo

di Donato Bella Dopo il lancio on-line della petizione Basta speculazioni sugli incendi dei boschi, a cura del Comitato "Basta incendi!", che può essere firmata sulla piattaforma Progressi, sabato mattina, nei pressi di Piazza Duomo, a Cava de' Tirreni, gli attivisti di Spazio Pueblo, associazione trai...

Vietri dice no alla condotta sottomarina, raccolte 500 firme

Di Antonio Di Giovanni La raccolta di firme contro la condotta fognaria che da Cetara dovrebbe collegarsi a Vietri sul mare sull’impianto di sollevamento dei reflui, è stato, secondo il promotore Daniele Benincasa, «un grande successo». 500 le firme raccolte in pochi giorni da parte dei cittadini, ma...

Empasse lavori condotta sottomarina Vietri, rup Cavaliere rassicura Civale: «Il progetto è ben studiato»

Sta tenendo banco a Vietri sul Mare la vicenda dell'empasse dei lavori di realizzazione dell'impianto di depurazione del Comune di Cetara che entro il mese di maggio scorso doveva essere allacciato, attraverso una condotta sottomarina, all'impianto di sollevamento di Vietri sul Mare per poi convogliare...