Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetta

Ultimo aggiornamento 8 ore fa S. M.Maddalena di Marsiglia

Date rapide

Oggi: 22 luglio

Ieri: 21 luglio

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Il Portico

Il quotidiano di Cava dei Tirreni

Il Portico, il quotidiano di Cava dei Tirreni

Divin Baguette Maiori Costa d'Amalfi Contract Arda, arredamento e progettazioni di interni, Hotel contract, forniture alberghiere, Charming and Luxury Hotel Acquista on line i Panzuppati di Sal De Riso, il piacere deciso di un lievitato di grande qualità intriso con liquori di eccellenza. #Panzzuppati #CostadAmalfi Il Giardiniello Minori dal 1955 eccellenza gastronomica in Costiera Amalfitana Villa Romana Hotel & SPA a Minori in Costiera Amalfitana Palazzo Avino Ravello, Luxury Hotel on the Amalfi Coast, Hotel di Lusso per eventi esclusivi in Costiera Amalfitanai

Tu sei qui: SezioniPoliticaCaso Barbuti bufera a Palazzo

D'Amato Home & Design a Maiori in Via nuova chiunzi tutto quanto necessario per il vostro nuovo arredamento Centro estetico FRAI FORM Costa d'Amalfi del dottor Franco Lanzieri. In Costiera Amalfitana Epilazione Definitiva con Laser 808 di ultima generazione - FRAI FORM a Ravello La bottega di Capone in Corso Reginna, 30 a Maiori e in via Pasitea 380 a Positano Porti di Amalfi, Pontile Coppola, Ormeggi in Costa d'Amalfi, Amalfi approdo turistico, Amalfi il porto Ferrara Impianti - Servizi idraulici, impiati per alberghi e strutture ricettive, manutenzione caldaie ed impianti di riscaldamento e condizionamento - Aria condizionata, climatizzazione Ristorante Sensi - il gusto della grande cucina della Costa d'Amalfi Villa Eva Ravello - Villa esclusiva per eventi e matrimoni, il fascino dello stile, le comodità di una struttura ricettiva con il massimo della privacy Salvatore De Riso - Pasticceria - Caffetteria - Gelateria - American Bar - Pizza - Bistrot - Sal De Riso Minori Costa d'Amalfi Hotel Villa Romana a Minori in Costiera Amalfitana - Hotel Benessere in Costa d'Amalfi Geljada la gelateria artigianale in Costa d'Amalfi - Sul lungomare di Maiori potrete assaggiare il miglior gelato della Costiera Amalfitana Legambiente Città di Cava de' Tirreni - Salerno Campania Italia Palazzo Avino - Dimora di Lusso e Charme in Costa d'Amalfi MTN Company Comunicazione integrata Cava dei Tirreni (SA) Campania - Italia Il Vescovado, il giornale on line della Costiera Amalfitana Acquista on line i limoni della Costa d'Amalfi, ti saranno consegnati freschi appena raccolti direttamente a casa tua Amalfi Coast Private Car, Tour, Transfer ed escursioni in Costiera Amalfitana Internet ad alta velocità in Costiera Amalfitana, la banda larga in Costa d'Amalfi

Politica

Caso Barbuti, bufera a Palazzo

Scritto da (admin), lunedì 24 novembre 2003 00:00:00

Ultimo aggiornamento lunedì 24 novembre 2003 00:00:00

Il presunto coinvolgimento dell'assessore Antonio Barbuti, delegato dal sindaco Messina a curare i rapporti con la Se.T.A., nell'inchiesta "Giustiziere 2" della Dda salernitana sarà anche frutto di indagini ancora in corso - come precisano in tanti - ma in poche ore è diventato un tifone che potrebbe colpire la Giunta comunale. Alfonso Laudato, assessore alla Sicurezza, lancia un ultimatum: «Il sindaco deve chiedere le dimissioni dell'assessore Barbuti. In caso contrario, mi rifiuterò di partecipare ai lavori della Giunta. Sarà aperta una crisi». Chiaro il riferimento alle bufere giudiziarie degli ultimi giorni. «Non possiamo più aspettare. E' venuto il momento - spiega Laudato - di dare un segnale alla città. Con questo non voglio condannare l'assessore Barbuti, che avrà modo di provare la sua estraneità ai fatti. La magistratura farà il suo corso. Ma come posso sedermi allo stesso tavolo con l'assessore Barbuti e poi mostrarmi ai cittadini come responsabile della sicurezza della città?». «I contorni della vicenda sono ancora da chiarire - dice la diessina Flora Calvanese - e le indagini sono solo agli inizi, dunque mi limito ad esprimere solo una preoccupazione. Mai, prima di oggi, nella nostra città un politico è stato sospettato di legami con le cosche malavitosi dell'Agro nocerino-sarnese». Intanto, l'opposizione di centrosinistra dei tre Comuni coinvolti - Cava de'Tirreni, Pagani e Nocera Superiore - medita sull'opportunità di chiedere lo scioglimento del Consiglio comunale. Sul fronte opposto, nonostante l'invito alla cautela, l'on. Edmondo Cirielli suggerisce al sindaco Messina di riunire intorno ad un tavolo coordinatori e capigruppo della maggioranza: «E' necessario un momento di verifica per poi rilanciare l'azione amministrativa. Capisco e condivido le preoccupazioni dell'assessore Laudato. Ma sono un garantista: non si possono prendere delle decisioni che riguardano la composizione della Giunta sulla scorta di notizie apparse sulla stampa. Ho fiducia nella magistratura e sono convinto che l'assessore Barbuti dimostrerà la propria estraneità ai fatti contestategli». In attesa del confronto, il sindaco Alfredo Messina respinge l'aut aut imposto da Laudato: «Fino a prova contraria, è in vigore una legge: non bisogna prendere alcun provvedimento fino ad eventuale condanna. Ed io cosa avrei dovuto fare? Dopo 5 mesi sarei dovuto andare a casa! Come si fa a parlare di un vicenda giudiziaria avendo come riferimento solo notizie pubblicate sui giornali? Nel mio caso (ndr: vicenda Lambiase) ho sentito di tutto, eppure non ho ancora ricevuto alcuna informativa. Politicamente, penso che si stanno facendo dei giochetti basati su illazioni. Noi, invece, continuiamo a lavorare e, quando andranno a votare, gli elettori se ne ricorderanno».

LA REPLICA DI BARBUTI

«Non ne so niente. Comunque, sono pronto a chiarire ai giudici la mia posizione»

La bufera politica impazza e colpisce il Palazzo municipale, ancora una volta toccato da una vicenda che, partita dalle stanze dell'autorità giudiziaria, travolge gli equilibri politico-amministrativi della città metelliana. Finito nel mirino, l'assessore Antonio Barbuti ostenta calma e nervi saldi, annunciando di essere «assolutamente pronto e disposto» ad essere ascoltato dalla magistratura. «Non so niente. Non ho ricevuto - afferma Barbuti - alcun provvedimento giudiziario. Comunque, sono pronto a chiarire la mia posizione». Poi precisa che la delega alla Se.T.A. risale all'autunno del 2002: «Non ha poteri gestionali, come può essere il mio incarico al Comune di Vietri, ma di controllo e verifica». E per quanto riguarda le intercettazioni telefoniche, Barbuti sottolinea: «Posso dare i miei due telefoni al magistrato, ci sono 98 ore di telefonate. Io sono un politico. Per me vuol dire avere rapporti con i cittadini e, se qualcuno mi chiede una mano, io cerco di mettermi a disposizione, naturalmente nel rispetto della legge». Intanto, nei confronti del sindaco e della Giunta, hanno espresso attestati di solidarietà anche il coordinatore cittadino di Forza Italia, Antonella Gaeta, e l'assessore all'Ambiente, Luigi Napoli.

Galleria Fotografica

rank:

Ultimi articoli in Politica

Vietri sul Mare: la maggioranza boccia un nuovo tavolo tecnico sulla condotta sottomarina

Di Antonio Di Giovanni Bocciata dalla maggioranza, in Consiglio comunale a Vietri sul Mare, la proposta di una nuova convocazione di un tavolo tecnico, dopo il "fallimento" del primo, che puntasse, con tutte le parti interessate, a dirimere dubbi, perplessità e incomprensioni, tra i comuni di Vietri...

"La sfida dei democratici per il futuro", segretario De Rosa commenta rinvio dell'assemblea

«Sabato 7 luglio saranno prese importanti decisioni durante l'Assemblea Nazionale del PD, pertanto è auspicabile rimandare l'assemblea cittadina fissata a Cava de' Tirreni per la giornata di mercoledì 4 luglio». Questa la motivazione alla base della decisione del segretario provinciale, Vincenzo Luciano...

"Basta speculazioni sugli incendi dei boschi", a Cava de' Tirreni la raccolta firme di Spazio Pueblo

di Donato Bella Dopo il lancio on-line della petizione Basta speculazioni sugli incendi dei boschi, a cura del Comitato "Basta incendi!", che può essere firmata sulla piattaforma Progressi, sabato mattina, nei pressi di Piazza Duomo, a Cava de' Tirreni, gli attivisti di Spazio Pueblo, associazione trai...

Vietri dice no alla condotta sottomarina, raccolte 500 firme

Di Antonio Di Giovanni La raccolta di firme contro la condotta fognaria che da Cetara dovrebbe collegarsi a Vietri sul mare sull’impianto di sollevamento dei reflui, è stato, secondo il promotore Daniele Benincasa, «un grande successo». 500 le firme raccolte in pochi giorni da parte dei cittadini, ma...

Empasse lavori condotta sottomarina Vietri, rup Cavaliere rassicura Civale: «Il progetto è ben studiato»

Sta tenendo banco a Vietri sul Mare la vicenda dell'empasse dei lavori di realizzazione dell'impianto di depurazione del Comune di Cetara che entro il mese di maggio scorso doveva essere allacciato, attraverso una condotta sottomarina, all'impianto di sollevamento di Vietri sul Mare per poi convogliare...