Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetta

Ultimo aggiornamento 3 ore fa S. Arsenio diacono

Date rapide

Oggi: 19 luglio

Ieri: 18 luglio

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Il Portico

Il quotidiano di Cava dei Tirreni

Il Portico, il quotidiano di Cava dei Tirreni

Divin Baguette Maiori Costa d'Amalfi Contract Arda, arredamento e progettazioni di interni, Hotel contract, forniture alberghiere, Charming and Luxury Hotel Acquista on line i Panzuppati di Sal De Riso, il piacere deciso di un lievitato di grande qualità intriso con liquori di eccellenza. #Panzzuppati #CostadAmalfi Il Giardiniello Minori dal 1955 eccellenza gastronomica in Costiera Amalfitana Villa Romana Hotel & SPA a Minori in Costiera Amalfitana Palazzo Avino Ravello, Luxury Hotel on the Amalfi Coast, Hotel di Lusso per eventi esclusivi in Costiera Amalfitanai

Tu sei qui: SezioniPoliticaBufera al Comune operai in rivolta

D'Amato Home & Design a Maiori in Via nuova chiunzi tutto quanto necessario per il vostro nuovo arredamento Centro estetico FRAI FORM Costa d'Amalfi del dottor Franco Lanzieri. In Costiera Amalfitana Epilazione Definitiva con Laser 808 di ultima generazione - FRAI FORM a Ravello La bottega di Capone in Corso Reginna, 30 a Maiori e in via Pasitea 380 a Positano Porti di Amalfi, Pontile Coppola, Ormeggi in Costa d'Amalfi, Amalfi approdo turistico, Amalfi il porto Ferrara Impianti - Servizi idraulici, impiati per alberghi e strutture ricettive, manutenzione caldaie ed impianti di riscaldamento e condizionamento - Aria condizionata, climatizzazione Ristorante Sensi - il gusto della grande cucina della Costa d'Amalfi Villa Eva Ravello - Villa esclusiva per eventi e matrimoni, il fascino dello stile, le comodità di una struttura ricettiva con il massimo della privacy Salvatore De Riso - Pasticceria - Caffetteria - Gelateria - American Bar - Pizza - Bistrot - Sal De Riso Minori Costa d'Amalfi Hotel Villa Romana a Minori in Costiera Amalfitana - Hotel Benessere in Costa d'Amalfi Geljada la gelateria artigianale in Costa d'Amalfi - Sul lungomare di Maiori potrete assaggiare il miglior gelato della Costiera Amalfitana Legambiente Città di Cava de' Tirreni - Salerno Campania Italia Palazzo Avino - Dimora di Lusso e Charme in Costa d'Amalfi MTN Company Comunicazione integrata Cava dei Tirreni (SA) Campania - Italia Il Vescovado, il giornale on line della Costiera Amalfitana Acquista on line i limoni della Costa d'Amalfi, ti saranno consegnati freschi appena raccolti direttamente a casa tua Amalfi Coast Private Car, Tour, Transfer ed escursioni in Costiera Amalfitana Internet ad alta velocità in Costiera Amalfitana, la banda larga in Costa d'Amalfi

Politica

Bufera al Comune, operai in rivolta

Scritto da (admin), martedì 6 maggio 2003 00:00:00

Ultimo aggiornamento martedì 6 maggio 2003 00:00:00

È scontro sui nuovi orari di lavoro, già applicati da circa due mesi in via sperimentale, per il personale tecnico comunale addetto alla manutenzione. La questione nasce dalla proposta del Comune di suddividere le 36 ore settimanali in turni unici dalle 7 alle 14.15, abolendo, quindi, i rientri pomeridiani. O, in alternativa, applicare lo stesso orario degli impiegati: dalle 8.15 alle 14.15, ma con due rientri settimanali (lunedì e mercoledì) dalle 15.30 alle 19.30. Nella riunione del 30 aprile scorso tra il direttore generale Enrico Violante e le organizzazioni sindacali, queste ultime, all'unanimità, hanno chiesto il ripristino dei vecchi orari, evidenziando l'assenza di motivazioni a sostegno di questo cambiamento, non giustificato da evidenti miglioramenti del servizio, inteso nella sua globalità. Un ritorno al passato, quindi, quando l'orario di lavoro era così articolato: dalle 7 alle 13 fino al venerdì, con rientro pomeridiano, dalle 14.30 alle 17.30, il lunedì ed il mercoledì. «I sindacati - risponde il direttore generale Enrico Violante - ci hanno posto un problema di concertazione e di motivazione della proposta. Cosa che faremo nella prossima riunione. La modifica degli orari rientra in un'ottica di razionalizzazione ed ottimizzazione dei servizi. Si vuole evitare dispersione di tempo ed eventuali disfunzioni nell'organizzazione ed esecuzione degli interventi manutentivi». Sul tappeto, problemi di concertazione, denuncia di attività antisindacale, valutazioni sull'effettiva efficienza del servizio. Sullo sfondo, anche l'orario spezzato e la richiesta dell'indennità pasto. «Denunciamo - afferma Matteo Buono, segretario provinciale Cisl - un comportamento scorretto ed antisindacale, nel momento in cui si decidono orari unilateralmente, senza alcun confronto con i sindacati, con l'aggravante della raccolta di firme per la sottoscrizione dei nuovi orari interpellando direttamente ogni singolo operaio». Il segretario Buono stigmatizza il fatto che per tanti anni sono andati bene i vecchi orari, mentre oggi gli stessi dirigenti che li hanno applicati in passato li ritengano sbagliati. «Ad essere penalizzato - ribadisce - sarebbe proprio il lavoro. Prendere servizio alle 8.15 significherebbe iniziare le attività ancora più tardi, dati i tempi tecnici per attrezzarsi e recarsi sui posti di lavoro, con evidenti sprechi anche economici».

LA REPLICA DELL'ASSESSORE GIGANTINO

«È stata una scelta precisa del personale. Avere un unico turno significa razionalizzare le spese di gestione»

L'assessore alla Manutenzione ordinaria, Giuseppe Gigantino, difende a spada tratta i nuovi orari. «20 operai su 30 - dice - hanno manifestato la loro soddisfazione per i nuovi turni. La linea del Comune è quella di un orario unico, dalle 7 alle 14.15. Se i sindacati si ostinano a voler fare i rientri pomeridiani, allora riteniamo sia opportuno rendere il lavoro degli operai il più sinergico possibile a quello degli uffici, per evitare di non poter avere sui posti di lavoro, negli stessi orari, la presenza di geometri e tecnici per seguire le attività». L'assessore evidenzia la lotta agli sprechi di risorse. «I nostri interventi di carattere manutentivo - precisa Gigantino - sono soprattutto indirizzati ai 36 plessi scolastici della città, che prima delle 8 non sono aperti e fino alle 9.45 sono interessati dal flusso degli studenti. Avere un unico turno significa razionalizzare le spese di gestione, soprattutto per quello che concerne l'uso degli automezzi, i cui costi diminuirebbero, non essendo più utilizzati per i due giorni di rientro pomeridiano. Oltretutto, abbiamo dato garanzie per quanto riguarda il mantenimento dello stesso trattamento economico».

rank:

Ultimi articoli in Politica

Vietri sul Mare: la maggioranza boccia un nuovo tavolo tecnico sulla condotta sottomarina

Di Antonio Di Giovanni Bocciata dalla maggioranza, in Consiglio comunale a Vietri sul Mare, la proposta di una nuova convocazione di un tavolo tecnico, dopo il "fallimento" del primo, che puntasse, con tutte le parti interessate, a dirimere dubbi, perplessità e incomprensioni, tra i comuni di Vietri...

"La sfida dei democratici per il futuro", segretario De Rosa commenta rinvio dell'assemblea

«Sabato 7 luglio saranno prese importanti decisioni durante l'Assemblea Nazionale del PD, pertanto è auspicabile rimandare l'assemblea cittadina fissata a Cava de' Tirreni per la giornata di mercoledì 4 luglio». Questa la motivazione alla base della decisione del segretario provinciale, Vincenzo Luciano...

"Basta speculazioni sugli incendi dei boschi", a Cava de' Tirreni la raccolta firme di Spazio Pueblo

di Donato Bella Dopo il lancio on-line della petizione Basta speculazioni sugli incendi dei boschi, a cura del Comitato "Basta incendi!", che può essere firmata sulla piattaforma Progressi, sabato mattina, nei pressi di Piazza Duomo, a Cava de' Tirreni, gli attivisti di Spazio Pueblo, associazione trai...

Vietri dice no alla condotta sottomarina, raccolte 500 firme

Di Antonio Di Giovanni La raccolta di firme contro la condotta fognaria che da Cetara dovrebbe collegarsi a Vietri sul mare sull’impianto di sollevamento dei reflui, è stato, secondo il promotore Daniele Benincasa, «un grande successo». 500 le firme raccolte in pochi giorni da parte dei cittadini, ma...

Empasse lavori condotta sottomarina Vietri, rup Cavaliere rassicura Civale: «Il progetto è ben studiato»

Sta tenendo banco a Vietri sul Mare la vicenda dell'empasse dei lavori di realizzazione dell'impianto di depurazione del Comune di Cetara che entro il mese di maggio scorso doveva essere allacciato, attraverso una condotta sottomarina, all'impianto di sollevamento di Vietri sul Mare per poi convogliare...