Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetta

Ultimo aggiornamento 25 minuti fa S. Chiara da Montefalco

Date rapide

Oggi: 17 agosto

Ieri: 16 agosto

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Il Portico

Il quotidiano di Cava dei Tirreni

Il Portico, il quotidiano di Cava dei Tirreni

Sal De Riso Pasticceria in Costiera Amalfitana. I Dolci e le specialità gastronomiche dello Chef Pasticciere Salvatore De Riso Costa d'Amalfi

Ristorante Pizzeria Al Valico di Tramonti - Ristorante Al Valico di Chiunzi Palazzo Avino Ravello, Luxury Hotel on the Amalfi Coast, Hotel di Lusso per eventi esclusivi in Costiera Amalfitanai La più antica pasticceria della Costiera Amalfitana, scoprite il nuovo sito web on line e la possibilità di acquistare comodamente da casa vostra le specialità della Costa d'Amalfi Discover Positano - Visit Positano Amalficoast - the ultimate Positano web portal - Tourism in Positano - Positano Amalficoast Holiday

Tu sei qui: SezioniPoliticaAssociazioni De Rosa risponde a Maddalo-Senatore

Eventi musica live a Le Nereidi di Amalfi - La notte in Costiera Amalfitana dal 12 al 19 agosto 2017 Alfa Romeo Stelvio Q4 First Edition - Costiera Amalfitana la prova di endurance al servizio di AB Tech informatica e de Il Vescovado Villa Eva Ravello - Villa esclusiva per eventi e matrimoni, il fascino dello stile, le comodità di una struttura ricettiva con il massimo della privacy Edizione 2017 del Ravello Festival www.ravellofestival.com Aspettando Gusta Minori gli eventi in calendario a Minori in Costiera Amalfitana Offerta pellet a prezzo eccezionale, 15kg a meno di 4 euro al kg. Clicca sul banner per maggiori info Parcheggio Mandara Maiori Costa d'Amalfi, parcheggi custoditi in costiera Amalfitana Positano Discover the beauty of the Amazing Amalfi Coast - Discover Positano is the ultimate web site for Positano Salvatore De Riso - Pasticceria - Caffetteria - Gelateria - American Bar - Pizza - Bistrot - Sal De Riso Minori Costa d'Amalfi Hotel Villa Romana a Minori in Costiera Amalfitana - Hotel Benessere in Costa d'Amalfi Geljada la gelateria artigianale in Costa d'Amalfi - Sul lungomare di Maiori potrete assaggiare il miglior gelato della Costiera Amalfitana Capri Tourism - Accommodation, Hotels, Restaurants in Capri Island - Social Stream - Insta Capri Associazione Giornalisti Lucio Barone, Cava dei Tirreni e Costa d'Amalfi Il tuo sito web al costo più conveniente, grafia e design di ultima generazione al prezzo più competitivo, web d'autore, siti d'autore Porti di Amalfi, Pontile Coppola, Ormeggi in Costa d'Amalfi, Amalfi approdo turistico, Amalfi il porto Ristorante Pizzeria Al Valico di Chiunzi a Tramonti in Costiera Amalfitana, Pizza a Metro, Camere e Colazione, Ospitalità B&B in Costa d'Amalfi Legambiente Città di Cava de' Tirreni - Salerno Campania Italia Palazzo Avino - Dimora di Lusso e Charme in Costa d'Amalfi MTN Company Comunicazione integrata Cava dei Tirreni (SA) Campania - Italia Il Portico on line il giornale web della Città di Cava de' Tirreni aggiungi mi piace alla nostra pagina Facebook Il Vescovado, il giornale on line della Costiera Amalfitana Acquista on line i limoni della Costa d'Amalfi, ti saranno consegnati freschi appena raccolti direttamente a casa tua Amalfi Coast Private Car, Tour, Transfer ed escursioni in Costiera Amalfitana AB Tech Informatica - La soluzione ai tuoi problemi di Information Technology - Web - Hosting - Server - Home Office e Personal Computer Internet ad alta velocità in Costiera Amalfitana, la banda larga in Costa d'Amalfi Booble Italia - Notizie virali, senza virus, senza interferenze. La notiza dalla parte del lettore

Politica

Associazioni, De Rosa risponde a Maddalo-Senatore

Scritto da (admin), lunedì 3 dicembre 2007 00:00:00

Ultimo aggiornamento lunedì 3 dicembre 2007 00:00:00

Riesplode la polemica tra le associazioni culturali cavesi e l'assessore alla Qualità della Cultura, Gianpio De Rosa. Un disagio di cui si fanno interpreti i consiglieri comunali dell'Udeur, Emilio Maddalo e Marco Senatore. «Abbiamo raccolto - scrivono - la delusione ed il grido di dolore delle associazioni culturali cavesi, ripetutamente mortificate dalla totale assenza di risposte alle loro istanze e proposte». In particolare, le associazioni lamentano le difficoltà nell'uso della sala teatro comunale «per le evidenti carenze strutturali», ma soprattutto la totale impossibilità d'uso in conseguenza agli esosi costi richiesti, «fuori da ogni logica di mercato e stabiliti ignorando colpevolmente i fini sociali e culturali del teatro in una città privata da troppi anni di una struttura che avrebbe dovuto e potuto favorire quella "qualità" della cultura da tutti auspicata». Infine, si chiedono una revisione del regolamento ed una proroga per la definizione dei contratti di locazione delle sedi delle associazioni. «Ma è particolarmente grave - sottolineano i due consiglieri - il totale o parziale e marginale coinvolgimento delle associazioni di produzione nelle manifestazioni dedicate a Farfariello e la ridotta e poco qualificante attività di CavEstate 2007 affidata alle parrocchie».

Il Mattino

La risposta dell'assessore De Rosa
Ecco la lettera di risposta dell'assessore Gianpio De Rosa ai consiglieri Emilio Maddalo e Marco Senatore:

«Egregi Colleghi, faccio seguito alla Vs. del 26 c.m. per significarvi quanto segue.

a) La sala teatro comunale presso l'ex carcere è un impianto manifestamente incompleto che l'amministrazione comunale ha tutta l'intenzione di ultimare e rifinire nel più breve tempo possibile. La sua apertura il 6 ottobre u.s. fu necessitata dal fatto di onorare un impegno a suo tempo assunto dalla nostra giunta nei confronti dell'E.P.T. di Salerno, ossia quello di ospitare a Cava de' Tirreni, dal 6 al 15 ottobre 2007, proprio in quei locali, una sezione dell'Etnofestival Lusitania, progetto promosso e curato dal collega delegato al Turismo, dott. Michele Coppola. Originariamente, ricorderete, la sistemazione compiuta di quegli ambienti venne affidata, con delibera di giunta comunale, all'associazione "Sbandieratori Città de La Cava". Senonché, quando ormai mancavano poche settimane all'inaugurazione di Lusitania, si instaurò un contrasto tra l'amministrazione ed il citato sodalizio circa l'uso e la gestione dell'immobile in argomento, circostanza che determinò lo scioglimento dell'accordo tra i due enti. Conseguentemente, l'amministrazione si ritrovò costretta a provvedere autonomamente alla esecuzione dei lavori, quantomeno di quelli strettamente minimi e necessari, accollandosi per ciò una spesa notevole e, soprattutto, non preventivata. Così, in appena venti giorni, grazie all'impegno profuso dall'assessore alle OO.PP. ed alla Manutenzione, dott. Napoleone Cioffi, con la direzione dell'Ing. Antonino Attanasio, l'impresa da quest'ultimo incaricata realizzò, appunto, quei lavori minimi indispensabili onde consentire l'apertura dell'impianto il 6 ottobre, permettendo l'inaugurazione dell'Etnofestival Lusitania.

b) Quanto alla esosità delle tariffe al momento in vigore per l'uso della sala, nel condividere pienamente le vostre osservazioni, faccio però presente che l'attuale regolamentazione è esplicitamente provvisoria. Invero, la delibera di giunta n. 372 del 10/10/2007 che disciplina i costi della struttura è così denominata: "Disposizioni e Tariffe, in via transitoria, per la concessione della Sala Teatro in San Giovanni". L'amministrazione comunale ritenne necessaria l'adozione del predetto atto deliberativo in quanto, una volta inaugurato il nuovo impianto in occasione dell'Etnofestival Lusitania, il suo uso da parte di terzi richiedenti non si ritrovava coperto da alcun disposto regolamentare. Quindi, al fine di colmare un vuoto normativo e permettere l'utilizzo immediato della sala, il dott. Angelo Cucco propose alla giunta, che convenne, di approvare una provvisoria regolamentazione, predisposta dallo stesso Segretario generale, che tenesse soprattutto conto della necessità di garantire la custodia, la sorveglianza e la pulizia della nuova struttura di proprietà comunale, senza con ciò gravare sul bilancio dell'ente. Con l'intesa generale, però, che tale deliberazione fosse da intendersi appunto provvisoria, cioè aperta all'approfondimento da parte della competente commissione cultura col contributo di rappresentanti ed esperti in materia teatrale, per addivenire all'approvazione di una delibera consiliare contenente una disciplina esaustiva sull'utilizzo della sala teatro, da tramutare in un articolo da inserire nel regolamento già approvato con deliberazione di CC. n. 49 del 26/09/2007. Una regolamentazione che contempli una tariffazione articolata, che tenga conto, ad esempio, degli scopi anche sociali perseguiti dalle associazioni teatrali cavesi, della forma professionale o dilettantistica delle compagnie teatrali richiedenti, delle differenti capacità di spesa di ciascuna, dell'ingresso libero od a pagamento delle proposte di spettacolo offerte, di un canone differenziato in favore di forme associative di volontariato o per quelle che prevedano il coinvolgimento delle categorie disagiate, e così via.

c) per quanto riguarda la richiesta di eventuali modifiche da apportare al Regolamento di cui alla deliberazione di C.C. n. 49 del 26/9/07, personalmente convengo sull'opportunità di rivedere diversi passaggi del testo, tesa ad un suo generale miglioramento, e vi confermo la mia disponibilità in tal senso, facendo presente però che gli organismi preposti a tale compito sono le commissioni consiliari Cultura e Statuto e, quindi, il Consiglio comunale.

d) in ordine alle osservazioni afferenti l'adozione da parte della giunta della delibera n. 234 del 14/06/2007, relativa alla locazione di immobili presso la scuola elementare e materna Don Bosco, rimetto la vostra nota al delegato al Patrimonio, dott. Daniele Fasano, che ci legge per conoscenza, nella sua qualità di Assessore che ha proposto la succitata deliberazione, il quale potrà in tal modo fornirvi adeguata risposta al riguardo.

e) riguardo al mancato coinvolgimento delle Associazioni culturali cittadine nell'ambito delle celebrazioni in onore di Eduardo Migliaccio, faccio presente che il progetto culturale in parola, frutto di una sinergia tra la RAI, RadioRAI, Il Mattino di Napoli e la nostra amministrazione comunale, è stato realizzato sotto la direzione artistica dell'Archivio Sonoro della Canzone Napoletana.

f) pur rispettando la vostra opinione, non sono d'accordo che la scelta della giunta comunale di affidare alle Parrocchie le attività della scorsa estate sia stata "poco qualificante", come affermate nella nota che mi avete indirizzato. Al contrario, ritengo che la scelta operata dall'amministrazione sia stata davvero felice, oltrechè particolarmente apprezzata dalle comunità frazionali, che hanno proprio nelle Parrocchie i propri fondamentali punti di riferimento culturali, sociali ed educativi.

g) infine, quanto al Natale 2007, la giunta comunale, proprio allo scopo di garantire quella "massima partecipazione" che avete evocato nella missiva in parola, con propria deliberazione ha approvato un avviso pubblico onde permettere a tutti i soggetti, pubblici e privati, in forma individuale od associativa, di proporre istanza di partecipazione al cartellone delle attività natalizie. Tale bando è stato pubblicato, a cura del Segretario generale e del Dirigente del II settore, all'albo pretorio del Comune e sul sito web istituzionale, in tal modo assicurando adeguata ed idonea diffusione pubblica. Comunque, al di là delle evidenti difficoltà tecniche (la vostra richiesta è datata 26 c.m., mi è stata recapitata ieri, la leggo oggi, 28 novembre, ed il programma natalizio parte il 1 dicembre), mi impegno ad informare immediatamente il Sindaco (nella sua qualità di proponente la delibera in oggetto) della vostra istanza, chiedendogli di proporre alla giunta una riapertura dei termini del bando. Resto a disposizione per ogni ulteriore chiarimento ed approfondimento».

Gianpio De Rosa

rank:

comments powered by Disqus

Ultimi articoli in Politica

Incendio Cava de' Tirreni: Sindaco Servalli chiede convocazione Comitato per l'ordine e la sicurezza

Il sindaco di Cava de' Tirreni, Vincenzo Servalli, ha chiesto la convocazione al Prefetto del Comitato Provinciale per l'Ordine e la Sicurezza pubblica, per la valutazione della sussistenza di piani criminosi messi in atto a danno del territorio cavese, del patrimonio boschivo duramente colpito, in correlazione...

Brucia ancora Monte Sant' Angelo, da Sindaco Servalli denuncia contro ignoti

Stamattina, mercoledì 16 agosto, il sindaco Vincenzo Servalli, visto il protrarsi dell'incendio che, dopo otto giorni, ancora non è stato spento e sta interessando tutto il versante di Monte Finestra. si è recato in Prefettura e, successivamente, al Comando dei Carabinieri Forestali di Cava de‘ Tirreni....

Incendio Monte S. Angelo, sindaco Servalli: «Indagheremo sull'origine dolosa dei fuochi»

Non dà tregua l'emergenza incendi a Cava de' Tirreni. Dopo giorni di apprensione per quello che ha interessato Monte Sant'Angelo, ieri mattina - intorno alle 11 - ha ripreso vigore l'incendio nei pressi della vetta nord di Monte Finestra, a 900 m circa sul livello del mare. Tempestivi i soccorsi aerei,...

Incendio Monte S. Angelo, ex sindaco Galdi: «Basta polemiche, si passi all’azione!»

In merito alle ultime polemiche sulla mancata rapidità d’intervento dell’Amministrazione comunale sull’incendio di Monte S. Angelo, smentite prontamente dal sindaco Vincenzo Servalli (clicca qui), si esprime l’ex primo cittadino nonché consigliere di minoranza Marco Galdi, che consiglia caldamente di...

Cava che brucia, Cirielli: «Sindaco lasciato solo»

«Le più belle montagne di Cava dei Tirreni bruciano da tre giorni. Le autorità preposte Regione e Prefettura hanno abbandonato il Comune. Un solo canadair stamane si è visto anche a simboleggiare l'indifferenza dello Stato.Il Sindaco come al solito è solo di fronte ai guai della città». A dirlo, anzi,...