Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetta

Ultimo aggiornamento 1 ora fa S. Casimiro

Date rapide

Oggi: 4 marzo

Ieri: 3 marzo

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Il Portico

Il quotidiano di Cava dei Tirreni

Il Portico - Il quotidiano di Cava dei Tirreni

Antica pasticceria Pansa ad Amalfi, caffetteria, sala da thè in Piazza Duomo con specialità dolciarie in Costiera Amalfitana. Acquista on line i dolci tipici della Costa d'AmalfiMielepiù S.p.a. - EcoBonus 65% con sconto in fatturaContract AR.DA Arredamenti ed architetture per Alberghi e Resort - Hotel FornitureCardine lavori in quota, opere edili, ripristino costoni rocciosi, pagina social ufficialeGenea Consorzio Stabile, Energia, Efficientamento energetico

Tu sei qui: SezioniPolitica«A Cava de' Tirreni impossibile garantire l’efficienza del sistema sanitario», la denuncia di Potere al Popolo

La casa delle buone energia: EGEA energie del territorio. Presto in Costiera AmalfitanaMielePiù, la scelta infinita. Ecobuonus 65% con sconto diretto in fattura, migliora l'efficienza energetica della tua abitazione, fonditalSoluzioni di connettività a banda ultra larga. Connectivia Fibra e soluzioni WirelessCardine SRL, Lavori in quota, Protezione, Sicurezza, Pannelli in fune d'acciaio, lavori edili, interventi post frana, perforazione pareti rocciose, messa in sicurezza costone rocciosoGenea Consorzio energetico, efficienza energeticaGranato Caffè, è leader in Costiera Amalfitana nella commercializzazione e nella distribuzione di macchine per caffè a cialde e capsule con il miglior caffè napoletanoAcquista on line il limoncello ed i liquori della Costiera Amalfitana. Terra di Limoni la genuitià della lavorazione artigianale direttamente a casa tua.La Tramontina, Caseificio dal 1952, la tradizione dei buoni sapori e l'esperienza casearia creano prodotti unici da gustare ogni giornoPorti di Amalfi, Pontile Coppola, Ormeggi in Costa d'Amalfi, Amalfi approdo turistico, Amalfi il portoHotel Villa Romana a Minori in Costiera Amalfitana - Hotel Benessere in Costa d'AmalfiLegambiente Città di Cava de' Tirreni - Salerno Campania Italia

Acquista on line le specialità del Maestro Pasticciere più amato d'Italia. Sal De Riso in Costa d'Amalfi realizza capolavori di dolcezza.Terra di Limoni, Acquista on line il limoncello della Costa d'Amalfi realizzato esclusivamente con limoni IGP della Costiera Amalfitana

Politica

Cava de' Tirreni, ospedale, sanità, rianimazione, chiusura

«A Cava de' Tirreni impossibile garantire l’efficienza del sistema sanitario», la denuncia di Potere al Popolo

La denuncia di Potere al popolo: nelle prossime ore Consiglio comunale monotematico

Scritto da (redazioneip), mercoledì 6 gennaio 2021 17:49:24

Ultimo aggiornamento mercoledì 6 gennaio 2021 17:49:59

La situazione dell'Ospedale di Cava de' Tirreni è nota a tutti. Il nosocomio cavese è stato pesantemente depotenziato a seguito della chiusura del reparto di Rianimazione e l'accorpamento dei reparti di Ortopedia e Chirurgia per il trasferimento dei medici e degli infermieri al Covid Center "Da Procida" di Salerno.

A poche ore dal Consiglio comunale monotematico sulle iniziative a tutela della piena continuità operativa del presidio ospedaliero S. Maria Incoronata dell'Olmo, Potere al Popolo, attraverso una nota stampa, chiede una soluzione concreta per fronteggiare la prossima ondata di Coronavirus.

«A quasi un anno dallo scoppio della pandemia siamo ormai ridotti alla conta dei morti, constatata l'impossibilità di garantire l'efficienza del sistema sanitario - denuncia Davide Trezza, coordinatore nazionale di Potere al Popolo - Basti pensare alla capacità di processare poco meno di 300 tamponi al giorno in tutto l'ambito territoriale in cui rientrano 14 comuni (Cava de' Tirreni, Vietri sul Mare, Amalfi, Atrani, Cetara, Conca de' Marini, Furore, Maiori, Minori, Positano, Praiano, Ravello, Scala, Tramonti), in relazione ad una densità demografica di circa 93mila abitanti che ha mandato letteralmente a monte il tracciamento dei contagi, le liste d'attesa, la risposta alle richieste di assistenza domiciliare ed esecuzione dei tamponi, e ovviamente anche la reale rilevazione del dato pandemico locale».

Non solo. Per Trezza «mentre la situazione avrebbe richiesto una reattività immediata delle strutture sanitarie competenti, le mancate sostituzioni di alcune figure, causate da assenze temporanee del personale all'interno del Dipartimento di Prevenzione del Distretto 63, non hanno consentito di sopperire alle richieste di tamponi; i cittadini lamentano di non poter accedere alle ordinarie visite ambulatoriali bloccate dalla Regione Campania e le unità in servizio dell'Usca sono talmente insufficienti da costringere i pazienti positivi a recarsi di persona presso le sedi per mancate visite domiciliari, spesso dopo essere rimasti settimane in attesa in casa senza monitoraggio. In questo scenario un'utenza confusa ed abbandonata ha cercato rifugio nella medicina di famiglia, che operando in un rapporto tra medico di medicina generale/paziente di 1 a 1600, non sempre ha saputo rispondere alla richiesta, o in molti casi è risultata isolata quando la gestione del paziente doveva necessariamente passare attraverso la visita specialistica. Eppure da quasi un anno dovrebbero essere attive le Aft (associazioni funzionali territoriali) che risultano tuttavia monche senza il supporto finanziario e la programmazione che possa garantire le professionalità, le strumentazioni e le stesse strutture previste sulla carta. Così come non è ancora partito l'ambulatorio infermieristico».

Per Potere al popolo «lo spostamento della rianimazione dall'ospedale di Cava al Da Procida di Salerno, di fatto ha negato il servizio di assistenza e di operatività collegata anche degli altri reparti che sono rimasti scoperti anche rispetto alla gestione delle urgenze. L'ospedale ha smesso di erogare i più elementari servizi di prevenzione e gestione delle patologie croniche ed acute, limitandosi alle emergenze, ove possibile. Il poliambulatorio di via Gramsci, che già operava in container provvisori ed in estrema carenza di personale, non può più operare in condizioni di fortuna ma, strutturalmente e logisticamente, necessita di una riorganizzazione complessiva al di là dell'ovvia previsione di una consona risistemazione degli spazi ambulatoriali e degli uffici».

«L'istituzione di un sportello unico della salute comunale, che raccolga i reclami della cittadinanza e sappia indirizzarla verso una presa in carico o una continuità terapeutica venuta a mancare in questi mesi di ambulatori specialistici chiusi, implementando una maggiore implementazione tra medicina territoriale e ospedaliera; l'implementazione delle Usca, in particolare per quanto concerne l'assistenza domiciliare, con assunzioni maggiori ed a tempo indeterminato, stabilizzando gli operatori già attivi; riapertura immediata degli ambulatori specialistici ospedalieri e di territorio; tamponi gratuiti su prescrizione del medico di medicina generale e la riattivazione immediata dei reparti dell'ospedale cittadino. Questi sono alcuni elementi che comincerebbero a garantire un livello minimo di risposta alle esigenze della comunità», conclude la nota.

Se sei arrivato fino a qui sei una delle tante persone che ogni giorno leggono senza limitazioni le nostre notizie perché offriamo a tutti la possibilità di accesso gratuito.

Questo è possibile anche grazie alle donazioni dei lettori. Sostieni l'informazione di qualità, sostieni Il Portico!

Scegli il tuo contributo con

Galleria Fotografica

rank:

Politica

Covid in Campania, la proposta di Carpentieri a De Luca: «Subito il vaccino ai Sindaci»

«I numeri sui contagi degli ultimi giorni nel territorio dell'Agro nocerino sarnese impressionano ed allarmano: siamo di fronte ad una impennata dei casi che non lascia presagire nulla di buono. Il rischio è che, se non si mettono immediatamente in campo misure drastiche, i contagi possano dilagare....

Ritardi vaccinazione a Cava, Petrone risponde a Lamberti: «Finito "cù 'a capa 'int' 'a cascetta", si dimetta!»

«Esorto tutte le forze politiche, pur nel rispetto dei ruoli, a collaborare evitando inutili contrapposizioni». Lo afferma Armando Lamberti, assessore alle politiche per la tutela della Salute a Cava de' Tirreni, annunciando, per la giornata di oggi, giovedì 4 marzo, l'inizio della campagna di vaccinazione...

Cava de' Tirreni, vaccinazione personale scolastico fuori sede. Trezza (Potere al Popolo) fa chiarezza

«Il personale scolastico docente e non docente con regolare prenotazione sulla piattaforma Soresa della Regione Campania sarà vaccinato nel proprio comune di residenza. Nello specifico per i cittadini cavesi, per essere vaccinati nella sede che da domani sarà attiva a Cava de' Tirreni (Santa Lucia) sarà...

Vaccinazioni a Cava, Cirielli: «Sconcertante avere un solo centro, propongo navetta gratuita per over 80»

Nonostante le rassicurazioni del sindaco Vincenzo Servalli, a Cava de' Tirreni non si placano le polemiche per i disagi e i ritardi sulla campagna di vaccinazione. Il consigliere comunale di Fratelli d'Italia Italo Cirielli definisce «sconcertante l'allestimento di un solo centro vaccinale» nella città...

A Cava vaccinazione over 80 a Santa Lucia, Trezza: «Nostro intervento è servito a smuovere le acque»

«Mancata pianificazione sanitaria, assenza di coordinamento tra medicina territoriale e ospedaliera, filiera istituzionale come mero slogan elettorale. La ricetta perfetta per ritrovarsi in drammatico ritardo sulla campagna di vaccinazioni e con un Ospedale fantasma che oggi addirittura viene ritenuto...