Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetta

Ultimo aggiornamento 30 minuti fa S. Teresa del Bambino Gesù

Date rapide

Oggi: 1 ottobre

Ieri: 30 settembre

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Il Portico

Il quotidiano di Cava dei Tirreni

Il Portico - Il quotidiano di Cava dei Tirreni

Hotel Santa Caterina Amalfi - Lifestyle Luxury Hotel on the Amalfi CoastMielepiù S.p.a. - EcoBonus 65% con sconto in fatturaTerra di Limoni - Limoncello e liquori della Costa d'AmalfiLa più antica pasticceria della Costiera Amalfitana, scoprite il nuovo sito web on line e la possibilità di acquistare comodamente da casa vostra le specialità della Costa d'AmalfiContract AR.DA Arredamenti ed architetture per Alberghi e Resort - Hotel FornitureCardine lavori in quota, opere edili, ripristino costoni rocciosi, pagina social ufficialeGenea Consorzio Stabile, Energia, Efficientamento energeticoAcquista on line i Panzuppati di Sal De Riso, il piacere deciso di un lievitato di grande qualità intriso con liquori di eccellenza. #Panzzuppati #CostadAmalfiConnectivia Fiber & Wireless Solution. Soluzioni Business e Home di connettività ad alte prestazioni, videosorveglianza e soluzioni personalizzate

Tu sei qui: SezioniL'EditorialeIl dolore silenzioso di un'intera comunità

Soluzioni di connettività a banda ultra larga. Connectivia Fibra e soluzioni WirelessCardine SRL, Lavori in quota, Protezione, Sicurezza, Pannelli in fune d'acciaio, lavori edili, interventi post frana, perforazione pareti rocciose, messa in sicurezza costone rocciosoGenea Consorzio energetico, efficienza energeticaGranato Caffè, è leader in Costiera Amalfitana nella commercializzazione e nella distribuzione di macchine per caffè a cialde e capsule con il miglior caffè napoletanoAcquista on line il limoncello ed i liquori della Costiera Amalfitana. Terra di Limoni la genuitià della lavorazione artigianale direttamente a casa tua.D'Amato Design - progettazione di interni, arredamento e forniture per alberghi e strutture ricettive, architettura d'interni, arredamenti casa, D'Amato Home DesignLa Tramontina, Caseificio dal 1952, la tradizione dei buoni sapori e l'esperienza casearia creano prodotti unici da gustare ogni giornoLa bottega di Capone in Corso Reginna, 30 a Maiori e in via Pasitea 380 a Positano Porti di Amalfi, Pontile Coppola, Ormeggi in Costa d'Amalfi, Amalfi approdo turistico, Amalfi il portoFerrara Impianti - Servizi idraulici, impiati per alberghi e strutture ricettive, manutenzione caldaie ed impianti di riscaldamento e condizionamento - Aria condizionata, climatizzazioneHotel Villa Romana a Minori in Costiera Amalfitana - Hotel Benessere in Costa d'AmalfiLegambiente Città di Cava de' Tirreni - Salerno Campania ItaliaPalazzo Avino - Dimora di Lusso e Charme in Costa d'AmalfiIl Vescovado, il giornale on line della Costiera AmalfitanaAcquista on line i limoni della Costa d'Amalfi, ti saranno consegnati freschi appena raccolti direttamente a casa tuaAmalfi Coast Private Car, Tour, Transfer ed escursioni in Costiera Amalfitana

Terra di Limoni, Acquista on line il limoncello della Costa d'Amalfi realizzato esclusivamente con limoni IGP della Costiera Amalfitana

L'Editoriale

Il dolore silenzioso di un'intera comunità

Scritto da (Redazione), lunedì 29 gennaio 2018 16:22:15

Ultimo aggiornamento lunedì 29 gennaio 2018 17:06:49

di Patrizia Reso

Sugli stessi lastroni in pietra, interamente rivestiti di coriandoli colorati, sui quali hanno gioiosamente passeggiato durante una calda mattinata di fine gennaio, bambini festosi nelle loro mascherine, in serata su quegli stessi lastroni migliaia di piedi anonimi, appartenenti a un fiume di persone che hanno spontaneamente aderito all'appello lanciato da alcune associazioni femminili operanti sul territorio: una fiaccolata per Numzia, contro la violenza di genere.

Un appello circolato in rete, attraverso i social network e attraverso chat e messaggistica dei cellulari. Un appello che non ha avuto bisogno di urla per essere ascoltato e accolto.

La fiaccolata ha iniziato ad acquistare corpo a piazza Lentini, contrariamente a tante altre iniziative simili ma dettate da altre ragioni, è partita in perfetto orario. Si era già in tanti, non so quantificare, ma già in tanti e, inizialmente in prevalenza donne. Qualcuna, come me, ha auspicato che aumentasse la presenza maschile, che sensibilmente durante il percorso si è accresciuta, come pure è diventata notevole la presenza di nuclei familiari: giovani genitori con i loro bambini.

Tutti in silenzio, con la propria candela bianca che colava cera oppure preventivamente inserita in un bicchiere di plastica. Un fiume silenzioso di persone, di ogni età, di ogni condizione, ha attraversato l'intero corso di Cava, per giungere fino a piazza San Francesco. Un fiume silenzioso, di un silenzio assordante, che ha zittito pure il popolo dello struscio sotto i portici, che ha coinvolto molti esercizi commerciali, che hanno interrotto la propria attività oppure acceso la propria candela.

Nessuna strumentalizzazione politica, c'erano anche diversi volti di politici, ma si sono confusi nell'anonimato delle migliaia di persone presenti. Non si udiva neppure parlare. Se qualcuno lo faceva, in rispettoso tono basso. Unico rumore: qualche tacco oppure suola riecheggiava sulla pavimentazione.

Solo quando si è giunti a San Francesco, ognuno di noi ha realizzato quanti eravamo a stringerci attorno a tre bambini che oggi avrebbero potuto godere anche loro della pioggia dei coriandoli. Dal sagrato della chiesa, già gremito, abbiamo realizzato il fiume umano, percepito attraverso il riverbero della candela, che dal corso si riversava nel parcheggio sottostante. Qualcuno ha parlato, ma si era talmente tanti e talmente distanti che non tutti hanno sentito. Ma credo che non abbia importanza. Importa invece la testimonianza umana di partecipazione, il silenzio di donne e uomini di rispetto del grande dolore che non dovrebbero mai conoscere i bambini. Un silenzio di ferma condanna a chi vuole dominare col paravento dell'amore. Un silenzio di ferma condanna all'indifferenza e alle escalation "quiete" che si hanno tra le pareti domestiche e che sfociano nella violenza più antica e brutale. Un silenzio che tre bambini non dimenticheranno, ma che comunque non darà loro quell'amore di cui hanno bisogno, oggi più di ieri.

Se sei arrivato fino a qui sei una delle tante persone che ogni giorno leggono senza limitazioni le nostre notizie perché offriamo a tutti la possibilità di accesso gratuito.

Questo è possibile anche grazie alle donazioni dei lettori. Sostieni l'informazione di qualità, sostieni Il Portico!

Scegli il tuo contributo con

Galleria Fotografica

Galleria Video

rank:

L'Editoriale

La relatività e il Covid-19

di Antonio Schiavo Per spiegare ai non addetti ai lavori la teoria della relatività pare che lo stesso Einstein abbia usato il seguente aforisma: "Provate a stare due minuti con la mano (lui avrebbe utilizzato un altro organo) su una stufa calda e due minuti abbracciati ad una bella donna. Questa è la...

Parlare chiaro

di Antonio Schiavo Il parlar chiaro è fatto per gli amici, dice un vecchio proverbio. Appunto. Alzi la mano chi ha capito qualcosa del discorso di ieri sera del nostro sempre azzimato Presidente del Consiglio (a proposito ma chi gli sistema la capigliatura se i barbieri sono chiusi?). Nel mio caso, forse...

Un Uomo solo

di Antonio Schiavo Un uomo vestito di bianco, solo, in una piazza immensa. Si avvia: i passi incerti, la pioggia battente, luci che tremolano sull'asfalto bagnato. Un uomo solo si avvia verso un altro Uomo, solo anche Lui, inchiodato ad assi di legno. China il capo, gli occhi fissi verso l'Altro, dalle...

Non c’è più tempo

di Antonio Schiavo "Non c'è più tempo!". Cos'era? Un diktat, una richiesta formale, una disposizione, un proclama impositivo del Presidente del Consiglio? O, piuttosto un'invocazione? Perentoria ma accorata, severa ma profonda. Tra le tante reiterate prescrizioni, i decreti, i suggerimenti questa piccola...

Umanità e amore: la grande forza delle donne

di Antonio Schiavo Saana piange. E' stanca, ha percorso quasi dodici chilometri tra il confine della Turchia e la Grecia, si trascina, fugge dal suo villaggio in Siria. Ha visto cose brutte, Saana: granate scoppiate ad un passo dalla sua piccola casa, un amico mutilato da una mina, le strade ridotte...