Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetta

Ultimo aggiornamento 10 ore fa S. Massimo confessore

Date rapide

Oggi: 25 giugno

Ieri: 24 giugno

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Il Portico

Il quotidiano di Cava dei Tirreni

Il Portico - Il quotidiano di Cava dei Tirreni

MielePiu, Professionisti dell'arredo bagno con show room ad Avellino e Salerno, promuove il nuovo sistema di purificazione dell'aria Air BeeEgea Luce e Gas. La casa delle buone energie, in Costiera Amalfitana aperto il nuovo punto energia a MaioriAntica pasticceria Pansa ad Amalfi, caffetteria, sala da thè in Piazza Duomo con specialità dolciarie in Costiera Amalfitana. Acquista on line i dolci tipici della Costa d'AmalfiContract AR.DA Arredamenti ed architetture per Alberghi e Resort - Hotel FornitureCardine lavori in quota, opere edili, ripristino costoni rocciosi, pagina social ufficialeGenea Consorzio Stabile, Energia, Efficientamento energetico

Tu sei qui: SezioniEventi & Spettacoli"L'Olocausto del Mediterraneo", sold out per lo spettacolo a Cava de' Tirreni

Soluzioni di connettività a banda ultra larga. Connectivia Fibra e soluzioni WirelessCardine SRL, Lavori in quota, Protezione, Sicurezza, Pannelli in fune d'acciaio, lavori edili, interventi post frana, perforazione pareti rocciose, messa in sicurezza costone rocciosoGenea Consorzio energetico, efficienza energeticaGranato Caffè, è leader in Costiera Amalfitana nella commercializzazione e nella distribuzione di macchine per caffè a cialde e capsule con il miglior caffè napoletanoAcquista on line il limoncello ed i liquori della Costiera Amalfitana. Terra di Limoni la genuitià della lavorazione artigianale direttamente a casa tua.La Tramontina, Caseificio dal 1952, la tradizione dei buoni sapori e l'esperienza casearia creano prodotti unici da gustare ogni giornoPorti di Amalfi, Pontile Coppola, Ormeggi in Costa d'Amalfi, Amalfi approdo turistico, Amalfi il portoHotel Villa Romana a Minori in Costiera Amalfitana - Hotel Benessere in Costa d'AmalfiLegambiente Città di Cava de' Tirreni - Salerno Campania Italia

Acquista on line le specialità del Maestro Pasticciere più amato d'Italia. Sal De Riso in Costa d'Amalfi realizza capolavori di dolcezza.Terra di Limoni, Acquista on line il limoncello della Costa d'Amalfi realizzato esclusivamente con limoni IGP della Costiera Amalfitana

Eventi & Spettacoli

Cava de' Tirreni, teatro, spettacolo

"L'Olocausto del Mediterraneo", sold out per lo spettacolo a Cava de' Tirreni

Lo spettacolo è andato in scena lo scorso 26 gennaio

Scritto da (redazioneip), martedì 28 gennaio 2020 13:27:37

Ultimo aggiornamento martedì 28 gennaio 2020 13:27:37

di Angela Vitaliano

Domenica 26 gennaio, alla Mediateca Marte di Cava de' Tirreni, si è avuto il sold out per lo spettacolo "L'Olocausto del Mediterraneo" di Geltrude Barba. Un pubblico disciplinato, in silenziosa attesa di qualcosa di interessante che già si avverte nell'aria, nella scarna ma intensa scenografia che l'accoglie: pochi elementi rappresentano il ponte di una nave, un microfono, un contrabbasso, un drappo nero a terra. Pochi minuti e poi la voce calda di Geltrude espone le note di regia per introdurre il mood dello spettacolo.

Suona una sirena, entrano due personaggi : un cantante e un musicista. Le corde del contrabbasso vibrano, piano piano la melodia comincia a crescere accompagnata dalla voce dell'altro personaggio :"Mamma mia dammi cento lire che in America voglio andar...." Ecco, siamo negli anni della grande emigrazione verso l'America. Dai lati del pubblico cominciano a scendere lentamente, gli emigranti con i loro sogni, le loro paure, la loro malinconia, i loro scarsi e poveri bagagli. Un lento procedere verso il "ponte" della nave e ,appena in posizione , cominciano a salutare, gli occhi velati: lacrime? malinconia? speranza? Musica e voce si abbassano e parole scritte più di cento anni fa, risuonano nella sala, voci diverse, sentimento unico, trasmettendo emozioni e immagini vivide. Poi il monologo del Dittatore e poi...buio sulla nave e luce sul drappo nero che si anima, da cui sbucano tre personaggi che lo sollevano scoprendo un gommone su cui salgono. Entra Geltrude nelle vesti di una siriana e parte lo spettacolo dei migranti di oggi che scarnisce gli animi degli spettatori, che non nascondono le lacrime. Un crescendo di emozioni che sfocia nell'urlo finale che unisce il passato e il presente : Terra terra.

Poi i saluti. Geltrude Barba, Maria Grazia Lambiase, Antonio Coppola, Pietro Paolo Parisi, gli attori principali, partecipazioni straordinarie: Mario Odato, nella veste di cantante, Giuseppe Cardamone, il Dittatore, il Maestro di contrabbasso Antonio Pepe, in tournée con l'attore Enzo Moscato; gli allievi del Laboratorio teatrale Teatro Luca Barba: Cristina Vitale, Teresa Accarino, Rosalba Vitale, Maria Grazia Fimiani, Teresa Moreno, Michele Agneta, Antonella Vitale, Alessandro Bruno, Angela Vitaliano, Antonella Apicella, Umberto Terrinone, Lorenzo Terrinoni, Marilena De Martino, Nicola Della Porta, Assunta Santoriello, Pina Vitale, Tiziana Memoli, Fabiana Penna, Clotilde Crescenzi, Paola Avagliano.

Lo spettacolo non finisce con i lunghissimi appausi. Sì, perché ognuno è andato via con sentimenti forti che hanno portato a profonde riflessioni. Geltrude Barba con la sua idea di parlare del dramma dei migranti cogli occhi dei bambini ha fatto centro e molti sono stati gli attestati in tal senso. Carmela Novaldi oltre a intervistare la recalcitrante Geltrude, ha chiamato la dottoressa Maria Lamberti, Amministratrice del Marte, che si è detta emozionata e ha preannunciato altre collaborazioni con Geltrude. Il consigliere comunale, Paola Landi ha espresso con enfasi la sua emozione che si rinnova ad ogni spettacolo di Geltrude," la quale su tutto il panorama culturale, di cui pullula Cava, ne è la regina per il suo impegno, per la genialità delle idee." Non solo le istituzioni, ma anche il pubblico ha espresso il suo apprezzamento. Una signora ha chiesto alla dottoressa Lamberti una replica dello spettacolo perché troppo bello. Tutti sono andati via emozionati, una giovane signora ha detto " Geltrude è il top perché con il suo teatro delle emozioni, mette sempre un legame con il nostro passato per non perderne la memoria". La cultura è soprattutto questo.

Se sei arrivato fino a qui sei una delle tante persone che ogni giorno leggono senza limitazioni le nostre notizie perché offriamo a tutti la possibilità di accesso gratuito.

Questo è possibile anche grazie alle donazioni dei lettori. Sostieni l'informazione di qualità, sostieni Il Portico!

Scegli il tuo contributo con

Galleria Fotografica

rank:

Eventi & Spettacoli

A Cava de' Tirreni la prima edizione del Premio Nunzia Maiorano [PROGRAMMA]

A Cava de' Tirreni nasce il Premio Nunzia Maiorano, per le scuole, "Così muore Amore", dedicato alla memoria della 47enne vittima di un atroce delitto perpetrato dal coniuge il 22 gennaio 2018, con 46 coltellate. La prima edizione del premio, che nasce per stimolare la comunità civile ad una riflessione...

A Cava de' Tirreni un murale dedicato alla memoria del piccolo Luigi Di Martino

Sabato sera, 26 giugno, in via Generale Sabato Martelli Castaldi, alle 20:00, verrà realizzato un murale dedicato al piccolo Luigi Di Martino, membro dell'associazione Trombonieri Filangieri scomparso prematuramente ad agosto 2020. A lanciare l'iniziativa è il gruppo Cavese Supporters. La notizia della...

Cava de' Tirreni, Sindaco Servalli: «Festa SS. Sacramento segnale di ritorno alla normalità»

Si sono conclusi ieri, 10 giugno, i festeggiamenti per la 365ª edizione dei Festeggiamenti in onore del Santissimo Sacramento. S.E. Mons. Orazio Soricelli Arcivescovo di Amalfi-Cavade'Tirreni, così come don Angelo Franco nel 1656, anno in cui la peste bubbonico colpì la città metelliana, ha impartito...

“Uscimmo a riveder le stelle”, al Genoino di Cava la mostra con opere degli studenti dedicate a Dante

Stamani (venerdì 11 giugno) alle 10,30, nell'aula magna del liceo scientifico "Andrea Genoino", sarà inaugurata la mostra "Un manifesto per Dante", realizzata in occasione dei 700 anni dalla morte di Dante Alighieri, avvenuta a Ravenna la notte fra il 13 ed il 14 settembre 1321. In esposizione 36 manifesti...

Cava de' Tirreni, tra assenze e polemiche si conclude la Festa in onore del Santissimo Sacramento

Giunge a conclusione la 365ª edizione dei Festeggiamenti in onore del Santissimo Sacramento. Un'edizione, la seconda al tempo del Covid-19, caratterizzata da diverse polemiche relative al forfait dei gruppi folkloristici dell'Associazione Trombonieri Sbandieratori e Cavalieri di Cava de' Tirreni. Nonostante...