Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetta

Ultimo aggiornamento 4 ore fa S. Filippo Neri sacerdote

Date rapide

Oggi: 26 maggio

Ieri: 25 maggio

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Il Portico

Il quotidiano di Cava dei Tirreni

Il Portico - Il quotidiano di Cava dei Tirreni

Sicme Energy e Gas, il tuo partner per l'energia, Gas e Luce elettrica in Costiera AmalfitanaLa più antica pasticceria della Costiera Amalfitana, scoprite il nuovo sito web on line e la possibilità di acquistare comodamente da casa vostra le specialità della Costa d'AmalfiCardine lavori in quota, opere edili, ripristino costoni rocciosi, pagina social ufficialeGenea Consorzio Stabile, Energia, Efficientamento energeticoAcquista on line i Panzuppati di Sal De Riso, il piacere deciso di un lievitato di grande qualità intriso con liquori di eccellenza. #Panzzuppati #CostadAmalfiVilla Romana Hotel & SPA a Minori in Costiera Amalfitana

Tu sei qui: SezioniEventi & SpettacoliCava de' Tirreni, Paolo Borrometi ai ragazzi: «Il futuro passa da conoscenza e informazione» [VIDEO]

Cardine SRL, Lavori in quota, Protezione, Sicurezza, Pannelli in fune d'acciaio, lavori edili, interventi post frana, perforazione pareti rocciose, messa in sicurezza costone rocciosoGenea Consorzio energetico, efficienza energeticaGranato Caffè, è leader in Costiera Amalfitana nella commercializzazione e nella distribuzione di macchine per caffè a cialde e capsule con il miglior caffè napoletanoAcquista on line il limoncello ed i liquori della Costiera Amalfitana. Terra di Limoni la genuitià della lavorazione artigianale direttamente a casa tua.D'Amato Design - progettazione di interni, arredamento e forniture per alberghi e strutture ricettive, architettura d'interni, arredamenti casa, D'Amato Home DesignLa Tramontina, Caseificio dal 1952, la tradizione dei buoni sapori e l'esperienza casearia creano prodotti unici da gustare ogni giornoLa bottega di Capone in Corso Reginna, 30 a Maiori e in via Pasitea 380 a Positano Porti di Amalfi, Pontile Coppola, Ormeggi in Costa d'Amalfi, Amalfi approdo turistico, Amalfi il portoFerrara Impianti - Servizi idraulici, impiati per alberghi e strutture ricettive, manutenzione caldaie ed impianti di riscaldamento e condizionamento - Aria condizionata, climatizzazioneHotel Villa Romana a Minori in Costiera Amalfitana - Hotel Benessere in Costa d'AmalfiLegambiente Città di Cava de' Tirreni - Salerno Campania ItaliaPalazzo Avino - Dimora di Lusso e Charme in Costa d'AmalfiIl Vescovado, il giornale on line della Costiera AmalfitanaAcquista on line i limoni della Costa d'Amalfi, ti saranno consegnati freschi appena raccolti direttamente a casa tuaAmalfi Coast Private Car, Tour, Transfer ed escursioni in Costiera AmalfitanaInternet ad alta velocità in Costiera Amalfitana, la banda larga in Costa d'Amalfi

Terra di Limoni, Acquista on line il limoncello della Costa d'Amalfi realizzato esclusivamente con limoni IGP della Costiera Amalfitana

Eventi & Spettacoli

Cava de' Tirreni, Paolo Borrometi ai ragazzi: «Il futuro passa da conoscenza e informazione» [VIDEO]

Nell'ambito del premio "ComunIcare"

Scritto da (Redazione), lunedì 18 marzo 2019 09:28:46

Ultimo aggiornamento lunedì 18 marzo 2019 17:11:04

«Un giornalista che piace ai politici non va. Un giornalista deve fare le pulci a qualsiasi forma di potere». È un messaggio forte quello che Paolo Borrometi, giornalista più volte minacciato e aggredito dalla malavita siciliana e costretto a vivere sotto scorta per aver dato nome e cognome alla "mafia invisibile", ha lanciato venerdì scorso dal palazzo di Città di Cava de' Tirreni.

Ospite d'onore del dibattito dal tema "Diritto d'informazione e libertà di stampa: quale fututro?" organizzato dall'Associazione giornalisti Cava de' Tirreni e Costa d'Amalfi "Lucio Barone", presieduta da Emiliano Amato, con il patrocinio dell'amministrazione comunale, Borrometi ha narrato la sua storia personale e professionale mettendo in guardia dalle lusinghe di un giornalismo facile, asservito al potere. Sollecitato dal vicepresidente Franco Romanelli e dalle riflessioni degli studenti del locale Liceo economico sociale "De Filippis-Galdi", accorsi numerosi all'importante appuntamento, a loro si è rivolto nel sottolineare che il «futuro passa dalla conoscenza e dall'informazione e, quindi, da un giornalismo libero che racconti ciò che accade realmentee che faccia la pulce ai potenti».

Quello del giornalista è un lavoro come tanti che si pratica con la correttezza e l'etica. In più, avverte Borrometi, il giornalista ha la responsabilità imprescindibile di informare. Se volta le spalle alla verità, di conseguenza, egli non racconta e non informa e, pertanto, i cittadini non sanno da che parte stare. Ma non si sente solo in questa scelta Paolo Borrometi: Giovanni Spampinato e Giancarlo Siani, solo per citare alcuni nomi illustri del giornalismo d'inchiesta, «insieme a molti altri mi danno la forza di andare avanti».

Tanti, poi, i momenti toccanti della sua testimonianza: non può dimenticare, Borrometi, gli uomini incappucciati che lo presero e lo pestarono, sino a procurargli una tripla frattura alla spalla, lasciandolo esanime a terra in una pozza di sangue. Né può farsi scivolare l'attentato seguito immediatamente dopo, durante la convalescenza, quando fu dato fuoco all'abitazione familiare. O, ancora, i due ulteriori tentativi fortunatamente sventati. Una spietata guerra, tra società e mafia, in terra siciliana. Una guerra impari che vede cinque milioni di abitanti sopraffatti da settemila adepti mafiosi. Numeri che fanno pensare.

Una informazione corretta e documentata è stato il filo conduttore che ha coinvolto anche Anna Bisogno, giornalista e docente di Storia e Linguaggio della radio e della televisione presso l'Università Roma Tre e padre Enzo Fortunato, direttore della Sala Stampa del Sacro Convento di Assisi. Riflettere sui mezzi di informazione per far sì che si costruisca nelle persone una coscienza civica improntata al bisogno di verità e, al contempo, capire anche le tante implicazioni che possono impedire questo cammino, sono stati i passaggi salienti di un confronto tra realtà diverse e diverse generazioni.

A loro è stato attribuito il premio ComunIcare, ideato dall'Assostampa "Lucio Barone", perché, in forme espressive molteplici, Paolo Borrometi, Padre Fortunato e Anna Bisogno hanno "cura della comunicazione".

E volgendo lo sguardo al territorio, sono state premiate numerose altre realtà come la testata giornalistica web radio tv "LaRed" di Cava de' Tirreni; Lolita D'Arienzo, attivissima scrittrice cavese colpita da Sla; monsignor Giuseppe Imperato, parroco emerito del Duomo di Ravello; Sigismondo Nastri, decano dei giornalisti della Costiera Amalfitana; il sottotenente dei Carabinieri Gerardo Ferrentino, già comandante della Stazione Carabinieri di Vietri sul Mare-Cetara.

Insigniti del riconoscimento "Pontegiovane", spettante a personaggi, gruppi o situazioni giornalistiche in grado di aprire finestre di opportunità per i giovani emergenti, il "Piccolo Teatro al Borgo" di Mimmo Venditti e "Arcoscenico" di Luigi Sinacori.

All'Associazione Sbandieratori Cavensi il premio speciale per la diffusione della cultura della pace, della fratellanza e della diversità.

Credit Picture: Costantino Pilò

DI SEGUITO I SERVIZI FILMATI DI RTC QUARTA RETE E LA RED

Se sei arrivato fino a qui sei una delle tante persone che ogni giorno leggono senza limitazioni le nostre notizie perché offriamo a tutti la possibilità di accesso gratuito.

Questo è possibile anche grazie alle donazioni dei lettori. Sostieni l'informazione di qualità, sostieni Il Portico!

Scegli il tuo contributo con

Galleria Fotografica

Galleria Video

rank:

Eventi & Spettacoli

Cava, il “De Filippis – Galdi” protagonista alla “Settimana nazionale della musica a scuola”

La musica non si ferma e continua a combattere il virus col suo ritmo. Concerti on air di artisti di chiara fama, seminari in streaming ed esibizioni degli studenti caratterizzano, fino a sabato prossimo, la "Settimana nazionale della musica a scuola". La manifestazione - promossa dal Ministero dell'Istruzione...

Santissimo Sacramento, a Monte Castello sventola la bandiera di Cava de' Tirreni

Il primo decesso nella Città di Cava (il toponimo di Cava de’ Tirreni origina il 23 ottobre 1862) per il contagio della nefasta pestilenza, si registrò a Casa Costa di San Cesareo, nel Distretto di Metiliano, poi a Casa Vallone di Dragonea e Casa Angrisani di Sant’Arcangelo, entrambe nel Distretto del...

Cava ricorda Falcone: esposto lenzuolo bianco a Palazzo di Città

Da Palazzo di Città di Cava de' Tirreni, come in tutta Italia, un lenzuolo bianco ricorda il sacrificio di Giovanni Falcone, l'indimenticato magistrato antimafia ucciso il 23 maggio 1992 a causa di un attentato esplosivo compiuto da Cosa Nostra vicino a Palermo. Oggi pomeriggio, per la Giornata della...

La bandiera di Cava sventola a Monte Castello per la festa del Santissimo Sacramento

L'emergenza Covid-19 non fermerà a Cava de' Tirreni la 364ª edizione dei festeggiamenti in onore del Santissimo Sacramento, che quest'anno si svolgeranno il 14 ed il 18 giugno. Domani, domenica 24 maggio, nel giorno dell'Ascensione, come da 364 anni, sarà issata a Monte Castello la bandiera con i colori...

Giornata della Legalità: anche Cava de' Tirreni ricorda Giovanni Falcone

L'amministrazione comunale di Cava de' Tirreni aderisce all'iniziativa lanciata da Maria Falcone, presidente della Fondazione "Giovanni Falcone" in collaborazione con il Ministero dell'Istruzione e promossa, tra gli altri anche dall'Anci (Associazione Nazionale Comuni d'Italia), ed esporrà un lenzuolo...