Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetta

Ultimo aggiornamento 29 minuti fa S. Albino vescovo

Date rapide

Oggi: 1 marzo

Ieri: 28 febbraio

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Il Portico

Il quotidiano di Cava dei Tirreni

Il Portico - Il quotidiano di Cava dei Tirreni

Antica pasticceria Pansa ad Amalfi, caffetteria, sala da thè in Piazza Duomo con specialità dolciarie in Costiera Amalfitana. Acquista on line i dolci tipici della Costa d'AmalfiEgea Gas & Luce. La casa delle buone energie, presto in Costiera Amalfitana. EGEA energie del territorioMielepiù S.p.a. - EcoBonus 65% con sconto in fatturaContract AR.DA Arredamenti ed architetture per Alberghi e Resort - Hotel FornitureCardine lavori in quota, opere edili, ripristino costoni rocciosi, pagina social ufficialeGenea Consorzio Stabile, Energia, Efficientamento energetico

Tu sei qui: SezioniDall'Italia e dal MondoCoronavirus: varato il decreto "Cura Italia". Conte: «Manovra poderosa»

La casa delle buone energia: EGEA energie del territorio. Presto in Costiera AmalfitanaMielePiù, la scelta infinita. Ecobuonus 65% con sconto diretto in fattura, migliora l'efficienza energetica della tua abitazione, fonditalSoluzioni di connettività a banda ultra larga. Connectivia Fibra e soluzioni WirelessCardine SRL, Lavori in quota, Protezione, Sicurezza, Pannelli in fune d'acciaio, lavori edili, interventi post frana, perforazione pareti rocciose, messa in sicurezza costone rocciosoGenea Consorzio energetico, efficienza energeticaGranato Caffè, è leader in Costiera Amalfitana nella commercializzazione e nella distribuzione di macchine per caffè a cialde e capsule con il miglior caffè napoletanoAcquista on line il limoncello ed i liquori della Costiera Amalfitana. Terra di Limoni la genuitià della lavorazione artigianale direttamente a casa tua.La Tramontina, Caseificio dal 1952, la tradizione dei buoni sapori e l'esperienza casearia creano prodotti unici da gustare ogni giornoPorti di Amalfi, Pontile Coppola, Ormeggi in Costa d'Amalfi, Amalfi approdo turistico, Amalfi il portoHotel Villa Romana a Minori in Costiera Amalfitana - Hotel Benessere in Costa d'AmalfiLegambiente Città di Cava de' Tirreni - Salerno Campania Italia

Acquista on line le specialità del Maestro Pasticciere più amato d'Italia. Sal De Riso in Costa d'Amalfi realizza capolavori di dolcezza.Terra di Limoni, Acquista on line il limoncello della Costa d'Amalfi realizzato esclusivamente con limoni IGP della Costiera Amalfitana

Dall'Italia e dal Mondo

Coronavirus: varato il decreto "Cura Italia". Conte: «Manovra poderosa»

Scritto da (Redazione), lunedì 16 marzo 2020 15:30:19

Ultimo aggiornamento martedì 17 marzo 2020 21:37:27

Il governo ha varato il decreto 'cura-Italia', con le ultime misure per l'emergenza coronavirus: aiuti per medici, lavoratori, famiglie e imprese. Attivati 350 miliardi.

"E' una manovra economica poderosa: non abbiamo pensato e non pensiamo di combattere un'alluvione con gli stracci. Stiamo cercando di costruire una diga per proteggere imprese famiglie lavoratori": ha detto il premier Giuseppe Conte in conferenza stampa dopo il Cdm.

"Il governo è vicino alle imprese, i professionisti, le famiglie, alle donne e gli uomini, i giovani che stanno facendo enormi sacrifici per tutelare il bene più alto. Nessuno deve sentirsi abbandonato e questo decreto lo dimostra", aggiunge Conte. "Abbiamo appena concluso i lavori del Consiglio dei ministri: è un passaggio importante.

"Possiamo parlare di modello italiano non solo per la strategia di contrasto - ha rilevato il presidente del consiglio - ma anche di un modello italiano per la strategia" di risposta economica all'epidemia del Coronavirus.

"L'Ue ci segua - ha detto ancora Conte -. I primi segnali sono importanti. L'Italia promotrice di un messaggio a tutte le istituzioni Ue".

 

"Siamo consapevoli che non basterà" il decreto anti-Coronavirus, ha aggiunto ancora, ma "il governo risponderà presente anche domani; dovremo predisporre misure per il tessuto economico e sociale fortemente intaccato" dall'emergenza "con un piano di ingenti investimenti con una rapidità che il nostro paese non ha mai conosciuto prima".

 

Tra le misure approvate: aumento di circa 1 miliardo sul Fondo sanitario e più di un miliardo per la Protezione civile. Cassa integrazione in deroga per tutti, dunque anche a chi ha solo un dipendente. Per i lavoratori autonomi 600 euro di ristoro, come una tantum. Slittamento delle scadenze fiscali di Iva e Irpef (la data era quella di oggi). E poi ancora: aiuti a famiglie e lavoratori, come lasospensione delle rata del mutuo sulla prima casaper chi non riceve lo stipendio in questi giorni.

 

Misure a sostegno all'occupazione, la difesa del lavoro e del reddito

È un capitolo che vale più di 10 miliardi. Sono tutte le misure previste "affiché nessuno perda il posto di lavoro a causa del coronavirus". La ministra del Lavoro, Nunzia Catalfo, ha dettagliato che sono previste risorse per 1,3 miliardi per il Fondo di integrazione salariale e 3,3 miliardi per la cassa integrazione in deroga che andrà a coprire anche le "con un solo dipendente".

Gualtieri ha confermato la copertura "di tutti i lavoratori autonomi, stagionali e di altre forme con un assegno di 600 euro per il mese di marzo". Per gli autonomi e i liberi professionisti, ha aggiunto Catalfo, "questo primo decreto stanzia circa 3 miliardi a tutela del periodo di inattività". È anche prevista la sospensione dei contributi previdenziali, per queste categorie.

Gli aiuti per le famiglie: congedo parentale e voucher, legge 104

Il decreto introduce congedi parentali straordinari di 15 giorni da utilizzare tra mamma e papà non contemporaneamente, e sarannno pari al 50% della retribuzione. Sarà poi riconosciuto un congedo speciale non retribuito ai dipendenti con figli tra 12 e 16 anni.
In alternativa, voucher baby sitter da 600 euro (1,6 miliardi stanziati con un bonus ulteriore "speciale" per il personale sanitario) per i genitori lavoratori, dipendenti o autonomi, con figli minorenni a casa da scuola per l'emergenza. Queste misure non hanno limitazioni di età nel caso di famiglie con un disabile.

Per quel che riguarda i permessi della legge 104, per il periodo marzo-aprile saranno estesi a 12 giorni (500 milioni stanziati).

Rinvio del pagamenti dei contributi Inps per il lavoro domestico

Viene rinviato il pagamento dei contributi Inps per il lavoro domestico (le collaboratrici familiari, colf). Il pagamento dei contributi Inps in scadenza dal 23 febbraio al 31 maggio infatti potranno essere pagati dopo il 10 giugno al netto di sanzioni e interessi.

Nei prossimi due mesi vietato licenziare

Vengono congelati i licenziamenti sulla base del "giustificato motivo oggettivo" (crollo ordini, chisura di un reparto per casi di contagio eccetera). La misura riguarda le procedure dal 23 febbraio in avanti, da quando cioè è scoppiata l'emergenza sanitaria.

Per i lavoratori in quarantena, si conferma il computo del periodo di astensione dal lavoro malattia.

Misure di supporto alle aziende

Tra le misure più economiche, sospesi i contributi per le imprese sotto ai 2 milioni di euro di fatturato. Stop alle cartelle esattoriali, ai controlli fiscali, ai contributi fino a giugno 2020 almeno.

È previsto l'ampliamento e potenziamento del fondo di garanzia per le Pmi, dotato di 1 miliardo in più, garanzie statali a sostegno della moratoria delle banche alle imprese per 1,73 miliardi di euro oltre che un sostegno fiscale alla cessione dei crediti deteriorati. Solo per micro e piccole medie imprese, arriva una clausola per fare salvi i fidi e per sospendere il pagamento delle rate di mutui e finanziamenti fino al 30 settembre 2020. Quanto invece alle imprese più grandi, Cdp (Cassa depositi e prestiti) garantirà, con uno stanziamento pubblico di 500 milioni, finanziamenti per un importo fino a 10 miliardi che le banche potranno rilasciare alle imprese colpite dall'emergenza Coronavirus.

Seicento milioni di euro vanno invece al settore aereo per far fronte ai danni subiti dall'emergenza. Si autorizza anche per Alitalia "la costituzione di una nuova società interamente controllata dal Ministero dell'economia e delle Finanze ovvero controllata da una società a prevalente partecipazione pubblica anche indiretta".

Cassa integrazione in deroga per tutti fino a nove settimane

Il governo stanzia quasi 5 miliardi per gli ammortizzatori sociali. Torna la cassa integrazione in deroga per tutti i lavoratori di imprese, anche quelle "micro" fino a 5 dipendenti, incluso il settore agricolo, non coperte dagli attuali ammortizzatori sociali: il sussidio assicurerà fino a nove settimane di integrazione salariale. Si rafforza anche il fondo di integrazione salariale (il Fis), un altro strumento di sostegno al reddito in caso di cessazione o sospensione dell'attività lavorativa.
Un'altra novità riguarda la cassa integrazione ordinaria: viene introdotta la causale "emergenza Covid-192, per assicurare la semplificazione delle procedure d'accesso.

Potenziamento di medici e veterinari

Per rafforzare i controlli anti-virus in porti e aeroporti, arriva più personale al ministero della Salute. Uno stanziamento ad hoc consente al ministero di assumere 40 medici, 18 veterinari e 29 tecnici per "potenziare le attività di vigilanza, di controllo igienico-sanitario e profilassi svolte presso i principali porti e aeroporti". Per il personale medico previsto un pagamento maggiorato dello straordinario.

Viene incrementato il personale medico e infermieristico militare per 320 unità, di cui 120 medici e 200 infermieri, attraverso l'arruolamento straordinario e temporaneo, con una ferma eccezionale della durata di un anno.

600 milioni per gli enti locali

Per affrontare l'emergenza, il governo ha deciso di liberare 600 milioni di euro di risorse per gli enti locali, con molte misure a partire dalla possibilità, limitata al 2020, di utilizzare gli avanzi di bilancio per finanziare spese correnti connesse all'epidemia. Si potranno usare integralmente, si legge nel decreto, anche i proventi delle concessioni edilizie e delle sanzioni.

Per le Regioni, poi, è prevista la sospensione dei mutui per il 2020 e la possibilità di utilizzare i risparmi per il rilancio dell'economia e per il sostegno alle aziende.

Sospesi anche i pagamenti delle quote capitale in scadenza quest'anno per i Comuni, che potranno usare le risorse, circa 276 milioni, per fronteggiare l'emergenza. Previsto anche un fondo di 80 milioni per la sanificazione e la disinfezione degli uffici, degli ambienti e dei mezzi pubblici per Comuni, Province e città metropolitane, che potranno anche pagare gli straordinari alla polizia municipale senza tetti di spesa.

Se sei arrivato fino a qui sei una delle tante persone che ogni giorno leggono senza limitazioni le nostre notizie perché offriamo a tutti la possibilità di accesso gratuito.

Questo è possibile anche grazie alle donazioni dei lettori. Sostieni l'informazione di qualità, sostieni Il Portico!

Scegli il tuo contributo con

Galleria Fotografica

rank:

Dall'Italia e dal Mondo

Chiusura scuole, Azzolina: «È solo una scorciatoia, così ragazzi sono incontrollabili»

All'indomani dalla decisione del presidente della Campania Vincenzo De Luca di chiudere le scuole, l'ex ministro dell'Istruzione Lucia Azzolina , ospite alla trasmissione "Dentro i fatti" su Tgcom24, esprime il suo parere: «La chiusura della scuola per il contenimento del coronavirus? Una scorciatoia....

Covid e varianti, in Italia preoccupa la terza ondata. Campania rischia zona rossa

La Campania, dopo essere passata domenica 21 febbraio in zona arancione, rischia la zona rossa. L'indice RT di diffusione, calcolato al 26 febbraio, è attestato all'1,04. Ciò significa che il peggioramento dell'epidemia è in fase di accelerazione e potrebbe far scivolare la nostra Regione verso la zona...

Grillo affida il M5S a Conte: l'ex premier dovrà rifondare e rilanciare il Movimento

Giuseppe Conte ha raccolto l'invito a elaborare nei prossimi giorni un progetto rifondativo e di rilancio dell'azione del Movimento 5 Stelle. «Una sfida cruciale per il Movimento, - si legge sui social - una ristrutturazione integrale per trasformarlo in una forza politica sempre più aperta alla società...

Lotta al Covid, la nuova mossa di Draghi: Protezione Civile più coinvolta nel piano di vaccinazione

Mario Draghi ha deciso di coinvolgere una buona parte dei 300mila volontari della Protezione civile nazionale nell'accelerazione del nuovo piano di vaccinazione. Una mossa, quella del neo premier, che è stata accolta molto positivamente a livello nazionale. La decisione di sostituire Angelo Borrelli...

Draghi fa saltare la prima testa: Borrelli sostituito da Curcio. Ora tocca ad Arcuri?

L'ingegnere Fabrizio Curcio è stato nominato Capo Dipartimento della Protezione Civile nazionale. Il nuovo Capo Dipartimento, dopo aver diretto CasaItalia, rientra alla guida della protezione civile dove aveva già ricoperto lo stesso incarico dal 2015 al 2017. Curcio sostituirà Angelo Borrelli, ormai...