Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetta

Ultimo aggiornamento 3 ore fa S. Paolino vescovo

Date rapide

Oggi: 22 giugno

Ieri: 21 giugno

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Il Portico

Il quotidiano di Cava dei Tirreni

Il Portico - Il quotidiano di Cava dei Tirreni

MielePiu, Professionisti dell'arredo bagno con show room ad Avellino e Salerno, promuove il nuovo sistema di purificazione dell'aria Air BeeEgea Luce e Gas. La casa delle buone energie, in Costiera Amalfitana aperto il nuovo punto energia a MaioriAntica pasticceria Pansa ad Amalfi, caffetteria, sala da thè in Piazza Duomo con specialità dolciarie in Costiera Amalfitana. Acquista on line i dolci tipici della Costa d'AmalfiContract AR.DA Arredamenti ed architetture per Alberghi e Resort - Hotel FornitureCardine lavori in quota, opere edili, ripristino costoni rocciosi, pagina social ufficialeGenea Consorzio Stabile, Energia, Efficientamento energetico

Tu sei qui: SezioniDai ComuniCava de' Tirreni, l'Asi si aggiorna con nuove norme

Soluzioni di connettività a banda ultra larga. Connectivia Fibra e soluzioni WirelessCardine SRL, Lavori in quota, Protezione, Sicurezza, Pannelli in fune d'acciaio, lavori edili, interventi post frana, perforazione pareti rocciose, messa in sicurezza costone rocciosoGenea Consorzio energetico, efficienza energeticaGranato Caffè, è leader in Costiera Amalfitana nella commercializzazione e nella distribuzione di macchine per caffè a cialde e capsule con il miglior caffè napoletanoAcquista on line il limoncello ed i liquori della Costiera Amalfitana. Terra di Limoni la genuitià della lavorazione artigianale direttamente a casa tua.La Tramontina, Caseificio dal 1952, la tradizione dei buoni sapori e l'esperienza casearia creano prodotti unici da gustare ogni giornoPorti di Amalfi, Pontile Coppola, Ormeggi in Costa d'Amalfi, Amalfi approdo turistico, Amalfi il portoHotel Villa Romana a Minori in Costiera Amalfitana - Hotel Benessere in Costa d'AmalfiLegambiente Città di Cava de' Tirreni - Salerno Campania Italia

Acquista on line le specialità del Maestro Pasticciere più amato d'Italia. Sal De Riso in Costa d'Amalfi realizza capolavori di dolcezza.Terra di Limoni, Acquista on line il limoncello della Costa d'Amalfi realizzato esclusivamente con limoni IGP della Costiera Amalfitana

Dai Comuni

Cava de' Tirreni, l'Asi si aggiorna con nuove norme

Scritto da (redazioneip), martedì 11 luglio 2017 19:36:28

Ultimo aggiornamento martedì 11 luglio 2017 19:36:28

Presentata stamattina, 11 luglio, nella Sala Gemellaggio di Palazzo di Città, la delibera della Giunta Regionale riguardante la variante sulle norme di attuazione del piano regolatore del Consorzio Asi Salerno.

Presenti il sindaco Vincenzo Servalli, il Componente della Giunta Asi, Giuseppe Bisogno, il presidente di Cava Sviluppo, Gianmarco Amato.

«Sono particolarmente soddisfatto - afferma il Sindaco Servalli - perché è stato portato finalmente a compimento un percorso avviato da oltre un decennio e che recepisce le istanze degli imprenditori riuniti in Cava Sviluppo, che sono stati tra gli artefici di questo risultato molto importante per la nostra Città e che ci auguriamo possa avere ripercussioni importanti anche sul fronte occupazione».

«La delibera della Giunta regionale - afferma il Consigliere Asi, Giuseppe Bisogno - deve ore attendere il decreto del presidente della Provincia e successivamente essere recepita dai Comuni interessati. La strada è oramai tracciata e i tempi sono abbassanti celeri, stimiamo che l'intero iter dovrebbe concludersi entro settembre prossimo».

«Finalmente il nostro obiettivo è stato raggiunto - afferma Gianmarco Amato, presidente Cava Sviluppo - con questo provvedimento si aprono nuove ed importanti prospettive per il nostro territorio e per il recupero delle strutture finora inutilizzate nell'Area Asi che potranno avere destinazioni anche per i servizi alle imprese e attività artigianali. Altre misure riguardano anche la riqualificazione urbana e ambientale dell'area».

Questa una sintesi delle modifiche NTA:
1) Possibilità di insediare nella zona "D" l'attività di logistica industriale;
2) Possibilità di frazionare gli opifici esistenti in orizzontale, quindi di insediare imprese differenti ai diversi piani, mentre finora i frazionamenti avvenivano con suddivisione in verticale. Le superfici minime da rispettare per i singoli immobili derivanti da frazionamento sono:
- in zona "D" 500 mq minimi di superficie utile di cui minimo 300 mq complanari;
- in zona "D4" 400 mq minimi di superficie utile di cui minimo 200 mq complanari;
3) in caso di frazionamento non sarà più richiesta la contestualità di insediamento in tutte le unità immobiliari derivanti dal frazionamento; in pratica attualmente non è possibile l'insediamento solo in una porzione degli opifici esistenti, con le nuove norme invece lo sarà, con evidenti benefici sulla possibilità di ricollocare i capannoni dismessi;
4) nei frazionamenti senza cambio di destinazione d'uso non sarà richiesta la verifica degli indici urbanistici relativi all'intero opificio, anche questa un'importante semplificazione per la riconversione dei lotti dismessi perché consentirà il frazionamento anche di quegli immobili che non verificano gli indici per varie ragioni (sopraggiunte modifiche normative, condoni, etc.);
5) nella zona "D4" è stata variata la percentuale di superficie utile da poter destinare ai servizi alle imprese negli insediamenti plurimi, incrementandola dal 25% al 49%; di fatto quindi viene raddoppiato lo spazio disponibile all'attività terziaria negli insediamenti plurimi, che sono caratterizzati da moduli di minor superficie (mq.200) e pertanto più appetibili per le piccole imprese di servizi;
6) è stato eliminato il limite sull'altezza massima degli edifici, precedentemente fissato in mt.14,00, con benefici sia di natura industriale (alcune attività richiedono necessariamente maggiori sviluppi in altezza) che di consumo di suolo (a parità di volumetria massima edificabile, costruire in altezza si traduce in minor consumo di suolo) ;
7) in tutte e due le zone omogenee, "D" e "D4", sono stati inseriti dei parametri minimi per le viabilità, il verde, i parcheggi allo scopo di armonizzare anche l'aspetto dei vari insediamenti;
8) è stata variata l'originaria dicitura, per l'agglomerato industriale di Salerno, "Zona di Rispetto Fluviale" in "Fascia di Rispetto Fluviale"e per la salvaguardia del rischio idrogeologico si è rimandato alla disciplina dei vigenti PSAI, modifica che consentirà di utilizzare le superfici rientranti in tale ambito ai fini degli indici edificatori;
9) è stata introdotta la facoltà di attivare la procedura di deroga all'art. 12.2. delle N.T.A. specificatamente per la realizzazione di silos destinati a magazzini automatizzati a sviluppo verticale; in pratica la possibilità che tali volumetrie possano eccedere gli indici urbanistici previsti, con la possibilità pertanto di innovare i processi industriali ed ottimizzare la gestione dei lotti;
10) è stata perfezionata la normativa per quanto attiene la realizzazione di coperture e tettoie, offrendo anche in questo caso maggiori possibilità, in particolare per andare incontro agli sviluppi normativi sugli stoccaggi di rifiuti che richiedono spesso la loro copertura, sottraendo quindi spazio alle superfici utilizzate a scopo produttivo.

Se sei arrivato fino a qui sei una delle tante persone che ogni giorno leggono senza limitazioni le nostre notizie perché offriamo a tutti la possibilità di accesso gratuito.

Questo è possibile anche grazie alle donazioni dei lettori. Sostieni l'informazione di qualità, sostieni Il Portico!

Scegli il tuo contributo con

Galleria Fotografica

rank:

Dai Comuni

Vietri sul Mare, controlli ai Due Fratelli per contrastare cercatori di datteri

Questa mattina, 10 giugno, alla presenza del Prefetto di Salerno, della Capitaneria di Porto, del sindaco e dei carabinieri della stazione di Vietri Sul Mare, dell'istituto nautico di Salerno e dell'università di Salerno, è stato effettuato un sopralluogo per verificare lo stato di salute dei Due Fratelli,...

Vietri sul Mare, De Simone: «Chi si è vaccinato fuori comune farà richiamo all'hub locale»

«Saranno somministrati presso il centro vaccinale di Vietri sul Mare i richiami a quanti hanno effettuato la prima dose fuori comune». Ad annunciarlo il sindaco di Vietri sul Mare, Giovanni De Simone, che nei giorni scorsi aveva sollecitato con la sua amministrazione le istituzioni regionali e sanitarie....

Vietri sul Mare, al via nuove ricerche sui combattimenti del 1943

VIETRI SUL MARE L'Istituto storico germanico di Roma e l'Ufficio storico del Comando Generale della Guardia di Finanza stanno conducendo una ricerca sui combattimenti del settembre 1943 tra inglesi e tedeschi, in particolare sulle operazioni belliche riguardanti il territorio vietrese e zone limitrofe...

Vietri sul Mare, operativo il centro vaccinale

È operativo il centro vaccinale a Vietri sul Mare. Allestito presso il centro sociale "Don Luigi Magliano" il centro ha avviato con forza la sua campagna vaccinale anti Covid alla popolazione vietrese. Allestito grazie alla volontà dell'amministrazione comunale guidata dal sindaco Giovanni De Simone,...

A Cetara apre centro vaccinale, Della Monica ringrazia il sindaco di Cava e De Luca: «Hanno messo a disposizione il personale amministrativo»

Dopo Vietri sul Mare, anche Cetara inaugura il suo centro vaccinale, allestito nei locali della palestra del plesso scolastico. Ad annunciarlo è stato il sindaco Fortunato Della Monica che, in una nota affidata alla stampa, ha voluto ringraziare anche il collega Vincenzo Servalli, primo cittadino di...