Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetta

Ultimo aggiornamento 29 minuti fa S. Giacomo martire

Date rapide

Oggi: 22 aprile

Ieri: 21 aprile

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Il Portico

Il quotidiano di Cava dei Tirreni

Il Portico, il quotidiano di Cava dei Tirreni

Tutto il gusto di un panino d'Autore con la possibilità di abbinare un grande vino italiano. Divin Baguette apre prossimamente a Maiori in Costiera Amalfitana Contract Arda, arredamento e progettazioni di interni, Hotel contract, forniture alberghiere, Charming and Luxury Hotel I Panzuppati di Sal De Riso, il piacere deciso di un lievitato di grande qualità intriso con liquori di eccellenza. #Panzzuppati #CostadAmalfi Il Giardiniello Minori dal 1955 eccellenza gastronomica in Costiera Amalfitana Villa Romana Hotel & SPA a Minori in Costiera Amalfitana Palazzo Avino Ravello, Luxury Hotel on the Amalfi Coast, Hotel di Lusso per eventi esclusivi in Costiera Amalfitanai

Tu sei qui: SezioniCronacaVaccino ‘killer' 30 giorni per la verità

D'Amato Home & Design a Maiori in Via nuova chiunzi tutto quanto necessario per il vostro nuovo arredamento Centro estetico FRAI FORM Costa d'Amalfi del dottor Franco Lanzieri. In Costiera Amalfitana Epilazione Definitiva con Laser 808 di ultima generazione - FRAI FORM a Ravello La bottega di Capone in Corso Reginna, 30 a Maiori e in via Pasitea 380 a Positano Porti di Amalfi, Pontile Coppola, Ormeggi in Costa d'Amalfi, Amalfi approdo turistico, Amalfi il porto Ferrara Impianti - Servizi idraulici, impiati per alberghi e strutture ricettive, manutenzione caldaie ed impianti di riscaldamento e condizionamento - Aria condizionata, climatizzazione Ristorante Sensi - il gusto della grande cucina della Costa d'Amalfi Villa Eva Ravello - Villa esclusiva per eventi e matrimoni, il fascino dello stile, le comodità di una struttura ricettiva con il massimo della privacy Salvatore De Riso - Pasticceria - Caffetteria - Gelateria - American Bar - Pizza - Bistrot - Sal De Riso Minori Costa d'Amalfi Hotel Villa Romana a Minori in Costiera Amalfitana - Hotel Benessere in Costa d'Amalfi Geljada la gelateria artigianale in Costa d'Amalfi - Sul lungomare di Maiori potrete assaggiare il miglior gelato della Costiera Amalfitana Legambiente Città di Cava de' Tirreni - Salerno Campania Italia Palazzo Avino - Dimora di Lusso e Charme in Costa d'Amalfi MTN Company Comunicazione integrata Cava dei Tirreni (SA) Campania - Italia Il Vescovado, il giornale on line della Costiera Amalfitana Acquista on line i limoni della Costa d'Amalfi, ti saranno consegnati freschi appena raccolti direttamente a casa tua Amalfi Coast Private Car, Tour, Transfer ed escursioni in Costiera Amalfitana Internet ad alta velocità in Costiera Amalfitana, la banda larga in Costa d'Amalfi

Cronaca

Vaccino ‘killer', 30 giorni per la verità

Scritto da (admin), lunedì 29 marzo 2004 00:00:00

Ultimo aggiornamento lunedì 29 marzo 2004 00:00:00

È durata circa due ore l'autopsia sulla salma di Antonio A., il bimbo cavese di 11 mesi deceduto nella notte di giovedì scorso, dopo il terzo richiamo di vaccino "esavalente". Il pm Guglielmotti, cui è stata affidata l'inchiesta, ha nominato per l'esame autoptico il medico legale Luigi D'Angora, ricercatore alla II Università di Napoli, giunto a Salerno con un suo tecnico. Nessun membro dell'equipe anatomopatologa del "Ruggi D'Aragona" è stato presente all'autopsia, iniziata alle 15.30 e conclusasi dopo le 17. Impossibile al momento, secondo gli esperti, accertare le cause del decesso. Saranno i risultati delle indagini - tra 30 giorni circa - a definire il quadro clinico esatto e ad accertare eventuali responsabilità. Dell'inchiesta aperta dalla magistratura nessun segnale è pervenuto nella sede dell'Asl Sa1. Gli avvisi di garanzia, una prassi abituale dopo l'apertura di una procedura giudiziaria, non sono ancora giunti nell'Azienda Sanitaria con a capo Raffaele Ferraioli. «L'assenza di comunicazioni sul piano giuridico - spiega il direttore sanitario, Domenico Della Porta - non ci ha consentito di nominare un nostro rappresentante per assistere all'esame autoptico, che notoriamente è irripetibile». Massimo riserbo anche da parte del medico legale Ferdinando Mainenti, che ha eseguito l'esame esterno a poche ore dal decesso del bambino. La morte del piccolo Antonio resta, quindi, ancora un mistero. Da chiarire, per rispondere al comprensibile dolore dei genitori, che, dopo una notte di sofferenze e dubbi, hanno perso un bimbo vispo ed allegro, che non aveva mai accusato problemi di salute. Tutto inizia nella tarda serata di mercoledì scorso, quando il bimbo, che al mattino era stato sottoposto a vaccinazione, inizia ad accusare febbre alta e respiro affannoso. Il padre Mario, impiegato, e la mamma Lucia, casalinga, non si distraggono un solo momento da lui. Fanno in modo che la febbre cali, con i sistemi che abitualmente vengono utilizzati, ma il termometro sale, fino alla massima temperatura. Alle 4 Antonio è semicollassato. I genitori decidono allora di portarlo in ospedale. Una corsa disperata verso la salvezza, con il piccolo tra le braccia che non dà segni di vita. Al Pronto Soccorso del "Santa Maria dell'Olmo" l'equipe medica si prodiga al massimo per rianimarlo. Dopo 45 minuti di inutili tentativi, il bambino spira. La denuncia dei genitori parte subito. Lo strano gonfiore, notato sulla gamba di Antonio nel punto in cui era stato iniettato il siero, ha fatto scattare il dubbio. «Prima della vaccinazione - riferiscono - nostro figlio stava bene. Siamo sicuri che qualcosa non ha funzionato e vogliamo sapere la verità». La giovane coppia non sa darsi pace per le circostanze assurde in cui si è consumata la tragedia. «La prima conseguenza drammatica dopo la somministrazione di un vaccino», riferiscono all'Asl 1. La dolorosa vicenda, che ha sconvolto Cava de'Tirreni, ha ancora molti lati oscuri da chiarire.

Interrogazione di Manzione

Un'interrogazione urgente al Ministero della Salute ed al Ministro della Giustizia: l'ha inviata il senatore della Margherita, Roberto Manzione, da sempre attento alle problematiche inerenti la salute ed i diritti del cittadino. Manzione chiede dettagliate spiegazioni in merito al decesso del piccolo Antonio. Sulla «terribile ed inspiegabile tragedia consumata a Cava de'Tirreni», il senatore intende conoscere «se risultino altri episodi così drammatici, o comunque ricollegabili alle vaccinazioni obbligatorie; quali tipi di controlli e monitoraggi vengono periodicamente eseguiti su vaccini esavalenti obbligatori; quale tipo di iniziativa si intenda adottare per fare chiarezza sul tragico evento».

rank:

Ultimi articoli in Cronaca

Torna l’incubo vandalismo a Cava, danneggiate tre auto

Ancora vandali a Cava de' Tirreni. Nella notte tra mercoledì e giovedì, infatti, sono stati frantumati i vetri di alcune automobili in via Giovanni Canali. Sono tre le vetture danneggiate. Stando alle indiscrezioni, nel mirino c'era anche una quarta auto, ma il tentativo di vandalismo non è andato a...

Nocera, arrestato parcheggiatore abusivo cavese: nascondeva hashish presso abitazione

Nell'ambito delle operazioni volte al contrasto dell'attività di spaccio di sostanze stupefacenti a Nocera Inferiore, gli agenti della Polizia di Stato del locale Commissariato di Pubblica Sicurezza - Squadra Volante - hanno proceduto all'arresto di C.A., pregiudicato cavese di 24 anni. Secondo una prima...

Incidente mortale a Nocera, libero il 47enne cavese accusato di omicidio stradale

Torna libero M.A., il 47enne di Cava de' Tirreni responsabile, nella notte tra sabato e domenica, dell'incidente in via Nazionale a Nocera Inferiore che è costato la vita ad uno studente di 17 anni, Raffaele Rossi. L'automobilista cavese era alla guida dell'Opel Astra quando, dopo un sorpasso azzardato,...

Cava de’ Tirreni, truffa e falsi pellegrinaggi per San Giovanni Rotondo

Avevano promosso un pellegrinaggio per San Giovanni Rotondo, raccogliendo adesioni anche attraverso l'affissione di locandine in vari punti di Cava de' Tirreni, ma questa volta si trattava di una truffa. Lo hanno scoperto a loro spese due donne, M. A. e P. M., entrambe residenti in via Filangieri, a...

Cava, colpì l'amico in volto con un boccale di birra: a processo

Litigò con l'amico e, per futili motivi, lo colpì in volto con un boccale di birra, causandogli ferite da taglio multiple al viso e al collo. A distanza di circa tre anni, l'indagato, classe '76, è è destinatario di una richiesta di processo da parte del sostituto procuratore di Nocera Inferiore, Ernesto...