Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetta

Ultimo aggiornamento 1 ora fa S. Giacomo martire

Date rapide

Oggi: 22 aprile

Ieri: 21 aprile

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Il Portico

Il quotidiano di Cava dei Tirreni

Il Portico, il quotidiano di Cava dei Tirreni

Tutto il gusto di un panino d'Autore con la possibilità di abbinare un grande vino italiano. Divin Baguette apre prossimamente a Maiori in Costiera Amalfitana Contract Arda, arredamento e progettazioni di interni, Hotel contract, forniture alberghiere, Charming and Luxury Hotel I Panzuppati di Sal De Riso, il piacere deciso di un lievitato di grande qualità intriso con liquori di eccellenza. #Panzzuppati #CostadAmalfi Il Giardiniello Minori dal 1955 eccellenza gastronomica in Costiera Amalfitana Villa Romana Hotel & SPA a Minori in Costiera Amalfitana Palazzo Avino Ravello, Luxury Hotel on the Amalfi Coast, Hotel di Lusso per eventi esclusivi in Costiera Amalfitanai

Tu sei qui: SezioniCronacaUn grande cuore biancoblù

D'Amato Home & Design a Maiori in Via nuova chiunzi tutto quanto necessario per il vostro nuovo arredamento Centro estetico FRAI FORM Costa d'Amalfi del dottor Franco Lanzieri. In Costiera Amalfitana Epilazione Definitiva con Laser 808 di ultima generazione - FRAI FORM a Ravello La bottega di Capone in Corso Reginna, 30 a Maiori e in via Pasitea 380 a Positano Porti di Amalfi, Pontile Coppola, Ormeggi in Costa d'Amalfi, Amalfi approdo turistico, Amalfi il porto Ferrara Impianti - Servizi idraulici, impiati per alberghi e strutture ricettive, manutenzione caldaie ed impianti di riscaldamento e condizionamento - Aria condizionata, climatizzazione Ristorante Sensi - il gusto della grande cucina della Costa d'Amalfi Villa Eva Ravello - Villa esclusiva per eventi e matrimoni, il fascino dello stile, le comodità di una struttura ricettiva con il massimo della privacy Salvatore De Riso - Pasticceria - Caffetteria - Gelateria - American Bar - Pizza - Bistrot - Sal De Riso Minori Costa d'Amalfi Hotel Villa Romana a Minori in Costiera Amalfitana - Hotel Benessere in Costa d'Amalfi Geljada la gelateria artigianale in Costa d'Amalfi - Sul lungomare di Maiori potrete assaggiare il miglior gelato della Costiera Amalfitana Legambiente Città di Cava de' Tirreni - Salerno Campania Italia Palazzo Avino - Dimora di Lusso e Charme in Costa d'Amalfi MTN Company Comunicazione integrata Cava dei Tirreni (SA) Campania - Italia Il Vescovado, il giornale on line della Costiera Amalfitana Acquista on line i limoni della Costa d'Amalfi, ti saranno consegnati freschi appena raccolti direttamente a casa tua Amalfi Coast Private Car, Tour, Transfer ed escursioni in Costiera Amalfitana Internet ad alta velocità in Costiera Amalfitana, la banda larga in Costa d'Amalfi

Cronaca

Un grande cuore biancoblù

Scritto da (admin), martedì 14 febbraio 2006 00:00:00

Ultimo aggiornamento martedì 14 febbraio 2006 00:00:00

Nella mente e nel cuore di tanti cavesi il nome ed il volto di Adolfo Milite sono legati alla magica Cavese della promozione in B. In quella stagione calcistica, nel lontano 80-81, Adolfo era allenatore in seconda. Nessun trascorso da giocatore, eppure la sua passione per la Cavese ed i rapporti stretti con la società lo avevano portato a ricoprire il ruolo di secondo di mister Rino Santin. Un'esperienza, quella della promozione, che gli aveva fruttato, oltre agli ingaggi, un buon bagaglio di esperienza. E così, la sua carriera di vice è continuata a Palma Campania prima, a Campobasso poi.

Diverse esperienze anche come preparatore dei portieri. Nel mondo del calcio era riuscito, complice il suo carattere espansivo, a stringere grandi amicizie, coltivate anche fuori del rettangolo verde. Come il suo amore per la Cavese, che non aveva conosciuto tentennamenti o pause neppure nella lontana Tunisia, dove aveva allenato anche la squadra locale. Adolfo era solito chiamare gli amici ed i nipoti per conoscere le ultimissime sulla compagine biancoblù ed avere in anteprima i risultati della gare di campionato.

Il calcio, come lavoro e passione, non era il suo unico amore. Nel frattempo si era dedicato anche ai suoi viaggi all'estero. Da single incallito, la sua meta preferita erano i paesi caldi, ed il Nord Africa in particolare. Durante uno di questi soggiorni aveva vissuto anche qualche disavventura giudiziaria. Lo scorso anno l'ex allenatore rimase coinvolto nel traffico di auto vendute in Tunisia e denunciate come rubate per intascare il risarcimento. Fu irreperibile per alcuni giorni, rimase in Tunisia. Poi contattò il suo avvocato e scelse di costituirsi. Così fu arrestato all'aeroporto di Roma Fiumicino il 19 febbraio dell'anno scorso. La vicenda si concluse con il patteggiamento della pena.

Una volta raggiunta la pensione, Adolfo aveva preso casa ad Hammamet. Un villino dove era solito ospitare i suoi tanti amici cavesi, e non solo. Sabato era partito da Salerno, con lui c'era il suo amico Michele, di Fisciano. Si erano imbarcati con l'auto di Adolfo. In queste ore i familiari hanno cercato di mantenersi in contatto con l'amico Michele, anche se pare che l'uomo sia ancora in stato di choc.

Sotto choc gli amici. Rino Santin: «Una fine terribile»
La notizia della tragica morte di Adolfo Milite si è diffusa in tarda mattinata sotto i portici cavesi. Un misto di incredulità e dolore ha colpito gli amici con cui era solito fermarsi a bere un caffè, non prima di fare sosta all'edicola per leggere le ultime notizie sul calcio. «Ho appreso la tragica notizia questa mattina - spiega Rino Santin allenatore della magica Cavese della promozione in serie B - non c'era ancora l'ufficialità. Non nascondo che ho sperato fino all'ultimo che si trattasse di uno sbaglio. Purtroppo non è stato così». Grande dolore e sconforto tra gli amici di Adolfo, tanti cavesi che lo avevano conosciuto ed apprezzato: «È stato a Cava fino a qualche giorno fa - ricordano alcuni dipendenti comunali - Lo abbiamo visto al Corso insieme ad amici. Ci è apparso molto riposato. Stava davvero bene. Anche se non veniva spesso a Cava, gli eravamo comunque molto affezionati, anche perché Adolfo era buono come il pane, si faceva voler bene da tutti».

Ieri in tanti hanno fatto capolinea in Corso Umberto I, dove il fratello di Adolfo, Antonio, ha uno studio odontoiatrico. Gli amici ed i conoscenti volevano avere notizie sulla drammatica vicenda in cui è rimasto vittima l'ex allenatore. Tanti interrogativi, molti rimasti senza una risposta. Perché è difficile, se non impossibile, dare una spiegazione ad un gesto tanto folle quanto violento che è costato la vita al povero Adolfo. «In tanti hanno fatto le loro condoglianze - dicono gli amici del Corso - non era giusto scavare nel dramma. Il povero Adolfo ha fatto una "fine" che non meritava».

Galleria Fotografica

rank:

Ultimi articoli in Cronaca

Torna l’incubo vandalismo a Cava, danneggiate tre auto

Ancora vandali a Cava de' Tirreni. Nella notte tra mercoledì e giovedì, infatti, sono stati frantumati i vetri di alcune automobili in via Giovanni Canali. Sono tre le vetture danneggiate. Stando alle indiscrezioni, nel mirino c'era anche una quarta auto, ma il tentativo di vandalismo non è andato a...

Nocera, arrestato parcheggiatore abusivo cavese: nascondeva hashish presso abitazione

Nell'ambito delle operazioni volte al contrasto dell'attività di spaccio di sostanze stupefacenti a Nocera Inferiore, gli agenti della Polizia di Stato del locale Commissariato di Pubblica Sicurezza - Squadra Volante - hanno proceduto all'arresto di C.A., pregiudicato cavese di 24 anni. Secondo una prima...

Incidente mortale a Nocera, libero il 47enne cavese accusato di omicidio stradale

Torna libero M.A., il 47enne di Cava de' Tirreni responsabile, nella notte tra sabato e domenica, dell'incidente in via Nazionale a Nocera Inferiore che è costato la vita ad uno studente di 17 anni, Raffaele Rossi. L'automobilista cavese era alla guida dell'Opel Astra quando, dopo un sorpasso azzardato,...

Cava de’ Tirreni, truffa e falsi pellegrinaggi per San Giovanni Rotondo

Avevano promosso un pellegrinaggio per San Giovanni Rotondo, raccogliendo adesioni anche attraverso l'affissione di locandine in vari punti di Cava de' Tirreni, ma questa volta si trattava di una truffa. Lo hanno scoperto a loro spese due donne, M. A. e P. M., entrambe residenti in via Filangieri, a...

Cava, colpì l'amico in volto con un boccale di birra: a processo

Litigò con l'amico e, per futili motivi, lo colpì in volto con un boccale di birra, causandogli ferite da taglio multiple al viso e al collo. A distanza di circa tre anni, l'indagato, classe '76, è è destinatario di una richiesta di processo da parte del sostituto procuratore di Nocera Inferiore, Ernesto...