Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetta

Ultimo aggiornamento 7 ore fa S. Giuseppe Pign.

Date rapide

Oggi: 25 settembre

Ieri: 24 settembre

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Il Portico

Il quotidiano di Cava dei Tirreni

Il Portico - Il quotidiano di Cava dei Tirreni

San Francesco d'Assisi Patrono d'ItaliaDivin Baguette Maiori Costa d'AmalfiContract Arda, arredamento e progettazioni di interni, Hotel contract, forniture alberghiere, Charming and Luxury HotelAcquista on line i Panzuppati di Sal De Riso, il piacere deciso di un lievitato di grande qualità intriso con liquori di eccellenza. #Panzzuppati #CostadAmalfiIl Giardiniello Minori dal 1955 eccellenza gastronomica in Costiera AmalfitanaVilla Romana Hotel & SPA a Minori in Costiera Amalfitana

Tu sei qui: SezioniCronacaUltrà puniti, mamme in rivolta

Acquista on line il limoncello ed i liquori della Costiera Amalfitana. Terra di Limoni la genuitià della lavorazione artigianale direttamente a casa tua.Villa Eva Wedding location in Ravello - Matrimonio da favola in villa esclusiva che domina la Costiera AmalfitanaLa Tramontina, Caseificio dal 1952, la tradizione dei buoni sapori e l'esperienza casearia creano prodotti unici da gustare ogni giornoD'Amato Home & Design a Maiori in Via nuova chiunzi tutto quanto necessario per il vostro nuovo arredamentoCentro estetico FRAI FORM Costa d'Amalfi del dottor Franco Lanzieri. In Costiera Amalfitana Epilazione Definitiva con Laser 808 di ultima generazione - FRAI FORM a RavelloLa bottega di Capone in Corso Reginna, 30 a Maiori e in via Pasitea 380 a Positano Porti di Amalfi, Pontile Coppola, Ormeggi in Costa d'Amalfi, Amalfi approdo turistico, Amalfi il portoFerrara Impianti - Servizi idraulici, impiati per alberghi e strutture ricettive, manutenzione caldaie ed impianti di riscaldamento e condizionamento - Aria condizionata, climatizzazioneRistorante Sensi - il gusto della grande cucina della Costa d'AmalfiSalvatore De Riso - Pasticceria - Caffetteria - Gelateria - American Bar - Pizza - Bistrot - Sal De Riso Minori Costa d'AmalfiHotel Villa Romana a Minori in Costiera Amalfitana - Hotel Benessere in Costa d'AmalfiGeljada la gelateria artigianale in Costa d'Amalfi - Sul lungomare di Maiori potrete assaggiare il miglior gelato della Costiera AmalfitanaLegambiente Città di Cava de' Tirreni - Salerno Campania ItaliaPalazzo Avino - Dimora di Lusso e Charme in Costa d'AmalfiMTN Company Comunicazione integrata Cava dei Tirreni (SA) Campania - ItaliaIl Vescovado, il giornale on line della Costiera AmalfitanaAcquista on line i limoni della Costa d'Amalfi, ti saranno consegnati freschi appena raccolti direttamente a casa tuaAmalfi Coast Private Car, Tour, Transfer ed escursioni in Costiera AmalfitanaInternet ad alta velocità in Costiera Amalfitana, la banda larga in Costa d'Amalfi

Cronaca

Ultrà puniti, mamme in rivolta

Scritto da (admin), mercoledì 24 ottobre 2007 00:00:00

Ultimo aggiornamento mercoledì 24 ottobre 2007 00:00:00

Riunioni fino a notte tarda, consulti con gli avvocati per scegliere la strada da seguire: le mamme degli 11 ultras indagati per aver preso parte al corteo "fuorilegge", organizzato il 13 maggio scorso a Piazza San Francesco in occasione del derby Cavese-Salernitana, hanno deciso che scenderanno in piazza.

«Siamo pronte. Abbiamo deciso di organizzare una manifestazione di piazza - annuncia E. D'A., portavoce del comitato mamme - per protestare contro la decisione del questore e dei giudici di incriminare i nostri ragazzi Quando si sono verificati episodi di violenza, e questo risale a parecchi anni fa, siamo state le prime a denunciare ed accusare i responsabili, ma ora è diverso. Questi ragazzi sono stati accusati ingiustamente. Non hanno fatto niente di male, hanno solo partecipato ad un corteo festoso. I ragazzi non potevano sostenere la loro squadra perché la gara si giocava a porte chiuse ed hanno scelto di festeggiare comunque. Qualche giorno prima c'è stato qualcuno che ha bruciato cassonetti per strada, però quel qualcuno non è stato punito».

La vicenda risale al 13 maggio dello scorso anno: in calendario il derby di ritorno Cavese-Salernitana, a porte chiuse. Il giorno della partita alcuni tifosi si radunano in Piazza San Francesco per organizzare un corteo lungo la Statale 18. Al termine della manifestazione, ed a seguito di segnalazioni da parte degli agenti del Commissariato, fu aperta un'inchiesta. Primo provvedimento di natura amministrativa, le diffide (divieto dagli stadi per 3 anni) emesse per 11 ultras identificati e denunciati. A distanza di mesi il pool difensivo presenta ricorso al Tribunale amministrativo regionale. Il Tar riscontra nelle ordinanze del questore alcune illegittimità e le annulla. In particolare, risultava violata la normativa sulla trasparenza, contenuta nella legge "241", che impone, tra l'altro, la preventiva comunicazione di avvio del procedimento.

Dopo la sentenza di annullamento dei provvedimenti di diffida di 3 anni, emessa a settembre dal Tar (Sezione I), il questore di Salerno fa recapitare ai tifosi un nuovo Daspo (stavolta di 2 anni). Come motivazione, la pericolosità dei soggetti coinvolti e la presenza di alcune mancanze burocratiche nelle sentenze del Tar. Gli avvocati degli ultras (Enrico Farano, Mario Secondino, Marco Senatore e Gerado Fariello) hanno così presentato istanza al Tribunale delle Libertà. Ieri il verdetto di rigetto.

Le mamme degli ultras si sentono vittime di un'ingiustizia. «Possiamo gridarlo forte - dicono - perché noi in quel corteo eravamo accanto ai nostri figli ed intonavamo i cori della Curva. Ci domandiamo perché, su 300 partecipanti, solo 11 sono stati accusati con una sfilza di reati che non hanno alcuna motivazione. Non solo le diffide, ma anche delle denunce assurde». Le mamme non escludono, però, la presenza di facinorosi, considerati dai loro stessi figli degli infiltrati: «Ci sono sempre i soliti imbecilli che non hanno nulla a che fare con il popolo degli ultras. Di loro si parla solo in occasione di processi e diffide, ma non si parla di tutto quello che fanno per beneficenza. Hanno realizzato due cd per la costruzione di opere in Africa, ed ancora, hanno partecipato alla raccolta per la gara del Cuore. Siamo fiduciose, i nostri avvocati hanno annunciato una nuova battaglia legale. In questi giorni sarà nota la data di un nuovo ricorso».

rank:

Cronaca

Incidente sulla statale 18: fuori pericolo il bambino investito da scooter

E' fuori pericolo il bambino che ieri pomeriggio, insieme al padre, è stato investito da uno scooter guidato da una 16enne sulla SS18 che collega Cava de' Tirreni e Vietri sul Mare. Il piccolo era stato condotto prima al pronto soccorso del Santa Maria dell'Olmo in codice rosso, poi, dopo le prime cure,...

Tentato furto alla "Bcc" di Campigliano: cinque arresti

Avevano pianificato il colpo da tempo e nei minimi dettagli ma qualcosa, questa notte, deve essere andato storto. E così è saltato il furto ai danni della filiale della BCC di Campigliano orchestrato da una banda specializzata in queste azioni sulle cui tracce c'erano anche i poliziotti di Napoli. Cinque...

Incidente tra Cava e Vietri: padre e figlio investiti da uno scooter

Grave incidente stamattina sulla SS18 che collega Cava de' Tirreni e Vietri sul Mare: mentre attraversavano la strada, padre e figlio sono stati investiti da uno scooter guidato da una ragazza. Stando alla prima ricostruzione dei testimoni presenti sulla scena l'uomo e il bimbo stavano attraversando...

Cava de' Tirreni, 47enne evade dai domiciliari: scoperta e arrestata

Evade dai domiciliari per poi essere sorpresa dai carabinieri e arrestata. E' accaduto a Cava de' Tirreni lo scorso 17 settembre. Protagonista dell'episodio è una 47enne, agli arresti domiciliari dall'11 ottobre 2017, già pregiudicata per analoghi reati e non solo. Come scrive il giornalista di cavese,...

Cava, furto al 3° circolo didattico dell'Annunziata: sottratti 17 computer

Ancora furti nelle scuole a Cava de' Tirreni. Due notti fa è toccato al plesso scolastico dell'Annunziata, dove ignoti hanno sequestrato ben 17 computer. Nello specifico, come riporta laredazione.eu, i ladri hanno prima forzato la porta secondaria dell'istituto, poi, una volta dentro, hanno divelto una...