Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetta

Ultimo aggiornamento 7 ore fa S. Damiano Martire

Date rapide

Oggi: 26 settembre

Ieri: 25 settembre

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Il Portico

Il quotidiano di Cava dei Tirreni

Il Portico - Il quotidiano di Cava dei Tirreni

San Francesco d'Assisi Patrono d'ItaliaDivin Baguette Maiori Costa d'AmalfiContract Arda, arredamento e progettazioni di interni, Hotel contract, forniture alberghiere, Charming and Luxury HotelAcquista on line i Panzuppati di Sal De Riso, il piacere deciso di un lievitato di grande qualità intriso con liquori di eccellenza. #Panzzuppati #CostadAmalfiIl Giardiniello Minori dal 1955 eccellenza gastronomica in Costiera AmalfitanaVilla Romana Hotel & SPA a Minori in Costiera Amalfitana

Tu sei qui: SezioniCronacaTruffa e frode fiscale, arrestato Cutillo

Acquista on line il limoncello ed i liquori della Costiera Amalfitana. Terra di Limoni la genuitià della lavorazione artigianale direttamente a casa tua.Villa Eva Wedding location in Ravello - Matrimonio da favola in villa esclusiva che domina la Costiera AmalfitanaLa Tramontina, Caseificio dal 1952, la tradizione dei buoni sapori e l'esperienza casearia creano prodotti unici da gustare ogni giornoD'Amato Home & Design a Maiori in Via nuova chiunzi tutto quanto necessario per il vostro nuovo arredamentoCentro estetico FRAI FORM Costa d'Amalfi del dottor Franco Lanzieri. In Costiera Amalfitana Epilazione Definitiva con Laser 808 di ultima generazione - FRAI FORM a RavelloLa bottega di Capone in Corso Reginna, 30 a Maiori e in via Pasitea 380 a Positano Porti di Amalfi, Pontile Coppola, Ormeggi in Costa d'Amalfi, Amalfi approdo turistico, Amalfi il portoFerrara Impianti - Servizi idraulici, impiati per alberghi e strutture ricettive, manutenzione caldaie ed impianti di riscaldamento e condizionamento - Aria condizionata, climatizzazioneRistorante Sensi - il gusto della grande cucina della Costa d'AmalfiSalvatore De Riso - Pasticceria - Caffetteria - Gelateria - American Bar - Pizza - Bistrot - Sal De Riso Minori Costa d'AmalfiHotel Villa Romana a Minori in Costiera Amalfitana - Hotel Benessere in Costa d'AmalfiGeljada la gelateria artigianale in Costa d'Amalfi - Sul lungomare di Maiori potrete assaggiare il miglior gelato della Costiera AmalfitanaLegambiente Città di Cava de' Tirreni - Salerno Campania ItaliaPalazzo Avino - Dimora di Lusso e Charme in Costa d'AmalfiMTN Company Comunicazione integrata Cava dei Tirreni (SA) Campania - ItaliaIl Vescovado, il giornale on line della Costiera AmalfitanaAcquista on line i limoni della Costa d'Amalfi, ti saranno consegnati freschi appena raccolti direttamente a casa tuaAmalfi Coast Private Car, Tour, Transfer ed escursioni in Costiera AmalfitanaInternet ad alta velocità in Costiera Amalfitana, la banda larga in Costa d'Amalfi

Cronaca

Truffa e frode fiscale, arrestato Cutillo

Scritto da (admin), mercoledì 17 maggio 2006 00:00:00

Ultimo aggiornamento mercoledì 17 maggio 2006 00:00:00

Si è conclusa con 10 provvedimenti cautelari (4 ordinanze di custodia cautelare in carcere, 3 ordinanze di arresti domiciliari e 3 obblighi di dimora) la prima fase dell'indagine "Virtual trader", condotta dai finanzieri del Nucleo provinciale di Polizia Tributaria, che hanno indagato su un vasto giro di evasione dell'Iva. Il reato contestato è associazione a delinquere, finalizzata alla truffa ed alla frode fiscale. Tra gli arrestati c'è Ottavio Cutillo, 45 anni, ex presidente della Cavese. In carcere sono finiti 4 noti imprenditori avellinesi, titolari di autosaloni ed aziende specializzate nell'import-export di autovetture. 3 imprenditori, invece, sono agli arresti domiciliari ed altri 3 hanno avuto l'obbligo di dimora.

Le manette sono scattate ai polsi di Ciro Ruta, 31enne, residente a Monteforte Irpino e titolare della concessionaria "Rt motori", con sede in via Nazionale Torrette; Claudio Petrozziello, 54 anni, proprietario dell'autosalone "Eurorent"; Gerardo Barisano, 59 anni, titolare di alcune aziende, anche operanti all'estero; Ottavio Cutillo, 45 anni, di Chiusano, di fatto residente a San Potito Ultra, già presidente della Cavese e dell'Ariano Calcio, a capo di diverse aziende specializzate nella vendita di vetture e della "Swift Trading", avente sede a Casalnuovo, in provincia di Napoli. Un "affare" di circa 120 milioni di euro, provenienti dall'evasione dell'Iva sulle 15.500 auto commercializzate. In tutto, un volume d'affari per 600 milioni di euro. Cifre da capogiro, che lasciano intendere quanto fosse ramificata quella che gli inquirenti ritengono una vera e propria organizzazione fuorilegge. 35 gli indagati che in queste ore si sono visti notificare l'avviso di garanzia dalla Procura di Avellino per una serie di reati aventi a che fare con la frode fiscale. Anche 3 donne sono state raggiunte dall'informazione di garanzia, perché al vertice di "aziende fantasma" che servivano agli arrestati per far transitare virtualmente le vetture acquistate all'estero.

Materialmente le vetture erano acquistate in Germania e Francia, da dove poi giungevano in Irpinia. La documentazione delle auto, invece, giungeva da società fittizie, con sede in Polonia ed in Spagna. I 4 finiti in carcere erano titolari di aziende virtualmente in regola con l'Erario, ma che in realtà non sborsavano un solo euro di tasse sulle transazioni, trattenendo le somme che andavano destinate allo Stato. Dall'Irpinia le automobili venivano poi smistate a decine di autosaloni, sparsi anche in altre Regioni. Nel corso del blitz sono state poste sotto sequestro oltre 100 vetture, tutte di alta cilindrata e tutte acquistate con il sistema descritto. I 4 tratti in arresto, reclusi nel carcere di Bellizzi Irpino, saranno ascoltati tra domani e venerdì dal Gip Iorio, firmataria dei provvedimenti.

Nei 2 anni e mezzo di indagini effettuate dai finanzieri della Polizia Tributaria di Avellino, coordinati dal colonnello Maurizio Guarino, le Fiamme Gialle sono riuscite a ricostruire l'intera rete di imprenditori dediti all'evasione dell'Iva. Si tratta di 4 distinte organizzazioni criminali, tutte indipendenti tra loro, ma ciascuna dotata di un organico ben preciso: il capo azienda, diversi venditori (che, una volta giunte le vetture in Italia, provvedevano a smistarle sul mercato locale), traduttori, interpreti ed uno staff formato da numerose persone per gestire il vasto volume di affari. Migliaia i fax - circa 5mila - che attestavano le compravendite e la documentazione di supporto. I pagamenti avvenivano sempre attraverso bonifico bancario.

I protagonisti della vicenda erano più che sicuri che nessuno sarebbe finito nel mirino degli investigatori. Infatti, come emerge da alcune intercettazioni telefoniche, alcune delle persone tratte in arresto avrebbero più volte ribadito il concetto, a venditori e collaboratori, di «non essere preoccupati, nessuno mai sarebbe stato in grado di capire la vicenda dell'Iva». Singolare è la vicenda che ha interessato uno degli arrestati, che, venuto a conoscenza dell'indagine in corso, nello scorso febbraio, ha immediatamente versato in contanti 1 milione e 300mila euro di Iva. Ma il deposito della somma non l'ha sottratto agli arresti.

Galleria Fotografica

rank:

Cronaca

Cava de' Tirreni, incendio in zona Spineta: vigili del fuoco in azione

Un incendio di entità consistente si sta consumando nella zona a confine tra Cava de' Tirreni e Nocera Superiore, nella zona denomina Spineta. Grossi e densi nuvoloni di fumo nero e lingue di fuoco si stanno spargendo nell'aria e nella zona circostante. Ancora non ci sono informazioni dettagliate sull'accaduto....

Incidente sulla statale 18: fuori pericolo il bambino investito da scooter

E' fuori pericolo il bambino che ieri pomeriggio, insieme al padre, è stato investito da uno scooter guidato da una 16enne sulla SS18 che collega Cava de' Tirreni e Vietri sul Mare. Il piccolo era stato condotto prima al pronto soccorso del Santa Maria dell'Olmo in codice rosso, poi, dopo le prime cure,...

Tentato furto alla "Bcc" di Campigliano: cinque arresti

Avevano pianificato il colpo da tempo e nei minimi dettagli ma qualcosa, questa notte, deve essere andato storto. E così è saltato il furto ai danni della filiale della BCC di Campigliano orchestrato da una banda specializzata in queste azioni sulle cui tracce c'erano anche i poliziotti di Napoli. Cinque...

Incidente tra Cava e Vietri: padre e figlio investiti da uno scooter

Grave incidente stamattina sulla SS18 che collega Cava de' Tirreni e Vietri sul Mare: mentre attraversavano la strada, padre e figlio sono stati investiti da uno scooter guidato da una ragazza. Stando alla prima ricostruzione dei testimoni presenti sulla scena l'uomo e il bimbo stavano attraversando...

Cava de' Tirreni, 47enne evade dai domiciliari: scoperta e arrestata

Evade dai domiciliari per poi essere sorpresa dai carabinieri e arrestata. E' accaduto a Cava de' Tirreni lo scorso 17 settembre. Protagonista dell'episodio è una 47enne, agli arresti domiciliari dall'11 ottobre 2017, già pregiudicata per analoghi reati e non solo. Come scrive il giornalista di cavese,...