Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetta

Ultimo aggiornamento 13 ore fa S. Gennaro vescovo

Date rapide

Oggi: 19 settembre

Ieri: 18 settembre

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Il Portico

Il quotidiano di Cava dei Tirreni

Il Portico, il quotidiano di Cava dei Tirreni

Divin Baguette Maiori Costa d'Amalfi Contract Arda, arredamento e progettazioni di interni, Hotel contract, forniture alberghiere, Charming and Luxury Hotel Acquista on line i Panzuppati di Sal De Riso, il piacere deciso di un lievitato di grande qualità intriso con liquori di eccellenza. #Panzzuppati #CostadAmalfi Il Giardiniello Minori dal 1955 eccellenza gastronomica in Costiera Amalfitana Villa Romana Hotel & SPA a Minori in Costiera Amalfitana

Tu sei qui: SezioniCronacaTruffa all'Inps in 17 a giudizio

Acquista on line il limoncello ed i liquori della Costiera Amalfitana. Terra di Limoni la genuitià della lavorazione artigianale direttamente a casa tua. Villa Eva Wedding location in Ravello - Matrimonio da favola in villa esclusiva che domina la Costiera Amalfitana La Tramontina, Caseificio dal 1952, la tradizione dei buoni sapori e l'esperienza casearia creano prodotti unici da gustare ogni giorno D'Amato Home & Design a Maiori in Via nuova chiunzi tutto quanto necessario per il vostro nuovo arredamento Centro estetico FRAI FORM Costa d'Amalfi del dottor Franco Lanzieri. In Costiera Amalfitana Epilazione Definitiva con Laser 808 di ultima generazione - FRAI FORM a Ravello La bottega di Capone in Corso Reginna, 30 a Maiori e in via Pasitea 380 a Positano Porti di Amalfi, Pontile Coppola, Ormeggi in Costa d'Amalfi, Amalfi approdo turistico, Amalfi il porto Ferrara Impianti - Servizi idraulici, impiati per alberghi e strutture ricettive, manutenzione caldaie ed impianti di riscaldamento e condizionamento - Aria condizionata, climatizzazione Ristorante Sensi - il gusto della grande cucina della Costa d'Amalfi Salvatore De Riso - Pasticceria - Caffetteria - Gelateria - American Bar - Pizza - Bistrot - Sal De Riso Minori Costa d'Amalfi Hotel Villa Romana a Minori in Costiera Amalfitana - Hotel Benessere in Costa d'Amalfi Geljada la gelateria artigianale in Costa d'Amalfi - Sul lungomare di Maiori potrete assaggiare il miglior gelato della Costiera Amalfitana Legambiente Città di Cava de' Tirreni - Salerno Campania Italia Palazzo Avino - Dimora di Lusso e Charme in Costa d'Amalfi MTN Company Comunicazione integrata Cava dei Tirreni (SA) Campania - Italia Il Vescovado, il giornale on line della Costiera Amalfitana Acquista on line i limoni della Costa d'Amalfi, ti saranno consegnati freschi appena raccolti direttamente a casa tua Amalfi Coast Private Car, Tour, Transfer ed escursioni in Costiera Amalfitana Internet ad alta velocità in Costiera Amalfitana, la banda larga in Costa d'Amalfi

Cronaca

Truffa all'Inps, in 17 a giudizio

Scritto da (admin), venerdì 16 gennaio 2015 00:00:00

Ultimo aggiornamento venerdì 16 gennaio 2015 00:00:00

Accusati di aver truffato l’Inps tra il 2007 ed il 2008 per un danno alle casse dello Stato superiore ai 100mila euro. Incassati assegni familiari e di maternità non dovuti. Finiscono sotto processo il titolare, consulenti e dipendenti di un’azienda ceramica di Cava de’ Tirreni. La decisione è stata presa dal Gup Dolores Zarone, che ha accolto la richiesta della Procura ed in particolare del pm Guglielmo Valenti.

Compariranno davanti al giudice monocratico presso il Tribunale di Salerno, Ubaldo Perrotta, il prossimo 12 maggio: Alfredo Corinaldesi, 54enne di Cava de’ Tirreni, titolare dell’attività commerciale; Gerarda De Vivo, 39enne di Sant’Egidio del Monte Albino; Alessandro Di Bartolomeo, 39enne di Pagani; Anna Barbarulo, 52enne di Nocera Inferiore; la 39enne Rosa Gargiulo, nata a Gragnano, ma residente a Sant’Egidio del Monte Albino; Lucia Attianese, 43 anni, di Pagani; Stella Violante, 46enne di San Marzano sul Sarno; Fortuna Bisogno, 52enne, nata a Cava de’ Tirreni, ma residente a Pagani; Rosa Vito, 39enne di Pagani; la 60enne paganese Giuseppina Clemente; la 55enne Maria Ruggiero di Pagani; il 44enne Baldassarre Barbato di Pagani; Nunzio Sorrentino, 53 anni, paganese; la 32enne Federica Cannavacciuolo, nata a Nocera, ma residente in provincia di Cagliari (Quartu Sant’Elena); il 64enne cavese Giovanni Bruno; Giacomo Russo, 54 anni, di Pagani; Isabella Sessa, 35enne di Pagani.

Avrebbero indotto in errore le amministrazioni competenti in ordine alla sussistenza dei presupposti per il riconoscimento e l’elargizione ai fittizi dipendenti delle prestazioni previdenziali (indennità di disoccupazione - assegno nucleo familiare e maternità). Si procuravano l’ingiusto vantaggio patrimoniale consistito dalla somma complessiva pari a circa 76mila euro (importo aggiornato a luglio del 2009) suddivisa tra i lavoratori, come certificato dall’elenco rilasciato dall’Inps, con corrispondente danno per l’ente previdenziale. Inoltre, Alfredo Corinaldesi ed il paganese Alessandro Di Bartolomeo in concorso tra loro, come scrive la Procura, «utilizzavano nella dichiarazione annuale dei redditi per l’anno di imposta 2007 la fattura 11 dell’importo totale di 24mila euro (comprensivo di Iva) emessa il 21 dicembre del 2012 da una ditta relativa ad operazioni oggettivamente inesistenti».

Per queste accuse il Giudice per l’udienza preliminare, Dolores Zarone, ha deciso di mettere sotto processo i 17 imputati, che ora dovranno difendersi nell’aula del Tribunale di Salerno a partire dal prossimo 12 maggio. Del collegio difensivo fanno parte, tra gli altri, Damiano Balestrieri, Rosa Fezza e Gerardo Ferrara.

I controlli dopo una denuncia

La vicenda nasce da alcuni controlli effettuati dalla Guardia di Finanza nel 2007, che aveva acquisito una denuncia arrivata da parte di ispettori dell’Inps. Due anni di indagini e controlli intrecciati fino alla definitiva informativa dei militari delle Fiamme Gialle e relativi atti di polizia giudiziaria finiti nelle mani del sostituto procuratore Guglielmo Valenti, titolare del fascicolo d’inchiesta. Così è stato appurato che molti di quei carteggi erano risultati fittizi, inducendo in errore i funzionari dell’ente previdenziale ed ottenendo erogazioni di cifre per migliaia di euro «non dovute ai dipendenti dell’attività commerciale di Cava de’ Tirreni». E così gli indagati riuscivano ad ottenere assegni familiari per figli e consorte a carico, indennità di disoccupazione e per le donne soldi per la maternità.

Mario Memoli

Galleria Fotografica

rank:

Ultimi articoli in Cronaca

Podista di Salerno stroncato da infarto a Vietri: aveva 68 anni

Un podista 68 enne di Salerno è stato stroncato da un infarto ieri mattina dopo aver raggiunto Vietri sul Mare per una passeggiata salutare. Giannino Tuberosa, dopo aver preso un caffè in un bar lungo la strada stava rientrando verso casa quando è stato colto probabilmente da un infarto che non gli ha...

Molesta donna in metro: arrestato prete 73enne

Ha molestato una donna in metro, ma lei lo ha inseguito e lo ha fatto arrestare dalla polizia. E' accaduto stamattina a Roma alla stazione Termini. L'uomo, un 73enne inglese, è stato bloccato da una pattuglia del commissariato Villa Glori e ha anche opposto resistenza. E' stato arrestato con le accuse...

Selfie finisce in tragedia: 15enne precipita dal tetto e muore

Una bravata finita in tragedia: ieri sera intorno alle 22:30 un ragazzo di 15 anni, A.B., è salito con tre amici sul tetto del centro commerciale Sarca di Sesto San Giovanni, nel Milanese, per scattarsi un selfie, ma all'improvviso è precipitato da un'altezza di 25 metri, finendo all'interno di una condotta...

Tragedia a Cava de' Tirreni: anziano trovato morto in località Badia

Tragedia questo pomeriggio a Cava de' Tirreni dove un anziano è stato trovato morto in località Badia. R.R., queste le sue iniziali, non era ritornato per pranzo. La sua assenza aveva preoccupato i familiari che subito si erano messi sulle sue tracce, trovandolo poi privo di vita nel vallone Bonea, nei...

Camorra a Cava de' Tirreni, indagato anche l'ex Cavese Eziolino Capuano

C'è anche Eziolino Capuano tra gli indagati dell'inchiesta Dda di Salerno che ieri mattina ha smantellato tre gruppi criminali proprio a Cava de' Tirreni (clicca qui per approfondire). L'ex allenatore della Cavese, al momento disoccupato, è indagato dalla Dda con l’accusa di aver reso dichiarazioni false...