Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetta

Ultimo aggiornamento 17 ore fa S. Agnese da Montepulciano

Date rapide

Oggi: 20 aprile

Ieri: 19 aprile

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Il Portico

Il quotidiano di Cava dei Tirreni

Il Portico, il quotidiano di Cava dei Tirreni

Tutto il gusto di un panino d'Autore con la possibilità di abbinare un grande vino italiano. Divin Baguette apre prossimamente a Maiori in Costiera Amalfitana Contract Arda, arredamento e progettazioni di interni, Hotel contract, forniture alberghiere, Charming and Luxury Hotel I Panzuppati di Sal De Riso, il piacere deciso di un lievitato di grande qualità intriso con liquori di eccellenza. #Panzzuppati #CostadAmalfi Il Giardiniello Minori dal 1955 eccellenza gastronomica in Costiera Amalfitana Villa Romana Hotel & SPA a Minori in Costiera Amalfitana Palazzo Avino Ravello, Luxury Hotel on the Amalfi Coast, Hotel di Lusso per eventi esclusivi in Costiera Amalfitanai

Tu sei qui: SezioniCronacaSiulp: "Basta calcio a Cava"

Archibugieri Trombonieri di Cava per il corteo storico della Reggia di Caserta

Mancato pagamento, lavoratori occupano la direzione di Villa Silba a Roccapiemonte

Rinforzi alla Questura di Salerno, ingressi anche nel Commissariato di Cava de' Tirreni

Lavori a Cava de' Tirreni, ecco il punto dell'amministrazione comunale

Cava, al via la III edizione de "La Fattoria Didattica"

Cava, al via la III edizione de Il Cireneo, "Caregiver delle Famiglie"

Cava, 22 aprile blocchi temporanei della viabilità per la gara podistica "Cavaiola 2018"

Cava, 21 aprile la presentazione del libro "Storie di Clown in Corsia"

Incidente mortale a Nocera, libero il 47enne cavese accusato di omicidio stradale

Cava de’ Tirreni, truffa e falsi pellegrinaggi per San Giovanni Rotondo

Padre abusa delle figlie minori, allontanato da casa

Al Sud si muore di più, +5-28% per cancro e malattie

Appello dell’Ordine dei Commercialisti di Salerno ai cittadini: «Affidatevi ai professionisti, denunciate gli abusivi»

Ismea, 70 milioni per l’acquisto di terreni agricoli da parte di giovani under 40

Cava de’ Tirreni, fucina di piccoli matematici e scienziati

Rifiuti, finita l'emergenza a Cava de' Tirreni

Maiori: sabato 28 alla Collegiata la seconda "Rassegna di Cori Polifonici"

Nocera Inferiore: lunedì 23 va in scena “L’amore per le cose assenti”

Salerno: sabato 21 un convegno sui progressi della Chirurgia dalla Scuola Medica Salernitana ad oggi

Cavese, risoluzione del contratto per D'Alterio e Marruocco: aggregati giovani dalla Juniores Nazionale

D'Amato Home & Design a Maiori in Via nuova chiunzi tutto quanto necessario per il vostro nuovo arredamento Centro estetico FRAI FORM Costa d'Amalfi del dottor Franco Lanzieri. In Costiera Amalfitana Epilazione Definitiva con Laser 808 di ultima generazione - FRAI FORM a Ravello La bottega di Capone in Corso Reginna, 30 a Maiori e in via Pasitea 380 a Positano Porti di Amalfi, Pontile Coppola, Ormeggi in Costa d'Amalfi, Amalfi approdo turistico, Amalfi il porto Ferrara Impianti - Servizi idraulici, impiati per alberghi e strutture ricettive, manutenzione caldaie ed impianti di riscaldamento e condizionamento - Aria condizionata, climatizzazione Ristorante Sensi - il gusto della grande cucina della Costa d'Amalfi Villa Eva Ravello - Villa esclusiva per eventi e matrimoni, il fascino dello stile, le comodità di una struttura ricettiva con il massimo della privacy Salvatore De Riso - Pasticceria - Caffetteria - Gelateria - American Bar - Pizza - Bistrot - Sal De Riso Minori Costa d'Amalfi Hotel Villa Romana a Minori in Costiera Amalfitana - Hotel Benessere in Costa d'Amalfi Geljada la gelateria artigianale in Costa d'Amalfi - Sul lungomare di Maiori potrete assaggiare il miglior gelato della Costiera Amalfitana Legambiente Città di Cava de' Tirreni - Salerno Campania Italia Palazzo Avino - Dimora di Lusso e Charme in Costa d'Amalfi MTN Company Comunicazione integrata Cava dei Tirreni (SA) Campania - Italia Il Vescovado, il giornale on line della Costiera Amalfitana Acquista on line i limoni della Costa d'Amalfi, ti saranno consegnati freschi appena raccolti direttamente a casa tua Amalfi Coast Private Car, Tour, Transfer ed escursioni in Costiera Amalfitana Internet ad alta velocità in Costiera Amalfitana, la banda larga in Costa d'Amalfi

Cronaca

Siulp: "Basta calcio a Cava"

Scritto da (admin), martedì 12 aprile 2005 00:00:00

Ultimo aggiornamento martedì 12 aprile 2005 00:00:00

Migliorano le condizioni di Francesco Logrande, il poliziotto napoletano di 52 anni in servizio al Reparto Mobile di Napoli, rimasto ferito durante il derby Cavese-Juve Stabia. Logrande è ricoverato all'ospedale "Cardarelli" di Napoli. Secondo le testimonianze dei colleghi, era nel settore Distinti quando è stato colpito con un calcio al volto da un tifoso. Un impatto violento. L'elmetto di protezione si è infranto, provocandogli la frattura del setto nasale. Il poliziotto si è accasciato sui gradoni dello stadio ed ha perso conoscenza per qualche minuto. «Il suo volto - dicono i colleghi cavesi - era una maschera di sangue. I familiari ci hanno riferito che ancora ora non riesce a muovere il braccio e la gamba destra». La domenica maledetta accende reazioni e polemiche da parte delle Forze dell'Ordine, nel giorno in cui si alza dura la voce del ministro dell'Interno, Pisanu: «Mentre l'Italia offre al mondo dimostrazioni di civiltà, negli stadi torna a scatenarsi la violenza più becera. In occasione delle partite di calcio Lazio-Livorno, Palermo-Messina, Perugia-Ternana e Cavese-Juve Stabia, si sono viste all'interno ed all'esterno degli stadi barbarie di ogni genere, che hanno duramente impegnato le Forze dell'Ordine. Se le circostanze mi costringessero a scegliere tra l'incolumità degli operatori di Polizia e la presenza del pubblico alle manifestazioni, non esiterei un solo istante a far chiudere gli stadi più a rischio». Parole che incoraggiano le prese di posizione dei sindacati delle Forze dell'Ordine. Il segretario provinciale del Siulp, Stefano Izzo, ha espresso unanime solidarietà agli agenti feriti ed a tutte le Forze dell'Ordine rimaste coinvolte negli incidenti. Isso si rivolge poi al Prefetto di Salerno «affinché non faccia più giocare a Cava partite come queste». II riferimento è chiaro. Il calendario prevede per i prossimi turni altre partite a rischio, corne il derby con la Nocerina. E riferendosi ai teppisti dello stadio, Izzo sottolinea che «purtroppo non si tratta più di un piccolo gruppo di facinorosi, ma di un vero e proprio fenomeno di massa, che si ripete con drammatica puntualità. E' bene che si prendano al più presto provvedimenti. Questo vuol dire anche tenere il calcio lontano da Cava per un periodo medio-lungo». Durissima la dichiarazione della segreteria provinciale dell'altro sindacato di Polizia, il Consap, che apre un fronte di polemica evidenziando come «sia impensabile poter fronteggiare o gestire un servizio di ordine pubblico di 5.000 cavesi e 1.500 stabiesi, di cui solo 700 paganti, con una forza pubblica di 120 unità di rinforzi e qualche decina di colleghi territoriali, privi di scudi e lacrimogeni, su un campo come quello di Cava». Prende posizione anche Vincenzo Della Rocca, segretario provinciale del Sulpm (Sindacato unitario lavoratori Polizia Municipale): «Il bilancio è stato terribile. Non si sono volute ascoltare le sensazioni raccolte dagli agenti metropolitani di Cava de'Tirreni e rapportate all'attenzione dei funzionari responsabili ed a nulla è valso il richiamo alle loro responsabilità». Secondo Della Rocca, se si continua ad ignorare la voce di chi vive quotidianamente la città, questo sarà preludio ad altri episodi che sicuramente seguiranno. «Lotteremo per affermare questi diritti - precisa Della Rocca - ed impedire che i lavoratori siano mandati allo sbaraglio. Tutta la Polizia locale quotidianamente esalta la propria professionalità, mettendola a garanzia della sicurezza urbana, in coordinamento anche con le altre Forze di Polizia dello Stato. A ciascuno, però, le specifiche attribuzioni, che sicuramente vanno rafforzate». E per i prossimi giorni sono previste azioni di protesta: «In settimana con i lavoratori saranno avviate tutte le iniziative di lotta, non escludendo manifestazioni di astensione dal lavoro».

rank:

Ultimi articoli in Cronaca

Incidente mortale a Nocera, libero il 47enne cavese accusato di omicidio stradale

Torna libero M.A., il 47enne di Cava de' Tirreni responsabile, nella notte tra sabato e domenica, dell'incidente in via Nazionale a Nocera Inferiore che è costato la vita ad uno studente di 17 anni, Raffaele Rossi. L'automobilista cavese era alla guida dell'Opel Astra quando, dopo un sorpasso azzardato,...

Cava de’ Tirreni, truffa e falsi pellegrinaggi per San Giovanni Rotondo

Avevano promosso un pellegrinaggio per San Giovanni Rotondo, raccogliendo adesioni anche attraverso l'affissione di locandine in vari punti di Cava de' Tirreni, ma questa volta si trattava di una truffa. Lo hanno scoperto a loro spese due donne, M. A. e P. M., entrambe residenti in via Filangieri, a...

Cava, colpì l'amico in volto con un boccale di birra: a processo

Litigò con l'amico e, per futili motivi, lo colpì in volto con un boccale di birra, causandogli ferite da taglio multiple al viso e al collo. A distanza di circa tre anni, l'indagato, classe '76, è è destinatario di una richiesta di processo da parte del sostituto procuratore di Nocera Inferiore, Ernesto...

Scontro frontale tra auto a Nocera, arrestato 47enne cavese per omicidio stradale

È stato arrestato per omicidio stradale, il 47enne di Cava de' Tirreni responsabile, nella notte tra sabato e domenica, dell'incidente in via Nazionale a Nocera Inferiore che è costato la vita ad uno studente di 17 anni. L'automobilista cavese era alla guida dell'Opel Astra quando, dopo un sorpasso azzardato,...

Cava, rimozione irregolare d'amianto: denunciato residente di Passiano

La settimana scorsa, l'attività ispettiva congiunta della Polizia Locale, Sezione Ambiente, dell'Asl e dell'Ufficio Ambiente comunale, ha portato alla denunzia penale di un residente di Passiano che aveva rimosso una pluviale in amianto senza le dovute prescrizioni in materia. A seguito alla scadenza...