Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetta

Ultimo aggiornamento 7 ore fa S. Arsenio diacono

Date rapide

Oggi: 19 luglio

Ieri: 18 luglio

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Il Portico

Il quotidiano di Cava dei Tirreni

Il Portico, il quotidiano di Cava dei Tirreni

Divin Baguette Maiori Costa d'Amalfi Contract Arda, arredamento e progettazioni di interni, Hotel contract, forniture alberghiere, Charming and Luxury Hotel Acquista on line i Panzuppati di Sal De Riso, il piacere deciso di un lievitato di grande qualità intriso con liquori di eccellenza. #Panzzuppati #CostadAmalfi Il Giardiniello Minori dal 1955 eccellenza gastronomica in Costiera Amalfitana Villa Romana Hotel & SPA a Minori in Costiera Amalfitana Palazzo Avino Ravello, Luxury Hotel on the Amalfi Coast, Hotel di Lusso per eventi esclusivi in Costiera Amalfitanai

Tu sei qui: SezioniCronacaScontro in moto muore un 26enne

D'Amato Home & Design a Maiori in Via nuova chiunzi tutto quanto necessario per il vostro nuovo arredamento Centro estetico FRAI FORM Costa d'Amalfi del dottor Franco Lanzieri. In Costiera Amalfitana Epilazione Definitiva con Laser 808 di ultima generazione - FRAI FORM a Ravello La bottega di Capone in Corso Reginna, 30 a Maiori e in via Pasitea 380 a Positano Porti di Amalfi, Pontile Coppola, Ormeggi in Costa d'Amalfi, Amalfi approdo turistico, Amalfi il porto Ferrara Impianti - Servizi idraulici, impiati per alberghi e strutture ricettive, manutenzione caldaie ed impianti di riscaldamento e condizionamento - Aria condizionata, climatizzazione Ristorante Sensi - il gusto della grande cucina della Costa d'Amalfi Villa Eva Ravello - Villa esclusiva per eventi e matrimoni, il fascino dello stile, le comodità di una struttura ricettiva con il massimo della privacy Salvatore De Riso - Pasticceria - Caffetteria - Gelateria - American Bar - Pizza - Bistrot - Sal De Riso Minori Costa d'Amalfi Hotel Villa Romana a Minori in Costiera Amalfitana - Hotel Benessere in Costa d'Amalfi Geljada la gelateria artigianale in Costa d'Amalfi - Sul lungomare di Maiori potrete assaggiare il miglior gelato della Costiera Amalfitana Legambiente Città di Cava de' Tirreni - Salerno Campania Italia Palazzo Avino - Dimora di Lusso e Charme in Costa d'Amalfi MTN Company Comunicazione integrata Cava dei Tirreni (SA) Campania - Italia Il Vescovado, il giornale on line della Costiera Amalfitana Acquista on line i limoni della Costa d'Amalfi, ti saranno consegnati freschi appena raccolti direttamente a casa tua Amalfi Coast Private Car, Tour, Transfer ed escursioni in Costiera Amalfitana Internet ad alta velocità in Costiera Amalfitana, la banda larga in Costa d'Amalfi

Cronaca

Scontro in moto, muore un 26enne

Scritto da (admin), giovedì 29 luglio 2004 00:00:00

Ultimo aggiornamento giovedì 29 luglio 2004 00:00:00

Una frenata disperata ed il tamponamento con un altro "scooterone", nei pressi del distributore di benzina "Tamoil" subito dopo l'Hotel Baia, tra Vietri e Salerno: così è morto martedì sera il 26enne Sabato Gemini Furore, residente in un parco privato in via De Filippis, a Pregiato. Pochi minuti di ritardo sul lavoro gli sono costati la vita. Una tragica coincidenza per il povero Sabato, uscito qualche minuto più tardi del solito rispetto all'abituale trasferta a Salerno, dove tutte le sere iniziava il suo turno di lavoro alla "Sala Bingo" di Fratte. Poi la strada sbarrata da una coppia di fidanzati a bordo di uno scooter, fermatisi in attesa di svoltare e raggiungere il distributore "Tamoil". Sabato ha provato a frenare, ma è caduto, lasciando una lunga scia di sangue. Il suo corpo, già inerme sull'asfalto, è stato travolto da una terza moto. Troppo improvviso lo scontro, così violento l'impatto da non lasciargli scampo. Il giovane motociclista ha aperto per l'ultima volta gli occhi, sembrava aver ripreso conoscenza. Ma il suo cuore ha smesso di battere poco più tardi, nella sala di emergenza dell'ospedale San Leonardo, dove era stato trasportato dagli operatori del 118 (Saut di Vietri sul Mare), prontamente intervenuti sul luogo dell'incidente. Il giorno dopo, a tenere banco è il dolore per l'ennesima tragedia della strada. Una morte assurda, che ancora una volta non trova un perché. Tante le ipotesi: si pensa alla velocità o ad una banale disattenzione. Poco importa per chi, come i genitori e gli amici di Sabato, su quella strada hanno visto spezzarsi la sua vita. Intanto, si cerca di chiarire le cause dello scontro. Secondo una prima ricostruzione, fornita dalle Forze dell'Ordine, poco dopo le 20.45, sulla salita nei pressi del Baia Hotel, uno scooterone, un TMax Yamaha, che sta viaggiando sulla corsia verso Salerno, si ferma. La coppia di fidanzati a bordo aspetta il momento per attraversare l'altra corsia e fare benzina alla "Tamoil". Stando alle dichiarazioni di alcuni testimoni, in quello stesso istante sarebbe sopraggiunto, a velocità sostenuta, Sabato a bordo della sua moto, una B&W 250. Quando si accorge dello scooter che gli sbarra la strada, è troppo tardi: cerca di frenare, ma sbanda. Forse non ha allacciato bene il casco. Cade sbattendo la testa ed il torace sull'asfalto, lasciando una lunga scia di sangue. Poi l'impatto con la moto Tmax, che perde solo la targa. Sabato finisce sull'altra corsia e sbatte con la testa contro il marciapiedi. Sopraggiunge un'altra moto, una B&W gialla, che lo travolge. Immediati i soccorsi: arriva l'ambulanza dell'Humanitas, con a bordo l'autista soccorritore Luigi Ciafrone ed il medico Nello Iannone. La scena è raccapricciante: il giovane ha il capo fracassato e le costole che fuoriescono. Viene trasferito d'urgenza al San Leonardo, dove giunge cadavere.

IL RICORDO DEI FAMILIARI

Un ragazzo allegro, sempre pronto al sorriso, che per la sua indipendenza economica si era cimentato in tanti lavori. Era stato promotore finanziario, aveva fatto il pr per alcune discoteche, da qualche tempo lavorava alla "Sala Bingo" di Fratte. «Un bravissimo ragazzo. Da piccolo - ricorda Maria Gemini, cognata del papà di Sabato - frequentava sempre la mia casa, dove si incontrava con i cugini. Poi, dopo le scuole si era un po' allontanato, come fanno tutti i ragazzi a quell'età, ma da qualche tempo era tornato spesso a farci visita». Via De Filippis è sotto choc. In tanti conoscevano Sabato e la sua famiglia paterna, con i tanti zii e nipoti. Al civico 10, dove c'è l'appartamento di Sabato, le persiane sono abbassate: papà Vincenzo, pensionato, ex impiegato delle Ferrovie dello Stato, e la madre Immacolata Gallo non sono più tornati da quando martedì sera è giunta la telefonata che annunciava la disgrazia. Tutta la famiglia è accorsa al San Leonardo. La sorella Giuseppina, di 4 anni più grande di lui, è stata la prima ad essere rintracciata. Ieri parenti ed amici hanno partecipato al dolore dei genitori, rimasti per tutta la giornata nel freddo obitorio dell'ospedale San Leonardo, dove si trova la salma del giovane motociclista. «Che cosa terribile, povero ragazzo. Era stato un mio alunno - dice l'assessore ai Servizi sociali, Pasquale Santoriello - alle scuole medie "Giovanni XXIII". Non posso credere che la sua vita sia stata spezzata così. Il mio pensiero va alla famiglia, che in questo momento è affranta dal dolore». «Mio figlio - racconta l'ispettore di Polizia Municipale, Claudio Argentino - è rientrato a casa sconvolto. Era per strada, poco lontano da dove è accaduto l'incidente, ed ha appreso della notizia del giovane che noi conoscevamo bene, perché era stato a scuola con lui alle elementari "Don Bosco"».

rank:

Ultimi articoli in Cronaca

Sal De Riso, battaglia legale col fratello a tutela del marchio registrato

Se il noto pizzaiolo napoletano Gino Sorbillo ha vinto la sfida del marchio "Sorbillo" dalla sezione imprese del Tribunale di Napoli, che gli ha dato ragione riconoscendogli il diritto a utilizzare il marchio Sorbillo, al di là del fatto che sia un cognome in comune con un parente, Salvatore De Riso,...

Aggredì ispettore ambientale: condannato giovane cavese

di Livio Trapanese Condannato giovane pregiudicato cavese per aver aggredito, minacciato, profferite frasi con minacce di morte e cagionate lesioni ad un Ispettore Ambientale nel novembre 2017. Nell'autunno dello scorso anno, un Ispettore Ambientale, unitamente ad altro collega, nell'apprestarsi ad intraprendere...

Scassinava distributori automatici delle scuole: quattro anni a 40enne cavese

E' stato condannato a 4 anni di carcere Antonio Vincolo, il 40enne cavese noto come il "ladro seriale di merendine". L'uomo è passato agli onori della cronaca per aver scassinato i distributori automatici di merendine dell'Istituto superiore Filangieri in tre occasioni: 26 e 28 ottobre e 5 luglio 2017....

Omicidio Maiorano: celebrata l'udienza preliminare

di Patrizia Reso Ieri mattina, presso il Tribunale di Nocera Inferiore si è svolta l'udienza preliminare che vede imputato per omicidio Salvatore Siani. Il collegio difensore dell'imputato, avvocati Agostino De Caro e Pierluigi Spadafora, ha presentato richiesta di rito abbreviato "nell'interesse" dell'imputato....

Omicidio Maiorano: udienza rinviata al 23 luglio

È stata rinviata al 23 luglio la prima udienza del processo a carico di Salvatore Siani, il barbiere 48enne di Cava de' Tirreni che lo scorso 22 gennaio uccise, al culmine di un violento litigio, sua moglie, Nunzia Maiorano. Siani è accusato di omicidio volontario premeditato e le prove contro di lui...