Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetta

Ultimo aggiornamento 3 ore fa S. M.Maddalena di Marsiglia

Date rapide

Oggi: 22 luglio

Ieri: 21 luglio

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Il Portico

Il quotidiano di Cava dei Tirreni

Il Portico, il quotidiano di Cava dei Tirreni

Divin Baguette Maiori Costa d'Amalfi Contract Arda, arredamento e progettazioni di interni, Hotel contract, forniture alberghiere, Charming and Luxury Hotel Acquista on line i Panzuppati di Sal De Riso, il piacere deciso di un lievitato di grande qualità intriso con liquori di eccellenza. #Panzzuppati #CostadAmalfi Il Giardiniello Minori dal 1955 eccellenza gastronomica in Costiera Amalfitana Villa Romana Hotel & SPA a Minori in Costiera Amalfitana Palazzo Avino Ravello, Luxury Hotel on the Amalfi Coast, Hotel di Lusso per eventi esclusivi in Costiera Amalfitanai

Tu sei qui: SezioniCronacaSant'Arcangelo giallo alla scuola elementare

D'Amato Home & Design a Maiori in Via nuova chiunzi tutto quanto necessario per il vostro nuovo arredamento Centro estetico FRAI FORM Costa d'Amalfi del dottor Franco Lanzieri. In Costiera Amalfitana Epilazione Definitiva con Laser 808 di ultima generazione - FRAI FORM a Ravello La bottega di Capone in Corso Reginna, 30 a Maiori e in via Pasitea 380 a Positano Porti di Amalfi, Pontile Coppola, Ormeggi in Costa d'Amalfi, Amalfi approdo turistico, Amalfi il porto Ferrara Impianti - Servizi idraulici, impiati per alberghi e strutture ricettive, manutenzione caldaie ed impianti di riscaldamento e condizionamento - Aria condizionata, climatizzazione Ristorante Sensi - il gusto della grande cucina della Costa d'Amalfi Villa Eva Ravello - Villa esclusiva per eventi e matrimoni, il fascino dello stile, le comodità di una struttura ricettiva con il massimo della privacy Salvatore De Riso - Pasticceria - Caffetteria - Gelateria - American Bar - Pizza - Bistrot - Sal De Riso Minori Costa d'Amalfi Hotel Villa Romana a Minori in Costiera Amalfitana - Hotel Benessere in Costa d'Amalfi Geljada la gelateria artigianale in Costa d'Amalfi - Sul lungomare di Maiori potrete assaggiare il miglior gelato della Costiera Amalfitana Legambiente Città di Cava de' Tirreni - Salerno Campania Italia Palazzo Avino - Dimora di Lusso e Charme in Costa d'Amalfi MTN Company Comunicazione integrata Cava dei Tirreni (SA) Campania - Italia Il Vescovado, il giornale on line della Costiera Amalfitana Acquista on line i limoni della Costa d'Amalfi, ti saranno consegnati freschi appena raccolti direttamente a casa tua Amalfi Coast Private Car, Tour, Transfer ed escursioni in Costiera Amalfitana Internet ad alta velocità in Costiera Amalfitana, la banda larga in Costa d'Amalfi

Cronaca

Sant'Arcangelo, giallo alla scuola elementare

Scritto da Il Mattino (admin), venerdì 17 gennaio 2003 00:00:00

Ultimo aggiornamento venerdì 17 gennaio 2003 00:00:00

Dieci fotografie di bambini in grembiulino a quadretti e colletto bianco. Dieci primi piani, che ritraggono un'intera scolaresca, scomparsi nel nulla. Poi gli album da disegno e le cartellette, anche questi strappati o sottratti dagli armadietti dove erano stati riposti prima della pausa natalizia. E sul pavimento dipinti, in tinte scure, tatuaggi e figure mostruose. Sono questi gli elementi del giallo al cospetto del quale si sono trovati, al rientro dopo le vacanze di Natale, i genitori degli alunni della scuola elementare e materna (nella foto) di Sant'Arcangelo. Una sorpresa davvero brutta nella scuola riaperta agli alunni, dopo aver ospitato per due notti, dal 3 al 5 gennaio, un'associazione di boy scout di Monteforte, in provincia di Avellino. «Siamo rimasti sconcertati, è un episodio - commenta Salvatore Adinolfi, papà di due scolarette ed ex assessore comunale - davvero increscioso. Gli atti di vandalismo ed il furto del materiale scolastico sono di per sé deprecabili, ma ancor più preoccupante è la scomparsa delle foto dei nostri bambini. In quali mani sono finite?». Si fanno largo, così, tra i genitori inquietanti sospetti, tutti riconducibili all'utilizzo delle foto portate via dagli scaffali della scuola. È la prima settimana di lezione dopo le vacanze, quando le maestre di Sant'Arcangelo notano qualcosa di strano nei locali della scuola materna. Sui pavimenti scritte, figure indecifrabili, tatuaggi. Negli armadietti sono spariti album da disegno e cartelle, mentre altri sono stati strappati e danneggiati. Un attento sopralluogo svela un altro raccapricciante particolare: le foto dei bambini sono state rubate. I sospetti ricadono su alcune incursioni esterne. «Appena sono venuto a conoscenza del fattaccio - sbotta Salvatore Adinolfi - ho pensato subito di denunciarlo. Tra il 3 ed il 5 gennaio la scuola è stata utilizzata come alloggio da un'associazione avellinese. Dopo quel soggiorno, le maestre hanno ritrovato la scuola completamente rovinata, ma soprattutto, abbiamo scoperto il terribile particolare delle foto rubate. L'Amministrazione ha concesso l'occupazione dei locali. Ora ci attendiamo i giusti provvedimenti. Vogliamo che si rintraccino al più presto i responsabili. Vogliamo sapere dove sono finite le foto, temiamo per l'uso che se ne possa fare». Al momento, l'unica certezza sono le scritte lasciate sui pavimenti, cancellate dalla squadra delle pulizie, e tutto il materiale scomparso dagli armadietti e dalle pareti. Nessuna prova o indizio fa pensare a qualche collegamento tra il soggiorno degli scout avellinesi ed il furto e l'opera di danneggiamento avvenuti all'interno delle scuole elementari. Così il mistero si infittisce. Raid notturni dopo la ripresa delle lezioni a Sant'Arcangelo? «Sarà stata una ragazzata. Al momento - è il primo commento di Paolo Ansaloni, capo dell'associazione Agesci boy scout di Monteforte - mi risulta solo che una nostra squadra di ragazzi fra i 12 ed i 17 anni ha soggiornato a Cava per un campo invernale di due giorni, dietro invito della signora Teresa Cavallari, responsabile della zona. So che ci sarebbero stati problemi, ma credo che non si sia trattato di nulla di serio. Comunque, oggi avremo un incontro chiarificatore con la direttrice della scuola».

LA SCHEDA DELLA SCUOLA

Succursale dell'Istituto scolastico "San Giovanni Bosco" di via Mazzini, la scuola elementare di Sant'Arcangelo rientra nel I Circolo didattico. 10 sono le classi, dalla prima alla quinta, frequentate da alunni di età compresa tra i 6 ed i 10 anni, tutti residenti nella frazione. L'istituto ospita anche l'asilo nido per i bambini d'età inferiore ai 6 anni. Retta fino ad oggi dal professor Ambrogio Ietto, adesso promosso al ruolo di ispettore scolastico, ha da ieri un nuovo direttore didattico: si tratta della cavese Ester Cherry, già direttrice presso alcuni istituti scolastici di Pagani e con un passato di consigliere comunale.

«NESSUN TIMORE, È UNA RAGAZZATA»

Pasquale Santoriello, assessore alla Pubblica Istruzione, ed Ambrogio Ietto, ex direttore didattico del I Circolo, sdrammatizzano sull'inquietante episodio

«Faremo i nostri accertamenti, ma al momento non ci risulta che l'entità degli episodi denunciati sia in qualche misura allarmante»: ne è convinto Pasquale Santoriello, da qualche mese assessore alla Pubblica Istruzione (già assessore dell'Amministrazione Messina al ramo della Viabilità), nonché docente delle scuole medie inferiori, che precisa di aver già rassicurato i genitori. «Io stesso - dice - ho sentito il sindaco tranquillizzare alcuni genitori che lo hanno contattato telefonicamente. Mi sembra che qualcuno cerchi di creare ad ogni costo un caso, forse solo perché si vuol finire per fare polemica». La scuola, previa concessione e deliberazione del Consiglio d'Istituto, ha ospitato nei propri locali per due notti (dal 3 al 5 gennaio) un'associazione della provincia di Avellino per un campo invernale. «Se dei ragazzini lasciano qualche impronta di fango - afferma l'assessore Santoriello (nella foto) - o un altro irrilevante segno del loro soggiorno, non mi sembra che dobbiamo prendere dei provvedimenti. Inoltre, nei giorni seguenti c'è stata una ditta incaricata per le pulizie». Detergenti e disinfettati non hanno, però, cancellato l'ombra degli oggetti scomparsi, ed in particolare il mistero relativo alle foto sparite dei piccoli alunni. «Al momento - precisa Santoriello - non abbiamo ricevuto alcuna denuncia. Non ne siamo, dunque, a conoscenza, ma controlleremo». Nella stessa mattinata di ieri, l'assessore ha avuto un primo contattato con i dirigenti scolastici. Sulla stessa lunghezza d'onda Ambrogio Ietto, da qualche giorno promosso al ruolo di ispettore scolastico, ma all'epoca dei fatti ancora direttore didattico del I Circolo: «Non credo che i genitori degli alunni della scuola elementare di Sant'Arcangelo abbiano ragione di allarmarsi. Tutto sommato, penso che si sia trattato di una marachella. Molto probabilmente, il materiale scomparso è stato sottratto per gioco. Sono altri i problemi che affliggono la scuola». Più cauta nei giudizi si mostra Ester Cherry, nuovo direttore didattico, che da oggi è alla guida della scuola "San Giovanni Bosco" e delle sue succursali: «Non posso dire molto. Oggi è il mio primo giorno come dirigente di quest'istituto». Eppure, quanto alle incursioni devastanti all'interno degli istituti scolastici il suo pensiero è ben chiaro: «Purtroppo, non è la prima volta che nelle scuole si verificano episodi di questo tipo. Nello specifico, non so di cosa si sia trattato, ma credo che i locali della scuola vadano tutelati. Specie in occasione di concessione e conseguente apertura degli spazi scolastici al mondo esterno».

rank:

Ultimi articoli in Cronaca

Cavai, incendio nell'ex campo containers di San Pietro: si indaga

Paura a Cava de' Tirreni, dove, poco prima delle 1:00, si è verificato un incendio nell'ex campo containers della frazione San Pietro. Come riporta RTC Quarta Rete a bruciare è stato lo scheletro di un prefabbricato che, già da diversi mesi, era stato abbandonato alle spalle del campo sportivo. Sul posto...

Operazione antidroga a Vietri: 23enne con cocaina e bilancini in casa, arrestato

Operazione antidroga dei Carabinieri a Vietri sul Mare che ieri, al termine di un'attenta attività d'indagine hanno tratto in arresto un giovane del posto per possesso di un cnsiderevole quantitativo di droga. A.V., classe '94, aveva in casa circa 23 grammi di cocaina, sette piante di cannabis e 400...

Incidente in autostrada, muore 32enne di Cava de’Tirreni

Un drammatico incidente stradale si è verificato questa notte sull'Autostrada del Sole lungo la corsia sud dell'A1 in territorio di Roccasecca nel Frusinate. Per cause ancora da accertare, un 32enne di Cava de' Tirreni ha perso il controllo del furgone e si è schiantato contro un tir. L'impatto è stato...

Sal De Riso, battaglia legale contro il fratello a tutela del marchio registrato

Se il noto pizzaiolo napoletano Gino Sorbillo ha vinto la sfida del marchio "Sorbillo" dalla sezione imprese del Tribunale di Napoli, che gli ha dato ragione riconoscendogli il diritto a utilizzare il marchio Sorbillo - al di là del fatto che sia il cognome in comune con un parente -, Salvatore De Riso,...

Aggredì ispettore ambientale: condannato giovane cavese

di Livio Trapanese Condannato giovane pregiudicato cavese per aver aggredito, minacciato, profferite frasi con minacce di morte e cagionate lesioni ad un Ispettore Ambientale nel novembre 2017. Nell'autunno dello scorso anno, un Ispettore Ambientale, unitamente ad altro collega, nell'apprestarsi ad intraprendere...