Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetta

Ultimo aggiornamento 2 ore fa S. M.Maddalena di Marsiglia

Date rapide

Oggi: 22 luglio

Ieri: 21 luglio

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Il Portico

Il quotidiano di Cava dei Tirreni

Il Portico, il quotidiano di Cava dei Tirreni

Divin Baguette Maiori Costa d'Amalfi Contract Arda, arredamento e progettazioni di interni, Hotel contract, forniture alberghiere, Charming and Luxury Hotel Acquista on line i Panzuppati di Sal De Riso, il piacere deciso di un lievitato di grande qualità intriso con liquori di eccellenza. #Panzzuppati #CostadAmalfi Il Giardiniello Minori dal 1955 eccellenza gastronomica in Costiera Amalfitana Villa Romana Hotel & SPA a Minori in Costiera Amalfitana Palazzo Avino Ravello, Luxury Hotel on the Amalfi Coast, Hotel di Lusso per eventi esclusivi in Costiera Amalfitanai

Tu sei qui: SezioniCronacaSan Pietro camionista alla sbarra

D'Amato Home & Design a Maiori in Via nuova chiunzi tutto quanto necessario per il vostro nuovo arredamento Centro estetico FRAI FORM Costa d'Amalfi del dottor Franco Lanzieri. In Costiera Amalfitana Epilazione Definitiva con Laser 808 di ultima generazione - FRAI FORM a Ravello La bottega di Capone in Corso Reginna, 30 a Maiori e in via Pasitea 380 a Positano Porti di Amalfi, Pontile Coppola, Ormeggi in Costa d'Amalfi, Amalfi approdo turistico, Amalfi il porto Ferrara Impianti - Servizi idraulici, impiati per alberghi e strutture ricettive, manutenzione caldaie ed impianti di riscaldamento e condizionamento - Aria condizionata, climatizzazione Ristorante Sensi - il gusto della grande cucina della Costa d'Amalfi Villa Eva Ravello - Villa esclusiva per eventi e matrimoni, il fascino dello stile, le comodità di una struttura ricettiva con il massimo della privacy Salvatore De Riso - Pasticceria - Caffetteria - Gelateria - American Bar - Pizza - Bistrot - Sal De Riso Minori Costa d'Amalfi Hotel Villa Romana a Minori in Costiera Amalfitana - Hotel Benessere in Costa d'Amalfi Geljada la gelateria artigianale in Costa d'Amalfi - Sul lungomare di Maiori potrete assaggiare il miglior gelato della Costiera Amalfitana Legambiente Città di Cava de' Tirreni - Salerno Campania Italia Palazzo Avino - Dimora di Lusso e Charme in Costa d'Amalfi MTN Company Comunicazione integrata Cava dei Tirreni (SA) Campania - Italia Il Vescovado, il giornale on line della Costiera Amalfitana Acquista on line i limoni della Costa d'Amalfi, ti saranno consegnati freschi appena raccolti direttamente a casa tua Amalfi Coast Private Car, Tour, Transfer ed escursioni in Costiera Amalfitana Internet ad alta velocità in Costiera Amalfitana, la banda larga in Costa d'Amalfi

Cronaca

San Pietro, camionista alla sbarra

Scritto da (admin), lunedì 16 febbraio 2004 00:00:00

Ultimo aggiornamento lunedì 16 febbraio 2004 00:00:00

Il 2 marzo del 2000 lo scooter su cui viaggiavano Pasquale Lamberti e Pasqualina Della Rocca, entrambi minorenni, urtò contro il portellone di un camion: un grosso tir usato per il carico e scarico di bestiame. I due ragazzini morirono a distanza di poche ore l'uno dall'altro. Martedì scorso, il Giudice per l'udienza preliminare del Tribunale di Salerno, Michele Bonauro, ha rinviato a giudizio con l'accusa di omicidio plurimo Generoso Siani. L'uomo, originario di San Pietro (la frazione ove accadde l'incidente), era il proprietario del camion, fermo in sosta. Nel corso dell'udienza preliminare il pm Sassano ha chiesto il rinvio a giudizio perché, secondo l'accusa, Siani avrebbe fermato il camion in sosta davanti alla sua abitazione con il portellone posteriore totalmente aperto, senza la presenza di catarifrangenti o altra segnalazione. L'inizio del processo, che vedrà in veste di imputato Generoso Siani, difeso dagli avvocati Vittorio e Giovanni Del Vecchio, è stato fissato per il 9 novembre 2004. In aula saranno presenti anche i familiari di Pasquale Lamberti, difesi dall'avvocato Marco Senatore, e di Pasqualina Della Rocca, assistiti dall'avvocato Pasquale Adinolfi, costituitisi parte civile. La notizia del rinvio a giudizio del camionista di San Pietro fa ripiombare nello sconforto un'intera frazione, segnata da una tragedia senza precedenti per la gente del posto. Era il 2 marzo di 4 anni fa: Pasquale Lamberti, all'epoca dei fatti appena 16enne, si era trasferito insieme alla sua famiglia a San Pietro. Qui, dopo tanti anni di promesse e speranze di avere finalmente una casa, la famiglia Lamberti si era vista assegnare un appartamento nelle nuove palazzine popolari. Erano trascorsi solo pochi giorni, quando quella terribile sera Pasquale decide di accompagnare la sua giovane cognata, la sorella della sua fidanzatina, a casa. Non vuole che aspetti l'autobus di linea e così prende il suo scooter. Il tratto è breve. Salgono sul motorino, percorrono pochi metri, passano dinanzi alla Cattedrale e poi, sul rettilineo che porta al bivio con l'Annunziata, avviene l'impatto. Il giovane perde l'equilibrio: i due cadono sull'asfalto, dopo aver battuto violentemente la testa. Arrivano immediatamente i soccorsi. Il medico del 118, coadiuvato dagli operatori dell'Humanitas, presta le prime cure. Per Pasquale non c'è nulla da fare: il cranio del giovane è spaccato a metà. Pasqualina è ancora in vita, ma le sue condizioni sono disperate. La giovane viene trasportata di corsa all'ospedale "Santa Maria dell'Olmo" e subito trasferita al reparto di neurochirurgia di Salerno. Durante la notte Pasqualina cessa di lottare: sopraggiunge una complicazione e la ragazzina muore. Le famiglie dei due giovani ed i conoscenti affollano la sala del Pronto Soccorso, dove si trova la salma di Pasquale. L'intera frazione piomba nello sconforto. Intanto, vengono avviate le indagini. Gli agenti della Polizia ed i Vigili Urbani cercano di ricostruire la dinamica dell'incidente. Dai primi rilievi salta fuori un elemento: sulla strada, fermo in sosta, c'era un camion. Si scopre che si tratta del tir di proprietà di Generoso Siani, usato per il carico e scarico di bestiame. Quella sera, secondo la tesi dell'accusa, il portellone posteriore era aperto, ma non c'era alcuna segnalazione. Secondo i rilievi, eseguiti dal perito nominato dalla Procura, il giovane avrebbe urtato con la scocca del motorino contro il portellone. Quanto basta per fargli perdere l'equilibrio.

rank:

Ultimi articoli in Cronaca

Cavai, incendio nell'ex campo containers di San Pietro: si indaga

Paura a Cava de' Tirreni, dove, poco prima delle 1:00, si è verificato un incendio nell'ex campo containers della frazione San Pietro. Come riporta RTC Quarta Rete a bruciare è stato lo scheletro di un prefabbricato che, già da diversi mesi, era stato abbandonato alle spalle del campo sportivo. Sul posto...

Operazione antidroga a Vietri: 23enne con cocaina e bilancini in casa, arrestato

Operazione antidroga dei Carabinieri a Vietri sul Mare che ieri, al termine di un'attenta attività d'indagine hanno tratto in arresto un giovane del posto per possesso di un cnsiderevole quantitativo di droga. A.V., classe '94, aveva in casa circa 23 grammi di cocaina, sette piante di cannabis e 400...

Incidente in autostrada, muore 32enne di Cava de’Tirreni

Un drammatico incidente stradale si è verificato questa notte sull'Autostrada del Sole lungo la corsia sud dell'A1 in territorio di Roccasecca nel Frusinate. Per cause ancora da accertare, un 32enne di Cava de' Tirreni ha perso il controllo del furgone e si è schiantato contro un tir. L'impatto è stato...

Sal De Riso, battaglia legale contro il fratello a tutela del marchio registrato

Se il noto pizzaiolo napoletano Gino Sorbillo ha vinto la sfida del marchio "Sorbillo" dalla sezione imprese del Tribunale di Napoli, che gli ha dato ragione riconoscendogli il diritto a utilizzare il marchio Sorbillo - al di là del fatto che sia il cognome in comune con un parente -, Salvatore De Riso,...

Aggredì ispettore ambientale: condannato giovane cavese

di Livio Trapanese Condannato giovane pregiudicato cavese per aver aggredito, minacciato, profferite frasi con minacce di morte e cagionate lesioni ad un Ispettore Ambientale nel novembre 2017. Nell'autunno dello scorso anno, un Ispettore Ambientale, unitamente ad altro collega, nell'apprestarsi ad intraprendere...