Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetta

Ultimo aggiornamento 8 ore fa S. Lamberto martire

Date rapide

Oggi: 16 aprile

Ieri: 15 aprile

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Il Portico

Il quotidiano di Cava dei Tirreni

Il Portico - Il quotidiano di Cava dei Tirreni

MielePiù la scelta infinita, arredo bagno, Clima, Riscaldamento, azienda leader in Campania per la vendita e distribuzione di soluzioni tecniche per la climatizzazioneEgea Luce e Gas. La casa delle buone energie, in Costiera Amalfitana aperto il nuovo punto energia a MaioriAntica pasticceria Pansa ad Amalfi, caffetteria, sala da thè in Piazza Duomo con specialità dolciarie in Costiera Amalfitana. Acquista on line i dolci tipici della Costa d'AmalfiContract AR.DA Arredamenti ed architetture per Alberghi e Resort - Hotel FornitureCardine lavori in quota, opere edili, ripristino costoni rocciosi, pagina social ufficialeGenea Consorzio Stabile, Energia, Efficientamento energetico

Tu sei qui: SezioniCronacaSalerno, 30 settembre sfratto esecutivo per Grazia Biondi che denunciò la violenza domestica

MielePiù, la scelta infinita. Ecobuonus 65% con sconto diretto in fattura, migliora l'efficienza energetica della tua abitazione, fonditalSoluzioni di connettività a banda ultra larga. Connectivia Fibra e soluzioni WirelessCardine SRL, Lavori in quota, Protezione, Sicurezza, Pannelli in fune d'acciaio, lavori edili, interventi post frana, perforazione pareti rocciose, messa in sicurezza costone rocciosoGenea Consorzio energetico, efficienza energeticaGranato Caffè, è leader in Costiera Amalfitana nella commercializzazione e nella distribuzione di macchine per caffè a cialde e capsule con il miglior caffè napoletanoAcquista on line il limoncello ed i liquori della Costiera Amalfitana. Terra di Limoni la genuitià della lavorazione artigianale direttamente a casa tua.La Tramontina, Caseificio dal 1952, la tradizione dei buoni sapori e l'esperienza casearia creano prodotti unici da gustare ogni giornoPorti di Amalfi, Pontile Coppola, Ormeggi in Costa d'Amalfi, Amalfi approdo turistico, Amalfi il portoHotel Villa Romana a Minori in Costiera Amalfitana - Hotel Benessere in Costa d'AmalfiLegambiente Città di Cava de' Tirreni - Salerno Campania Italia

Acquista on line le specialità del Maestro Pasticciere più amato d'Italia. Sal De Riso in Costa d'Amalfi realizza capolavori di dolcezza.Terra di Limoni, Acquista on line il limoncello della Costa d'Amalfi realizzato esclusivamente con limoni IGP della Costiera Amalfitana

Cronaca

Salerno, 30 settembre sfratto esecutivo per Grazia Biondi che denunciò la violenza domestica

Scritto da (Redazione), sabato 28 settembre 2019 13:09:55

Ultimo aggiornamento sabato 28 settembre 2019 13:09:55

di Patrizia Reso

 

Per il 30 settembre prossimo Grazia Biondi, la donna che ha avuto la forza di sopravvivere e il coraggio di denunciare la violenza domestica, dovrà lasciare libera l'abitazione, per ingiunzione.

Sono tante le persone, le famiglie che subiscono uno sfratto, per varie ragioni, in genere per inadempienza dei pagamenti oppure per occupazione della stessa abusiva ... Sono drammi, sempre e comunque, perché non conosciamo le singole situazioni. Perché dunque dovrebbe far notizia lo sfratto di Grazia Biondi? Semplicemente perché ha contribuito pure lei all'acquisto di quella casa, con quote della famiglia d'origine, con un lavoro che ha favorito l'attività professionale dell'ex marito, mai retribuito, perché si sa, la donna contribuisce alla crescita di quella "società naturale" su cui si fonda il matrimonio (art.29 Costituzione), quindi non deve avere nulla a pretendere (?), poi nel caso di Grazia la sentenza di separazione è stata fin troppo chiara,"la condizione di afflizione" della donna "è meno drammatica", anche se subisce violenza, fisica e/o psicologica, anche se rischia di morire ma poi, fortuna per lei, sfortuna per lui, riesce a sopravvivere, se durante gli anni di violenza ha condotto anche una bella vita, tra viaggi e confort, poco importa che questi aspetti, belli evidenti, non hanno garantito una relazione rispettosa, fatta di carezze piuttosto che di strangolamenti, di baci soffocanti e non di principi di asfissia procurata, di parole gentili anziché di "puttana, io ti uccido".

E' vero, Grazia non è morta. Probabilmente avrebbe ricevuto più attenzioni, oggi invece deve rispettare uno sfratto esecutivo, tutto estremamente legale, anche se ingiusto, specie se si considera che Grazia è anche affetta da un cancro. Ma di cosa ci vogliamo meravigliare? In una società in cui chi uccide la propria convivente può patteggiare, va incontro a premi di comportamento una volta in carcere, per tornare ad essere una persona libera, libera caso mai di uccidere di nuovo. Il più delle volte libera di portare a termine ciò che non gli era riuscito.

Una società che si indigna di fronte ad efferati delitti, ma che continua condannare la donna, a prescindere. Per i suoi atteggiamenti provocatori, per il suo modo di vestire, per aver goduto di piccoli privilegi come una vacanza o un gioiello, per non aver avuto figli o per averli avuti, per essere brutta o eccessivamente bella... Sempre colpa della donna!

Oggi possiamo dire chiaramente che è colpa di Grazia se si ritrova senza una casa, malata, ma dignitosa: troppo dignitosa per ricevere giustizia.

Lunedì 30 settembre alle 11 si terrà una conferenza stampa presso la sede di Manden a Salerno, organizzata dall'assemblea Permanente delle Donne relativa allo sfratto esecutivo e, questa volta definitivo (per chi intendesse approfondire, https://www.ilportico.it/it/sezioni-25/cronaca-1/la-vicenda-di-grazia-biondi-cronaca-di-uno-sfratt-78190/article).

Se sei arrivato fino a qui sei una delle tante persone che ogni giorno leggono senza limitazioni le nostre notizie perché offriamo a tutti la possibilità di accesso gratuito.

Questo è possibile anche grazie alle donazioni dei lettori. Sostieni l'informazione di qualità, sostieni Il Portico!

Scegli il tuo contributo con

Galleria Fotografica

rank:

Cronaca

Cava de' Tirreni, volontari CRI aggrediti e insultati. Lo sfogo sui social: «Capiamo l'esasperazione, ma c'è un limite a tutto»

La Croce Rossa di Cava de' Tirreni è sempre stata in prima linea per fronteggiare l'emergenza sanitaria rappresentata dal Covid, aiutando quotidianamente i cittadini cavesi. In questi mesi, anche noi de "Il Portico" abbiamo raccontato, in più di una occasione, le azioni e i gesti di solidarietà della...

Cava de' Tirreni, sospiro di sollievo per Francesco Sorrentino: il 58enne è stato ritrovato

Francesco Sorrentino è stato ritrovato. Lo annuncia la famiglia dell'uomo di Cava de' Tirreni attraverso alcuni messaggi affidati ai social. Sorrentino, 58 anni, era scomparso ieri dalla sua abitazione in zona Passiano. La famiglia aveva dato l'allarme anche attraverso i social, condividendo una foto...

Covid, 13 nuovi positivi a Cava de' Tirreni: il bollettino del Salernitano

Dopo i soli 5 positivi di ieri, oggi Cava de' Tirreni registra 13 nuovi casi da Covid-19. Stando all'ultimo aggiornamento del sindaco Vincenzo Servalli, i casi totali nella città metelliana si attestano a 450 circa (clicca qui per approfondire). Oggi la città più colpita dal Covid nel salernitano è Mercato...

Cava de' Tirreni, ore di apprensione per la scomparsa di Francesco Sorrentino: l'appello sui social

Ore di apprensione a Cava de' Tirreni per la scomparsa di Francesco Sorrentino. Residente nei pressi di Passiano, l'uomo, di corporatura esile, alto 1.65 circa, classe 1963, è scomparso da alcune ore. A lanciare l'allarme è stata la nipote sui social: «Per favore amici di fb... aiutateci a trovare mio...

Bomba ecologica a Cava de' Tirreni, tonnellate di amianto scoperte al Diecimare

Tonnellate di amianto abbandonate nelle scarpate nei pressi del Parco Diecimare, a Cava de' Tirreni. Il quotidiano "Il Mattino", che ha lanciato la notizia, parla di una vera e propria bomba ecologica per la città metelliana. A fare l'amara scoperta sono state le guardie ecozoofile che hanno subito presentato...